\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:I PEANA PER CONTE SI SPRECANO ED ERA OVVIO! TUTTI SUL CARRO DEL VINCITORE!L’ITALIA HA STRAMERITATO DI VINCERE MA IL BELGIO HA FALLITO NETTAMENTE LA SUA GARA
Di Admin (del 14/06/2016 @ 18:06:13, in Calcio Francia 2016, linkato 411 volte)
                                                               





                                                            

Incredibile davvero la stampa italiana!

Prima c’èrano le vedove di Mourinho ora si è passati all’esaltazione di Conte un allenatore che ha i suoi indubbi meriti ma che come l’altro non ha di certo il dono della simpatia.


Lui vuole vincere,ci riesce e nel suo contratto ( anche con quello della Puma) non ha clausole che ne impongano affabilità od ironie.

 E allora giù con articolesse stile Scalfari a magnificarne il lavoro e i segreti.

Per mio conto l’allenatore azzurro che detto subito ha stravinto lo scontro tattico con Wilmots,un grande pregio ce l’ha avuto nell’allestire questa Italia.Non aver nemmeno mai lontanamente pensato a chiamare in rosa Balotelli.Un’idea chiarissima.

 E passiamo alla vittoria sul Belgio per 2-0 Merito dell’Italia e del suo atteggiamento prudente, attento e con profondità micidiali? Di certo! Conte ha ben studiato la gara e gli avversari.

Avversari dotati di grande ranking ( sul campo conta poco ) di ottimi elementi ( non tutti,però! Lukaku con Bonucci ha fatto la figura del pivello ) ma di scarsa visione tattica.

La partita dell’Italia è stata anche bella a vedersi e si è chiusa con uno splendido gol anche per come è stato congegnato.Una triangolazione splendida ed un 2-0 a suggellare un divario generale a favore degli azzurri apparso netto. E’ la famosa regola del calcio.Primo non prenderle.


E quando si hanno in difesa elementi collaudati come Buffon ( lui e Neuer sono i migliori al mondo nel ruolo), Chiellini, Barzagli e Bonucci si ha già mezzo risultato in tasca.

                                                   

Raramente negli ultimi anni questi giocatori sono andati incontro ad imbarcate ( due volte.A Firenze contro Rossi e recentemente col Bayern ),ma si tratta di rarità. Ed una volta in vantaggio l’Italia ha quasi il risultato in tasca.Non sottovaluterei l’importanza dei due laziali Parolo e Candreva che si trovano a meraviglia con quest’ultimo abile nei cross ed anche nel tiro in porta. La generosità di Pellè e di Giaccherini è sotto gli occhi di tutti.Insomma l’avventura azzurra è partita bene a differenza di come solitamente apriamo i tornei europei e mondiali ove in genere si stenta all’inizio poi pian piano si cresce. Occhio,però. Il Belgio,squadra tecnica si prestava perfettamente ad essere uccellato così come ha fatto Conte.

E non può neppure appellarsi a qualche miracolo di Buffon o azioni sfortunate.E Wilmots onestamente l’ha ammesso.

Come reagiranno gli azzurri contro avversari “normali” come la Svezia e l’Irlanda? Svezia solida fisicamente senza fantasie ma con Ibrahimovic e Irlanda tutta impegno e corsa? Tra qualche giorno lo sapremo.

Ricordiamo che in caso di vittoria nel nostro gruppo E ci toccherà affrontare negli ottavi di finale la seconda classificata del gruppo D vale a dire una probabilmente tra Spagna e Croazia ed allora molto del nostro cammino sarà chiarito.