\\ Home Page : Articolo : Stampa
IL PROCURATORE PALAZZI TRA DEFERIMENTI E SCONFESSIONI
Di Admin (del 15/10/2012 @ 22:46:30, in calcioscommesse, linkato 1060 volte)

 

Campionato di Serie A fermo per il doppio impegno della Nazionale Italiana di calcio.

Una Nazionale diciamo la verità,ancora non troppo amata ed in una fase di profondo cambiamento.

E’ il giusto periodo per lanciare giovani visto che l’IMPRESA ?!!  della qualificazione ai prossimi lontani Mondiali Brasiliani non dovrebbe essere particolarmente improba osservata la scarsa levatura degli avversari.

 Assente il campionato che riprenderà con una delle gare clou della stagione quel Juventus-Napoli ( già il tutto esaurito assicurato ) possiamo fare il punto su alcune delle vicende rimaste in sospeso legate sempre allo scandalo del calcioscommesse ed a simili nefandezze.

Primo: si è concluso il procedimento penale a carico del Viareggino ANDREA MASIELLO ( il giocatore del Bari,ricorderete ,autore di quel clamoroso autogol nel derby col Lecce ).

 Masiello ha patteggiato la pena ad 1 anno e 10 mesi di reclusione per associazione a delinquere e frode sportiva relative a 4 gare Palermo-Bari Bari-Sampdoria Bari-Lecce e Bologna-Bari.

 Masiello ha avuto il beneficio della pena sospesa.

 Il suo avvocato ha detto: “ora Masiello ha solo voglia di vivere con serenità nel più totale silenzio “

Ricordiamo anche che lo stesso Andrea Masiello era stato squalificato dalla giustizia sportiva per 22 mesi sempre per gli stessi fatti.( che hanno portato alla penalizzazione del Bari ed alla retrocessione del Lecce in Lega Pro ) 

 Rimangono ancora due gare sospette su cui indagare :Treviso-Bari e Salernitana-Bari

 Secondo: dopo parecchio tempo dai fatti, Palazzi il superprocuratore Federale, ha deferito alla Commissione Disciplinare Nazionale il Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis e l’allenatore della Juventus Antonio Conte.

 De Laurentiis per non aver fatto partecipare la propria squadra alla cerimonia di premiazione della Supercoppa di Lega svoltasi in Cina recentemente e per aver espresso rilievi atti a ledere il prestigio del Direttore di Gara.Deferito anche il Napoli per responsabilità diretta.

Ad Antonio Conte è stata contestata la violazione dell’art.1 del Codice di Giustizia Sportiva. Dichiarazioni rese in conferenza stampa con giudizi e rilievi lesivi della reputazione degli Organi di Giustizia Sportiva adombrando dubbi sull’operato dell’Ufficio della Procura Federale.

Anche la Juventus che usci con un comunicato di fuoco sulla vicenda Conte si è vista deferire per i comportamenti ascritti al proprio allenatore.

 Alla fine Palazzi ha agito,con ritardo ma ha agito.Ricordiamo che Palazzi è stato riconfermato dal Presidente Abete per altri 4 anni a capo della Procura Federale

Terzo: Palazzi è stato però in gran parte sconfessato sulla vicenda Genoa.Ci riferiamo all’incredibile episodio dello scorso 22 aprile in Genoa-Siena quando il tifo organizzato genoano irruppe in campo e costrinse i propri giocatori a togliersi la maglietta dopo che il risultato era ampiamente nelle mani del Siena.

 Ebbene: Palazzi aveva chiesto 300 mila euro di pena pecuniaria per il Genoa, 100 mila per il Presidente Preziosi e 30 mila euro a testa per tutti i 17 tesserati del club.Per il giocatore Sculli erano stati anche chiesti 3 mesi di squalifica

Ancora una volta il lavoro dell’Avv,Grassani è stato proficuo.La Commissione Disciplinare ha distrutto in pratica tutte le richieste.Ha comminato una ammenda di 30 mila euro al Genoa ed ha squalificato Sculli per 1 mese.

 Quarto: ancora una riduzione di pena da parte del TNAS ( Tribunale Nazionale arbitrato sportivo ) A beneficiarne è stato Angelo Alessio vice allenatore della Juventus.La sua squalifica prima di 8 mesi poi di 6 in secondo grado, è stata ulteriormente ridotta e scadrà il 15 ottobre.

E’ probabile che Alessio torni in panchina per Juventus-Napoli del 20 ottobre (deciderà Conte)

DOMANDINA : ma l’inchiesta sul calioscommesse che riguarda Napoli,Genoa e Lazio CHE FINE HA FATTO? Questa giustizia a rate quando terminerà?Stanno giocando atleti forse colpevoli ed altri già giudicati sono stati allontanati per mesi o addirittura anni.Si può portare a scusante per i ritardi negli eventuali deferimenti solo per la gran mole di lavoro delle Procure? Ricordiamo che vi furono degli arrestati (Mauri e Milanetto) le cui vicende potrebbero portare a sanzioni pesanti per Lazio e Genoa e c’è anche un pentito Gianello che aveva confessato il tentativo di “aggiustare” la gara Sampdoria-Napoli.

A tutto questo aggiungiamo anche le recentissime dichiarazioni del Capo della Polizia Manganelli il quale ha detto: circa lo scandalo calcioscommesse “ altri comportamenti stanno per venire fuori e porteranno a ulteriori risposte,se possibili ancora più clamorose…”