\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:CHIELLINI GOLEADOR DUE ALL’AZERBAIGIAN UNO ALL’ITALIA CHE VINCE 2-1
Di Admin (del 10/10/2014 @ 21:41:20, in FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI, linkato 789 volte)

EUROPEI DI FRANCIA 2016

Gruppo H 2° giornata di qualificazioni Stadio Renzo Barbera Palermo

ITALIA         AZERBAIGIAN 

 Il ranking appartenente alle due Nazionali la dice lunga sulle difficoltà che dovrebbe incontrare l’Italia stasera a Palermo ( poche o nulle )

 L’Italia è al 4° posto con 57,17 punti, l’Azerbaigian è al 29° posto con 11,50 punti

Le statistiche circa le gare disputate dagli azeri nelle fasi di qualificazione sia dei Mondiali che degli Europei parlano di 99 partite disputate con solo 9 vittorie 19 pareggi e ben 71 sconfitte.

Gara che dovrebbe quindi presentare non troppe difficoltà.

Dopo la vittoria ottenuta in Norvegia per 2-0 ( gol di Zaza e Bonucci ) l’Italia riceve l’Azerbaigian che nella prima gara è stato battuto in casa per 2-1 dalla Bulgaria.

Conte-Puma può nuovamente contare su Chiellini e Pirlo con la conferma di Zaza e di Immobile in attacco. Gli Azeri hanno qualche problema di formazione e fanno scendere in campo l’unica punta Dadashov.

                                                             

 

 ITALIA  2     AZERBAIGIAN  1

Chiellini al  44' del 1° tempo ed al 37' del 2° tempo   Chiellini ( autorete ) al 21' del 2° tempo

ITALIA: ( 3-5-2 ) Buffon ( capitano ) Ranocchia Bonucci Chiellini Darmian Florenzi Pirlo Marchisio De Sciglio Zaza Immobile Allenatore: Conte

AZERBAIGIAN: ( 4-2-3-1 ) Agayev ( capitano ) Qirtimov Sadygov Guseynov Allahverdiyev Qarayev Huseynov Dadashov Abdullayev Nazarov Aliyev Allenatore: Vogts.

 Arbitro: Gocek ( Turchia )

 Italia molto attiva sin dai primi minuti soprattutto sulla fascia destra ove sia Immobile che De Sciglio mettono al centro dell’area avversaria bei palloni .Su uno di questi al 5’ arriva Marchisio con un tiro di poco alto. Al 9’ è Florenzi che lanciato sempre sulla destra va al tiro ma con mira imprecisa. Prima ammonizione a carico degli Azeri al 12’ Il giallo tocca a Dadashov per fallo su Chiellini. Al 13’ è impegnato il portiere Agayev a seguito di botta da parte di Bonucci che Zaza devia.Palla in angolo

 Gli ospiti cercano di difendersi con calma.L’Italia deve aumentare il ritmo.

 Figurarsi che un Azerbaigian vincente viene dato dai bookmakers a 25! Mentre una vittoria dell’Italia 1,08! 8 centesimi di premio ad euro! Per carità lungi da me pubblicizzare queste nefandezze ( il gioco,vizio orribile ) lo faccio solo per far capire come “gli addetti ai lavori” considerino questa gara.

Bel colpo di testa di Bonucci al 25’ quando su angolo di Pirlo dalla destra il difensore della Juventus impegna sulla sua destra Agayev. L’Italia non è che piaccia molto finora.

C’è un Immobile che contrariamente al suo cognome si muove molto ma tutto quello svariare sulle fasce presuppone anche qualcuno che a centro area intervenga.

E dov’è Zaza? Oppure dove stà ZAZA’ bellezza mia..? diceva Gabriella Ferri.

 Al 33’ ammonizione per Pirlo per un fallo da dietro su Aliyev.

37’ ancora una punizione battuta da Pirlo.Questa volta l’inserimento in attacco è da parte di Ranocchia che di testa manda alto.

 Solo al 40’ il primo tiro verso Buffon da parte azera.E’ Dadashov con un destro alto.

 Pirlo è molto attivo e lavora tanti palloni.Al 42’ impegna su punizione Agayev che si salva in angolo.

43’ Italia in vantaggio con un colpo di testa di Chiellini che sull’ennesimo calcio d’angolo battuto dalla sinistra svetta in solitario approfittando anche di una uscita a vuoto di Agayev e porta in vantaggio gli azzurri

Sempre da calci piazzati di Pirlo o da angoli da lui battuti vengono i pericoli per gli avversari.E’ il 5° gol di Chiellini in Nazionale.

1-0 all’intervallo con qualche fatica di troppo e pochissimo spettacolo.

Vogts lascia negli spogliatoi Qirtimov e fa entrare Ramaldanov.

Conte si deve essere fatto sentire nell’intervallo perché gli azzurri partono a tutta.

Zaza ecco dov’è Zaza! Al 2’ servito da Bonucci al centro dell’area effettua una splendida rovesciata che esce di un soffio!Bel gesto tecnico.

Insistono gli azzurri con più intensità. Da notare un anticipo di Sadygov su Immobile,una iniziativa di Florenzi con un sinistro ribattuto ed al 12’ ancora Zaza che servito da Florenzi si vede anticipato all’ultimo istante da Gudeynov.

Continuando così gli azeri cederanno tra breve.

Ancora un cambio negli ospiti con Huseynov che entra al posto di Dadashov. Siamo al 14’.

Anche Buffon dovrà pur fare qualcosa stasera.Ed allora al 21’ si getta sulla destra per parare una palla scagliata da Nazarov,palla che sarebbe finita fuori.

Zaza cerca il gol in tutti i modi ma una sua spaccata sul primo palo di Agayev va fuori di poco.

Al 27’ esce di scena il migliore in campo,vale a dire Pirlo che lascia il posto a Aquilani.

31’ Gol dell’Azerbaigian ! Non ci crede nemmeno Vogts!

 Gli Azeri battono un angolo ( il primo ) con Nazarov,  alla destra di Buffon.Sullo spiovente Buffon è incerto e non esce,la palla finisce tra Aliyev e Chiellini e va in porta! Sembra uno di quei gol che becca sempre il Milan ..non è azione da difesa della Nazionale Italiana.Può capitare ma è stato un grosso errore.In definitiva è stato autogol di Chiellini.

33’ Conte fa entrare Giovinco al posto di Florenzi.

36’ ancora un cambio.Candreva al posto di Darmian.

Ancora Chiellini che non controllato su centro di Giovinco con un perfetto colpo di testa al 36’ della ripresa riporta in vantaggio l’Italia.La difesa azera proprio non riesce a controllarlo.

Scene di esultanza da vittoria della Coppa del Mondo a bordo campo…..Mah!

39’ ammonito Sadygov per fallo su Immobile.

Berti Vogts effettua l’ultimo cambio con Nadirov al posto di Amirguliyev.

Ed anche Zaza per aver colpito con una manata Qarayev viene ammonito al 42’

90’ traversa superiore colpita da Giovinco con tiro dalla distanza.

In definitiva l’Azerbaigian ha fatto la sua gara tutta di contenimento e l’unica volta che è venuto avanti ha segnato un gol.Avrebbe potuto fare di più? Non credo.Ha cercato di essere ordinato in difesa ma ha concesso spazio a Chiellini in tutte e due le occasioni da gol.Manca di esperienza.

L’Italia ha vinto 2-1 senza infamia e senza lode .