\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: GLI SBARCHI NON SOLO IN ITALIA MA NEI PORTI PIUí VICINI ALLA ZONA DI RACCOLTA IN MARE MENTRE SULLA STAMPA NAZIONALE RICOMPARE LA PAROLA CLANDESTINO
Di Admin (del 01/02/2018 @ 17:29:00, in Politica e costume, linkato 264 volte)




Ma non era “vietato”, non era politicamente scorretto usare certo termini dispregiativi? In un clima da FALSO LATTE E MIELE imposto dal bon ton professionale ai GIORNALISTI !!!

Il divieto di usare la parola CLANDESTINO era quasi imposto e giù tutti ( o quasi ) allineati in un clima di falsa melassa. C’è stato anche in un recente passato un Tribunale ( Milano ) che ha condannato la Lega di Salvini per aver affisso a Saronno dei manifesti in cui si intimava un alt all’arrivo di “ clandestini “ ( parola secondo i giudici denigratoria e discriminatoria )

Mentre CLANDESTINI SONO E CLANDESTINI RESTANO ( almeno la gran parte ) coloro che sbarcano sulle nostre coste tutti i giorni. Magari poi otterrà anche asilo ma quando sbarca è clandestino.


 AVER LETTO OGGI SU UN GIORNALE NAZIONALE POLITICAMENTE CORRETTO COME LA STAMPA DI TORINO la parola clandestino ha fatto pensare.



 Qualcosa sta cambiando finalmente oppure è sfuggita questa parola ?

 Articolo scritto da FRANCESCO GRIGNETTI da Roma
“ Cambiano le regole-naufraghi non più sbarcati solo in Italia” il Titolo. Ma nel corpo dell’articolo ecco che compare la parolina VIETATA DAL BON TON DEL BOLDRINISMO SPINTO: “…un piccolo grande segnale che mette in fibrillazione il governo maltese,ma soprattutto costringerà l’intera Europa a guardare con maggiore senso di corresponsabilità alla questione degli sbarchi di migranti CLANDESTINI dall’Africa “

CASPITA! Quale sarà la punizione per aver tanto osato ?

 Fatto è che da OGGI 1° FEBBRAIO 2018 NON C’E’ PIU’ L’OBBLIGO DI SBARCARE TUTTI I CLANDESTINI IN ITALIA! Dovranno essere sbarcati nel porto più vicino alla zona di raccolta. Quindi anche a MALTA che già protesta!



 Saranno le acque territoriali dove avviene il salvataggio a decidere su quale sarà il paese di sbarco. Quell’obbligo di sbarcarli in ITALIA ERA STATO VOLUTO DA RENZI che si accordò con l’Europa. Coordinamento generale alla Guardia Costiera di Roma e tutti gli sbarchi DA NOI!

 Ora,finita TRITON parteTHEMIS e c’è la possibilità di sbarchi anche a La Valletta ( MALTA ) CHE PARE NON ACCETTI questo nuovo accordo tra l’ITALIA E L’EUROPA ( dice di essere troppo piccola per sopportare i costi economici e sociali della questione )


 Ma c’è un bel problema! Frontex finora non ha mai superato il 10-15% dei salvataggi in mare. Il grosso lo fanno le ONG le quali nonostante il Codice Minniti agiscono secondo le Convenzioni sul diritto del mare e quella di Amburgo per cui cambia nulla! I profughi ( clandestini la gran parte perché ci potrebbe anche essere un rifugiato politico ..) dovranno essere portati nel porto più SICURO e più vicino

 Ed ecco che le ONG li riportano tutti da noi,in Italia.



 Quanti sono i clandestini in Italia? 500-600 mila ?E c'è chi come la Bonino li vorrebbe tutti sanati.



Salvini e il centrodestra non facciano come negli anni scorsi quando ci fu una specie di SANATORIA.Questi VANNO ESPULSI TUTT
I!

 Ed in merito all’efferato fatto di sangue di queste ultime ore ( omicidio della 18enne romana fatta a pezzi )



Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia: "Questa è diventata l'Italia in mano alla sinistra e ai buonisti. Ora basta! Fuori dall'Italia tutti i clandestini e blocco navale per fermare l'invasione della nostra terra".