\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:SIVIGLIA ESPERTO,PRATICO ED ANCHE SPRECONE FA 2-2 IN CASA DI LUCESCU IL VILLAREAL NEL FINALE BATTE IL LIVERPOOL 1-0
Di Admin (del 28/04/2016 @ 23:31:44, in Europa League, linkato 562 volte)
                                                                    

EUROPA LEAGUE 2015/2016


Semifinali gare di andata

A LVIV ( Leopoli) Stadio Arena Lviv  

SHAKHTAR DONETSK     SIVIGLIA     2-2


Vitolo (SIV) al 6’ del 1° tempo Marlos (SHA) al 23’ del 1° tempo Stepanenko ( SHA) al 35’ del 1° tempo Gameiro (SIV) al 36’ del 2° tempo su rigore

 SHAKHTAR DONETSK
: Pyatov Srna ( Cap ) Kucher Rakitsky Ismaily Malyshev Stepanenko Marlos Kovalenko Taison Ferreyra. All. tore:Lucescu.

 SIVIGLIA: Soria Ferreira Rami Carrizo ( Cap ) Escudero N'Zonzi Krychowiak Vitolo Banega Konoplyanka Gameiro All.tore: Emery

Arbitro: Marciniak (Polonia)

L’esperienza del “vecchio volpone” Mircea Lucescu oppure l’abitudine alla fase finale della coppa dimostrata dal Siviglia con due vittorie finali consecutive? Di certo Emery dopo aver corso il rischio di uscire ai quarti non vorrà lasciarsi sfuggire l’occasione di una terza finale consecutiva di Europa League. Come si sa ormai da tempo gli ucraini non possono giocare nel loro stadio la Dombass Arena perché bombardato durante il recente conflitto ucraino-russo.Si gioca perciò a Leopoli

Passano solo 6’ scarsi ed il Siviglia passa in vantaggio con una rete di Vitolo.Merito di Gameiro che effettua un dribbling vincente su Rakitskiy e serve Vitolo che con un tiro preciso all’altezza dell’area piccola batte Pyatov.Nell’occasione decisamente poco sicura la difesa ucraina. E’ un gol molto pesante per gli ucraini che giocano con la consueta maglia arancio-nera mentre gli spagnoli sono in maglia bianca con risvolti rossi.

 Cerca di riprendersi la squadra di Lucescu cominciando a produrre gioco anche con tiri dalla distanza ma c’è la massima attenzione ai rapidi contropiede spagnoli.

 Improvviso pareggio ucraino con Marlos al termine di un’azione partita dal centrocampo con un preciso passaggio profondo che ha raggiunto il N°11 di Lucescu bravo poi con freddezza a battere Soria con un preciso sinistro a fil di palo.Siamo al 23’. Merito del gol è tutto (o quasi) del perfetto passaggio di Rakitskiy.


 Marlos è uno dei tanti giocatori brasiliani arrivati alla corte di Lucescu.
 Ammonizione per fallo di gioco al 26’ a carico di Escudero. 29’ bel tiro di Taison dal limite dell’area spagnola con palla fuori non di molto alla sinistra di Soria. E’ cresciuto lo Shakhtar che spesso preferisce saltare la zona di centrocampo con lanci profondi.
 35’ lo Shakhtar passa in vantaggio grazie ad un perfetto colpo di testa di Stepanenko che batte da ravvicinata distanza il portiere andaluso.A seguito di calcio d’angolo la palla è pervenuta a Marlos che ha effettuato un perfetto cross a centro area.
 Spinge ancora lo Shakhtar alla ricerca di un più rassicurante 3-1 mantenendosi sempre in avanti. Al 40’ cartellino giallo per Carrizo del Siviglia.
Lucescu ha sempre prediletto utilizzare dei centrocampisti di qualità e tecnica in gran parte provenienti dal Brasile il migliore dei quali nei recenti anni è stato senz’altro Willian. Molto calato il Siviglia che ha accusato il colpo. Si va al riposo su un giusto 2-1 per i padroni di casa un risultato che comunque non dà alcuna certezza allo Shakthar di approdare alla finale di Basilea.

 Krychowiak viene ammonito per intervento scomposto al 2’ della ripresa. Una cosa è certa.Visto il risultato Lucescu deve cercare assolutamente di arrivare almeno sul 3-1 per poterlo poi difendere a Siviglia.Quel gol subito in apertura gli ha stravolto i piani.

In questa fase della ripresa è il Siviglia che si propone di più in avanti e con Carrizo al 10’ costringe Pyatov ad una difficile deviazione in angolo.Calcio più semplice e sbrigativo quello del Siviglia in una gara comunque per gliandalusi povera di tiri in porta ( solo 3 ) a parte il gol. Ecco perché Bacca era così efficace come terminale offensivo…


 Nel Siviglia esce al 14’ Konoplyanka ed entra Krohn-Dehli che già un paio di minuti dopo impegna centralmente Pyatov. Partita che sta diventando più farraginosa e meno interessante.Di certo si nota una buona differenza in termini qualitativi generali rispetto alle gare di Champions League. Deve uscire dal campo per infortunio il neo entrato Kron-Dehli e ne prende il posto Coke.Siamo al 28’ della ripresa.

