\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: IL COLOMBIANO CARLOS BACCA CON UNA DOPPIETTA DA’ L’EUROPA LEAGUE AL SIVIGLIA 3-2 AD UN INDOMABILE DNIPRO
Di Admin (del 27/05/2015 @ 22:51:43, in Europa League, linkato 806 volte)

 EUROPA LEAGUE 2014/2015

 FINALISSIMA A VARSAVIA

 National Stadium Varsavia 58.145 posti a sedere

   

DNIPRO   SIVIGLIA    2-3

Kalinic (Dnipro) al 7’ del 1° tempo Krychowiak ( Siviglia ) al 28’ del 1° tempo Bacca (Siviglia) al 31’ del 1° tempo Rotan (Dnipro ) al 44’ del 1° tempo Bacca ( Siviglia ) al 27’ del 2° tempo

DNIPRO: Boyko Fedetskiy Douglas Cheberyachko Léo Matos Kankava Rotan (Cap) Fedorchuk Matheus Konoplyanka Kaliniæ All.tore: Markevych

 SIVIGLIA: Rico Tremoulinas Carriso Kolodziejczak Krychowiak Reyes (Cap ) Banega Vitolo Aleix Vidal Mbia Bacca All.tore: Emery

Arbitro: Atkinson (Inghilterra )

Ricordiamo che il Siviglia è il detentore della coppa e che gli andalusi in caso di vittoria otterrebbero il record di 4 vittorie in Coppa Uefa/Europa League.

 Vale la pena di ricordare ancora come da quest’anno la vincitrice dell’Europa League sarà ammessa di diritto alla fase a gironi della più prestigiosa Champions League.

 A sorpresa in finale gli ucraini del Dnipro che hanno messo in mostra un gioco attento in difesa e capace di non subire alcun gol in casa nelle ultime 4 gare.Squadra dal gioco molto verticale ed assai difficile da affrontare ed anche fortunata il giusto vista la gara di Napoli ove segnò un gol in fuorigioco risultato poi decisivo per la qualificazione alla finale.

 Insomma una gara da prendersi con le molle per il favoritissimo Siviglia capace di schiantare per 5-0 tra andata e ritorno un pur buona Fiorentina.

 Inizia a tutta il Siviglia che già al 2’ ha una buona opportunità con Bacca che dal limite dell’area sparacchia malamente a rete e soprattutto al 6’ quando in area ucraina Rotan mette giù Reyes con un fallo che sembrerebbe da rigore ma non sanzionato dall’inglese Atkinson che dirige la gara.

Un minuto dopo alla prima azione in profondità da parte del Dnipro gli ucraini passano in vantaggio grazie ad un’azione in verticale condotta in coppia tra Kalinic e Matheus che si scambiano la palla con passaggio in area per il colpo di testa vincente da parte di Kalinic che segna

. Siamo appena al 7’ ed ora gli ucraini possono giocare come preferiscono.Tutti in difesa ed hanno anche un buon portiere e via coi lanci lunghi in profondità.

Dopo un’azione di Vitolo che poteva essere meglio gestita da annotare il primo giallo a carico di Kankava ed al 20’ una bella conclusione di sinistro di Reyes che manca di pochissimo lo specchio della porta! Gli andalusi ora spingono a tutta forza mentre il Dnipro è raccolto in difesa e non tenta neppure il contropiede. Al 24’ il portiere del Dnipro mette in angolo un colpo di testa di Krychowiak mentre al 27’ è Reyes che si vede deviare un tiro da Kamkava

Ma al 27’ il Siviglia pareggia e grazie ad un’azione delle sue vale a dire con passaggi veloci da una zona all’altra dell’attacco con una palla che finisce a centro area e resta lì .Su di essa si avventa il polacco Krychowiak che con una staffilata non dà alcuna possibilità a Boyko

.Siamo sull’1-1 ed il Siviglia ha meritato.

31’ il Siviglia va sul 2-1 grazie ad una fantastica azione condotta in pochissimi secondi da Reyes che inventa a centrocampo un perfetto passaggio in profondità per il colombiano Bacca che controlla da par suo e va via verso l’area ucraina,supera il portiere e deposita in gol! E’ il vantaggio ed anche il suo sesto gol in Europa League

 Ora in svantaggio gli ucraini escono dal guscio e si portano in avanti.Squadra organizzata questa ucraina.Non è spettacolare ,anzi non lo è per nulla! Ma è efficace.Diciamo che al massimo effettua una decina di tiri in una gara ma segna il giusto ( a differenza ad esempio della Fiorentina..)

