\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: IL NAPOLI VA AL RIPOSO IN VANTAGGIO MA POI LA MUSICA E’ SEMPRE LA STESSA E LA JUVENTUS FINISCE PER BATTERE IL NAPOLI PER 3-1 ( CON DUE RIGORI ) NELL’ANDATA DI SEMIFINALE DI COPPA ITALIA
Di Admin (del 28/02/2017 @ 22:55:16, in Coppa Italia 2016-2017, linkato 531 volte)
                                                                                    

 Intrigante andata di semifinale di Coppetta.. quella manifestazione guidata dalla FIGC affinchè nella fase finale per favorire gli incassi RAI si trovino sempre le stesse squadre.Ovvio:le più forti! Al rovescio di quello che dovrebbe rappresentare la filosofia della Coppa.

 
Ma di questo nessuno se ne cura.Ma io lo dico!

 Tra le due semifinaliste di stasera Juventus e Napoli appare ovvio che quella che rischia di più è la squadra di Sarri arrivata “in semi-confusione” alla fase clou della stagione.

La scoppola di Madrid in parte inattesa,la superscoppola contro l’Atalanta che ha il miglior gioco d’Italia, le superparole anche a “vanvera” del Presidente cineasta De Laurentiis, l’assurdo e prolungato silenzio stampa,hanno caricato l’ambiente credo in negativo.

 La Juventus da parte sua la parte la fa e bene. 30 vittorie consecutive allo Stadium in campionato ( record assoluto del Barcellona con 39 ) più altre in Coppa e in Champions.Cosa si vuole di più? Pronostico tutto bianconero

. Vedremo se qualche cambiamento proposto da Sarri ( poco adatto a farli..) porterà energie fresche ad una rosa finora bloccata

. Torino Juventus Stadium  

 Andata semifinale di Coppa Italia 2016/2017

 JUVENTUS   NAPOLI    3-1


 Callejon (N) al 36’ del 1° tempo Dybala (J) su rigore al 2’ del 2° tempo Higuain (J) al 19’ del 2° tempo Dybala (J) su rigore al 23’ del 2° tempo


JUVENTUS: Neto Barzagli Bonucci Chiellini Lichsteiner Pjanic Khedira Asamoah Dybala Higuain Mandzukic

All.tore: Allegri

NAPOLI: Reina Hysaj Albiol Koulibaly Strinic Rog Diawara Hamsik Callejon Milik Insigne

 All.tore:Sarri

Arbitro: Valeri di Roma

La prima vera occasione arriva al 13’ scarso con Dybala che lanciato in profondità da Bonucci si incunea in area e tira addosso a Reina in uscita ( anche leggera spinta di Strinic ? ) Angolo. Sulla palla d’angolo colpo di testa di Mandzukic e Reina manda ancora in angolo.

 17’ Azione di forza di Rog su Chiellini e cross in area dove il colpo di testa casuale da parte di Milik è impreciso. Ammonito al 21’ per un fallo su Dybala il napoletano Diawara.

Napoli aggressivo con atteggiamento di pressing avanzato.La Juventus è costretta ai lanci lunghi
. Tiro di Insigne prima e di Hamsik poi che non creano problemi a Neto. 26’ giallo a carico di Asamoah per fallo di gioco su Rog.

32’ grande azione in velocità di Higuain che se ne va in area napoletana e sferra un tiro che non c’entra lo specchio della porta.Comunque una prova di forza e tecnica dell’ex napoletano

36’ straordinaria azione del Napoli tutta di prima ed in velocità. E’ Callejon che porta in vantaggio il Napoli dopo uno straordinario scambio tra Milik e Insigne con passaggio di quest’ultimo in area dove è arrivato Callejon che ha messo a mezza altezza alle spalle di Neto.


37’ giallo a carico di Milik ed al 39’ a carico di Lichsteiner per un fallaccio su Diawara. 46’ Juventus vicinissima al pareggio con Mandzukic che va al tiro e Reina che si salva poi arriva Lichsteiner che in vicinanza del palo colpisce ma Reina tocca in angolo. In precedenza Higuain aveva protestato per una trattenuta ai suoi danni all’ingresso dell’area di rigore partenopea.

Al riposo col vantaggio del Napoli che ha saputo meglio sfruttare un’azione corale d’attacco.Juventus più frammentaria nel gioco.

Allegri inserisce Cuadrado dal 1° della ripresa per Lichesteiner

Subito in apertura di secondo tempo un rigore per la Juventus! In area di rigore Dybala è affrontato da Koulibaly che ha le braccia al cielo ma in effetti un suo piede tocca quello di Dybala e Valeri assegna il rigore. Va Dybala che non sbaglia.Palla alla destra di Reina che si tuffa a sinistra.


 Sarri mette in campo Zielinski per un Hamsik non al meglio. 13’ ammonito Rog per fallo su Asamoah. 16’ entra nel Napoli Mertens al posto di Milik che ha fatto la sua gara

. Al 19’ padroni di casa in vantaggio ! Un grave errore del portiere Reina in uscita errata permette a Higuain tutto defilato a fondo campo e con pochissima visione sulla porta di effettuare un tiro di grande efficacia e precisione con palla che si insacca! E 4 minuti dopo il Napoli va KO!

 

E con una serie di proteste anche.Da un possibile rigore a favore per il Napol i( Albiol a terra in area ) si passa al 3-1 per la Juventus! Un’azione di contropiede con tutta la difesa napoletana avanzatissima permette a Dybala di lanciare in area Cuadrado che a contatto con Reina va a Terra in area. Ancora un rigore che Dybala batte alla stessa maniera e col medesimo risultato.Gol del 3-1!

 Napoli ingenuo con tracollo simile a quello avuto a Madrid col Real.

 Protesta Sarri ed intanto Reina si è preso un giallo.Il portiere spagnolo in uscita bassa ha toccato di sicuro la palla che cambia direzione poi Dybala gli è finito addosso. Questo rigore è dubbio assai…

 Conoscendo la Juventus crediamo proprio che la partita per il Napoli sia chiusa. Di grande importanza per la Juventus l’ingresso di Cuadrado.


 27’ entra Alex Sandro per Asamoah nella Juventus. 28’ Juventus galvanizzata ancora in avanti con Cuadrado che serve Khedira il cui tiro viene messo in angolo. 38’ Sarri cerca di usare anche la carta Pavoletti che entra rilevando Rog autore di buona partita. Mentre nella Juventus esce tra gli applausi Dybala. Entra Pjaca. Siamo al 40’ Si giocherà sino al 49’ ma i giochi erano ormai chiaramente fatti.

Quasi impossibile segnare due gol alla Juventus nel suo stadio.

 Gara di andata tra Juventus e Napoli agli archivi con il 3-1 dei bianconeri sugli azzurri.Risultato recuperabile al San Paolo? E’ la stessa identica situazione di Real Madrid- Napoli. In teoria è recuperabile ma in pratica? Il Napoli è troppo eguale a se stesso.Ed in difesa commette errori evitabili.Sui calci piazzati son dolori e spesso il gol non arriva se non al termine di splendide ma difficilmente ripetibili giocate.Insomma deve essere sempre una macchina perfetta a pieni giri altrimenti toppa. La Juventus può anche giocar malino come nel primo tempo,poi basta un nuovo assetto con Cuadrado ed ecco subito che arrivano 3 gol! Reggerà alla pressione l’ambiente napoletano?