\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:E STATO UN BEL DERBY QUELLO TRA PISTOIESE E PRATO FINITO 2-2 MA PER GLI ARANCIONI E PAREGGIO AMARO.INFORTUNATI DAMONTE E ROVINI
Di Admin (del 13/03/2016 @ 17:27:14, in Calcio Lega Pro, linkato 461 volte)
                                                                       



E' una delle gare più sentite questa contro il Prato per la Pistoiese ed il pubblico del Melani ha risposto presente. Arancioni alla ricerca del quinto risultato utile consecutivo ( striscia positiva già fatta all'andata più o meno nello stesso periodo del calendario ) e contro una diretta concorrente per la salvezza che a dire il vero in questo momento sta peggio della Pistoiese vivendo un periodaccio sia in termini di risultati che di rapporti con la tifoseria.
 Fatto è che gli anticipi del sabato hanno visto il ritorno alla vittoria della Lucchese nello scontro diretto col Rimini e dal momento che l'Aquila ha riavuto indietro alcuni dei punti di penalizzazione ( 6 ) comminati a suo tempo nell'Inchiesta calcio sporco abbiamo una classifica che vede ad inizio derby i rossoneri di Lucca a 30 punti il trio Pistoiese, L'Aquila e Tuttocuoio a 27 e due punti sotto a 25 l'altro trio Rimini,Prato e Santarcangelo.

 Nella gara di andata vinse il Prato per 1-0.Ennesimo scontro diretto al Melani per la Pistoiese che recentemente ha già battuto Lupa Roma e Rimini. Continuando la contestazione degli ultras del Prato nei confronti della Società guidata da Toccafondi sono presenti in curva sud solo pochissimi tifosi lanieri



 PISTOIESE     PRATO   2-2

 Mungo (Pt) al 26' del 1° tempo Eguelfi (Pr) al 43’ del 1° tempo Rovini ( Pt) al 1’ del 2° tempo Moncini ( Pr) al 37’ del 2° tempo

PISTOIESE
: Iannarrilli D'Orazio Dondoni Priola Antonelli Vassallo Petriccione Damonte Mungo Colombo Rovini All.tore: Alvini.

 PRATO: 
Rossi Catacchini Eguelfi Gaiola Ghinassi Boni Corvesi Knudsen Moncini Cavagna Regolanti All.tore: De Petrillo.

ARBITRO: Perotti di Legnano

Primo quarto d'ora senza emozioni al Melani poi al 17' entra Proia tra gli arancioni al posto di Damonte rimasto intontito per una botta alla testa.
 Al 26' arancioni in vantaggio con Mungo! Al limite dell'area laniera è Colombo che serve in profondità in area Mungo con un pallonetto delizioso. Mungo tocca leggermente con la punta dello scarpino superando il possibile intervento di Rossi in uscita.
 Al 35' ottimo colpo di testa di Moncini con palla a lato e non di molto su servizio di Eguelfi
 Eguelfi al 43' dopo uno scambio con Cavagna in piena area arancione riesce a battere Iannarilli con un forte tiro sotto la traversa.
.
La Pistoiese stava controllando la gara senza soffrire ed ora dovrà reinventarsi un forcing nella ripresa.

E il forcing arriva subito ad inizio ripresa quando Emanuele Rovini sempre lui ribadisce in rete un pallone ben manovrato da Colombo sulla destra quasi ai limiti del campo con un cross radente in una mischia dove è Rovini lesto e lucido nella conclusione vincente per un 2-1 molto importante anche perché venuto ad inizio tempo probabilmente dopo un intervallo passato a rimuginare su quel gol subito da parte di Alvini ed i suoi. Sesta rete in campionato per Rovini.

 De Petrillo fa entrare Gabbianelli al 6’ Vassallo ammonito al 7’ ed era diffidato.

