\\ Home Page : Articolo : Stampa
Coppa Italia : L’ALTRA SEMIFINALE SARA’ LAZIO-NAPOLI HIGUAIN AL 93’ BATTE UNA BUONA INTER IN BUNDESLIGA DORTMUND ANCORA KO
Di Admin (del 04/02/2015 @ 22:44:16, in COPPA ITALIA, linkato 810 volte)

Coppa Italia: ultimo quarto di finale tra Napoli ed Inter.

La vincente della sfida affronterà la Lazio nella doppia semifinale.

 NAPOLI    INTER    1-0

Gonzalo Higuain al 48’ del 2° tempo

 NAPOLI: Andujar Britos Strinic Koulibaly Albiol Gargano Hamsik Lopez De Guzman Callejon Higuain All.tore:Rafa Benitez

INTER: Carrizo Santon Nagatomo Ranocchia Juan Jesus Shaquiri Hernanes Medel Brozovic Puscas Icardi All.tore:Mancini

Arbitro: Massa

E’ in particolare l’Inter che rivoluziona la formazione sconfitta nettamente a Reggio Emilia contro il Sassuolo.Esordio di Brozovic e di Puscas mentre in difesa è tornato il giapponese Nagatomo reduce dalla Coppa d’Asia.

Napoli detentore della Coppa Italia in campo con il tridente Calljon-Hamsik-Higuain.

 Assai più vivace questo inizio di gara Napoli-Inter rispetto a quanto visto ieri sera all’Olimpico di Roma ove una Fiorentina praticissima ( 2 tiri due gol) ha fatto fuori la Roma più spenta degli ultimi due anni.

Napoli per 2 volte pericoloso nei primi 10’ con un colpo di testa di Higuain di poco alto ed un tiro dello stesso argentino che impegna Carrizo. Inter pericolosissima al 13’ con il palo pieno colpito da Icardi che superato al limite dell’area Koulibaly si è trovato nella possibilità di battere a rete.

 L’Inter risponde ora colpo su colpo dopo un inizio tutto napoletano. Al 16’ tiro pericoloso di Shaqiri. Al 33’ il portiere interista Carrizo è incerto su tiro dalla distanza di Hamsik e non ferma la sfera.Arriva Higuain per il tocco vincente ma Carrizo rimedia.

Nell’Inter che sembra stasera migliorata sul piano del gioco con uno Shaqiri sempre pericoloso si nota una migliore disposizione in campo anche se l’avversario il Napoli con una difesa non sempre irreprensibile può a volte far ben figurare gli attaccanti avversari.La squadra di Benitez ha la sua forza in avanti soprattutto in Higuain che anche in questo primo tempo terminato sullo 0-0 ha avuto le sue buone occasioni.

 Da tener conto che l’Inter stasera si gioca molto.Staccatissima in campionato può accedere all’Europa solo dalla Coppa Italia. Inizia infatti la ripresa con buona lena ed ha la migliore occasione per passare con il giovane Puscas il 19enne attaccante romeno che Mancini ha fatto esordire col Sassuolo n campionato ma che già aveva debuttato in Coppa Italia contro la Sampdoria.

Al 16’ Icardi è bravo a liberare Puscas davanti a Andujar.Il romeno tira in porta ma Andujar con l’aiuto di Albiol riesce ad evitare guai.Comunque in questo secondo tempo l’Inter appare molto convinta.Rafa Benitez alfine decide che occorrono le scorribande in avanti di Mertens e lo immette in gara al posto di Callejon al 26’.Infatti una stretta combinazione tra Mertens e Higuain aveva messo in crisi la difesa interista ma il prolungato fraseggio tra i due era avvenuto con l’argentino finito in fuorigioco

.Tenta l’ultima mossa Benitez.Fuori Hamsik, al suo posto Gabbiadini,per vincere la gara.Siamo a 14’ dal termine.Nell’Inter Hernanes ha lasciato posto a Guarin. 37’ tiro centrale di De Guzman parato senza difficoltà.Anche questa azione è partita dalla vivacità di Mertens. Ultime mosse per evitare i supplementari: Nell’Inter esce Santon ed entra Dodò. Nel Napoli esce De Guzman ed entra Ghoulam.

 Ammonito Ranocchia che ha fermato Higuain lanciato in contropiede al 45’ Dopo oltre un minuto e mezzo di passaggi l’ultima azione dell’Inter si conclude con una sventola di Guarin fuori!

Ma Higuain è letale al 93’ e segna il gol che vale la semifinale. Lo dico da tempo.Il Napoli è Higuain! E la buona sorte di Rafa Benitez.,pure. L’Inter stasera non ha demeritato,anzi.Solo che Higuain appartiene alla rara schiera di quei giocatori capaci da un momento all’altro di cambiare l’esito di una gara.Il gol: una rimessa laterale in fase d’attacco operata da Ghoulam con palla ad Higuain che vola defilato verso la porta interista e si inventa un tiro in diagonale che si infila nel sette opposto alla posizione di Carrizo. Una perla!

Due punti di svantaggio sulle 3 penultime in classifica per il Borussia Dortmund sempre più ultimo e solitario protagonista della Bundesliga. Incredibile.

 Il Borussia Dortmund prossimo rivale di Champions per la Juventus ha perso stasera in casa al Signal Iduna Park di Dortmund di fronte a 80.667 spettatori !! contro l’FC Augsburg per 0-1 gol di Bobadilla al 50’

 Da notare che Ciro Immobile al 92' ha avuto una palla gol non sfruttata!

 Ora la crisi della squadra Campione di Germania nel 2010/2011 e nel 2011/2012 e finalista di Champions Legaue nel 2012/2013 è apertissima.