\\ Home Page : Articolo : Stampa
Il Perugia espugna l'Arena e spedisce il Pisa fuori dai Play - Off
Di Admin (del 12/02/2013 @ 13:05:38, in CALCIO PISA, linkato 1246 volte)

Il Perugia espugna l'Arena e spedisce il Pisa fuori dai playoff

Lunedì 11 febbraio 2013 - Lega Pro, Prima Divisione, 20a giornata

 Pisa - Perugia 0-1

  di Michele Bufalino

Pisa: Sepe, Sbraga (9's.t. Sbraga), Pedrelli, Fondi (33' Favasuli), Carini, Sabato, Buscè, Benedetti, Perez, Barberis, Tulli (22's.t. Scappini). All. Pane Perugia: Koprivec, Cangi, Liviero, Esposito, Cacioli, Massoni (19' s.t. Russo), Politano, Nicco, Ciofani, Moscati (24' s.t. Dettori), Fabinho (35' s.t. Rantier). All. Camplone Gol: 8' Ciofani Arbitro: Daniele Minelli di Varese Ammoniti: Sbraga, Liviero, Dettori, Barberis, Cacioli Note: 2000 spettatori circa Minuti di recupero: 1' p.t. / 3' s.t.

PISA - Il posticipo di Lega Pro offre una gara che vale l'ingresso nei playoff tra due squadre a pari punti (30), e in piena lotta per un posto al sole. Con il Frosinone a 31 punti, in caso di vittoria di una delle due squadre, c'è anche l'opportunità di arrivare al quarto posto. Nerazzurri in piena emergenza, con le assenze di capitan Favasuli (presente in panchina con un ematoma) e di Mingazzini. Per scelta tecnica a Colombini è stato preferito Sbraga. Finirà malissimo, col Perugia a espugnare l'Arena Garibaldi, e il Pisa fuori dalla zona playoff.

PRIMO TEMPO - Troppo Perugia per il Pisa nel primo tempo, col grifone a dominare la gara per larghi tratti. Al 6' apre le danze Politano con un tiro alto dalla distanza. Al 7' Ciofani va vicino al gol in tuffo di testa, è il preludio alla rete che arriva al minuto successivo. Sempre Ciofani, di testa, viene servito da un cross di Fabinho e trova il vantaggio; niente da fare per Sepe. Il Perugia è padrone del campo e va vicino al gol al 16' ancora con Ciofani, sempre di testa. Al 18' un tiro al volo da 30 metri di Moscati viene neutralizzato da Sepe. Fabinho in questa fase va via più volte sulla fascia al malcapitato Sbraga, che è costretto anche all'ammonizione pur di fermarlo. Il Pisa si sveglia a metà del primo tempo, con un tiro alto di Sabato al 22'. Poi è Benedetti ad andare vicino al gol al 38'; tacco di Tulli per il numero 8 del Pisa, che mette in mezzo la palla, ma è il capitano, Cacioli, a rischiare l'autogol mettendo in angolo. Al 38' occasionissima per il Pisa, con un colpo di testa di Perez, ribattuto da Koprivec sempre sul piede del bomber nerazzurro, che successivamente mette alto. Al 40' c'è un'occasione d'oro per il Pisa, con Perez lanciato da Fondi; solo davanti al portiere si fa parare la palla del possibile pareggio da Koprivec. L'ultimo sussulto è del Perugia, con Nicco che da 25 metri impegna Sepe rasoterra

. SECONDO TEMPO - Il secondo tempo è un'inutile rincorsa per cercare il pareggio, che non arriverà mai. Al 13' infatti Perez spreca un altro pallone importante nell'area piccola. Si gioca meno rispetto al primo tempo, e sono poche le occasioni da gol da una parte e dall'altra. Al 22' Fabinho, il migliore in campo, rischia di trovare nuovamente il gol con una ottima azione personale, ma calcia alto. Al 37' su punizione, Favasuli, entrato da poco, trova i guantoni di Koprivec. L'ultima occasione è un tiro al volo di Rantier, al 41', ma il Pisa adesso è fuori dalla zona playoff, tra mille critiche.

Articolo di Michele Bufalino per Videonewstv 

 

+http://www.videonewstv.tv/dblog/