\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: TERZA SCONFITTA CONSECUTIVA ESTERNA PER LA PISTOIESE CHE A PIACENZA CONTRO LA PRO NON SEGNA DOPO 13 GIORNATE CONSECUTIVE IN GOL ED E BATTUTA PER 1-0 SU RIGORE
Di Admin (del 28/01/2018 @ 21:25:27, in Calcio Serie C, linkato 233 volte)





Quel campo ,il Garilli di Piacenza continua a risultare indigesto per la Pistoiese che esce battuta per 1-0 dallo scontro contro la Pro Piacenza.Per gli arancioni è la gara N°22 del campionato ed è anche la terza sconfitta consecutiva in trasferta.Il totale assomma a 6.

Dopo l’opaca vittoria nel derby contro l’Arezzo la settimana non è trascorsa del tutto tranquilla.I motivi vanno ricercati in certe situazioni di mercato da risolvere ed in certi malumori interni da sopire. Ci sono giocatori insoddisfatti delle scelte tecniche di Indiani. Insomma ,Ferrari vuole andarsene mentre Rossini è ormai ai margini della rosa.

Tra l’altro proprio nelle ore antecedenti la gara c’è stato un leggero infortunio capitato ad Alberto Picchi che ha impedito il suo utilizzo in partita.Picchi finora è l’unico acquisto della Pistoiese in questa fase invernale di mercato.

 Pro Piacenza non messo bene in classifica.Ha soli 21 punti ed è quart’ultimo da solo,contro i 29 della Pistoiese che è da solo all’8vo posto.Non certo brillanti i risultati ottenuti in precedenza al Garilli contro la Pro dalla Pistoiese.Due sconfitte ed un pari

Stadio Garilli di Piacenza 

 PRO PIACENZA   PISTOIESE   1-0


Alessandro su rigore al 15’ del 2° tempo

PRO PIACENZA: Gori Calandra Belotti Battistini Ricci Barba Aspas La Vigna Musetti Mastroianni Alessandro

 All.tore:Pea

PISTOIESE: Zaccagno Priola Zullo Quaranta Mulas Minardi Hamlili Luperini Regoli De Cenco Vrioni

All.tore:Indiani

Arbitro: Di Cairano di Ariano Irpino

 Esordio dal primo minutonell’attacco della Pistoiese di Caio De Cenco.Pistoiese in maglia bianca.

 Al 2’ brivido per Zaccagno.Dopo un calcio di punizione una botta di Barba con palla che va fuori di poco!

 Si deve arrivare al 13 ‘ per vedere la prima conclusione della Pistoiese.E’ di Vrioni che da sinistra calcia un diagonale che esce alla sinistra di Gori.Ottima occasione.
 Bravo Zaccagno al 20’ con uscita provvidenziale su azione di Alessandro servito da Musetti,che centralmente era pronto a concludere. 27’ viene ammonito Hamlili per scorretteza. Una gara non certo bella e con poche occasioni. Ancora un giallo.Questa volta a carico di Luperini.

 41’ un tiro di Regoli da lontano leggermente deviato mette in difficoltà Gori che rischia l’autogol. Primo tempo senza reti quindi tra rossoneri ed arancioni.

 Poche azioni degne di nota ma prevalenza nella spinta da parte locale.

 Ripresa che si apre con un salvataggio del portiere locale su tiro di Luperini servito da De Cenco. Al 7’ invece è il Pro Piacenza a rendersi pericoloso con Musetti che da centro area conclude a rete ma Priola salva in angolo.

 12’ Indiani decide di richiamare Luperini e De Cenco e di mandare in campo Papini e Ferrari.

 Al 15’ il Pro passa in vantaggio su calcio di rigore.Zaccagno commette fallo in uscita su Mastroianni servito da Ricci.Alessandro trasforma in gol per il vantaggio emiliano.Per lui 8 gol in stagione.Una pallaccia qualsiasi da centrocampo spiove in area dove vanno a cercarla Mastroianni e Zaccagno che ingenuamente tocca il rossonero dopo che questi si era portato di testa il pallone in avanti. Al momento in cui Alessandro tocca di destro in area c’èrano ben 10 giocatori! Ed il tiro doveva essere ripetuto. Palla imparabile alla destra di Zaccagno.

 Un tiro di Vrioni poco dopo a seguito del primo angolo della gara per la Pistoiese. Ancora doppio cambio per Indiani. Al 22’ entrano Zappa e Surraco per Minardi e Zullo Pistoiese nettamente offensiva quindi per il tentativo di recupero. La squadra di Pea effettua il primo cambio solo al 30’ con Bazzoffia al posto di Musetti.

La spinta arancione questa volta non produce effetti. Tiri di Regoli e Zappa ,parato il primo ed impreciso l’altro, al 35’ ottima l’occasione per Vrioni che ben servito in area calcia alto!

Ultimo sussulto si fa per dire un colpo di testa di Ferrari ,senza pretese però,in pieno recupero parato dal portiere.

 Arriva così la terza sconfitta su 4 gare giocate al Garilli contro la Pro Piacenza.Sconfitta inaspettata e terza consecutiva lontano dal Melani.Ormai l’andamento tra gare in casa e gare in trasferta è chiaro.Vittoria –sconfitta-vittoria-sconfitta-vittoria-sconfitta nelle ultime 6 gare.E la vittoria in trasferta manca ormai dall’8 settembre.

 Senza iniziare a conquistare dei punti fuori casa l’obiettivo di stagione,il raggiungimento dei play-off potrebbe anche svanire.I punti-29- sono ancora utili per il nono posto ma alla pari con Carrarese e Piacenza.

 Ora è previsto l’arrivo al Melani della capolista Livorno.