\\ Home Page : Articolo : Stampa
Pisa fermato dalla Paganese: la corsa ai playoff si complica
Di Admin (del 03/03/2013 @ 21:15:20, in calcio pisa, linkato 1387 volte)

Da Pisa Stadio "Romeo Anconetani"

Michele Bufalino 

 

Domenica 3 marzo 2013 - Lega Pro, Prima Divisione, 22a giornata

 Pisa - Paganese 0-0

Pisa: Sepe, Suagher, Benedetti, Mingazzini (22' s.t. Pedrelli), Colombini (28' s.t. Fondi), Carini, Buscè, Barberis (14' s.t. Gatto), Scappini, Favasuli, Tulli. All. Pane

 

 Paganese: Marruocco, Pastore, Nunzella, Romondini, Fusco, Perrotta, Ciarcià, Soligo, Fava (34' s.t . Girardi), Franco (13' s.t. Caturano), Tortori (31' s.t. Calvarese). All. Grassadonia

 Arbitro: Pietro Dei Giudici di Latina

 Ammoniti: Favasuli, Tortori, Carini, Scappini

Espulso Ciarcià per doppia ammonizione

 Note: 3000 spettatori circa

Minuti di recupero: 1'p.t. / 5' s.t.

 PISA - Dopo il k.o. di coppa contro il Viareggio, che ha segnato l'eliminazione del Pisa dalla Coppa Italia di Lega Pro, i nerazzurri provano a riscattarsi concentrandosi in campionato, con una nota positiva: il ritorno di Suagher titolare in campionato, dopo lo sfortunato esordio della prima giornata lo scorso settembre. In attacco il tandem Tulli-Scappini, quest'ultimo l'uomo che si è procurato più rigori nel corso del campionato. Arbitra il signor Dei Giudici di Latina, che aveva già arbitrato il Pisa nella sfida d'andata in campionato contro il Viareggio, terminata 2-2.

PRIMO TEMPO - Prima frazione confusa, dalle poche occasioni da gol, con gli animi che si surriscaldano da ambo le parte, soprattutto perché i giocatori ospiti a più riprese provocano gli avversari, e anche qualche decisione arbitrale finisce per fare innervosire giocatori tendenzialmente tranquilli, come capitan Favasuli, che finisce per arrabbiarsi con il direttore di gara per un errore dell'assistente dell'arbitro Fraschetti su una rimessa laterale, prendendosi l'ammonizione. Il Pisa parte bene a dire la verità, con un'occasione di Barberis al 1' e un angolo di Benedetti che finisce per essere pericoloso poco dopo. Al 6' ottima occasione per Buscè. Un rinvio lo mette a tu per tu con Marruocco, ma l'ex giocatore dell'Empoli affretta troppo i tempi e scarica sul portiere. Al 13' la Paganese va vicina al gol con un'azione confusa. Il minuto successivo Scappini va vicino al gol, ma cicca la sfera. La Paganese poi diventa per una decina di minuti padrona del campo e va vicina al gol un due occasioni, prima con un debole colpo di testa di Fava al 21', e poi con una conclusione centrale al 28' facilmente neutralizzata da Sepe. Al 31' l'occasione più ghiotta della gara: Tulli calcia da fuori area, Marruocco non trattiene, si avventa Scappini che però si divora il gol a un metro dalla porta. Al 40' l'ultima azione del Pisa, sempre con Tulli da fuori area. Finisce così il primo tempo.

 SECONDO TEMPO - Una ripresa poco emozionante, così come il primo tempo. Entrambe le squadre osano un po' di più, dato che entrambe non si accontentano del pari. Al 19' i nerazzurri vanno vicini al gol con Scappini, che devia fuori un cross di Benedetti. La gara cambia regime dopo l'espulsione di Ciarcià, per doppia ammonizione, ma paradossalmente l'occasione più ghiotta di tutta la gara ce l'hanno gli ospiti, con una azione incredibile: due conclusioni ravvicinate finiscono sulla traversa, e il Pisa tira un sospiro di sollievo. Al 33' l'ultimo sussulto di una gara che poi si trascinerà stancamente fino alla fine: conclusione di Gatto da fuori area che finisce alta. Il Pisa adesso viaggia a pari punti con il Frosinone.

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV