\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:PARTE BENE IL CAMMINO DELL’ITALIA VERSO RUSSIA 2018 CON UN SECCO 3-1 IN ISRAELE MA NON SENZA SOFFERENZA CAUSA IL MOMENTO NO DI CHIELLINI CHE LASCIA IN 10 GLI AZZURRI
Di Admin (del 05/09/2016 @ 22:59:09, in Qualificazioni a Russia 2016, linkato 349 volte)
                                                  


Gare di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018

 Prima giornata

 Gruppo G Stadio Sammy Ofer di Haifa ( Israele ) 

 ISRAELE     ITALIA     1-3

Pellè (I) al 14’ del 1° tempo Candreva (I) su rigore al 32’ del 1° tempo Ben Haim (IS) al 35’ del 1° tempo Immobile (I) al 38’ del 2° temp
o

ISRAELE: Goresh B. Biton Tibi Tsedek Davidzada Kayal N. Biton Yeini Ben Haim Hamed Zahavi

All.tore: Levy

 ITALIA: Buffon Barzagli Bonucci Chiellini Candreva Bonaventura Verratti Parolo Antonelli Eder Pellè

All.tore: Ventura

Arbitro:Korasev ( Russia )

Ventura all’esordio che conta davvero dopo la brutta figura in amichevole contro la Francia. Esordio in Israele per la prima gara di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018,Israele dove la Nazionale torna dopo ben 55 anni quando gli azzurri vinsero per 4-2 in una gara di qualificazione ai Mondiali del Cile.

 De Rossi è fuori per infortunio.Torna a centro difesa Bonucci mentre in mediana gioca Verratti.Sulla fascia sinistra c’è Antonelli invece di De Sciglio. Fa caldo ad Haifa ,caldo umido. L’Italia gioca con una maglia bianca.I padroni di casa sono in maglia blu.

 Buon inizio di Israele anche con palle manovrate sullo stretto con dimostrazione di buon palleggio ed all’11’ con azione pericolosa e palla da Kayal a Hemed il cui tentativo di passaggio al pericoloso Zahavi viene evitato all’ultimo istante da Chiellini.

Ma alla prima vera azione da gol l’Italia colpisce sulla sinistra con un bell’affondo di Antonelli lanciato da Verratti e servizio a centro area con palla radente nei pressi della linea dove come un fulmine si proietta Pellè che batte facilmente Goresh. Il gran tifo dello stadio Ofer scema di colpo.

 Al 28’ il primo cartellino della gara (giallo) è a carico di Chiellini per un fallo di gioco a carico di Ben Haim.

Ancora un affondo sulla sinistra ,questa volta da parte di Bonaventura , al 32’ concluso con un fallo da parte di Ben Bitton proprio all’ingresso dell’area di rigore. L’arbitro Korasev concede il calcio di rigore.Un rigore che viene trasformato da Candreva nel rassicurante 2-0 per l’Italia

Israele accorcia le distanze al 35’ con un bel gesto tecnico di Ben Haim che approfittando di un errore di Chiellini se ne va verso Buffon e lo supera con un bel pallone quasi a palombella che si infila alla destra del capitano azzurro

Per ora si è vista una bella fase d’attacco azzurra sulla fascia sinistra ma anche una serie di errori in fase di impostazione e controllo palla con un Chiellini stranamente sfasato. Israele dopo aver accusato il colpo dei due gol subiti in 18’ ha saputo recuperare almeno in parte il risultato anche se in fase di recupero al 46’ ha rischiato il KO evitato solo grazie ad una parata miracolo di Goresh su colpo di testa del solito Pellè.Una palla che sembrava dentro.Su passaggio di Candreva un colpo di testa ravvicinato e parata monstre con deviazione palla sulla sinistra.

 Non gran gioco da parte italiana ma gioco concreto visto che con 4 tiri in porta sono stati fatti due gol e sfiorato un terzo e possibilità con una maggiore attenzione di chiudere presto la gara. Probabile assalto iniziale israeliano nella ripresa.

 Italia subito vicina al 3-1 grazie ad inizio ripresa ad una delle ormai abituali aperture di gioco con palla in profondità da parte di Bonucci che lancia Eder il cui pallonetto esce di poco alla sinistra di Goresch.