 Un fuorigioco millimetrico viene segnalato a carico di Gameiro che aveva segnato un vero gol da rapina. E sarebbe stato il 2-2! Lo stesso Gameiro va al tiro di poco fuori al 32’ a tu per tu con Pyatov. Quello che spreca Gameiro! A questo punto il 2-2 sarebbe stato più che maturo.Davanti al portiere ed a due passi dalla orta si fa anticipare da Rakitsky ! Ma il gol era maturo! Calcio di rigore per il Siviglia casusato da un intervento in scivolata falloso di Ferreyra su Vitolo che cade. L’arbitro non ha dubbi ed assegna il calcio di rigore. Troppo calato lo Shakhtar nella ripresa. Già da tempo il Siviglia avrebbe potuto pareggiare. Va Gameiro e segna il 2-2 al 36’ !

Una gara dai due volti con un ottimo Shakhtar per tutto il primo tempo dopo aver subito il gol.Poi il Siviglia squadra ostica,esperta e cinica ha condotto un bel secondo tempo recuperando lo svantaggio ed anche sprecando molti palloni importanti riuscendo a pareggiare solo su rigore causato da un’ingenua scivolata di Ferreyra.

 Ma il risultato è giusto e con un 2-2 ottenuto in trasferta è inevitabile assegnare al Siviglia almeno un 70% di possibilità di raggiungere la finale di Basilea.


 Eduardo per Ferreyra poi Wellington per Taison ed ancora Bernard per Marlos questa la decisione di Lucescu! 3 cambi al 1’ di recupero! Fantasioso davvero. Generoso finale degli ucraini che si rendono pericolosi con un tiro di Ismayli parato. Finisce 2-2 dopo 96’ di gioco con un giallo al capitano Srna.

 A Villareal Stadio El Madrigal  

VILLAREAL     LIVERPOOL    1-0

 Adrian Lopez al 47’ del 2° tempo


 VILLAREAL: Asenjo Mario Gaspar Ruiz Bailly Jaume Pina Bruno Dos Santos Suárez Soldado Bakambu All.tore: Marcelino

LIVERPOOL:
Mignolet Clyne Lovren Touré Moreno Milner Lucas Allen Lallana Firmino Coutinho All.tore: Klopp

Arbitro: Skomina ( Slovenia )

 Mica semplice per il Liverpool di Klopp venire a capo di un avversario come il Villareal che in casa propria ha sempre vinto in questa edizione di Europa League!Inoltre in Europa gli spagnoli non perdono da ben 11 partite. Mentre ricordiamo che il Liverpool è addirittura imbattuto in Europa League dove ha ottenuto 5 vittorie e 7 pareggi !

Come spreca il Liverpool al 5’! Lallana crossa in area una palla per il libero Allen che tira al volo di destro ma la palla termina addosso al portiere Asenyo.!

 All’11’ una punizione battuta da Soriano fa pervenire la palla a Soldado che batte in diagonale con palla che finisce di poco a lato del palo lontano di Mignolet.
15’ risponde il Liverpool con una botta di Lucas dalla distanza ma con palla a lato. Buon momento dei reds che con Lallana va al tiro dal limite dell’area ma con direzione della palla sballata.

Occasione al 20’ per il Villareal quando Pina va al tiro ma Mignolet respinge poi arriva Milner che impegna nuovamente il portiere inglese in una deviaizone. Ancora rischi per Mignolet in chiusura di tempo con un tiro di Soldado dal limite dell’area con palla di pochissimo fuori

. Nel Liverpool esce Coutinho ed entra Ibe al 46’

Al 1’ Bakambu su palla d’angolo colpisce di testa con la sfera che picchia sulla base del palo esterno! Grossa occasione per gli spagnoli. Al 20’ il palo lo colpisce Firmino con un tiro che deviato dal portiere Asenjo vede la palla picchiare sul palo e tornare in campo !


 29’ Marcelino fa entrare Adrian Lopez per Soldado e poco dopo ma per infortunio entra nel Villareal Musacchio per Bailly. Dopo un periodo di stanca la gara riprende vigore con i tentativi del Villareal che con Bakambu al 42’ impegnano Mignolet severamente in una difficile deviazione per evitate il gol

. Tocca poi al Liverpool sprecare. Questa volta un contropiede con volata di Moreno poteva costar caro al Villareal .Solo che dopo aver fatto tutto il campo il difensore del Liverpool arrivato nei pressi dell’area calcia alto!

Gli spagnoli vengono premiati al 47’ con un gol di Adrian Lopez un gol che mette fine alla imbattibilità in Europa League della squadra di Klopp! Da Lopez a Pina che lancia in profondità Denis Suarez che nei pressi di Mignolet lascia ad Adrian Lopez che non ha difficoltà a segnare.


 Buon periodo davvero per le squadre spagnole che nelle semifinali di Champions hanno ottenuto una vittoria ed un pari in trasferta ed in Europa League una vittoria ed un altro pari in trasferta.

Ma per il Villareal l'ostacolo Anfield Road potrebbe rivelarsi davvero ostico.