VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 VideonewsTV 10 anni di web TV... di Admin
 
"
"Più si consumano gli anni, più diventano preziosi".

Goethe
"
 
\\ Home Page : Storico : champions league (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 

 

 Poche ore a Bayern Monaco-Barcellona.

Si parte da 0-3 ed è il secondo tempo della sfida.

Ha detto Guardiola ex del Barcellona e attuale ,contestato, tecnico del Bayern: " In questi casi quando soprattutto si ha di fronte la migliore squadra degli ultimi 15/20 anni per cercare la rimonta,una rimonta così difficile occorre soprattutto la testa,la calma,poi il cuore."

 Pare discorso sensato.

 A mio avviso però poco si adatta alla “testa” dei tedeschi.Loro preferiscono l’assalto,non il cuore, l’assalto.Altro che calma.Loro, i tedeschi, danno il massimo quando giocano come squadra d’assalto.Se segnano un gol spingono e spingono fino ad arrivare a vere imprese.

 Gli ultimi esempi sono la gara contro il Brasile ai Mondiali e quella contro il Porto di recente in Champions.Quello è l’agire della squadra tedesca.E’ sempre stato così.

Lo so che davanti hai il Barcellona con quei tre là all’attacco,ma se il Bayern vorrà avere una possibilità di farcela dovrà agire da Bayern! Se agisce da Bayern non risente neppure delle devastanti assenze. ( Robben,Ribery ed Alaba)

Ci si avvicina anche a Real Madrid –Juventus.

 Vi sono dati numerici contrastanti e vi saranno anche cambi di formazione.

Nella Juventus certo il rientro di Pogba,nel Real quasi sicuro quello di Karim Benzema. Chi ne trarrà maggior beneficio? Io penso sarà il Real Madrid.

Benzema non potrà essere di certo al massimo ma la sua presenza consentirà ad Ancelotti di predisporre la tipica manovra d’attacco.Il “bisonte” Benzema servirà a creare spazi per Bale,Rodriguez e C.Ronaldo ed a sua volta sarà elemento pericoloso ( è ottimo colpitore di testa ) per raccogliere i cross dalle fasce.

 Circa i dati numerici: a favore del Real c’è il fatto che i madrileni hanno segnato almeno un gol nelle ultime 52 partite casalinghe.

E sappiamo che un gol a loro basterebbe per passare il turno.Ecco anche perché Allegri insiste dicendo:occorre segnare.

In particolare in gare di Champions il Real Madrid segna almeno un gol al Bernabeu da 23 partite consecutive.

 Dal punto di vista bianconero occorre ricordare come nelle trasferte al Bernabeu i bianconeri mai siano stati battuti con più di un gol di scarto ed anzi in un paio di occasioni c’è anche scappata la vittoria:

21/2/1962 REAL MADRID JUVENTUS 0-1 Sivori al 38’ del 1° tempo

 5/11/2008 REAL MADRID JUVENTUS 0-2 Del Piero al 17’ del 1° tempo ed al 22’ del 2° tempo

 E nel caso delle 5 sconfitte 3 sono state per 1-0 un risultato che eliminerebbe i bianconeri e 2 per 2-1 un risultato che porterebbe ai supplementari.

 Problema Casillas: che venga fischiato e contestato dal tifo madridista un giocatore come Casillas che proprio nella gara contro i bianconeri raggiungerà le 150 presenze in gare di Champions è OSCENO ED INTOLLERABILE.

 Anche se il portiere vivesse un momentaccio dal punto di vista del rendimento e questo può capitare a tutti,non si possono dimenticare tutte quelle parate e sono decine e decine che hanno permesso a Real e Nazionale di vincere sui campi di tutto il mondo.

Va bene che la riconoscenza non è di questo mondo tanto meno poi con i miliardari,comunque quei fischi continui del Bernabeu e quelle frasi pesanti rivolte dal portiere al pubblico dopo aver perso la pazienza ,sono un problema per Ancelotti ed il Real.

 La rottura tra il pubblico del Bernabeu ed il portiere che ha giocato 723 partite nel Real e ben 161 nella Nazionale Spagnola sembra irreversibile.

 

 Champions League Semifinale

Gara di andata a Barcellona

 Camp Nou capienza 99.354 persone

 

 BARCELLONA    BAYERN MONACO     3-0

 Leo Messi al 32’ ed al 35’ del 2° tempo Neymar al 48’ del 2° tempo

 BARCELLONA: ter Stegen Piquè Mascherano Jordi Alba Dani Alves Rakitic Busquets Iniesta (Cap) Suarez Messi Neymar All.tore:m Luis Enrique

BAYERN MONACO: Neuer Benatia Rafinha Boateng Bernat Lahm (Cap) Xabi Alonso Thiago Alcantaracc Schweinsteiger Lewandowski Muller All.tore:Guardiola

Arbitro: Rizzoli (Italia)

Guardiola sorprende mettendo in campo una difesa a tre uomini, Boateng centrale con Benatia e Rafinha laterali.Robert Lewandowski gioca con una maschera di protezione al volto causa esiti dello scontro con il portiere del Borussia Dortmund nell’ultima gara di Coppa.Si rivede in campo da titolare Bastian Schweinsteiger.Inutile ricordare le pesanti assenze di Ribery e di Robben che ha già finito la stagione. Nel Barcellona tutto come previsto.Attacco atomico compreso.

Al 7’Suarez impegna Neuer con tiro centrale dopo aver ricevuto da Messi. 7 Parata di Neuer (Bayern). Lancio dalle retrovie per l'inserimento al limite dell'area di Messi, la Pulce serve Suàrez che dopo aver controllato prova il rasoterra da fuori area che è centrale e non impensierisce Neuer.

 All’11’ il portiere del Bayern Neuer fa vedere di che pasta è fatto! Salva il risultato con un’eccezionale uscita di piede su Suarez che già gridava al gol!Una parata fatta con la punta del piede destro che ha dell’incredibile!

14’ questa volta tocca a Neymar controllato da Rafinha a sbagliare un gol fatto ad un metro dalla linea di porta tedesca!Il tiro di Neymar è stato deviato in angolo quasi sulla linea da Rafinha. Il cross dalla destra è stato di Suarez che ha avuto un grande inizio gara.

Al 17’ tocca a Lewandoski a sprecare il vantaggio a tu per tu con ter Stegen che sarebbe stato battuto! Lewandowski in scivolata per un nulla non è riuscito a deviare in porta un cross dalla destra di Muller.In pochi minuti sono già tre grandi occasioni da rete!

 In difesa sia da una parte che dall’altra si balla che è un piacere…Sono due squadre votate all’attacco.

Intanto Guardiola si copre meglio tornando alla difesa a 4 uomini.

Al 21’ entra in azione Leo Messi con un’azione personale in slalom e tiro a girare sul palo lontano ma la palla esce. Ancora Luis Suarez al 27’ con un colpo di testa che finisce alto sopra la traversa. Alla mezz’ora da Schweinsteiger a Thiago Alcantara il cui tiro va fuori non di molto. Primo ammonito della partita al 35’ è Xabi Alonso e per proteste.

 Ancora protagonista il portiere del Bayern Neuer con un intervento pressochè identico a quello fatto ad inizio gara su Suarez.Questa volta è Iniesta che lancia Daniel Alves a tu per tu col portiere che gli devia il tiro con la punta del piede!

 Al 40’ una bordata di Rakitic termina fuori. Il Barcellona ha tirato molte volte in porta ed ha mostrato una qualità tecnica maggiore ma il pressing del Bayern è stato efficace ed anche l’occasione di Lewandowski è stata chiarissima

. Primo tempo finito al 45’ senza alcun recupero e con un 5’ di gioco intenso da una parte all’altra del campo.Due grandi squadre con risultato in bilico.

Ma su tutti c’è Neuer che ha salvato almeno due gol al passivo per il Bayern.

 Inizia con maggiore personalità il Bayern il secondo tempo.Viene ammonito Dani Alves per un accenno di trattenuta al limite dell’area su Lewandowski. Per buoni 5’ il Bayern è nella metà campo blaugrana. Al 7’ l’ammonizione tocca anche a Benatia per un fallo da ostruzione su Iniesta.

 10’ Rizzoli ha iniziato a mostrare cartellini gialli.Questa volta tocca a Bernat del Bayern per un fallo a centrocampo su Messi che se ne stava andando.

 12’ primo tiro in porta del secondo tempo da parte dei padroni di casa con Messi ma la palla è centrale e Neuer blocca. Il Bayern è incitato a gran voce dai numerosi sostenitori giunti al Camp Nou. Bayern più squadra,Barcellona affidato ai solisti.

