\\ Home Page : Articolo : Stampa
Investire per il futuro della Pistoiese
Di videonewstv (del 21/06/2009 @ 13:33:29, in pistoiese, linkato 2028 volte)

 

Riceviamo dall'Ufficio Stampa della A.C. Pistoiese:

La nostra società SEAM SRL, ha acquistato il 99,85% del capitale sociale della A.C. Pistoiese S.P.A dalla Braccialini Sport SRL.

Innanzitutto ci preme sottolineare che, in base alla documentazione che ci è stata consegnata, la società di calcio della città di Pistoia è sostanzialmente sana dal punto di vista economico patrimoniale.

Comunichiamo a tutti i tifosi che è nostra intenzione investire per il futuro della Pistoiese seguendo una politica oculata che privilegi il settore giovanile e che consenta perciò, in presenza di scelte tecniche adeguate, di tenere puntualmente sotto controllo i bilanci societari, al fine di poter far crescere con gli anni la squadra e perciò l’immagine del sodalizio arancione.

 Crediamo che tutto ciò sia possibile se si verificheranno alcune condizioni:

 a) Una adeguata competenza tecnico- manageriale all’interno della società;

 b) Un trasparante e positivo rapporto con i tifosi ai quali chiediamo di ritrovare l’entusiasmo perduto negli ultimi tempi e di essere vicini alla squadra;

c) Un rapporto fatto di reciproca fiducia con la stampa e i mass media, ai quali chiediamo, pur nel rispetto dei reciproci ruoli, di concorrere a rilanciare l’immagine della Pistoiese;

d) Il concorso dell’ Amministrazione Comunale per consentire il concreto sviluppo di un settore giovanile all’avanguardia, attraverso la disponibilità di strutture adeguate, condizione necessaria, come abbiamo sopradetto, per far crescere nel tempo la squadra al fine di raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi.

 Il nostro gruppo inoltre ha intenzione, non solo di investire come stiamo facendo nel calcio pistoiese, garantendo l’iscrizione della società al prossimo campionato, ma anche di prevedere la nascita di nuove aziende sul territorio pistoiese, sempreché vi siano le disponibilità di tempi celeri e luoghi ove ciò sia possibile.

Riteniamo che la Provincia di Pistoia abbia caratteristiche tali, per professionalità già presenti, società di calcio minore già operanti, tradizione ed attualità di presenza in altri sport a livello professionistico, come il basket, per poter diventare un esempio a livello nazionale, di uno sport “sano”, lontano da costi ormai insopportabili anche ad alto livello, nonché da prestazioni esasperate che spesso nascondono problematiche gravi di ricorso a sostanze dopanti.

 Con queste intenzioni ci presentiamo alla città convinti che, se tutte le condizioni sopra richiamate si realizzeranno, il calcio pistoiese possa diventare un fiore all’occhiello della già splendida città di Pistoia.