\\ Home Page : Articolo : Stampa
PARCO SAN ROSSORE : Conclusi gli interventi del Parco a tutela delle dune nella riserva della Lecciona
Di Admin (del 29/05/2013 @ 12:49:27, in PARCO SAN ROSSORE, linkato 1146 volte)

PISA, PARCO MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI.

Conclusi gli interventi del Parco a tutela delle dune nella riserva della Lecciona

 (Comunicato stampa del 29.05.2013)

 

Sono terminati nei giorni scorsi i lavori eseguiti dall’Ente Parco nella riserva naturale della Lecciona per consentire una migliore conservazione dei sistemi dunali e delle zone umide retrodunali – habitat protetti dalle direttive comunitarie presenti – e allo stesso tempo permettere una fruizione più sostenibile da parte dei visitatori. Il progetto da quasi 50.000 euro, avviato alla fine dell’inverno, ha incluso la risistemazione dei quattro itinerari con passerelle in legno che attraversano la riserva e conducono fino alle spiagge libere, la realizzazione di percorsi lievemente sopraelevati per permettere il completo allagamento delle zone umide – utile soprattutto nei mesi di avverse condizioni meteorologiche, in cui alcuni tratti finivano per essere sommersi – e il rifacimento di alcune staccionate per permettere una migliore individuazione degli accessi posti in corrispondenza del collegamento tra Marina di Levante e Torre del Lago. Complessivamente, sono stati installati nella riserva più di 180 metri di nuove passerelle e oltre 220 metri di delimitazioni in legno. All’inizio dei percorsi, lungo il vialone che unisce le due Marine – per il quale nel corso del 2013 sono stati stanziati altri fondi per garantire agli escursionisti in bicicletta una migliore accessibilità – sono stati inoltre realizzati spazi di sosta che agevolano il parcheggio di tali mezzi; l’Ente Parco ha inoltre programmato per quest’anno il ripristino della cartellonistica con l’identificazione dei percorsi e l’illustrazione degli ambienti e dei valori naturali presenti nella riserva. Scopo dell’intervento, programmato dal Parco di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli nell’ambito del progetto COREM – finanziato con fondi dell’Unione Europea nell’ambito del Programma “Marittimo” Italia-Francia 2007-2013 – era mantenere le strutture dell’area in stato di decoro e perfettamente funzionali, riqualificando alcune situazioni di degrado o di eccessiva usura di quelle già presenti (passerelle, delimitazioni, etc.), e allo stesso tempo di assolvere alle esigenze di accoglienza dei visitatori, mitigandone l’impatto negativo sugli ecosistemi grazie al posizionamento di strutture leggere in materiali naturali ed ecocompatibili, che assolvono pienamente anche alle esigenze di protezione e di tutela degli habitat. Negli anni scorsi l’Ente Parco aveva effettuato una complessa operazione di ripristino ambientale, allagando alcune aree in prossimità delle dune della riserva per consentire la rinaturalizzazione delle zone umide e quindi una più efficace conservazione delle specie di fauna e flora presenti; le strutture in legno installate dall’Ente necessitavano tuttavia di interventi di manutenzione e di adeguamento funzionale per continuare a tutelare efficacemente gli habitat naturali e seminaturali circostanti, spesso soggetti ad un carico antropico particolarmente intenso nel periodo estivo, e contestualmente garantire una piena accessibilità agli arenili. I lavori del Parco si inseriscono in un percorso avviato dal 2005 con lo sviluppo del progetto LIFE Natura “Dunetosca” – che aveva quale obiettivo prioritario il recupero della valenza naturalistica dei Siti di interesse comunitario “Selva Pisana” e “Dune litoranee di Torre del Lago”, e in particolare del cordone dunale sabbioso e delle zone umide retrodunale.