\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: MILAN TRA IPOCRISE SULLA STAMPA E SPERANZE NEL”PROFESSOR” SEEDORF
Di Admin (del 14/01/2014 @ 22:53:31, in Calcio Milan, linkato 1178 volte)

  Sport & Sport , il blog di Gianni Zei

 

Ipocrisia! Ipocrisia a piene mani.

E’ quella sparsa sui giornali sportivi e non ,in queste ore ,in merito al brusco allontanamento dalla panchina del Milan dell’allenatore Allegri.

 Va bene che “Il Giornale” è l’organo stampato della proprietà del Milan , ma titolare in piena prima pagina assieme ad una foto di un Seedorf sorridente ..”..cambio in corsa-Caso Milan, la pena è finita.Via Allegri arriva Seedorf..” ci pare davvero troppo.

Come? La pena è finita? E quando mai i commentatori del giornale avevano accusato Allegri di qualcosa che andasse al di là di una evidenza solare.Cioè a dire che il gioco latitava e che la difesa era da banda del buco? Se questi commentatori erano così in ansia ed in pena per tutto il girone di andata perché non l’hanno scritto chiaramente ed ogni volta in cui se ne proponeva la necessità? Cioè quasi sempre in questo disastroso campionato dei rossoneri?

Tante sono le colpe dell’allenatore ( in primis aver dato il via libera alla cessione alla Juventus di Pirlo lo scorso anno e quest’anno di aver voluto in rosa il vecchio pallino ai tempi del Cagliari,Matri che non ha combinato nulla ) molte le colpe della Società ondivaga e contraddittoria nelle decisioni, enormi quelle dei giocatori.Perchè sono loro che vanno in campo

Ora arriva a spron battuto “ il Professor Seedorf “ che ,dal momento che è chiamato “Professore” ha la necessità di avere una deroga dal Settore tecnico di Coverciano per poter sedere sulla panchina rossonera!!!

Non voglio dire nulla su Seedorf.Si dice che lui voglia curare la mente dei giocatori prima che le gambe…ebbene ,nell’attuale rosa del Milan di menti da curare ne trova di sicuro..su questo non ci sono dubbi.

Comunque tutto può accadere anche che la rosa entri in sintonia con l’ex collega di gioco.

Vorrei sapere che cosa ne pensa a Coverciano il Presidente della Associazione allenatori Ulivieri.