L’atteggiamento più aggressivo del Bayern costringe i 3 attaccanti del Barcellona a ricevere pochi palloni ed a partire da lontano. 21’ altro giallo questa volta a carico di Piquè reo di aver steso Lewandowski. Fase confusa della gara col Barcellona che non riesce a giocare.

Neymar commette fallo evidente su Muller a centrocampo e viene anche lui sanzionato da Rizzoli con un giallo. Brutto secondo tempo che il Bayern controlla a piacimento.

 C’è tempo per guardare i movimenti di Neuer che è un vero e proprio difensore aggiunto! A volte esce ben oltre la propria area e partecipa al gioco e sempre e comunque segue con appropriati movimenti le giocate dei compagni. Uno spettacolo nello spettacolo.

 Al 32’ al primo vero  tiro in porta del Barcellona in tutta la ripresa i catalani passano in vantaggio! E con chi se non con Leo Messi che dal limite dell’area di rigore dopo aver ricevuto da Dani Alves si inventa un sinistro che si infila sul primo palo non dando scampo a Neuer! Ora il Camp Nou è di nuovo un inferno di tifo.Barcellona in vantaggio proprio nel miglior momento dei tedeschi!

 Guardiola mette in campo Goetze al posto di Muller.

 E non finisce qui! Leo Messi si è scatenato! Al 35’ sempre Messi in azione personale sulla destra dell’area con una finta evita Boateng e riesce a beffare Neuer in uscita con un delizioso pallonetto che si deposita in rete! In 3’ da solo ha vinto la gara e molto probabilmente ha portato il Barcellona alla finalissima di Berlino! Luis Enrique fa uscire un buon Rakitic per Xavi Harnandez.

MARCATORI COPPA CAMPIONI/CHAMPIONS  LEO MESSI 77 gol CRISTIANO RONALDO 76 gol

 Al 39’ il Barcellona poteva già staccare il biglietto per Berlino ma Luis Suarez servito da Neymar se ne va in contropiede ma tira alto!

 Ancora cambi nel Barcellona. Escono Iniesta e mascherano per Rafinha e Bartra. Ora sul campo giocano due fratelli.Thiago Alcantara nel Bayern e Rafinha nel Barcellona.

 Secondo me la gara non ha più nulla da dire.Il Bayern è stato battuto da Leo Messi che in 3’ ha ferocemente colpito.

 Ed invece c’èra ancora un gol da vedere.In contropiede lo segna ancora il Barcellona con una fuga di Neymar! Il Bayern era tutto nella metà campo del Barcellona dove in un contrasto tra Suarez e Xabi Alonso il pallone finisce a Messi che lancia Neymar tutto solo verso Neuer che nulla può! 3-0 e Barcellona al 90% già in finale di Champions!Rimpallo sfortunato per Xabi.

 Risultato pesante  per un discreto Bayern che non ha però trovato la via della rete.Troppe assenze importanti e tutte le energie dedicate alla manovra per tener lontani dell’area i 3 tenori dell’attacco blaugrana che infatti hanno colpito.

 Merito soprattutto di Messi.Bayern con un lumicino di speranza ,ma ribaltare un 3-0 è impresa quasi impossibile.

 

 

 Champions League 2014/2015

Semifinale di andata

A Torino Juventus Stadium   

 JUVENTUS   REAL MADRID    2-1

Morata (Juv ) al 9’ del 1° tempo C.Ronaldo (RM) al 27’ del 1° tempo Tevez (Juv) al 13’ del 2° tempo su rigore

JUVENTUS: Buffon (Cap) Chiellini Bonucci Lichsteiner Evra Marchisio Pirlo Vidal Sturaro Morata Tevez All.tore: Allegri

 REAL MADRID: Casillas (Cap) Varane Pepe Ramos Marcelo Carvajal Kroos James Rodriguez Bale Isco C.Ronaldo All.tore: Ancelotti

Arbitro: Martin Atkinson (Eng)

Allegri un pochino a sorpresa manda in campo Sturaro al posto di Pereyra.Nel Real Madrid non c’è Chicharito Hernandez gli è stato preferito Bale in appoggio di C.Ronaldo.Assente ancora Benzema. Orribile la maglia nera con cui i madridisti sono scesi in campo.Tifo infernale a Torino.

 Non facile la parata di Casillas al 3’ su un bel tiro di Sturaro servito da Tèvez. Il capitano del Real Casillas effettua un corto rinvio raccolto da Marchisio che serve Vidal stoppato al momento del tiro.

 Juventus molto aggressiva.

Al 5’ primo ammonito della gara dall’arbitro inglese Atkinson.Il giallo tocca a Bonucci costretto a stendere Bale autore di una fuga causata da una palla perduta da Pirlo nella zona di centrocampo. Batte la punizione Ronaldo ma Bonucci riesce a deviargli la palla con un colpo di testa in elevazione. Si va vedere Morata al 7’ con un pallonetto che Casillas blocca. Ma un minuto dopo la Juventus passa in vantaggio!

Marchisio riesce a servire con precisione Tevez in area il cui tiro in diagonale è deviato da Casillas ma sulla palla arriva veloce Morata e mette dentro facilmente! L’imbattibilità in esterni della porta del Real è durata 472’ ! La Juventus ha già colpito dopo pochi minuti grazie ad una partenza a gran ritmo.

 Si fa vedere il Real al 14’ con un tiro di Kroos da lunga distanza deviato in angolo da Buffon Poi un tiro di Isco senza pretese fermato al centro dei pali dal portiere bianconero. Cercano la manovra i madrileni ma le idee non sono molte. Al 24’ viene servito da Isco sulla sinistra Ronaldo che entra in area e tenta un diagonale non preciso.Il suo sinistro termina abbondantemente a lato. Al 25’ Lichsteiner ben lanciatosi sulla destra non ha una felice conclusione.Il suo tiro termina abbondantemente a lato.

Il Real è cresciuto.Al 27’ arriva il pareggio degli spagnoli al termine di un’azione corale e ben manovrata conclusa dal solito C.Ronaldo con un colpo di testa facile facile a due passi da Buffon.Una bella giocata sulla destra dell’attacco madridista da parte di James Rodriguez che supera Vidal e serve una palla in piena area bianconera proprio per un Ronaldo liberissimo di colpire!

Per C.Ronaldo si tratta del 76° gol in Champions!

La partita ora è equlibrata. Al 34’ un tiro dalla distanza di Marchisio finisce fuori alla destra di Casillas ,ma di poco. Al 40’ ancora un’azione avvolgente del Real che ha in James Rodriguez ed in Marcelo due ottimi protagonisti ma in questo caso sfortunati.La traversa salva Buffon su intervento aereo del colombiano Rodriguez !Poi sulla palla arriva Marcelo con un tiro che sorvola la traversa! Grossissima occasione per il Real Madrid!

Era già da qualche minuto che il Real Madrid dopo la sfuriata iniziale della Juventus aveva preso in mano le redini del gioco.Isco,Marcelo e James Rodriguez i migliori del Real. La Juventus ben sostenuta dal pubblico di fede bianconera va più a strappi con un ottimo Marchisio.

 Le squadre rientrano in campo con le stesse formazioni di partenza. Al 2’ ammonizione pesante a Tevez per un fallo a centrocampo su Ramos.

 Ricordiamo che tutte le ammonizioni e diffide precedenti sono cancellate in semifinale. Quindi si riparte da zero.E’ ovvio che per giocare la eventuale finale di Berlino Tevez non dovrà prendere così come Bonucci un altro cartellino giallo.

 Questa ripresa inizia così come nella prima parte.Con la Juventus all’attacco.

 Da una palla persa in fase d’attacco da Marcelo che ha tirato addosso a Bonucci parte un contropiede micidiale della Juventus condotto da Tevez che viene inseguito da Marcelo che inciampa su di lui e da Carvajal che lo mette giù in area! L’arbitro ammonisce Marcelo e Vidal prima della battuta dal dischetto. Calcio di rigore e gol di Tevez! 2-1 per i bianconeri!Battuta di destro a mezz’altezza sulla quale Casillas non può nulla.

 Real beffato mentre stava attaccando.A dimostrazione che se attaccata in velocità la difesa del Real non è molto solida. Ancelotti fa entrare Chicharito Rodriguez al posto di Isco che ha dato molto.Siamo al 18’ Ed il messicano si mette subito in luce con un passaggio su cui Ronaldo è in leggerissimo ritardo. Un minuto dopo Allegri mette in campo Barzagli per Sturaro.

