\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: NELLA SERATA DI MR.BEE IL MILAN PERDE COL GENOA A SAN SIRO DOPO 57 ANNI! JUVENTUS: E IL TITOLO DI TEVEZ!
Di Admin (del 29/04/2015 @ 23:07:42, in Calcio Serie A , linkato 863 volte)

Chiaro che l’interesse della giornata infrasettimanale del Campionato di Serie A N°33 sia tutto incentrato su Juventus-Fiorentina e su Milan-Genoa.

 Perché? 

 Perché la Juventus già da stasera potrebbe essere campione d’Italia per la quarta volta consecutiva. Perché ciò accada la Juventus dovrà battere la Fiorentina e la Lazio non dovrà battere il Parma. C’è anche interesse per capire circa la Fiorentina se la squadra di Montella potrà evitare la quarta sconfitta consecutiva in campionato,cosa mai accaduta a Montella.

 L’altro interesse per Milan-Genoa è unicamente dovuto al fatto che con tutta probabilità ad assistere alla partita in villa con Berlusconi ci sarà quel Bee Taechaubol uno dei magnati internazionali decisi ad acquistare il club.

Anche in questo caso si capirà se le scarsissime possibilità dei rossoneri di approdare al sesto posto si ridurranno a zero o no.

 JUVENTUS: Buffon Lichtsteiner Barzagli Chiellini Evra Sturaro Pirlo Marchisio Pereyra Tevez Llorente All.tore:Allegri

 FIORENTINA: Neto Savic Rodriguez Basanta Joaquin Aquilani Badelj Mati Fernandez Alonso Salah Gomez All.tore: Montella

Arbitro:Banti

JUVENTUS   FIORENTINA      3-2

 Rodriguez (F) al 33’ del 1° tempo su rigore Llorente (J) al 36’ del 1° tempo Tevez (J) al 45’ del 1° tempo Tevez (J) al 25’ del 2° tempo Ilicic (F) al 45’ del 2° tempo

 Insomma: stasera la Fiorentina ha giocato e la Juventus ha vinto! Per quale motivo? Semplice,semplice. La Juventus ha Tevez, la Fiorentina ha Gomez! Ecco il motivo.

 La Fiorentina è arrivata alla sua quarta sconfitta consecutiva in campionato ed ora deve mettere tutte le energie sulla Europa League tenendo nel contempo conto che in campionato occorrerà far punti per evitare di vedersi soffiare il sesto posto.

 Figurarsi che alla Fiorentina sono stati concessi due calci di rigore dall’arbitro Banti.! Quando mai alla Juventus sono stati fischiati due calci di rigore contro? Eppure c’è stato ancora un errore dal dischetto.

 Al 32’ Gonzalo Rodriguez su calcio di rigore porta in vantaggio i viola.Tiro forte con palla che si insacca alla sinistra di Buffon,imparabile.Il fallo è stato di Pirlo su Joaquin, al limite dell’area tutto sulla sinistra ,sul lato corto dell’area.

 Al 34’ Neto esce dai pali alla sua destra e secondo l’arbitro colpisce Sturaro che cade a terra.Ma il fallo francamente non c’èra.Punizione per la Juventus.E giallo per Neto! E al 35’ la punizione la batte Pirlo con palla in area e colpo di testa di Llorente che supera Savic e mette dentro! 1-1

Ammonito Gonzalo Rodriguez. E’ una bella gara giocata a viso aperto.Ed anche una bella Fiorentina. 38’ occasione Juventus con un colpo di testa di Evra su angolo di Pirlo,ma Neto è bravo a respingere.Poi tocca a Salah a mettersi in luce con un tiro che sorvola di poco la traversa.

45’ da Pereyra cross in area per l’intervento di testa del piccolo Tevez che fa il gigante supera i difensori viola e mette dentro! 2-1 proprio sul fischio di chiusura!

La Fiorentina incrementa la conta degli angoli a favore e Salah da solo non può far tutto! Gomez stasera è quasi inguardabile o quanto meno non appare adatto a giocare con Salah.

 La Juventus sta vincendo veramente col minimo sforzo ma come gioco stasera è superiore la Fiorentina. Ancora un rigore per la Fiorentina al 21’ della ripresa! Gonzalo va al tiro e la palla va fuori! 5 errori su 6 rigori battuti! Ingenuo fallo di Chiellini su Joaquin.

