\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:L’ITALIA DUE BATTE SU AUTORETE L’ALBANIA.POCHE INDICAZIONI PER CONTE
Di Admin (del 18/11/2014 @ 22:57:05, in Nazionale Italiana, linkato 1042 volte)

 Tutti nuovi i giocatori dell’Italia ( per regolamento ) in campo a Genova stasera contro l’Albania nel primo confronto tra le due Nazionali.Gara amichevole il cui incasso sarà devoluto a favore degli alluvionati di quest’ultimo mese in città.

GENOVA Stadio Ferraris

ITALIA     ALBANIA         1-0

Salihi (A) autorete al 37’ del 2° tempo

 ITALIA ( 4-5-1) : Sirigu De Silvestri Antonelli Bonucci Moretti Aquilani Bertolacci Parolo Giovinco Destro Cerci All.tore Conte

 ALBANIA ( 4-5-1 ) : Berisha Lila Cana ( capitano ) Agolli Mavraj Lenjani Hysay Abrashi Kukeli Memushaaj Cikalleshi All.tore : Gianni De Biasi

Arbitro: Harkam (Austria)

)Nelle fila dell’Albania stasera in campo 3 giocatori che militano in squadre di Serie A. Sono il portiere Berisha ed il difensore Cana che giocano nella Lazio e l’empolese Hysaj, anche lui in difesa.

 Nei primi 10 minuti si nota Cerci.Prima perché gli viene strappata la maglietta sul davanti all’altezza del numero e anche perché prima di avere quella di ricambio passano 8 minuti ed in questo frangente un “addetto” gli aveva incerottato lo strappo in una maniera francamente penosa, poi per una buona occasione al 12’ quando ricevuta la palla da Bertolacci sferra un tiro addosso a Berisha.

 E’ ancora l’ex torinista a mettersi volitivamente in luce anche se eccede nel dribbling cercando di servire al centro il piccolo Giovinco su cui i rudi difensori di De Biasi non fanno complimenti.

Allo stadio Ferraris sono presenti moltissimi sostenitori albanesi.D’altra parte gli albanesi in Italia sono oltre mezzo milione.

 Al 25’ Giovinco viene fermato fallosamente da Cana con palla che arriva a Parolo il cui tiro è parato da Berisha.Intanto Conte cambia modulo ed avanza Giovinco all’altezza di Destro. Abbastanza statica l’azione dell’Italia e l’Albania si chiude bene. Dopo un errore di Giovinco con palla fuori Destro è trattenuto in area di rigore ma l’arbitro lascia correre

 Tra il 34’ ed il 37’ due occasioni da gol.Una per parte.Prima è Destro che colpisce di testa con palla fuori di poco,poi su palla persa a centrocampo da De Silvestri arriva Cikalleshi con volata e con gran tiro con palla che colpisce in pieno l’incrocio dei pali,ritorna in campo ed è messa fuori da Memushaj che non aveva un facile compito nel controllare al meglio il rimbalzo.

 Si fa vedere Bertolacci con un bel tiro che Berisha alza in calcio d’angolo. Al 40’L’unica punta albanese Cikalleshi sfugge a Bonucci e tira in porta.Sirigu blocca. Nel recupero è ancora Cerci sicuramente il più volitivo e pericoloso dell’Italia ad andare vicino al gol con un tiro in diagonale sferrato appena dentro l’area dal vertice destro su cui Berisha compie un mezzo miracolo.

Al riposo sullo zero a zero con delusione dei tifosi.Non è una gran partita e l’Italia a parte Cerci è apparsa lenta,molto lenta.

Al 5’ della ripresa occasione per l’Italia ed immediata occasione per l’Albania. Prima è Giovinco che conclude a rete a due passi da Berisha un’azione condotta da Cerci con palla a Destro che perfeziona per lui una palla in velocità a centro area.Ma la “formica atomica” sparacchia addosso al portiere.Poi un rinvio ritardato di Sirigu regala la palla del vantaggio a Lenjani, che malamente la spreca impappinandosi a porta spalancata.C’è poca qualità da un parte e dall’altra. Si comincia ad udire dei fischi da parte del pubblico. Al 14’ Giovinco conquista una punizione e se la batte.Palla parata da Berisha.Giovinco pur con il limite del fisico minuscolo è sicuramente il migliore dei nostri come tecnica.

Poi combinazione Cerci-Destro con tiro di quest’ultimo che esce di un nulla! Destro era in posizione favorevolissima! In velocità le cose cambiano.Ora l’Italia spinge convinta.

Conte fa uscire Destro ed immette Matri .Comunque l’Albania nelle ripartenze è sempre pericolosa perché in difesa non c’è molta attenzione.Ed anche Sirigu non appare in grande serata.E’ incerto su Lenjani ,poi su Memushaj.Intanto Conte fa entrare Okaka al posto di Giovinco. Poi ancora un cambio.Fuori l’incerto Sirigu al suo posto Perin ed anche Bonaventura per Bertolacci.

Intanto al 24’ Okaka appena entrato va vicino al vantaggio con una girata in area che impegna a terra Berisha che a differenza di Sirigu è apparso finora in buona forma.

 Anche De Biasi ha immesso forze fresche con l’ingresso di Roshi per Kukeli e di Shala per Abrashi. Naturalmente non poteva mancare l’isolato invasore di campo in cerca di visibilità con tanto di bandiera dell’Albania depositata a terra e fatta firmare dal capitano Cana.Tanto il clima è amichevole..

Costretto ad un altro cambio De Biasi causa infortunio a Hysaj.Entra Ajeti.

 Al 37’ Italia in vantaggio con un gol di Okaka che beffa il portiere Berisha sfiorando la palla proveniente da calcio d’angolo dalla sinistra ( palla che è stata anche deviata nella traiettoria che si è alzata da Salihi ) rendendo vano ogni possibile intervento da parte del portiere. Insomma un gol casuale e fortunato.

 Ormai la gara la possiamo considerare finita anche causa una miriade di cambi.L’Albania ha giocato ai suoi massimi,non è stata fortunata in un paio di occasioni ed ha ceduto nel finale quando non aveva più birra in corpo.

Ma, Signori: si sta parlando dell’Albania che sarà pure in crescita ma si tratta di una Nazionale modesta.D’altra parte l’attuale livello del calcio italiano è questo.Si gioisce per il pari con la Croazia e si battono per 2-1 l’Azerbaigian, per 1-0 Malta nelle qualificazioni per gli Europei e l’Albania per 1-0 in amichevole.

Ci vorrà molto tempo per rivedere una Nazionale all’altezza.

 Altre amichevoli internazionali:

PORTOGALLO-ARGENTINA 1-0 gol di Adrien Silva al 90’ 

SPAGNA- GERMANIA 0-1 Kroos all’89’

SCOZIA – INGHILTERRA 1-3 con due gol di Rooney che raggiunge così le 46 reti in Nazionale superando Greaves ed avvicinando Lineker ( mancano solo 2 gol ) ed il mito Charlton è a sole 3 lunghezze!

Chamberlain (IN) 32’  Rooney (IN) 47’  Robertson (SC) 83’  Rooney (IN) 85’