 La Juventus se la gioca e l’esito della sfida è apertissimo.Il gol del vantaggio ha dato molto animo ai bianconeri.Un eventuale 3-1 sarebbe un risultato di grande spessore… Intanto Chiellini gioca bendato.Ha subito un colpo alla testa.

 Il Real Madrid ha un gioco un po’ noioso con variazioni da sinistra a destra con cross in area per l’inzuccata di Ronaldo oppure attua i tentativi di battuta dalla distanza con Kroos.Mica molto per i campioni d’Europa in carica!

Carvajal dopo aver causato il rigore si becca un giallo per aver messo giù Morata a centrocampo. Siamo al 32’ ed ora il Real è tutto all’attacco.Ancelotti cambia Morata con Llorente.Applausi. Commette qualche errore di troppo in fase di impostazione la difesa bianconera e rischia sulla aggressività di Chicharito Hernandez.Ormai nella fase finale della gara la Juventus potrà solo tentare il contropiede ed è anche un gioco che le si addice avendo Tevez.

Nel Real ha un ruolo molto importante nell’impostazione de gioco quel Marcelo che non ha però una gran visione e neppure precisione.E’ solo instancabile.

 Un giallo tocca anche a James Rodriguez che commette fallo su Llorente. Ultimo cambio nella Juventus. Esce Tevez,al suo posto Pereyra.Mentre nel Real esce Bale entra Jesè.

 San Casillas ancora in azione per il Real Madrid al 46’ ! E poteva essere il gol della sicura qualificazione alla finale! Calcio di punizione battuto da Pirlo sulla sinistra dell’area madrilena per un fallo di Ramos su Vidal con palla a spiovere ed inzuccata di Llorente lasciato colpevolmente solo. Il colpo di testa è fra le braccia di Casillas!

 C’è ancora tempo per una discesa di Ronaldo fallosamente fermata da Chiellini che viene ammonito ,poi il triplice fischio di chiusura.

Torino si conferma una città molto difficile per il Real Madrid .Una sola volta il Real vi ha vinto.Era il 14/2/1962 ed il Real vinse a Torino per 1-0 con gol del grande Di Stefano.

Il confronto tra Juventus e Real Madrid resta apertissimo.E’ vero che al Real basterà vincere per 1-0 per andare in finale ma l’1-0 è risultato per nulla semplice.E con quella difesa il Real un gol lo becca.Ed allora per la Juventus cambierebbero tutti gli scenari. Ovvio che la Juventus debba puntare a segnare almeno un gol.Solo così potrà arrivare alla finalissima di Berlino.Comunque per la Juventus saranno validi due risultati su tre.

Sono ben 4 gli ammoniti nella Juventus: Bonucci,Tevez,Chiellini e Vidal.

 

 

 

 

 La Juventus questa volta crede davvero al miracolo. Real Madrid o no la voglia di andare in finale di Champions è tanta..

 Lo Juventus Stadium farà il primato d’incasso con 41 mila presenze.Incassati ben 3.017.692 euro!

 Le sfide tra Real e Juventus sono sempre state assai equilibrate.Mai si sono avuto risultati tennistici.

Sarà la notte di Tevez o di C.Ronaldo ?  

Attenzione a questi dati: Cristiano Ronaldo è a sole 3 reti dalla leggenda del Real Madrid , Alfredo Di Stefano. 308 gol su 396 gare Alfredo Di Stefano 305 gol in 295 gara Cristiano Ronaldo

                  

 In testa c’è Raul Gonzales Blanco con 323 gol in 741 gare    

 Da notare come Ronaldo l’abbia quasi raggiunto con meno della metà di gare disputate!

Ripetiamo qui di seguito tutti gli incontri disputati in Coppa dei Campioni / Champions League tra Juventus e Real Madrid Sono stati 16    7 vittorie della Juventus 1 pareggio e 8 sconfitte

COPPA DEI CAMPIONI 1961/1962 Quarti di finale. 14/2/1962 JUVENTUS REAL MADRID 0-1 Di Stefano al 24’ del 2° tempo 21/2/1962 REAL MADRID JUVENTUS 0-1 Sivori al 38’ del 1° tempo Spareggio al Parco dei Principi di Parigi in campo neutro: 28/2/1962 JUVENTUS REAL MADRID 1-3 Felo (RM) al 1’ del 1° tempo Sivor i(J) al 36’ del 1° tempo Del Sol (RM) al 30’ del 2° tempo Tejada (RM) al 38’ del 2° tempo

COPPA DEI CAMPIONI 1986/1987 Ottavi di finale. 22/10/1986 REAL MADRID JUVENTUS 1-0 Butragueno al 21’ del 1° tempo 5/11/1986 JUVENTUS REAL MADRID 1-0 Cabrini al 9’ del 1° tempo 1-1 il risultato delle due gare. ai calci di rigore vince il Real Madrid 1-3 Rigori: Sanchez (RM) parato 0-0 Brio (J) parato 0-0 Butragueno (RM) gol 0-1 Vignola (J) gol 1-1 Valdano (RM) gol 1-2 Manfredonia (J) parato 1-2 Juanito (RM) gol 1-3 Favero (J) fuori 1-3

 CHAMPIONS LEAGUE 1995/1996 Quarti di finale 6/3/1996 REAL MADRID JUVENTUS 1-0 Raul al 21’ del 1° tempo 20/3/1996 JUVENTUS REAL MADRID 2-0 Del Piero al 16’ del 1° tempo Padovano al 7’ del 2° tempo

CHAMPIONS LEAGUE 1997/1998 Finalissima all’Amsterdam Arena di Amsterdam 20/5/1998 JUVENTUS REAL MADRID 0-1 Mjatovic al 21’ del 2° tempo

 CHAMPIONS LEAGUE 2002/2003 Semifinali 6/5/2003 REAL MADRID JUVENTUS 2-1 Ronaldo (RM) al 23’ del 1° tempo Trezeguet (J) al 45’ del 1° tempo Roberto Carlos (RM) al 28’ del 2° tempo 14/5/2003 JUVENTUS REAL MADRID 3-1 Trezeguet (J) al 12’ del 1° tempo Del Piero (J) al 43’ del 1° tempo Nevded (J) al 28’ del 2° tempo Zidane (RM) al 44’ del 2° tempo

CHAMPIONS LEAGUE 2004/2005 Ottavi di finale 22/2/2005 REAL MADRID JUVENTUS 1-0 Helguera al 31’ del 1° tempo 9/3/2005 JUVENTUS REAL MADRID 2-0 D.T.S. Trezeguet al 30’ del 2° tempo Zalajeta al 10’ del 2° tempo supplementare

 CHAMPIONS LEAGUE 2008/2009 Fase a girone Gruppo H 21/10/2008 JUVENTUS REAL MADRID 2-1 Del Piero (J) al 5’ del 1° tempo Amauri (J) al 4 ‘ del 2° tempo Van Nistelrooy (RM) al 21’ del 2° tempo 5/11/2008 REAL MADRID JUVENTUS 0-2 Del Piero al 17’ del 1° tempo ed al 22’ del 2° tempo

 CHAMPIONS LEAGUE 2013/2014 Fase a girone Gruppo B 23/10/2013 REAL MADRID JUVENTUS 2-1 C.Ronaldo (RM) al 4’ del 1° tempo Llorente (J) al 22’ del 1° tempo C.Ronaldo (RM) al 29’ del 1° tempo su rigore 5/11/2013 JUVENTUS REAL MADRID 2-2 Vidal (J) al 42’ su rigore C.Ronaldo (RM) al 7’ del 2° tempo Bale (RM) al 15’ del 2° tempo Llorente (J) al 20’ del 2° tempo Primo ed unico pareggio tra tutte le sfide

 

 Stadio Louis II Principato di Monaco (FRA)

 MONACO    JUVENTUS    0-0

Andata: 0-1 Aggregate: 0-1

MONACO: Subašic   Raggi Fabinho Abdennour Kurzawa Moutinho Bernardo Silva Kondogbia Toulalan (Cap) Ferreira Carrasco Martial All.tore: Jardim

 JUVENTUS: Buffon Barzagli Bonucci Chiellini Lichtsteiner Marchisio Pirlo Vidal Evra Morata Tévez All.tore: Allegri

 Arbitro: Collum (SCO)

Nella Juventus come si sa c’è la pesante assenza di Pogba.Per il resto la formazione è confermata con la presenza anche di Vidal. Al 1’ Chiellini scivola a terra e tocca la palla con la mano.Ammonito ! Bel tiro al volo di Kondogbia dai 25 metri con palla che passa non troppo distante dall’incrocio dei pali di Buffon. Si sente molto nella spinta del Monaco la fisicità ed il dinamismo di Kondogbia. Primo attacco della Juventus con lancio di Pirlo per Tevez il cui colpo di testa è debole e non crea problemi a Subasic.