11’ Iannarilli salvato dalla traversa! E’ stato Moncini a sferrare un bel tiro di collo destro ma la palla si è schiantata sulla trasversale nella parte bassa ed è rimbalzata a terra. Ora la partita è più veloce ed intensa.I lanieri ci credono ancora e non vogliono perdere anche perché finirebbero a 5 lunghezze dalla Pistoiese.

 16’ bel destro di Colombo dal limite con palla di poco a lato.
 Al 17’ Rovini accusa i sintomi di un infortunio muscolare alla coscia e chiede il cambio.Alvini fa entrare Nicola Pasini. Per la Pistoiese questo infortunio di Rovini vale a dire dell’uomo che con i suoi gol ha permesso una bella risalita in classifica è un bel guaio.
 Comunque il tempo scorre e i lanieri non è che mostrino molte idee in avanti e a parte la traversa di Moncini. De Petrillo cerca di rinforzare l’attacco con l’ingresso di Ogunseye per Regolanti. Anche Alvini effettua il terzo cambio con l’ingresso di Anastasi per Mungo.
Siamo alla mezz’ora.
La spinta del Prato rischia di cessare dopo l’espulsione di Gabbianelli per proteste avvenuta a 9’ dalla fine.E Gabbianelli era appena entrato! Doppia protesta e doppio giallo!
Ed invece un minuto dopo un errore in piena area di Pasini facilita l’intervento vincente di Moncini. 2-2 dei lanieri al 37’!
Gol di Moncini che poi viene anche ammonito ( si è tolto la maglia ) così come Colombo che nel dopo gol hanno dato luce assieme ad altri ad una baruffa.Subito dopo essere rimasto in 10 uomini il Prato ha avuto la forza di gettarsi sotto e arrivare ad un importante 2-2.Il gol è stato facilitato da una palla svirgolata da Pasini, palla poi controllata e facilmente girata alle spalle di Iannarilli da Moncini che così si riabilita dopo la clamorosa traversa colpita.
Finale arroventato con occasioni per la Pistoiese al 45’ quando Anastasi si vede respingere con i piedi da Rossi una palla che poteva essere quella della vittoria.
Saranno ben 5’ i minuti di recupero
.Bel secondo tempo dopo una prima parte senza troppe emozioni

.Un secondo tempo a doppia intensità.In questo recupero finale poi Alvini sembra indemoniato.La sia squadra ha avuto la vittoria in pugno ed ha poi subito il pari in superiorità numerica.

 Finisce sul 2-2 una bella partita ,un bel derby ma di certo per come si erano messe le cose ad avere l’amaro in bocca è la Pistoiese che tra l’altro ha anche subito l’infortunio di Rovini. Non riesce quindi Alvini ad ottenere la terza vittoria consecutiva al Melani in tre scontri salvezza.Dopo aver battuto la Lupa Roma ed il Rimini è arrivato solo un punto contro il Prato che poteva essere mandato a 5 lunghezze ed invece ora è sempre due punti sotto agli arancioni ma in vantaggio negli scontri diretti.

 Dal momento che il Santarcangelo ha battuto L’Aquila per 2-0 abbiamo la nuova classifica nella parte bassa ove la Lucchese è 10ma a 30 punti poi Santarcangelo e Pistoiese a 28, L’Aquila e Tuttocuoio a 27, Prato a 26, Rimini a 25.Le ultime due Lupa Roma e Savona sembrano spacciate nel senso della certezza per i romani del play-out e della retrocessione per i liguri

.Gli altri 3 posti nei play-out cercheranno di evitarli 7 squadre, quelle racchiuse dai 30 punti della Lucchese ai 25 del Rimini.A disposizione ci sono ancora 24 punti e può accadere di tutto.

 Intanto il cammino degli arancioni è migliorato in questo girone di ritorno.A fronte dei 10 punti nelle prime 9 gare ne sono arrivati 13, ma ora il calendario non è dei migliori con trasferte insidiose a Macerata sabato prossimo,,Ancona ed Arezzo.


Alvini deve sperare che l’infortunio di Rovini non sia serio.