\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:ASSURDA DIVERSITA’ NELLE RICHIESTE DELLA PROCURA FEDERALE NEI CASI CATANIA E TERAMO-SAVONA
Di Admin (del 13/08/2015 @ 22:44:38, in Calcio scandali, linkato 611 volte)

                                                       

 Francamente non ne volevamo parlare più di scandalo scommesse e di gare “aggiustate”.Una scena penosa che si ripete tutte le estati.

Ma quello che sta scaturendo da due dei filoni di inchiesta con le relative richieste dei Procuratori Federali ha dell’incredibile e sottolinea ancora di più la gravità dei reati commessi punibili più o meno pesantemente a seconda di quale club o città vi sia invischiato.

                                                                                          

 Insomma come è possibile che il Calcio Catania  ( almeno 6 gare “aggiustate” a detta del suo Presidente Pulvirenti ) si sia visto comminare una richiesta  di pena di retrocessione in Lega Pro con 5 punti di penalizzazione mentre le Società Savona e Teramo che pare abbiano aggiustato la loro gara di Lega Pro vadano incontro ad una richiesta fatta dal Vice Procuratore Federale Tornatore che prevede la retrocessione di Serie D con ben 20 punti di penalizzazione per il Teramo che aveva vinto il campionato e di 10 per il Savona ?

Non e’ incredibile ed inaccettabile?

 Forse questo “scempio” di richieste solo per il fatto che il Presidente del Catania Pulvirenti ha collaborato con Palazzi? E che doveva fare? Negare l’evidenza dei fatti ?

Ora vedremo se anche la qualità delle sentenze ( per ora abbiamo solo le due richieste del Procuratore Federale e del suo vice ) che sono previste entro una settimana rispecchierà questa evidente stortura che di certo non fa bene al calcio nel suo complesso.

 Vedremo le decisioni del Tribunale Federale Nazionale dell F.I.G.C presieduto da Sergio Artico in merito alle richieste.

Comunque, si comincia a ragionare in termini di “ pesantezza” di una città rispetto ad un’altra siamo finiti.

C’è già stato il “comico” caso per non dir peggio del debito della Lazio con l’erario spalmato in 23 anni !Provate a dirlo a quegli imprenditori ( e sono molti) che per vergogna di troppi debiti o per ingiunzioni varie di pagamento si sono tolti la vita… ( e qui si parla solo di calcio...)