 Come previsto la gara la fanno i francesi che debbono segnare almeno un gol per sperare mentre la Juventus cerca il gol qualificazione in contropiede.

 Rischia la Juventus in difesa al 15’ quando un cross in area con palla bassa di Bernardo Silva viene messo in angolo da Barzagli con palla che sfiora il palo alla sinistra di Buffon!

 Al 20’ l’ottimo Kondogbia impegna Buffon al centro dei pali.Sappiamo bene che la forza della Juventus risiede soprattutto nella difesa e francamente non vediamo come il Monaco possa impensierire se non con tiri dalla distanza.

L’unico giocatore con fiuto vero da gol siede in panchina ed è Berbatov.

 Al 26’ un’apertura splendida di Pirlo con palla in profondità trova l’accorrente Lichsteiner appena appena in ritardo…certo che Pirlo è sempre un gran campione! Come fece il Milan a darlo via è un giallo che prima o poi verrà scritto!

 La mezz’ora è stata superata e la Juventus si difende con ordine mentre il Monaco fa il possibile per rendersi pericoloso comunque Buffon non ha mai rischiato tranne nel rinvio del compagno Barzagli.

Al 35’ un sandwich su Kondogbia fa gridare al rigore ma l’arbitro fa finta di nulla.Francamente il fallo in contemporanea di Vidal e Chiellini è parso evidente.

 Finora la gara della Juventus in attacco è stata pressochè nulla.

La Juventus si è limitata a controllare la spinta del Monaco che come detto non ha punte di peso.Buona volontà e poco altro.Comunque non è una bella Juventus.

Ecco l’occasione per chiudere la qualificazione per la Juventus!Capita al 44’ quando una palla da Morata che viene fermato fallosamente arriva a Tevez il cui tiro a porta spalancata termina a lato! La migliore occasione della gara

.Al riposo 0-0 e Juventus qualificata. Anche Jardim ha capito che occorre in campo al Monaco un vero attaccante e decide di inserire Berbatov al posto di Toulalan. Spinge in maniera più convinta il Monaco che ha anche accelerato le frequenze ma è difficile sorprendere una difesa esperta come quella della Juventus anche se Buffon rischia qualcosa al 9’ quando un errato disimpegno di Bonucci lo costringe ad uscire su Berbatov. In questa gara abbiamo già visto due- tre errati disimpegni da parte dei bianconeri.

Non immaginiamo che cosa accadrebbe se davanti ci fosse il Barcellona od il Bayern! La distanza in termini di qualità tra le gare di ieri sera e questa di Monaco è abissale.Sembra esserci una Champions di Serie A ed una di Serie B. Solo Pirlo è da Champions di A almeno stasera.

16’ tiro fuori di poco da parte di Bernardo Silva. Al 24’ Allegri sostituisce Morata con Llorente.E’ molto probabile che quel gol su rigore messo a segno a Torino da Vidal sia sufficiente per andare alle semifinali di Champions. Cambio nel Monaco esce Martial entra Germain. Al 30’ ammonito Kondogbia per un fallo su Pirlo.Mentre nella Juventus esce Vidal ,al suo posto Pereyra.

 Ci si avvia alla fine sulla stessa falsariga.Monaco generoso ma con poche idee.Juventus che controlla senza troppo rischiare.

Ultimo cambio nel Monaco.Carvalho per Carrasco. Al 44’ bella punizione battuta da grande distanza da parte di Pirlo.La palla è alta di poco sull’incrocio dei pali.

 Finisce con i tifosi bianconeri in festa.La Juventus senza troppo brillare è in semifinale di Champions League.

Le semifinaliste sono: REAL MADRID JUVENTUS BARCELLONA BAYERN MONACO

 

 

REAL MADRID   ATLETICO DI MADRID    1-0 

  Hernandez al  43’ del 2° tempo

Andata: 0-0  Aggregate:  1-0

REAL MADRID: Casillas (Cap)  Varane  Pepe  Ramos Fabio Coentrao  Carvajal  Kroos  James Rodriguez  Isco  Ronaldo  Hernandez  All.tore: Ancelotti

ATLETICO DI MADRID : Oblak  Godin (Cap) Gamez  Juanfran  Miranda  Tiago  Koke  Griezmann  Arda Turan  Saul Niguez  Mandzukic  All.tore: Simeone

Arbitro: Brych (Germ.)

7 derby consecutivi tra coppe e campionato senza battere l’Atletico! Il tutto dopo la vittoria nella finale di Champions dello scorso anno! Una sorta di tabù per Ancelotti dopo la decima Coppa conquistata. Una specie di record al negativo per il Real Madrid che si appresta ad affrontare ancora i colchoneros con un risultato pericoloso ottenuto all’andata. Lo 0-0 .

Real con diverse assenze di peso l’ultima delle quali quella di Benzema che si aggiunge a quelle di Bale e Modric mentre Marcelo è squalificato..L’Atletico da parte sua giocherà per segnare subito un gol ( e ci riesce spesso )  e mettere pressione ai bianchi.Nell’Atletico è squalificato Mario Suarez.

Bernabeu delle grandissime occasioni con un derby visto e rivisto ma che mantiene sempre alto l’interesse e la posta in gioco.

Primo tempo intenso con due opportunità per il Real una al 31’ con un salvataggio in angolo di Miranda su possibile intervento vincente di Chicharito e l’altra con una gran parata di Oblak su Ronaldo che stava per metter dentro a due passi .

Chiara proposizione offensiva per il Real che ha tirato molto in porta ma si è confermata la solidità dell’impianto difensivo di Simeone.

Ancora Real Madrid al 3’ quando il messicano Hernandez a due passi da Oblak mette fuori !

Al 20’ Simeone fa uscire Griezman rinforza la difesa con Raul Garcia.

Alla mezz’ora la svolta della gara quando Arda Turan commette fallo su Ramos.E’ il secondo giallo e viene espulso.Proteste veementi.Non manca molto alla fine ma ora il Real può evitare i supplementari.

Ed infatti dopo un’altra grossa occasione per Hernandez con un diagonale fuori di pochissimo al 43’ arriva il gol che vale la semifinale.Azione manovrata tra Ronaldo.e James Rodriguez che supera Godin.La palla torna a Ronaldo con un perfetto assist ad Hernandez che mette dentro.

Gol della vittoria.Gara spacchettata dall’espulsione di Arda Turan.

Ancelotti torna a battere l’Atletico dopo quasi un anno!

 

 

 

La gara più interessante di questa prima giornata di ritorno dei quarti di Champions League è senz’altro quella tra il Bayern Monaco ed il Porto.

 I bavaresi sono chiamati a fare l’impresa della loro eccellente storia internazionale.Il Bayern Monaco quando ha perso l’andata con due gol di scarto mai è riuscito a recuperare! All’inverso, il Porto ,che tra l’altro è anche imbattuto in questa Champions League.

 Gara senza speranze per il Bayern dunque,sempre alle prese con parecchi infortunati di peso?

Mai dire mai.Il Bayern Monaco è capace di tutto anche se l’avversario è forte fisicamente ,è a una squadra dall’età media bassa e parte da un buon 3-1 ottenuto all’andata.

 

 BAYERN MONACO     PORTO    6-1

Thiago Alcantara (B) al 14’ del 1° tempo J.Boateng (B) al 22’ del 1° tempo Lewandowski (B) al 26’ del 1° tempo Mulle r(B) al 35’del 1° tempo Lewandowski (B) al 40’ del 1° tempo Martinez (P) al 28’ del 2° tempo Xabi Alonso (B) al 43’ del 2° tempo

 Andata: 1-3 Aggregate: 7-4

 BAYERN MONACO : Neuer Rafinha Boateng Badstuber Bernat Xabi Alonso Lahm (Cap) Thiago Götze Müller Lewandowski. All.tore: Guardiola

PORTO : Fabiano Reyes Maicon Marcano Martins Indi Herrera Casemiro Óliver Torres Quaresma Martinez (Cap) Brahimi All.tore: Lopetegui

Arbitro:Martin Atkinson (ENG)

 

Allianz Arena nemmeno a dirlo completamente esaurita con 67.812 presenti ( massima capienza ammessa dalla UEFA in occasione di incontri internazionali.In Bundesliga sono ammessi 71.000 )

.Si gioca a temperatura ideale sui 18° ed in un gran frastuono.

