\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: NONOSTANTE 4 PUNTE ITALIA KO A MADRID PER 3-0 GLI SPAGNOLI CON UN GRANDE ISCO VINCONO CON MERITO E AL 99% VOLANO AI MONDIALI L’ITALIA AL 99% ANDRA’ AGLI SPAREGGI
Di Admin (del 02/09/2017 @ 23:10:26, in Calcio qualificazioni mondiali, linkato 417 volte)




E’ indubbiamente una gara importante per gli azzurri. Rivalità c’è tra Spagna ed Italia nel calcio.Ultimamente meglio loro ma Italia in crescita ed in rinnovamento.
 Una vittoria al Bernabeu darebbe all’Italia la certezza quasi matematica del passaggio ai Mondiali come prima del gruppo. Ma c’è la forza delle “furie rosse” e i dati statistici a spaventare.

La Spagna non ha mai perso in casa una partita di qualificazione ai mondiali! Ne ha giocate 54 e ne ha vinte 45 con 9 pareggi. L’Italia non vince in Spagna ( a Madrid in amichevole per 3-1) dal lontano 1949

. Si dice sempre che i numeri siano fatti per essere prima o poi smentiti e questo è ovvio. Accade anche per chi gioca al lotto.

Sarebbe meglio quindi per l’Italia chiuderla subito questa qualificazione ma in genere in questo periodo gli azzurri non sono mai al massimo della condizione. E’ anche vero che la Spagna non è più la potenza di una volta ma complessivamente ed anche tecnicamente al momento,gli spagnoli sono sempre davanti agli azzurri.


C’è però da vedere come Ventura affronterà l’impegno.Dal momento che l’Italia ha un solo risultato utile, la vittoria, può anche darsi che ne esca una prova di rilievo. In genere l’Italia ama attendere e colpire ed avendo la Spagna a disposizione due risultati su tre potrebbero anche cambiare tattica e si potrebbe presentare una situazione interessante.

Madrid Stadio Santiago Bernabeu  

Gara di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018

SPAGNA     ITALIA    3-0

Isco al 13’ del 1° tempo ed al 40 ‘ del 1° tempo Morata al 32’ del 2° tempo


 SPAGNA: De Gea Carvajal Piquè Sergio Ramos J.Alba Koke Busquets Iniesta D.Silva Asensio Isco

All.tore: Lopetegui

ITALIA: Buffon Darmian Bonucci Barzagli Spinazzola Verratti De Rossi Candreva Immobile Belotti Insigne

All.tore: Ventura

 Arbitro: Kuipers ( Olanda)

 Gruppo G Spagna ed Italia hanno 16 punti con gli spagnoli con migliore differenza reti.Occorre quindi  vincere.+18 i gol della Spagna +14 quelli dell’Italia.Le altre sono fuori gioco.

 Ventura ha scelto un modulo molto offensivo. Addirittura assieme Candreva,Immobile, Belotti ed Insigne, La Spagna con l’arbitro Kuipers ha sempre perso.

Esordio in azzurro per Spinazzola

.Solito giro palla e possesso palla da parte delle furie rosse con primo giallo a carico di Verratti al 3’ per fallo a centrocampo. Dopo 25 passaggi consecutivi degli spagnoli Koke viene messo giù nei pressi dell’area di rigore azzurra. Va a battere Sergio Ramos con palla alta non di molto sulla traversa di Buffon.

 12’ Bonucci non può che stendere al limite dell’area Asensio.Ed è il secondo giallo a carico degli azzurri

Punizione. Bette Isco che batte Buffon! Siamo al 13’ e Buffon è battuto dal perfetto destro a girare da parte di Isco. Abbiamo concesso due pericolose punizioni più o meno dalla stessa pericolosa punizione. Spagna molto forte a centrocampo con gli azzurri che per ora in avanti non hanno prodotto azioni.


Siamo arrivati al 20’ con possesso palla quasi totale spagnolo con l’Italia che aspetta all’ingresso dell’area in difficoltà sul palleggio preciso e veloce dei piccoli in maglia rossa.

 Belotti impegna De Gea severamente al 21’ con un colpo di testa dei suoi! Un grande riflesso d’istinto ha evitato il pari. Un fatto episodico ma importante.


