\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: HABEMUS PAPAM!! CONTE ARRIVA IN FIGC DOPO AMPIA OPERAZIONE DI MARKETING FINANZIARIO
Di Admin (del 14/08/2014 @ 22:25:37, in Calcio Nazionale, linkato 1002 volte)

                                                             

Allora è fatta! La prima mossa dell’era Tavecchio è andata a buon fine.

 Non discutiamo il modo,per ora,con cui Antonio Conte si è insediato sulla panchina sempre prestigiosa della Nazionale Italiana di calcio. Lo analizzeremo meglio in seguito.

 Occorre in questo caso essere pratici ed analizzare il momento particolare vissuto dal nostro disastrato calcio.

Senza ovviamente portare il cervello all’ammasso.Non è mai stato nel nostro dna.

 Punto primo: la Nazionale Italiana di calcio ai Mondiali del Brasile 2014 ha fatto una vera e propria figuretta internazionale.Un fallimento a mio modo di vedere peggiore anche rispetto a quello di Lippi in Sudafrica.Prandelli ha completamente fallito missione

E pure i numerosi consiglieri o tecnici a lui vicini.

Ricordate la ridicola idea ovviamente ampiamente sposata dalla stampa sdraiata ed inquadrata circa il “casotto” allestito a Coverciano atto ad acclimatare al meglio i nostri atleti in vista delle “calure umide” che si sarebbero trovate in Brasile ?

 IL RIDICOLO FATTO VANGELO ! In Brasile l’Italia correva meno di tutti…bel “casotto” davvero!

Poi il codice etico a doppia valenza.Buono per uno (Criscito) non buono per l’altro (Balotelli ).Insomma un fallimento totale di gestione e tecnico.

Ed infatti Prandelli che si è dimesso assieme al Presidente FIGC Abete ( ma non Albertini che era il capo comitiva..) è stato subito premiato con un bell’aumento di stipendio al Galatasaray.Così va il mondo del calcio.

Punto secondo: in vacanza di Presidente Federale e di tecnico per la Nazionale si è vissuto un mese di feroci polemiche e di divisioni,incomprensioni tra dirigenti di Società-soprattutto della Serie A- che hanno ancora di più messo in cattiva luce tutto l’ambiente.

 Punto terzo: esisteva liberissimo da impegni il miglior tecnico che la Federazione potesse immaginarsi.Per Tavecchio nel frattempo eletto sia pure dopo feroci ,ingiuste anche,campagne mediatiche dei soliti noti,alla Presidenza della F.I.G.C. si apriva la possibilità di ingaggiare ANTONIO CONTE .

Era lui in tecnico libero,dimessosi dalla Juventus dopo,secondo lui,averla portata al massimo del rendimento,almeno per l’Italia.

Punto quarto: la posizione di Conte era di assoluta forza.Sia dal punto di vista tecnico ( voglio carta bianca su tutte le Nazionali e voglio i miei collaboratori ) che dal punto di vista del compenso.

 La cifra a disposizione della F.I.G.C. al massimo era sul milione e 700mila euro netti l’anno. INSUFFICIENTI per l’operazione Conte.

Punto quinto: ecco allora il marketing,gli avvocati,i consulenti e gli sponsor.Al lavoro ventre a terra per accontentare le pretese economiche del tecnico salentino.Conte potrà gestire i diritti di immagine e grazie a arriverà a percepire oltre 4 milioni di euro l’anno.

 Che dire di più?

Se rinascita del calcio italiano dovrà essere è bene che alla guida ci sia un uomo tosto.Avrà le sue idee,sarà poco simpatico,privilegerà gli juventini,ma sicuramente darà tutto se stesso alla causa.

Dispiace semmai che l’influenza degli sponsor divenga sempre più evidente Quel nome PUMA legato alla risoluzione della vicenda “quattrini” sembra proprio un “nomen omen” …un destino nel nome…. Insomma se Conte è il nuovo commissario tecnico della Nazionale Italiana di calcio lo si deve soprattutto ai danari della multinazionale tedesca PUMA.

Conte per due anni ( fino al 31/7/2016) avrà la responsabilità di tutte le Nazionali ( quelle del settore giovanile erano sotto responsabilità di Sacchi recentemente dimessosi) ,potrà organizzare anche stage durante l’anno ( cosa mai avvenuta ),insomma totale CARTA BIANCA.

 Insomma la multinazionale tedesca che è sponsor di Balotelli ( hai hai…) ha deciso di puntare forte su Conte aiutando la F.I.G.C. ad incrementare l’ingaggio .Conte testimonial della Puma farà sicuramente incrementare le vendite .

Dell’integrità morale di Conte nessuno dubita,ma quelle parole di Abodi Presidente della Lega di Serie B ed in predicato ora ad un posto di videpresidenza F.I.G.C.,poi alla Presidenza stessa ( tra due anni ) non mi piacciono molto:Il costo di Conte va visto come investimento. Se fa guadagnare alla Figc più risorse è un fatto non marginale. Il concorso degli sponsor succede già in altri paesi con successo

Ora anche l’Italia ha il suo Tecnico con SPONSOR personale.

Si è detto che Conte è un allenatore che divide.Con questa operazione siamo sicuri che dividerà ancora di più.

 Antonio Conte nato a Lecce il 31/7/1969 sarà il 49° allenatore della Nazionale Italiana di Calcio Contratto sino al 31/7/2016 Conte alla guida della Juventus ha conquistato 3 scudetti consecutivi ed in 151 panchine ha avuto una media di successi molto elevata pari al 67,55%