Si conferma l’assenza di Ribery nel Bayern oltre a quella scontatadiSchweinsteiger,Robben,Alaba,Martinez e Benatia e scusate se è poco.

Nel Porto assenze pesanti in difesa con i due squalificati Alex Sandro e Danilo oltre che all’attaccante Tello.

Ovviamente parte a razzo il Bayern e cerca subito soprattutto con Lewandowski di pungere ed al 9’ il polacco non è fortunato quando su discesa di Muller e tiro respinto dal portiere Fabiano proprio sui piedi dell’accorrente ex Borussia, viene colpito in pieno il palo alla destra del portiere portoghese!

Il Bayern poteva già essere in vantaggio.

 Ma in vantaggio il Bayern ci va al 14’ con un gran gol di testa di Thiago Alcantara capace di impattare col pallone proveniente dalla sinistra servitogli perfettamente da Bernat! Nulla da fare per Fabiano.Il Bayern ha fatto 15’ a tutta forza.Ha segnato un gol e preso un palo

.E’ a metà dell’opera.

 Opera completata al 22’ da Boateng anche questa volta con un colpo di testa vincente.Una palla da angolo al centro dell’area con Lewandowski che viene spinto a terra ma la palla arriva a Badstuber che prolunga la traiettoria su Boateng portatosi in area, che di precisione batte un Fabiano poco reattivo che sfiora solo la palla a fil di palo.

Ora il Bayern è qualificato per le semifinali.

Ma sono convinto conoscendo bene la mentalità dei tedeschi che non si fermeranno.

 Al 26’ siamo sul 3-0 .Fenomenale azione tutta di prima dalla destra con Lahm, al centro con Muller ed infine con la testa (ancora) ed in tuffo di Lewandowski che batte imparabilmente il malcapitato Fabiano! Grande azione.Grande Bayern!Un gioco arioso con inserimenti centrali a raccogliere i cross dalle fasce .Il Porto non esiste,è come se non fosse in campo.Ed il Porto è imbattuto!

 Come era prevedibile grave l’assenza difensiva di Danilo. Deve uscire Reyes richiamato da Lopetegui.Al suo posto entra Ricardo. Ammonizione per Herrera che ha commesso fallo su Lewandowski.

35’ siamo sul 4-0 ed è un gol,questo, abbastanza fortunoso.Dal limite dopo un bel passaggio di Alcantara con sfera che arriva a Muller quest’ultimo sferra subito un tiro dalla distanza nemmeno troppo impossibile.Solo che sulla traiettoria c’è una deviazione e Fabiano è sorpreso ancora una volta.

 40’ E’ trionfo Bayern! Siamo sul 5-0 ! Azioni velocissime e difesa portoghese compreso il portiere totalmente in bambola! Doppietta di Lewandowski. Muller lo serve in area,Lewandowski controlla bene si prepara al tiro , si passa la palla da un piede all’altro ed in diagonale batte ancora un Fabiano completamente sfasato.

 Ma è la solita storia.Stessa situazione vista ai Mondiali con la Nazionale tedesca contro il Brasile.Sembra che gli avversari siano in bambola

.Ma è il Bayern che gioca con intensità ,velocità e classe inarrivabili in europa e forse nel mondo.Quando il Bayern gioca così è inarrestabile per tutti.Ed è un Bayern privo delle sue stelle.Allora che vuol dire? Vuol dire che è bravo il manico! E’ bravo Guardiola.Ogni tanto ( 1 su 20 ) toppa.Ma per il resto….

 Porto zero tiri in porta…. Bayern 5 gol ed un palo.

La ripresa inizia con un tiro radente di Goetze che sfiora il palo lusitano. Intanto è uscito Quaresma che non si è mai visto ed al suo posto è entrato Neves. Punizione di poco alta di Xabi Alonso al 12’E’ chiaro che ora la partita abbia perso di intensità e Lopetegui tecnico del Porto cerca di spingere i suoi ad accorciare le distanze.

 Credo che il Bayern non si accontenterà così come fece contro lo Schakhtar Donetsk Ancora occasioni per Bernat e Muller che conquistano angoli.

Il Porto per qualificarsi dovrebbe segnare 3 gol.Impensabile.

Al 27’ entra nel Bayern ,Rhode al posto di Rafinha.

 Il Porto accorcia le distanze al 28’ con l’uomo di maggior talento.Martinez in gol con un colpo di testa a breve distanza da Neuer che così viene battuto per la prima volta all’Allianz Arena in questa Champions.Cross di Evandro e colpo di testa di Martinez. Ed al 31’ per poco ancora Martinez non portava il Porto sul 5-2! Azione personale e dribbling davanti all’area di rigore con tiro secco in diagonale che esce di un nulla alla destra di Neuer!

Al 33’ va al tiro Lewandowski con palla di pochissimo fuori! Ha preso coraggio il Porto e cerca di attaccare con continuità.Un altro gol dei portoghesi renderebbe infuocato il finale di gara.Nel Bayern al 40’ esce Goetze ed entra Weiser.

 Espulso Marcano del Porto per doppia ammonizione.Entrata dura su Thiago Alcantara. E sul calcio di punizione è Xabi Alonso che colpisce di destro la palla che con una perfetta parabola supera una barriera statica e si infila alla sinistra di Fabiano. E’ il pesante 6-1 con cui si conclude la gara.

Il Porto è stato in gara solo 10’ su 95’.Troppo poco per sperare di qualificarsi alle semifinali.

 Al 46’ è Casemiro del Porto che riesce ad evitare e per due volte che il Bayern segnasse ancora impedendo prima a Muller e poi a Lewandowski la battuta vincente a due passi da Fabiano.

 Il Bayern ha vinto tutte le gare casalinghe giocate in questa edizione del torneo, segnando 19 gol e subendone solo 1. Gli avversari del Porto erano imbattuti nella UEFA Champions League di questa stagione. L'FC Bayern München è alla quarta semifinale consecutiva in UEFA

 Bayern – Manchester City 1-0    Bayern – Roma 2-0    Bayern – CSKA Mosca 3-0   Bayern – Schakhtar Donetsk 7-0    Bayern – Porto 6-1

BARCELLONA   PARIS SAINT GERMAIN   2-0  

 Neymar al 14’ ed al 34’ del 1° tempo

Andata 3-1  Aggregate:  5-1

BARCELLONA: Ter Stegen   Alves   Piqué   Mascherano   Alba  Rakitiæ   Busquets   Iniesta   Suárez  Neymar   Messi All.tore:Luis Enrique

PARIS SAINT GERMAIN: Sirigu   Van der Wiel   David Luiz   Marquinhos   Maxwell   Verratti   Cabaye   Matuidi  Cavani   Ibrahimovic  Pastore All.tore: Blanc

Arbitro Svein Oddvar Moen (NOR)

 

Al 14’ in vantaggio i padroni di casa con un gol di Neymar ben lanciato da Iniesta autore di un’azione personale.Per il brasiliano è facile superare il portiere dei francesi Sirigu in uscita.

 

Raddoppio blaugrana al 34’ sempre con Neymar abile con un colpo di testa vincente dalla zona del rigore con palla che si infila sul secondo palo.

 

 

ANALISI CHAMPIONS LEAGUE Prima delle gare di ritorno

Partiamo dai risultati più eclatanti avutisi nelle gare di andata.

 La vittoria del Barcellona a Parigi sul Paris Saint Germain consegna ai catalani grandi possibilità per approdare in semifinale.Un 3-1 con due vere perle dell’uruguaiano Suarez ed un gol di Neymar per quella che è stata la settima vittoria consecutiva del Barcellona in questa Champions League.

Tra l’altro il primo gol di Suarez quello del 2-0 è stato la rete N°400 messa a segno nel torneo dal Barcellona!

Soltanto i connazionali ma acerrimi nemici del Real Madrid ne hanno segnate di più:436

I parigini che tra l’altro hanno perso in casa in campo internazionale dopo ben 34 partite! hanno sofferto le assenze importanti di Verratti e di Ibrahimovic per squalifica e l’assenza per infortunio di Thiago Motta oltre a quella, subita in gara da Thiago Silva ed in pratica ancora una volta è probabile si fermino ai quarti di finale anche perché il Barcellona dopo aver vinto la gara di andata in trasferta per ben 34 volte su 36 si è qualificato al turno successivo.