Dopo il grave errore del viola Gonzalo c’è un gran gol di Tevez che chiude i conti. Ecco la differenza tra le due squadre.Lancio dalla metà campo bianconera per Tevez che era appena oltre la linea di centrocampo.L’argentino va via in velocità e dopo una gran galoppata batte Neto con un diagonale.!Un grandissimo gol! Gara finita.

 La generosa e buona Fiorentina di stasera accorcia le distanze al 45’ con un gran gol di Ilicic subentrato da 8’ a Salah , su calcio di punizione dal limite.

 Alla Juventus manca 1 solo punto per la matematica conquista dello scudetto! Ed in palio ce ne sono ancora 15.

 SCEMPIO A SAN SIRO! IL GENOA VINCE 3-1 DOPO 57 ANNI !

MILAN     GENOA    1-3

Bertolacci ( G) al 37’ del 1° tempo Niang ( G) al 4’ del 2° tempo Mexes (M) al Falque (G ) al 48’ del 2° tempo su rigore.

MILAN: Diego Lopez Rami De Sciglio Mexes Abate De Jong Bonaventura Honda Van Ginkel Menez Cerci All.tore:Inzaghi

 GENOA: Perin Izzo Burdisso Bergdich Roncaglia Edenilson Falque Tino Costa Rincon Bertolacci Niang All.tore: Gasperini

Arbitro: Giacomelli

Incredibile al Milan.Un Genoa che si permette di creare almeno 5 palle gol nel primo tempo segnando solo un gol! E con la contestazione dei tifosi della Sud ( e non solo ) in atto. Niang che fino a quando era al Milan era nullo ed ora nel Genoa sembra un razzo e segna pure un gol!.

 Un Genoa che al termine dei primi 45’ è in vantaggio e giustamente la cui eventuale vittoria sarebbe clamorosa ed aprirebbe una crisi infinita al Milan.

Il Genoa non vince a San Siro dal 25/5/1958 e vi vinse per 5-1! Con 3 gol di Barison e 2 di Abbadie e molti tifosi rossoneri stracciarono l’abbonamento!

Anche nella ripresa il migliore in campo è stato il portiere del Milan Diego Lopez!

La partita è finita 3-1 per il Genoa che torna a sbancare San Siro dopo lunghissimo tempo: ben 57 anni.

Come detto ricordo bene che i tifosi rossoneri (era l’ultima giornata del campionato 57/58 ) in gran numero stracciarono l’abbonamento per l’oscena sconfitta.Si deve ricordare come in quella occasione il Milan fosse atteso solo pochi giorni dopo dalla finalissima di Coppa Campioni contro il Real Madrid! ( persa ingiustamente per 3-2) E che quindi la testa  era da un’altra parte e la formazione non era la migliore, comunque fu una sconfitta che fece scalpore.

Stasera che cosa accadrà?

In questo caso non ci sono finali da raggiungere.IN QUESTO CASO C’E’ SOLO LA CERTIFICAZIONE ASSOLUTA DELLA FINE DELL’ERA BERLUSCONI AL MILAN.

 Berlusconi si sarà deciso a vendere?

 

Anche nella ripresa il migliore in campo è stato il portiere del Milan Diego Lopez! 

 Il Milan di Udine e quello di stasera sono inguardabili.Un’accozzaglia di pedatori di professione altro che 1 miliardo di euro oppure non vendo!

 I gol: 37’ del 1° tempo gran volata di Bertolacci che infila Van Ginkel,poi mantiene il possesso palla su errata scivolata di Rami e davanti a Diego Lopez lo batte.

 Al 4’ della ripresa un tiro di Tino Costa viene deviato in gol da Niang ( si, è quel Niang che nel Milan ha fatto: zero!)

 Al 21’ della ripresa il Milan accorcia con uno di quei tiri che fanno sì che Mexes possa essere chiamato ancora calciatore.L’unica sua caratteristica positiva rimasta.Destro da fuori potente che batte Perin.

Al 28’ viene espulso Menez ( era già stato ammonito ) per un fallo su Edenilson.

Al 48’un calcio di rigore per il Genoa chiude i conti.Il fallo è stato di Mexes su Kucka proprio sulla linea bianca dell’area! Va alla battuta Falque ed è il clamoroso 1-3 per il Genoa!

Ricordando anche che Diego Lopez ha fatto 7 parate decisive!