 Darmian e Candreva riescono a spingere sulla destra più di quanto venga fatto sulla sinistra.Belotti è riuscito a anticipare Ramos. 28’ Colpo di testa pericoloso di Piquè che anticipa Bonucci su cross da destra di Koke con palla alta sulla traversa di Buffon! Ora la gara sembra molto più equilibrata e l’Italia riesce a proporsi con frequenza in avanti. Lopetegui ha deciso di lasciar fuori Morata preferendo utilizzare Silva ed Asensio che mobilissimi non danno molti punti di riferimento ai nostri difensori

.Ed anche Isco si fa valere. 36’ tiro in diagonale di Carvajal che si procura un angolo dopo palla persa da Insigne che non si intende con Spinazzola.Per ora Insigne e Spinazzola non bene. Ottimo invece Candreva.

                                                         

 2-0 per la Spagna! Isco al 40’ con un sinistro precisissimo a fil di palo batte di nuovo Buffon! Solita azione corale con palla a terra e scambi rapidi tra gli spagnoli conclusasi con un passaggio da Iniesta ad Isco che si permette anche di dribblare al limite un avversario e fulminare in rete! Nulla da dire sul doppio vantaggio spagnolo.Spagna determinata, convinta,precisa.Italia in netta difficoltà a centrocampo ed anche in difesa.Insigne non si è visto assieme ad Immobile . 2-0 meritato


.Cerca l’Italia di serrare le fila e di portarsi avanti ad inizio ripresa.

4’ da immobile ad Insigne che batte a rete ma De Gea respinge su Candreva che conclude male. Ancora Candreva all’8’ che da destra centra in area ma Koke mette in angolo.E dall’angolo Barzagli serve per Belotti che colpisce di testa con palla fuori di poco dallo specchio della porta spagnola.

 Riprendono a macinare gioco gli spagnoli sia pure con minore intensità forti del doppio vantaggio e si rendono pericolosi con Asensio con un sinistro di poco fuori e con Koke con palla alta. Al 19’ una buona opportunità per l’Italia ma Belotti non riesce a concludere a rete su un bel cross da destra di Darmian.

 23’ Spagna vicina alla terza rete. Isco come in tutta la gara fa quello che vuole con Verratti,lo supera e serve per Carvajal che viene stoppato all’ultimo da Buffon che alza una mano e respinge!

Ventura effettua due cambi al 24’ ed al 25’ Fuori Belotti per Eder e fuori Candreva per Bernardeschi. Mentre nella Spagna esce applauditissimo Isco il migliore in campo ed entra Morata.

 Come spesso gli capita da subentrato Morata va in gol pochi minuti dopo l’ingresso in campo.

Siamo al 33’ e la Spagna chiude il conto portandosi sul 3-0 Sulla destra imperiosa discesa di Sergio Ramos servito proprio da Morata. Cross perfetto da destra a sinistra con palla bassa ed a fil di palo arriva il tocco in rete dell’attaccante. Due spagnoli hanno beffato l’intera retroguardia dell’Italia!


 34’ ultimo cambio italiano con Gabbiadini per Immobile sicuramente insufficiente.

Nella Spagna entra Saul per Asensio. Partita ormai finita con gli azzurri che attendono il fischio finale. Ancora un paio di sussulti con un sinistro di Ramos non preciso al 37’ e con una buona occasione italiana in pieno recupero al 46’ quando Gabbiadini servito da Verratti colpisce di testa impegnando l’ottimo De Gea.

 Italia quindi nettamente battuta dalla Spagna per 3-0 ed è un risultato che ci sta tutto.Superiori in tecnica e tattica ed anche in preparazione fisica. La Spagna quindi al 99% è ai mondiali di Russia mentre l’Italia al 99% se la vedrà con gli spareggi. Insomma anche in questo momento sia a livello nazionale maggiore che under 21 la Spagna ci è superiore.

Dopo 56 gare senza sconfitte ( 42 vinte e 14 pareggiate ) in partite di qualificazione l’Italia cede alla Spagna che è arrivata a quota 55 .

 Nell’Italia ha funzionato solo l’asse di destra Darmian-Candreva. Belotti ha avuto qualche spunto dei suoi ma non ha retto per tutta la gara. La difesa non è stata all’altezza e si è dimostrato ancora una volta che anche il “mito” Buffon da solo non può bastare.Anche lui quando l’avversario è tosto i gol li prende,eccome se li prende. Disarmante il confronto tra il troppo valutato Verratti ed Isco. Insigne pur bravo non è ancora per questi palcoscenici e non parliamo di Spinazzola.