Insomma il PSG dovrebbe fare il classico miracolo!

Il ritorno BARCELLONA PARIS SAINT GERMAIN è previsto per martedi 21 aprile alle 20,45 al Camp Nou di Barcellona

L’altro risultato per certi versi ancor più sorprendente si è avuto ad Oporto nello stadio del Porto dove i lusitani hanno battuto il Bayern Monaco per 3-1.

      

La sorpresa è tanto più forte se consideriamo la serata magica di quel Quaresma ( oggetto misterioso all’Inter ) capace in pochi minuti di una doppietta e soprattutto di ridicolizzare in termini di reattività ed attenzione giocatori esperti e del calibro di Xabi e Dante.

 ecodiario.es

Incredulo,assolutamente incredulo il tecnico Guardiola che ha anche esternato platealmente ( un doppio applauso ironico ) verso la panchina ove sedeva il medico del Bayern e della Nazionale Campione del Mondo poi dimessosi.

Il Bayern è afflitto da una serie interminabile di infortuni ed era privo di 7 titolari . Questo non per sminuire la prova del Porto ma per dare i giusti contorni al risultato.

Ora al Bayern servirà una vera impresa per ribaltare l’1-3 cosa che mai è riuscita in passato ai bavaresi che tra l’altro non sono proprio degli specialisti in rimonte dal momento che su 20 volte in cui il Bayern è stato chiamato a recuperare una gara persa per ben 11 volte non c’è riuscito ( E mai come detto nelle 4 volte in cui c’èra da recuperare due reti )

 Guardiola dovrà proprio fare un’impresa per arrivare a centrare col Bayern la quarta semifinale consecutiva.Deve battere il Porto per 2-0 o scarti superiori il Porto che qust’anno tra l’altro è imbattuto in trasferta.

Il ritorno BAYERN MONACO PORTO è previsto per martedi 21 aprile alle 20,45 all’Allianz Arena di Monaco.

Interessante la gara di mercoledi ,il derby di Madrid. La sfida infinita di questi ultimi anni tra i detentori del trofeo ,il Real Madrid e la squadra “operaia” di Madrid vale a dire l’Atletico Madrid guidato da Simeone.

L’Atletico che ha strappato all’andata uno zero a zero casalingo soffrendo e rischiando di subire più di un gol.Ora Simeone con un 1-1 passerebbe in semifinale ed ha un piccolo vantaggio tattico.Le due squadre si affronteranno per l’ottava volta in stagione dopo la finalissima Champions dello scorso anno vinta dal Real ai supplementari, e si conoscono benissimo.

  

L’Atletico in questa stagione non ha mai perso contro il Real ed Ancelotti soffre particolarmente il gioco rude dell’Atletico.Le merengues si affidano più che mai ai gol di Cristiano Ronaldo fresco realizzatore di 5 reti in una gara di campionato e dell’entrata nel club ristretto di coloro che hanno superato le 300 marcature con la camiseta blanca. Alfredo Di Stefano,Raul Gonzalez ed appunto C.Ronaldo.

 Una gara aperta a tutti i risultati.Possibile anche che si vada ai rigori.

Il ritorno REAL MADRID ATLETICO DI MADRID è prevista per mercoledi 22 aprile al Santiago Bernabeu di Madrid alle ore 20,45

Infine la gara che più interessa gli italiani ,quella tra Monaco e Juventus che si disputerà allo Stadio Louis II del Principato di Monaco tra Monaco e Juventus. I bianconeri hanno vinto 1-0 all’andata con un rigore generoso ( non c’èra ) messo a segno da Vidal.

 

E l’1-0 è risultato mai semplice da ribaltare.Tra l’altro Buffon non subisce gol da cinque partite. L’occasione per i bianconeri di raggiungere la semifinale di Champions dopo quella del 2002/2003 è ghiotta.

Prima per i bianconeri c’è da sbrigare una pratica ostica.Il campionato propone la Lazio allo Juventus Stadium,vale a dire la squadra più in forma del momento.Poi il viaggio a Monaco contro una formazione molto organizzata che sa chiudersi bene e potrebbe anche attendere il finale di gara per dare tutto.Insomma per star tranquilla la Juventus dovrà saper segnare almeno un gol alla difesa più chiusa dell’intero lotto.Il Monaco ha subito solo 5 gol in 9 gare di Champions fin qui disputate, così come la Juventus d’altra parte.

Solo l’Atletico di Madrid ha subito meno:4 gol.

 MONACO JUVENTUS è prevista per mercoledi 22 aprile alle 20,45 allo Stadio Louis II del Principato di Monaco

 

 Champions League Gare di andata Quarti di finale

 A OPORTO

 

PORTO        BAYERN MONACO   3-1

Quaresma (P) al 3’ del 1° tempo su rigore ed al 10’ Thiago Alcantara (B) al 28’ del 1° tempo Jackson Martinez (P) al 20’ del 2° tempo

 PORTO: Fabiano Danilo Bruno Martins Indi Maicon Alex Sandro Casemiro Yacine Brahimi Hector Herrera Óliver Torres Ricardo Quaresma Jackson Martínez. ( Cap ) All.tore: Julen Lopetegui.

BAYERN MONACO : Manuel Neuer Dante Rafinha Jérôme Boateng Juan Bernat Philipp Lahm Xabi Alonso Thiago Alcántara Mario Götze Robert Lewandowski Thomas Müller All.tore: Josep Guardiola

Arbitro:Carlos Velasco Carballo (ESP)

E’ dall’annata 2003/2004 quando sulla panchina del Porto sedeva “il simpatico” Mourinho che il Porto non raggiunge le semifinali di Champions. E farcela contro la corazzata Bayern non sarà di certo semplice. Il Bayern di stasera è però una corazzata che ha imbarcato dell’acqua perché è priva di ben 5 titolari di spessore.E’ vero che la rosa a disposizione di Guardiola è sontuosa ma dover rinunciare ad uomini del peso di Alaba,Javi Martinez,Ribery,Robben e Schweinsteiger non è semplice.

Inizio gara terrificante per i bavaresi che già al 2’ sono costretti a ricorrere alle maniere forti da parte di Neuer per fermare Martinez partito in contropiede dopo aver conquistato palla sulla trequarti campo.E’ rigore e giallo per Neuer. Va alla battuta precisa e forte nell’angolo a sinistra Ricardo Quaresma ed il Porto è già avanti! Le cose peggiorano addirittura per il Bayern quando al 10’ un errore di Dante che perde palla su Quaresma permette al portoghese di battere nuovamente un Neuer esterrefatto. 2-0 dopo 10’ è una specie di record al passivo per il Bayern! E Guardiola assiste incredulo.

 Il Bayern più di nervi che di qualità conquista qualche punizione a favore senza esiti e subisce un giallo a Bernat per fallo sull’indiavolato Quaresma. Al 27’ pericolo in area portoghese quando un tiro di Bernat da esiti d’angolo viene deviato in cornee dalla difesa dei bianco blu.

 Accorcia il Bayern un minuto dopo al 28’ quando una discesa sulla destra di Boateng con cross teso basso in area viene finalizzata in rete da un preciso intervento di Alcantara. E’ l’importante 1-2 per il Bayern.Per Thiago Alcantara è il primo gol in Champions.

Insistono i padroni di casa e sfiorano per due volte il terzo gol prima con Sandro che al 34’ costringe Neuer ad una grande parata,poi al 44’ con Casemiro il cui colpo di testa su sviluppo da angolo termina di pochissimo alto sulla traversa. Finale confuso e spezzettato con diversi ammoniti. Casemiro e Sandro nel Porto e Lahm nel Bayern.

 Anche ad inizio ripresa il pressing e la velocità del Porto mettono in crisi i portatori di palla bavaresi ed anche Xabi Alonso perde palla banalmente.Sconsolato Guardiola si side in panchina.

Bayern in difficoltà,poco concentrato e per nulla propositivo.

Esce dal campo Mario Goetze al suo posto Guardiola mette Rode.

11’ grande intervento di Neuer che nega il terzo gol al Porto! Il tiro da distanza ravvicinata è stato di Herrera. Al 19’ accade quello che doveva accadere.Il Porto va sul 3-1. Ed è un gol stupido subito dal Bayern ma è anche un gol molto bello quello messo a segno da Martinez che è abilissimo nell’approfittare di un mancato controllo palla da parte di Boateng e poi ad andare verso Neuer e dribblarlo con grande agilità e movimento di gambe depositando poi nella porta sguarnita.

