\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: GALATASARAY-JUVENTUS riparte alle 14.00 dal 32 del 1 tempo sullo 0-0
Di Admin (del 10/12/2013 @ 21:57:33, in Champions, linkato 860 volte)

                  

 

 Sale la tensione ad Istanbul,cresce di attimo in attimo

Conte è concentratissimo per ottenere quello che anche lo scorso anno ottenne all’ultima gara del girone di qualificazione.Vale a dire l’accesso agli ottavi di Champions.

Di fronte ha il Galatasaray che non è nell’olimpo del calcio mondiale ma nel suo ambiente può far male.Sono decenni che non perde una gara di Champions in casa contro un’italiana.L’ultima a vincere in Turchia fu il Milan nel 1963 quando i rossoneri di Altafini che poi vinsero la Coppa batterono i turchi per 3-1.

Decenni,appunto.

 Vedremo stasera in questa gara da dentro o fuori per ambedue le squadre.

 Juventus come noto senza Pirlo infortunato e con il giovane talento francese Pogba a far da regista, sugli esterni Lichsteiner ed Asamoah ed in avanti la coppia Llorente-Tevez. Mancini ed il suo Galatasaray che per passare il turno deve solo vincere mette Snejder alle spalle della coppia d’attacco Drogba-Yilmaz.

 Arbitra il portoghese Proenca.Ovviamente la Turk Telecom Arena,il catino vociante è al completo ed assiste alla gara in un clima prossimo allo zero gradi.

Fasi di studio e Galatasaray che quando accelera tende ad effettuare dei cross in area per l’inzuccata di Drogba ma la difesa bianconera fa buona guardia.

 16’ grossissima occasione bianconera con Llorente che aggancia benissimo una palla proveniente dalla destra da parte di Tevez,si gira e tira subito in porta.La palla sfiora il palo alla destra di Muslera!

17’ viene ammonito Marchisio per un fallo da dietro su Ebouè.

Sono passati 25’ e rischi la Juventus non ne ha corsi.Ora la pioggia è quasi nevischio ed per i contendenti non è semplice controlla bene la sfera. Se la Juventus non segnerà un gol crediamo che Mancini cercherà il tutto per tutto nel finale di partita.

E’ una gara di nervi. Il campo è quasi bianco per il nevischio caduto e l’arbitro fa cambiare il pallone.

Ora è rosso e si distingue meglio

 Alla mezz’ora si può dire che la Juventus non ha corso alcun rischio e che col passare dei minuti non disdegna proiezioni offensive attuate anche con una discesa di Chiellini molto pericolosa.

Tutto questo furore turco per ora non si è visto.

Intanto il nevischio aumenta di intensità e non si distinguono più le linee laterali e di fondo.

 Il campo sta diventando una lastra di ghiaccio e l’arbitro Proenca stoppa la partita per permettere agli addetti di ripristinare in qualche modo le linee che delimitano il campo e le aree di rigore..

 GARA DEFINITIVAMENTE SOSPESA E RINVIATA PER NEVE

Probabile si giochi domani alle ore 18.30.

QUALIFICATI AGLI OTTAVI : MANCHESTER UNITED  BAYER LEVERKUSEN  REAL MADRID  PARIS SAINT GERMAIN OLYMPIAKOS  BAYERN MONACO MANCHESTER CITY

  www.ansa.it