\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: BALOTELLI UN UOMO SOLO ,NON AL COMANDO,NERVI FRAGILI RISCHIO MILAN E NAZIONALE
Di Admin (del 23/09/2013 @ 22:41:50, in Calcio Milan, linkato 994 volte)

                                 (vavel.com)        

 

NON CI SIAMO, non ci siamo proprio.

 Il Milan attuale è Balotelli.La scelta è stata fatta lo scorso gennaio ed è quella di ringiovanire la squadra ( che aveva espresso in autunno un grande El Shaarawy,poi spentosi proprio dopo l’arrivo di Balotelli..) e di puntare per l’attuale e per il futuro sul talento e la forza esplosiva di Balotelli.

 Senz’altro i suoi gol sono serviti al Milan –dopo la disastrosa partenza dello scorso torneo-a rimontare fino al terzo posto buono per la Champions acciuffato in una maniera o nell’altra all’ultimo minuto dell’ultima gara.

 Di progetto giovani però non se ne parla più. Si è preferito puntare sull’operazione amarcord Kakà col risultato che il figliol prodigo si è subito infortunato e starà fuori un mese se va bene.

 Non si è COLPEVOLMENTE PENSATO A RAFFORZARE una DIFESA INGUARDABILE come il Napoli di ieri sera ha messo in evidenza nei primi 5 minuti della partita.

 Balotelli da parte sua ha continuato a portarsi sulle spalle tutto il peso del misero Milan attuale tirando da tutte le posizioni,impegnando il portiere Reina,battendolo solo nel recupero e sbagliando il primo rigore della sua carriera da professionista. Balotelli è stato bravo ed anche sfortunato in gara.

 Balotelli però ha continuato con i suoi atteggiamenti iracondi verso avversari ( e spesso a ragione ..) e nei confronti dei direttori di gara che poi si vendicano con i gialli e spesso anche con i cartellini rossi.

 Ed allora se Balotelli è il Milan e se Balotelli è squalificato che Milan sarà?

 Già prima di ottobre campionato perso? Pare proprio così.

Le tre giornate di squalifica rimediate con il comportamento verso l’arbitro a fine gara di ieri priveranno il Milan della sua punta di diamante contro Bologna ,Sampdoria e Juventus a meno di ricorsi da parte del Milan

 In Inghilterra nel City Mario Balotelli ha rimediato un totale di 10 giornate di squalifica e 3 cartellini rossi e questo nell’anno 2011/2012

 Appena arrivato a giocare nel Milan ha rimediato 3 giornate di squalifica al termine di Fiorentina-Milan per un ingiuria rivolta all’arbitro di porta Doveri dopo che l’arbitro della gara Tagliavento l’aveva ammonito in gara. Più o meno come ieri dopo Milan-Napoli.

In quel caso dopo ricorso del Milan la squalifica venne ridotta a 2 giornate ed ammenda.

Anche in Nazionale in Svezia quando faceva parte dell’Under 21 nel 2009 venne espulso per un fallo di reazione. Insomma sono quasi di più le ammonizioni e le giornate di squalifica dei gol messi a segno! Nel Milan 2012/2103 13 gare e 12 gol Nel Milan 2013/2014 4 gare 3 gol

Totale: 17 partite e 15 gol, questo in campionato, una media notevole ma le ammonizioni sono tantissime. Solo nello scorso campionato col Milan 7 ammonizioni su 13 gare !!! e con l’Italia 3 ammonizioni su 4 gare!!

E quest’anno via continuando….in totale è all’OTTAVA ESPULSIONE della sua carriera.

 Il giocatore pare ingestibile ,ha talento,è bravo ma puntare solo su di lui sia per il Milan che per la Nazionale è un grande azzardo.

E’ vero che lo tartassano, lo provocano ( quell’urlo di Hamsik in faccia dopo il rigore sbagliato forse meritava una reazione che fortunatamente non c’è stata) ma lui non riesce proprio a stare zitto.