\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: SOLO NEL FINALE BONUCCI DA’ LA VITTORIA ALLA JUVENTUS CHE VINCE A LIONE PER 1-0
Di Admin (del 03/04/2014 @ 21:56:42, in Europa League, linkato 786 volte)

 

QUARTI DI FINALE EUROPA LEAGUE :

 A Lione Stadio di Gerland :

 

 OLYMPIQUE LYONNAIS   0           JUVENTUS  1  

 BONUCCI AL 40' 2° tempo

Obbligati a vincere l’Europa League.

Magari per la Juventus un pochino in affanno di queste ultime uscite,l’appetito verrà mangiando…Può darsi.. Di certo l’obiettivo non era l’Europa League ma come minimo migliorare il percorso in Champions dello scorso anno interrottosi con un impietoso 0-4 complessivo contro il Bayern Monaco che poi vincerà la competizione. Invece la Turchia è stata fatale.

La discesa in Europa League che secondo Sua Maestà l’Enciclopedia Britannica,Treccani e chi più ne ha ne metta ( vale a dire il “simpatico Mourinho ) non sarebbe nemmeno corretta da un punto di vista sportivo,che ha visto la Juventus prevalere niente meno che contro la Fiorentina ora DOVRA’ ESSERE ONORATA AL MASSIMO DELLE POSSIBILITA’.

 Con la finale a Torino in gara secca ( 14 maggio ) alla Juventus si prospetta l’occasione di far sua la Coppa. Sarebbe uno smacco se la fallisse anche perché gli avversari non sembrano impossibili.

Stasera il Lione in seguito uno tra Basilea,Siviglia,Benfica,AZ Alkmaar,Porto o Valencia.

L’Olympique Lyonnais in casa in questa Europa League è imbattuto nelle cinque gare disputate.

Si gioca allo stadio Gerland con gara arbitrata dallo scozzese Collum

 La Juventus ha Vidal squalificato e Barzagli ancora fuori per postumi infortunio.In compenso rientra in attacco l’indispensabile Tevez il quale non segna un gol in campo internazionale DA ANNI. ( Dall’aprile 2009 in Manchester-Porto )

 In attacco Conte preferisce Osvaldo a Vucinic che è in panchina.Da parte sua Buffon raggiunge il ragguardevole traguardo delle 700 gare tra i professionisti e le 480 in bianconero

.I francesi sono molto rimaneggiati .Il tecnico Garde che ha definito la gara con la Juventus come una vera montagna da scalare opta per un attacco a due con Briand e Lacazette ,una difesa a 4 uomini ed a centrocampo tra gli altri quel Gonalons oggetto del desiderio da parte di Rafa Benitez del Napoli.

 Juventus in maglia gialla,francesi in bleu.Al 5’ una punizione di Pirlo finisce sulla barriera poi Tevez sbaglia la mira con un colpo di testa che va fuori dopo rimpallo con Osvaldo. Per ora non è una bella gara,troppi errori e non c’è gran velocità Si sveglia l’Olympique al 26’ con una botta di Malbranque che Buffon devia in angolo.

 27’ che cosa fa l’Olympique !A porta spalancata tira alto a palombella con palla che supera la traversa a Buffon battuto ! L’autore dello scempio per i francesi è Briand !

Al 29’ il solito Pirlo inventa un lancio profondo per Tevez che a tu per tu col portiere Lopes non riesce a superarlo.Un po’ casualmente Lopes e l’Olympique si salvano.

 Poco d’altro sino a fine tempo al termine di 46’ poco attraenti.Juventus non certo in un buon momento e francesi invero assai modesti nonostante in avanti quel Lacazette dimostri buone qualità tecniche ma sembra innamorato del pallone

 I francesi devono essersi resi conto che lo spauracchio Juventus è meno temibile del previsto ed iniziano il secondo tempo attaccando in massa

 Al 7’ della ripresa Umtiti si mette a fare il Pirlo.Batte una punizione precisa e forte che Buffon intuisce come letale e in tuffo devia in angolo!

Al 9’ dopo un tiro parato da Lopes Tevez chiede la sostituzione.Entra Vucinic. 13’ risponde Pirlo su una punizione deviata di testa da un difensore francese con un intervento che mette in difficoltà il portiere Lopes bravo e reattivo nel deviare la sfera.

Prima occasione della ripresa per i bianconeri.

Poi tocca ad Osvaldo essere servito perfettamente in mezzo all’area di rigore da un lancio di Pirlo e a cincischiare fino a che l’avversario di turno( Umtiti ) non gli stoppa il tiro.

Fiammata bianconera. Conte decide per Giovinco al posto di Osvaldo.

Continua ad attaccare la squadra di Conte e crea un paio di occasioni interessanti con Asamoah e con Chiellini con un diagonale sballato.

I bianconeri hanno preso in mano le redini del gioco.

Ammoniti sia Lopes che Giovinco dopo uno scontro aereo con palla che era finita in rete ma la”formica atomica” aveva caricato Lopes in volo.27’ dopo una rovesciata mancata al limite dell’area da parte di Pogba,Chiellini che aveva seguito l’azione sveltamente sferra un tiro che risulta impreciso.

I francesi sono scomparsi dal terreno.

Conte impiega anche Lichsteiner nell’ultimo quarto d’ora al posto di Isla.

 Al 35’ c’è l’esempio della pochezza tecnica dei francesi.In un perfetto contropiede e tre contro tre Briand non riesce a passare la sfera ad un liberissimo compagno facendo svanire una ghiottissima occasione.Ed il Lione ne ha già sbagliate due e non se lo può permettere perché al ritorno allo Juventus Stadium dovrà fare un’impresa per non uscire.

 Ed ecco che arriva la lezione! Sbagli? paghi!

38’ gol pesantissimo di Bonucci che finalizza in gol una prolungata azione partita da un calcio d’angolo di Pirlo con successiva mischia in area e tentativi di tiro di Pogba con la sfera che viene deviata dai difensori con palla che resta lì colpita poi da Bonucci con una gran botta che finisce sotto la traversa.

E poco prima era stato Vucinic a sbagliare un gol che sembrava fatto su servizio di Giovinco. Probabilmente è il gol che porterà la Juventus alle semifinali.Il Lyon non solo è scarsino ma sbaglia anche parecchio e farlo contro un avversario di esperienza come la Juventus non è consigliabile.

Finisce con la vittoria dei bianconeri per 1-0 .Espugnato il campo inviolato in Europa League finora del Lione buon viatico per le semifinali.

Nulla di trascendentale ma quando ha deciso di spingere la Juventus è passata.

JUVENTUS IN EUROPA LEAGUE : 117 gare con 73 vittorie 19 pareggi e 25 sconfitte

OLYMPIQUE LYONNAIS IN EUROPA LEAGUE :  59  gare con 33 vittorie 11 pareggi e 15 sconfitte