Un bel giocatore davvero questo colombiano Jackson Martínez. Appetito da molte grandi squadre. Comincia ad essere pesante il risultato per il Bayern! Un Bayern che paga clamorosi errori difensivi.

 Al 22’ cerca di rispondere il Bayern con una combinazione Lahm-Rode con tiro di quest’ultimo parato da Fabiano. Cominciano i cambi. Nel Porto esce Torres ed entra Neves mentre Guardiola fa uscire un frastornato Xabi Alonso ed entrare Badstuber.

 Abbiamo l’impressione che Guardiola accetti questo risultato sperando che all’Allianz Arena al ritorno possa esser recuperato qualche big.Di certo non sarà semplice battere per 2-0 questi portoghesi che stasera hanno approfittato di ogni errore del Bayern e c’è anche da considerare che Neuer ha fatto un miracolo e che il risultato più giusto sarebbe stato un sonoro 4-1

 Al 38’ un giallo importante! Viene ammonito Danilo del Porto per un fallo su Bernat.Danilo era ammonito e mancherà all’Allianz Arena.

Finale con brividi quando Dante di testa avrebbe avuto la palla del 2-3 ma il suo colpo di testa è debole e Fabiano para! Finisce 3-1!

 Le speranze del Bayern sono tutte concentrate su quel golletto di Alcantara.Ma servirà un Bayern molto diverso per arrivare alla semifinale.

 Nell’altro quarto di finale svoltosi a Parigi il Barcellona ha ipotecato un posto in semifinale battendo per 3-1 il Paris Saint Germain privo per l’occasione di Ibrahimovic.

PARIS SAINT GERMAIN   BARCELLONA  1-3

Neymar (B) al 18’ del 1° tempo Suarez (B) al 22’ ed al 34’ del 2° tempo Mathieu (B) al 37’ del 2° tempo autorete

 

 QUARTI DI FINALE ANDATA A TORINO:

 JUVENTUS     MONACO   ( principato ) 1 -0

Vidal al 12’ del 2° tempo su calcio di rigore.

JUVENTUS: Buffon Lichtsteiner Bonucci Chiellini Evra Vidal Pirlo Marchisio Pereyra Morata Tevez All.tore: Allegri.

MONACO: Subasic Raggi ( cap ) Carvalho Abdennour Kurzawa Fabinho Kondogbia Dirar J. Moutinho Ferreira-Carrasco Martial All.tore: Jardim.

 Arbitro: Kralovec (Cec).

 Il fortino dello Juventus Stadium alla prova dei francesi del Monaco. Sappiano i francesi che non è facile violarlo.In Champions c’è riuscito solo il Bayern di Monaco. Tra l’altro c’è il tutto esaurito con record di incasso: 3 milioni e 17mila euro!

La squadra di Jardim sembra essere la più debole del lotto rimasto ma sicuramente è la più rognosa.Non può non esserlo una formazione che segna pochissimo e subisce altrettanto poco.

 Allegri ripresenta Pirlo dopo oltre due mesi ed anche Pereyra sulla tre quarti.In avanti Tevez e Morata.I francesi hanno recuperato Carvalho in difesa ed hanno in Martial la loro unica punta.

 7’ assolo di Tevez che impegna alla sua destra il portiere Subasic. Risponde poco dopo Kurzawa con un tiro dalla distanza ad effetto con palla alta sulla traversa.

 Al 9’ il Monaco getta al vento una grande occasione quando Carrasco servito da Martial si trova da solo davanti a Buffon , ma effettua un tiro proprio addosso al portiere! Grande occasione sprecata dal Monaco! Ospiti che non disdegnano affatto la proposizione offensiva ed insistono con agilità in avanti e con manovre semplici.

 Ed ancora Carrasco che va al tiro questa volta in diagonale con Buffon che devia in angolo. Ottima la partenza dei francesi. Sembra che il Monaco abbia una testa bella sgombra da pensieri e gioca bene sulle fasce mentre i bianconeri sbagliano spesso appoggi. Al quarto d’ora ancora Monaco con Moutinho il cui sinistro termina fuori alla destra di Buffon.

Per solo una volta impegnato il portiere del Monaco. Aveva detto Allegri in conferenza stampa che questa era una gara da affrontare con grande pazienza…sembra aver ragione.

 Si deve arrivare al 24’ per annotare un bel passaggio dalla sinistra dell’attacco bianconero da parte di Marchisio con palla dalla parte opposta ove in piena area Tevez mal marcato tira al volo ma centrale e Subasic para.

 Poi tiri di Vidal e di Marchisio imprecisi ma la Juventus sta uscendo dal guscio. La partita è ora equilibrata e francamente questo Monaco appare squadra ben messa in campo ed assai veloce nelle ripartenze soprattutto con Martial.Ottimo in difesa Carvalho.Per la Juventus non è semplice.Ci vorrebbe una punizione alla Pirlo…

Ed al 41’ eccola la punizione un pochino spostata sulla sinistra ai 30 metri , va il solito Pirlo che crossa sulla destra per Vidal che non ci arriva.

 Al 44’ perfetto passaggio di Tevez per l’accorrente Vidal che sparacchia alto appena entrato in area. Al riposo si va sullo 0-0 risultato che appare corretto.Buon Monaco non è una vittima sacrificale.La Juventus deve alzare il ritmo.Tevez c’è ma è ben controllato.

Due ottime occasioni sono capitate ai bianconeri ma Tevez nella prima e Vidal nella seconda non sono stati precisi ( soprattutto Vidal..) Il Monaco ha sprecato due occasioni con Carrasco nei primi minuti di gara.

 Al 4’ della ripresa Dirar del Monaco deve uscire per fastidio muscolare al suo posto entra Silva. Molto più aggressiva la Juventus in questo inizio di ripresa sostenuta anche dal pubblico di casa assai tiepidino nella prima parte.

 9’ ancora Buffon a salvare la porta bianconera mettendo in angolo un tiro di Silva che aveva finalizzato una contropiede in 3 contro due.

 10’ Riccardo Carvalho commette fallo su Morata e l’arbitro concede il rigore alla Juventus! Un fallo da dietro non troppo evidente su un Morata che era partito sul filo del fuorigioco. Carvalho viene anche ammonito.Protestano i francesi perché il fallo sarebbe iniziato fuori area. Vidal porta in vantaggio i bianconeri al con un perfetto destro e palla all’incrocio de pali,imprendibile.

 Al 17’ il Monaco si riporta in avanti con un bel tiro di Kondogbia che Buffon mette in angolo! Kondogbia finora è uno dei migliori in campo. Jardim vuole giocarsela fino in fondo e fa uscire l’italiano Raggi un difensore per Berbatov che è un attaccante. Ora il capitano è Carvalho.

Siamo al 25’Ora in avanti ci sono due punte Berbatov e Martial.

Appena entrato Berbatov spreca il gol del pareggio ! Su calcio d’angolo la palla viene colpita da Berbatov di testa ma termina alta di pochissimo!

 Alla mezz’ora esce Pirlo ed entra Barzagli nella Juventus.Si rinforzano gli ormeggi. 37’ ancora un cambio tra i bianconeri.Fuori Morata dentro Matri. Ed al 41’ Sturaro per Pereyra.

 Alla Juventus va bene anche questo 1-0 che avrebbe potuto anche essere 2-0 ma pure 1-1.Ed allora va bene così.

Ultima opportunità capita a Lichsteiner che al 47’ impegna non severamente Subasic.

 La Juventus non brillantissima ha battuto per 1-0 una buona squadra,il Monaco che probabilmente gioca più a suo agio in trasferta che in casa.Soprattutto per questo la Juventus ha almeno il 70% di possibilità di approdare alle semifinali di Champions.

Intanto al Calderon di Madrid nell'altro quarto previsto per stasera pareggio per 0-0 nel derby di Madrid.

ATLETICO MADRID    0  REAL MADRID    0

 

 Signal Iduna Park di Dortmund

Gara di ritorno ottavi d finale Champions League 2014/2015 tra

BORUSSIA DORTMUND    JUVENTUS    0-3

Tevez al 3’ del 1° tempo Morata al 25’ del 2° tempo Tevez al 34’ del 2° tempo

Andata 1-2 ( Aggregate : 1-5 )

 BORUSSIA DORTMUND: Weidenfeller Sokratis Subotic Hummels ( cap ) Schmelzer Bender Gündogan Mkhitaryan Reus Kampl Aubameyang All.tore: Klopp

JUVENTUS: Buffon ( cap ) Lichtsteiner Bonucci Chiellini Evra Vidal Marchisio Pogba Pereyra Tevez Morata All.tore: Allegri

 Arbitro: Milorad Mažiæ (SRB)

 Impressionante l’ambiente del Westfalenstadion ( ora Signal Iduna Park ) con oltre 80.000 presenze ( ed un buon numero di italiani) per quella che rappresenta una delle gradinate di massimo impatto ambientale nel panorama degli stadi mondiali.Sono 25.000 tifosi che vociano all’unisono!

