\\ Home Page : Articolo : Stampa
LEGA PRO:A PISA L'AQUILA CALCIO RECUPERA DUE GOL AI NEROAZZURRI FINISCE 2-2
Di Admin (del 19/01/2014 @ 19:58:57, in Lega Pro , linkato 1296 volte)

 

Domenica 19 gennaio 2013 - Lega Pro, Prima Divisione, 20a giornata

Pisa - L'Aquila 2-2  

Reti: 3' Rozzio (Pisa), 30' Arma ( Pisa) , 2' s.t. Libertazzi ( Aquila) , 30' s.t. Pomante ( Aquila)

 

 

 Pisa: Provedel, Rozzio, Martella (25' s.t. Simoncini), Mingazzini, Goldaniga, Sabato, Cia (25' s.t. Crescenzi), Parfait, Arma, Favasuli (41' s.t. Forte), Napoli. All. Cozza

 

L'Aquila: Testa, Zaffagnini, Dallamano, Carcione, Ingrosso (45' Scrugli), Pomante, Triarico (45' Ciciretti), Agnello, Libertazzi (18's.t. De Sousa), Frediani, All. Pagliari

 Arbitro: Giuseppe Cifelli di Campobasso

 Ammoniti: Goldaniga, Parfait

Note: 3000 spettatori circa

 PISA - Dopo la sconfitta di Frosinone il Pisa riparte con nuovi innesti in squadra. In settimana sono arrivati alla corte di Cozza Louise Parfait, pronto a fare il proprio esordio contro L'Aquila, e Luca Andrea Crescenzi, che è partito invece dalla panchina facendo il suo ingresso in campo nel secondo tempo. Il mercato non è ancora concluso e man mano che ci avviciniamo al termine della sessione di calciomercato sono sempre più probabili nuovi arrivi per la squadra nerazzurra.

 PRIMO TEMPO - La gara inizia con 5 minuti di ritardo per il maltempo, ma a farla subito da padrone è il Pisa che trova il vantaggio al 3' con Paolo Rozzio, abile a deviare in gol in mezzo a una selva di gambe un cross sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Subito dopo la rete del Pisa il clima peggiora ulteriormente e la pioggia si fa più insistente. In queste condizioni precarie è davvero difficile giocare a calcio. Nonostante il maltempo, la squadra di Cozza tenta lo stesso di orchestrare la manovra palla a terra, per quanto possibile. Al 16' un fortunato rimpallo favorisce un tiro al volo di Favasuli da fuori area che termina tra le braccia di Testa. Al 20' grande occasione per L'Aquila. Un lungo traversone di Carcione arriva verso Triarico, da posizione defilata, che tenta di mettere in mezzo e per poco non trova un rimpallo fortunato del portiere del Pisa Provedel, che aveva già battezzato la palla fuori. È Sabato a sventare sulla linea di porta il possibile gol del pareggio degli ospiti. Al 26' il Pisa va vicinissimo al raddoppio nuovamente con Rozzio. Una punizione di Favasuli chiama lo schema, Rozzio si ritrova smarcato in mezzo all'area, ma non riesce di destro al volo a calciare nello specchio della porta e la sfera termina alta sopra la traversa. Da segnalare fino adesso il buon esordio in mezzo al campo di Parfait, soprattutto grazie alla sua prestanza fisica, date le brutte condizioni del terreno di gioco. Al 30' arriva il raddoppio del Pisa. Come spesso è accaduto in questo campionato, Bruno Martella confeziona un grandissimo cross per la testa di Arma, che colpisce nell'angolino basso alla destra del portiere Testa. Poco dopo Libertazzi non riesce a trovare la porta sugli sviluppi di un'azione offensiva dell'Aquila. Al 33' poi è ancora Martella a tentare un traversone in mezzo che non trova alcun giocatore nerazzurro pronto a ribadire a rete la sfera.

 SECONDO TEMPO - La ripresa comincia subito con il gol dell'Aquila al 2' ad opera di Libertazzi su cross di Inacio Pià. Ancora panico in area di rigore del Pisa al 5' con una serie di batti e ribatti dell'Aquila. Dopo un ottimo intervento di Provedel l'azione viene fermata dall'arbitro per un fuorigioco della squadra ospite. Al 9' su un cross di Favasuli Napoli di testa trova i guantoni del portiere Testa a neutralizzare un'ottima opportunità. Al 22' L'Aquila va ancora vicina al gol. Da un crosso di Ciciretti il colpo di testa di De Sousa viene neutralizzato da Provedel. Subito dopo è ancora Provedel a compiere una prodezza, togliendo la palla dalla linea di porta dopo che un altro traversone era stato letteralmente lisciato da Rozzio. L'Aquila continua ad attaccare, stavolta con Dallamano che calcia da 30 metri, ma la palla finisce fuori di pochissimo. Al 30' però arriva il gol del pareggio dell'Aquila con capitan Pomante a ribadire in rete un ottimo calcio d'angolo di Carcione. Il Pisa tenta di reagire in maniera aggressiva al pareggio degli avversari. L'uomo più pericoloso è Arma, con due occasioni tra il 33' e il 37', la prima che termina di poco a lato su un colpo di testa, e la seconda che termina tra le braccia di Testa dopo una conclusione di sinistro dal limite dell'area. Sempre Arma, al 43' colpisce di testa sugli sviluppi di un angolo, ma la sfera viene nuovamente neutralizzata dal portiere ospite. A tempo scaduto Parfait ha l'occasione d'oro per la vittoria, ma il suo tiro a botta sicura viene respinto in angolo da un difensore che si immola per evitare il gol. Su un successivo contropiede Frediani calcia fuori un'altra grande occasione per gli ospiti. Finisce 2-2 una gara tutto sommato equilibrata.

 Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV