\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: L’ITALIA VINCE 1-0 A MALTA SEGNA PELLE’ SORPRESA ISLANDA OLANDA 2-0
Di Admin (del 13/10/2014 @ 22:43:01, in FRANCIA 2016 qualificazioni , linkato 783 volte)

Debutto nell’Italia di Conte-Puma di Graziano Pellè un talento italiano che causa miope politica societaria nostrana ha trovato fortuna all’estero e segnatamente nel Feyenoord con cui ha messo a segno in due anni 50 gol in 57 gare e quest’anno in Premier League nel Southampton con 4 gol in 7 incontri.

 Pellè è un corazziere di 29 anni molto alto ( 1,93) e dal buon fisico. Impegno non di certo proibitivo contro Malta.

GIRONE H

Terzo turno:

                                                          

MALTA           ITALIA                       0-1 

Pellè al 23'

MALTA: ( 3-5-2 ) Hogg Muscat Z. Agius Camilleri Failla Fenech Mintoff Muscat R. Briffa Schembri Mifsud ( capitano ) All.tore:Ghedin

ITALIA: ( 3-5-2 ) Buffon ( capitano ) Bonucci Chiellini Darmian Pasqual Florenzi Marchisio Verratti Candreva Immobile Pellè All.tore : Conte

 Arbitro: Hategan (Rom).

 Si gioca allo Stadio Nazionale di Malta ( Ta’ Qali ) capace di 17.000 posti a sedere. Subito in avvio una conclusione ad incrociare di Immobile che termina fuori di un paio di metri.Un pochino di sufficienza nel gioco italiano. Malta per ora gioca a viso aperto

.Una buona iniziativa maltese al 15’ con un tiro dalla media distanza di Failla e palla fuori di poco a Buffon battuto ! Risponde Pellè con un bel colpo di testa che termina in pieno sulla traversa su cross dalla sinistra di Pasqual!

 E’ il 18’ Ancora Chiellini in evidenza al 19’ ed ancora un legno della porta di Hogg gli evita il gol!

Angolo di Pasqual che è molto bravo sui cross, si eleva Chiellini che di testa appunto colpisce l’esterno del palo.

21’ bel tiro di Marchisio da media distanza che finisce tra le braccia di Hogg.

Il gol è maturo ed arriva al 23’ Ancora un angolo con palla in area.Colpisce Bonucci ma Hogg fa il miracolo di respingere,arriva Immobile che prolunga per Pellè che la mette dentro.Grande gioia per il suo primo gol in azzurro.

 Come sempre i difensori azzurri appoggiano molto il gioco ed arrivano anche al tiro. Guai in vista per Malta che rimane in 10 uomini essendo stato espulso (rosso diretto) il capitano Mifsud per entrataccia a martello ( anche se solo sfiorato ) su Florenzi. Forse l’arbitro Hategan è stato troppo severo.

 I locali raddoppiano l’impegno e cercano anche il tiro da distanza due volte con Failla con direzione imprecisa. Si gioca allietati da improbabile musichette d’epoca per ravvivare uno spettacolo che decisamente manca.

D’altra parte vi sono alcune Nazionali che partecipano per “onor di firma” e contro le quali la figuretta è pur sempre possibile.( SanMarino,Andorra,Lussemburgo,Malta,Liechtenstein,Isole Faroe)

Due ammoniti dal severo arbitro Romeno.Prima Briffa ,poi Darmian per un fallo su Failla. Al riposo Italia in vantaggio per 1-0

 Occorrerà accelerare e vincere con scarto maggiore.Conta anche la differenza reti tra attive e passive in caso di arrivo alla pari tra più squadre.

 Ad inizio ripresa ancora un legno colpito dagli azzurri

.E’ Candreva che servito da Immobile sferra un tiro-cross che colpisce la traversa. Poi al 4’ Immobile va a terra in area maltese attaccato da Camilleri.L’arbitro questa volta non è severo e lascia correre. Al 9’ un centro di Verratti per il colpo di testa di Immobile non impensierisce Hogg. Primo cambio nell’Italia.Entra Aquilani per Florenzi.Questo al 14’ Ed al 20’ Conte si decide a metter dentro un piccoletto veloce come Giovinco al posto di Immobile che ha tutt’altre caratteristiche e che stasera non ha di certo entusiasmato. Vediamo se negli ultimi 25’ arriverà qualche gol visto che la Croazia vince 6-0 sull’Azerbaigian.

Al 28’ anche l’Italia resta in 10.E’ espulso Bonucci. L’arbitro ha interpretato una leggera trattenuta ai danni di Schembri che poi finisce a terra, come fallo da ultimo uomo in chiara occasione da gol.La punizione battuta da Failla ( da oltre 35 metri ) finisce centrale tra le braccia di Buffon.

30’ bel tiro di Giovinco che Hogg devia in calcio d’angolo. Altro cambio Italia.Esce l’autore del gol Pellè ed entra Ogbonna.Ora Giovinco agisce da prima punta.

 Ed è proprio Giovinco al 46’ che colpisce il quarto  palo della serata per gli azzurri al termine di una discesa conclusasi con un diagonale che batte sulla base del palo alla destra di un battuto Hogg. Ormai si va verso la fine della gara con questo risultato striminzito che accontenta tutti.

L’Italia ha preso i 3 punti ed è quello che contava.Malta ha fatto una buona figura e non ha demeritato.

Prossimi impegni della Nazionale: 16 novembre a Milano contro la Croazia.

Poi il 28 marzo 2015 in Bulgaria.

Altre gare di oggi:

Gruppo A:

 ISLANDA –OLANDA 2-0 Sigurdsson 10’ su rigore e 42’

 KAZAKISTAN – REPUBBLICA CECA 2-4 Dockal ( RC) 13’ Lafata (RC) 44’ Krejci (RC) 56’ Necid (RC) 88’ Logvinenko 84’ e 91’

 LETTONIA- TURCHIA 1-1 Kisa (T) 47’ Sabala (L) 54’ su rigore 

Gruppo H :

NORVEGIA – BULGARIA 2-1 Elyounoussi (N) 13’ Bodurov (B) 43’ Nilesen (N) 72’

CROAZIA – AZERBAIGIAN 6-0 Kramaric 11’ Perisic 34’ Brozovic 45’ e 47 ‘ Modric 56’ su rigore Sadygov (A) autorete

Gruppo B:

 GALLES - CIPRO 2-1 Cotterril ( G) 13’ Robson-Kanu (G) 23’ Laban (C) 36’

BOSNIA ED ERZEGOVINA – BELGIO 1-1 Dzeko (BE) 28’ Nainggolan (B) 51’

 ANDORRA  -ISRAELE 1-4 I. Lima ( A) 15’ su rigore Damari (IS) 3’ 41’ e 82’ Hemed (IS) 96’ su rigore