Klopp ha inserito Kampl ed ha lasciato Immobile in panchina.La Juventus propone la difesa a 4 e Pereyra trequartista dietro Tevez e Morata.

Parte indiavolato il Borussia ma dopo 75’’ c’è già un’occasione gol per Tevez che crossa in area ma Morata è murato da Hummels.

Ma Tevez segna al 3’ con uno dei suoi tiri imprendibili! Servito da Evra ai 25 metri sferra un gran tiro.La palla supera Weidenfeller che si tuffa in leggero ritardo e si infila all’incrocio alla sua destra! Hummels che facevi ?Borussia subito beffato in contropiede! Festa italiana sugli spalti.

Ora il Borussia dovrà fare 3 gol per passare e la Juventus potrà agire di rimessa.

 Si sono ammutoliti per pochissimo tempo i tifosi giallo neri.Sul campo il Borussia riprende a spingere ma per ora la difesa bianconera regge benissimo e Buffon è bravo nelle respinte coi pugni.

Al Borussia manca chiaramente peso in attacco ma a dire il vero anche idee a centrocampo dal momento che si sprecano i passaggi laterali o arretrati.

 Al 15’ ancora occasione bianconera con un gran tiro dai 25 metri di Lichsteiner che sembrava infilarsi sotto la traversa.Weidenfeller riesce a deviare in angolo!

 Il Dortmund per ora corre a vuoto e dà dimostrazione di impotenza offensiva.

 Si fa notare per i suoi interventi rudi Arturo Vidal e viene richiamato dall’arbitro serbo ,Mazic. In un contrasto a centrocampo con Sokratis si infortuna Pogba che deve lasciare il campo a Barzagli. Siamo al 26’ e la partita è saldamente in mano bianconera. Sulla mezz’ora di gioco accentua la spinta il Borussia ma al di là di un colpo di testa di Hummels respinto da Evra non si va….Che ci voglia Immobile ?

 Aubameyang la prima palla che tocca al 35’ la sparacchia malamente fuori…Dove sei Lewandowski? ( Ha già…è a Monaco di Baviera ! ) Il tempo finisce giustamente con la Juventus in vantaggio per 1-0 e potevano anche essere di più.Se continua così per il Borussia è eliminazione certa.

 Mai e poi mai questa formazione potrà fare 3 gol alla Juventus.Klopp si dovrà inventare qualcosa di esplosivo.Di certo Allegri non si aspettava un Borussia così spento in attacco.

 Klopp ha così deciso: Kirch dentro ( centrocampista di 32 anni ) e Schmelzer fuori. Continua la sterile supremazia offensiva del Borussia che non avendo spazi ove agire attua una manovra che si chiude in un collo di bottiglia.

Altra cosa quando parte in contropiede la Juventus come al 5’ quando la solita accoppiata Tevez Morata per poco non colpisce di nuovo. Weidenfeller è bravo a deviare il tiro a Morata! E siamo un gol e tre occasioni da rete per la Juventus! Nessuna per il Borussia In pratica i bianconeri giocano come faceva il Borussia di 3 anni fa...

.La Juventus è incitata a gran voce. 10’ ancora opportunità bianconera con un tiro di Morata che Weidenfeller respinge con i piedi ; il tutto dopo una lunga galoppata di Pereyra per vie centrali.La difesa del Dortmund soffre moltissimo ogni volta che è presa in velocità. Ed ora le occasioni sono quattro!

Sventolio di bandiere bianconere al Signal Induna Park! Al 17’ Buffon para la prima palla! E’ un tiro di Kampl e nemmeno dei più pericolosi. Entra Adrian Ramos nel Dortmund ,gli fa posto Bender.Ramos è un attaccante della Nazionale Colombiana.Poi l’ultimo cambio per Klopp.Entra Blaszczykowski. al posto di Mkhitaryan che ha combinato molto poco. Per Immobile,quindi,nessuna chance.E chissà perché l’avrà fatto giocare a Torino…

 Al 22’ occasione Dortmund con un tiro di Subotic portatosi in avanti con palla deviata da un bianconero che per poco non ingannava Buffon.

Tevez- Morata al 24’ chiudono i giochi! Difesa altissima dei giallo neri, viene servito Tevez che va verso Weidenfeller e invece di tirare con grande generosità lascia la sfera all’accorrente Morata che non ha difficoltà a segnare il gol della sicurezza.

 Impietoso il confronto di stasera tra le due squadre.La Juventus ha vinto con grande merito una sfida che non poteva essere decisa solo dalla buona volontà dei tedeschi apparsi assolutamente spuntati.La Juventus ha due punte vere e micidiali,il Borussia no.Tutto qui.E’ più semplice del previsto.Ed in più c’è stata anche la convinzione di essere superiori anche come impostazione difensiva.

 Quello che è incredibile è che la Juventus è venuta nella sua storia 4 volte a Dortmund e per 4 volte ha vinto.( La sconfitta con il Dortmund nella finalissima di Champions venne giocata a Monaco di Baviera) Il 13/9/1995 nella fase a gironi di Champions quando la Juventus vinse a Dortmund per 3-1 Il 18/4/1995 nelle semifinali di Coppa Uefa quando la Juventus vinse a Dortmund per 2-1 Ed il 5/5/1993 nella finale di andata di Coppa Uefa quando i bianconeri si imposero a Dortmund per 3-1

 28’ ammonizione per Reus per fallo su Marchisio. Nella Juventus esce Morata ed al suo posto c’è Matri. Il quarto d’ora finale non ha più alcun senso e i tifosi italiani sottolineano con cori ogni passaggio dei bianconeri.

 33’ Buffon interviene su una girata in area di Ramos che devia in due tempi.E’ il tiro più pericoloso subito in tutta la gara. .

Il senso lo ha per la Juventus che incrementa ancora il bottino!

 Al 34’ il bravo Pereyra trova un passaggio centrale per Tevez che inizia la sua volata verso la porta di Weidenfeller vanamente inseguito dal campione del Mondo! Hummels! e da Subotic e lo fredda con un destro potente che si insacca in mezzo ai pali.Grande giocata e gara perfetta di Carlos Tevez che poi esce tra gli applausi lasciando posto a Pepe.

 Il Borussia caparbiamente e meritoriamente spinge ancora e tenta per tre volte prima con Blaszczykowski., poi con Gundogan ed infine sul fischio di chiusura con Aubameyang di segnare almeno il gol bandiera.Non ci riesce

.E’ stato nettamente inferiore per qualità dei singoli alla Juventus ed esce dalla Champions 2014/2015.

 Per la Juventus è una delle serate più importanti degli ultimi anni ed anche per il tecnico Allegri.Ai quarti molto dipenderà dal sorteggio ma una Juventus così micidiale in avanti può far male anche alle corazzate Bayern Monaco,Barcellona e Real Madrid.

 BARCELLONA     MANCHESTER CITY     1-0

Rakitic al 31’ del 1° tempo

 Andata 2-1 ( aggregate 3-1 )

BARCELLONA: Marc-André ter Stegen Gerard Piqué Javier Mascherano Jordi Alba Daniel Alves Jérémy Mathieu Ivan Rakitiæ Andrés Iniesta Luis Suárez Lionel Messi Neymar All.tore: Luis Enrique

MANCHESTER CITY : Joe Hart Bacary Sagna Vincent Kompany Martín Demichelis Aleksandar Kolarov James Milner Samir Nasri David Silva Fernandinho Yaya Touré Sergio Agüero All.tore: Manuel Pellegrini

Arbitro: Rocchi (Italia)

 IL LOTTO DELLE OTTO AI QUARTI DI FINALE

 Sorteggio venerdi 20 a Nyon

JUVENTUS    PORTO    BAYERN MONACO    BARCELLONA    MONACO (Principato)   ATLETICO MADRID     PARIS SAINT GERMAIN     REAL MADRID

 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Ci sono 26 persone collegate

< giugno 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
         
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (32)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (86)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (2)
Critica politica (698)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: