\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: MR BEE FAREBBE SUL SERIO…MA BERLUSCONI? INZAGHI : PERCHE’ NON SI DIMETTE?
Di Admin (del 30/04/2015 @ 17:06:33, in Milan crisi, linkato 789 volte)

                                                                                      

 

                                              

 

 Le cose ora sono chiare! Non è più tempo di scherzare e di ricevere umiliazioni per i tifosi milanisti.Lo scempio è stato compiuto.La serata di ieri con la sconfitta per 1-3 contro un Genoa che ha letteralmente maramaldeggiato contro i fantasmi in maglia rossonera, deve essere stata quella definitiva!

Una sola parola. BASTA ! Così come hanno detto i tifosi sulle gradinate di San Siro.

Ansa

 Via Inzaghi che dovrebbe dimettersi e non lo fa.

 Via la proprietà più vincente della storia rossonera ma anche la proprietà che da tre anni ha condotto allo sfascio finanziario e sportivo attuale.

 Ma quale riconoscenza! Riconoscenza per chi?

“Cesare” ha già avuto il suo in termini di visibilità a livello planetario

.E’ indubbio il talento avuto nella scelta di certi uomini ( Sacchi ) è del tutto evidente che le scelte fatte a suo tempo hanno portato il club ad essere il più titolato al mondo in campo internazionale, ma la condotta tecnico-sportiva degli ultimi anni è allucinante.E lo abbiamo sempre detto.

Ed allora si faccia presto a cedere la Società senza giochini al rialzo e senza altre perdite di tempo alla ricerca di cordate che magari consentano la permanenza in certe poltrone di chi ha fallito in questi ultimi anni.

 Comincia ad essere stufa anche la “stampa amica” ed anche i “paggi” di corte.Quelli che in questi decenni si sono fatti belli grazie alle vittorie sui campi di tutto il mondo.

 Questi sì che sono irriconoscenti mica quelli che criticano avendo come unico faro da seguire la propria onestà intellettuale e soprattutto la logica.Ed anche la decenza. A mio avviso è indecente ad esempio che Inzaghi non si dimetta.Ha fallito su tutto.Non è più seguito dai giocatori e dal momento che continua a dire di “andare a testa alta” lo può benissimo fare lasciando la panchina.

 Che cosa ancora di peggio debba accadere non si sa.

 San Siro contesta da mesi.

 San Siro è sempre mezzo vuoto.

La squadra non è più una squadra.Il gioco non c’è mai stato.

 Il migliore in campo è stato il portiere.

 Il bilancio approvato è stato il peggiore della storia rossonera con oltre 90 milioni di euro di perdita nell’ultimo esercizio.

 C’è la certezza di non partecipare ad alcuna coppa europea

 La squadra deve essere smantellata e ricostruita.

E si continua ad aspettare per vedere se il cinese di turno darà qualche garanzia in più per una poltrona? Altro che poltrone!

 Qui si rischia di rendersi ridicoli e di superare la “perla” in assoluto degli ultimi anni di gestione dopo quella della cessione di Pirlo alla Juventus.

 La “perla” è quella del mancato arrivo di Tevez in rossonero.Era tutto fatto.Solo che fu deciso di tenere Pato a quel tempo legato sentimentalmente alla figlia di Berlusconi.

 Il risultato per Pirlo lo si è visto,quello per Tevez lo si vede quest’anno.

Due scudetti alla Juventus!

 Si aspettano notizie da un momento all’altro.