Deve uscire per infortunio l’Israeliano Tibi ed entra Gershon.Siamo al 5’ Bell’intervento di Buffon al 7’ su conclusione potente dalla distanza di Nir Bitton.

Una trattenuta da parte di Chiellini causa la sua espulsione essendo già stato ammonito in precedenza.Siamo al 10’ e l’Italia resta in 10 uomini. Evidentemente per Chiellini è un momento no.

Israele rinforza l’attacco con l’ingresso di Atzily per Bitton. Gara che potrebbe riservare sorprese.Prevedibile un assalto di Israele. Ventura fa entrare Ogbonna per Bonaventura al 17’ Israele cambia Ben Haim con Kahat.

Israele attacca e l’Italia soffre.Una palla attraversa tutto lo specchio della porta azzurra ma non trova piedi nemici a metterla dentro.. Ancora un cambio nell’Italia al 22’ Esce Candreva ed entra Florenzi.

Zahavi si vede negare il pareggio da un intervento alla disperata di Buffon che in precedenza non aveva trattenuto una bordata di Kahat dai 30 metri! Israele ad un passo dal pareggio!

cambio per l’Italia. Al 25’ entra Immobile per Eder. Gara ormai a senso unico con Israele che spinge con insistenza.Intanto Verratti non sembra al meglio. Cerca il possesso palla l’Italia anche per rifiatare un pochino.In fin dei conti non manca molto alla fine e tutto sommato non sembra che Israele abbia grandi idee..

L’Italia con Immobile dopo lunga sofferenza riesce a chiudere la gara con un gol di forza. Lanciato da Pellè sulla destra riesce a superare di fisico l’avversario ( Tzadek)ed a scaricare una bordata in diagonale che non dà scampo al portiere locale Goresh!


Ormai la partita sembra chiusa a favore dell’Italia che incamera i primi 3 punti nel suo percorso di qualificazione a Russia 2018. Addirittura vicina al 4-2 l’Italia sempre con Immobile al 42’ ma il suo tiro in corsa termina di poco fuori!

 Finisce la gara al 48’ con la giusta vittoria dell’Italia per 3-1 su un Israele che non ha mal giocato,anzi.Ma la qualità dei padroni di casa è apparsa francamente inferiore all’Italia che ha avuto in Pellè e Verratti gli elementi migliori.Ottimo anche Immobile entrato nel finale.


 Altri risultati nel Gruppo G

SPAGNA LIECHTENSTEIN 8-0

Diego Costa al 10’ del 1° tempo Sergi Roberto al 10’ del 2° tempo Silva al 14’ del 2° tempo Vitolo al 15’ del 2° tempo Diego Costa al 21’ del 2° tempo Morata al37’ del 2° tempo ed al 38’ del 2° tempo Silva al 46’ del 2° tempo

ALBANIA ERJ MACEDONIA 1-1

Sadiku (A) al 9’ del 1° tempo Alioski ( M) al 6’ del 2° tempo Gara momentaneamente sospesa per maltempo


GRUPPO D

 GALLES MOLDAVIA 4-0

Vokes al 38’ del 1° tempo Allen al 44’ del 1° tempo Bale al 6’ del 2° tempo ed al 50’ del 2° tempo su rigore

SERBIA REPUBBLICA D’IRLANDA 2-2

Hendrick (RI) al 3’ del 1° tempo Kostic (S) al 17’ del 2° tempo Tadic (S) al 24’ del 2° tempo su rigore Murphy (RI ) al 36’ del 2° tempo

 GEORGIA AUSTRIA 1-2

Hinteregger (A) al 16’ del 1° tempo Janko (A) al 42’ del 1° tempo Ananidze ( G) al 33’ del 2° tempo


 GRUPPO I

FINLANDIA KOSOVO 1-1

Arajuuri (F) al 18’ del 1° tempo Berisha ( K) al 15’ del 2° tempo su rigore

CROAZIA TURCHIA 1-1

 Rakitic (C) al 44’ del 1° tempo su rigore Chalanoglu (T) al 48’ del 1° tempo

UCRAINA ISLANDA 1-1

Finnbogason (IS) al 6’ del 1° tempo Yarmolenko (U) al 41’ del 1° tempo