 Miracolo del portiere andaluso Rico al 37’ quando riesce a deviare in angolo un bellissimo tiro a girare da parte di Konoplyanka con la palla che stava per insaccarsi nel sette alla sua sinistra!

Al 42’ questa volta è il Siviglia che spreca un contropiede quando Bacca serve Vidal per un tiro in corsa che finisce alto non di molto sulla traversa di Boyko.

Al 44’ il Dnipro pareggia con una perfetta punizione dalla media distanza battuta da Rotan con palla che sorvola la barriera ed è vista in ritardo da Rico .Questo Dnipro sta dimostrando di che pasta è fatto! Non cede facilmente.

Due ammoniti –uno per parte- nel finale di primo tempo.Krychowiak nel Siviglia per un fallo tattico e Kalinic nel Dnipro per gioco pericoloso.

 Buon 2-2 alla fine dei 48’ di gioco della prima parte.Ambedue le formazioni hanno dimostrato di poter ben agire in contropiede.

Più spettacolare l’azione d’attacco del Siviglia ed anche più veloce ma altrettanto efficace quella del Dnipro anche se più lenta e manovrata.Inoltre gli ucraini sembrano più forti fisicamente.

I primi minuti della seconda parte di gara sono molto più equilibrati. Konoplianka sembra molto ispirato e Matos al 3’ poteva rendersi pericoloso su un cross dalla trequarti che Rico il portiere non aveva intercettato- Cambio nel Siviglia al 13’ con Coke che prende il posto di Reyes. Ora Emery porta Vidal più avanti così come giocò contro la Fiorentina. Ammonito anche Carriso al 17’ poi un cambio nel Dnipro con l’uscita di Fedorchuk e l’ingresso di Bezus.

 Al 22’ Siviglia vicino al vantaggio con una conclusione di Krychowiak che dopo un intervento non felice di Boyko si vede il tiro a botta sicura deviato da Matos !

Ammonito anche Bezus appena entrato in campo per aver scalciato M’Bia.

 Ma al 27’ gli attacchi del Siviglia vengono premiati grazie al secondo gol in gara del solito Bacca abilissimo a farsi trovare pronto a scattare a rete dopo un errato disimpegno degli ucraini a 5 metri dall’area di rigore.E’ Vitolo che lo serve con precisione e Bacca è freddo a segnare quello che probabilmente sarà il gol che vale la Coppa e l’ingresso in Champions League.!

 In questo caso gli ucraini sono stati assai goffi nel rinviare quel pallone. L’agilità del duo Vitolo-Bacca ha avuto la meglio. Lo stesso Bacca che ha esultato indossando una bandiera della Colombia viene ammonito dall’arbitro Atkinson.

 Poi il giallo tocca anche al capitano del Dnipro Rotan per un fallo su Vitolo. Altro cambio tra gli ucraini con Seleznyov che prende il posto di Kalinic.

 La gara è vibrante e sempre aperta. Bacca al 34’ raccoglie con una spalla un cross di Banega ed impegna Boyko prima di uscire e lasciare il posto a Gameiro. E’ lui l’uomo partita! C’è ancora tempo per un giallo a Matos e per l’ultima sostituzione nel Dnipro con Shakhov che prende il posto di Kankava.

 Al 42’ scontro aereo a centrocampo con Matheus che rimane stordito a terra e deve uscire in barella.Lo scontro aereo è stato con Tremoulinas e Matheus ha ricevuto una testata involontaria. Gli ucraini finiscono in 10 uomini e tentano fino in fondo di arrivare ai supplementari.

Nel recupero il Dnipro sfiora il pari con un colpo di testa di Matos su cross di Rotan.

 Finisce con il Siviglia che vince la sua seconda Europa League consecutiva ( la quarta in totale ed è record ) grazie soprattutto alla doppietta di Bacca.Ottima squadra quella di Emery ma grossi applausi anche al Dnipro che non ha affatto sfigurato.E’ compagine meno bella a vedersi ma di sostanza.Grande gara di Konopyanka.