VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 VANNUCCI PIANTE LOGO... di Admin
 
"
La vita può essere capita solo all'indie-tro, ma vissuta in avanti.

Arthur Bloch (Il terzo libro di Murphy)
"
 
\\ Home Page : Storico : CALCIO PISA (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
á
á
Di Admin (del 27/03/2011 @ 20:23:36, in CALCIO PISA, linkato 1613 volte)

Lega Pro, Prima Divisione, Girone B - 28^ Giornata Arena Garibaldi, Stadio Romeo Anconetani di Pisa

PISA - FOLIGNO 1-0

PISA: Pugliesi, Calori, Gimmelli, Raimondi, Anselmi, Obodo, Ilari (28's.t. Fanucchi), Reccolani, Guidone, Carparelli (34's.t. Pedro), Favasuli (41's.t. Sereni). All. Pagliari FOLIGNO: Rossini, Gregori (28' p.t. Merli Sala), Bassoli, Papa (19's.t. Coresi), Iacoponi, Cusaro, Fondi, Fedeli, Falcinelli (5's.t. La Mantia), Cavagna, Moro. All. Giunti. Arbitro: Andrea Coccia di San Benedetto Reti: 36' Carparelli Ammoniti Gregori e Calori Minuti di recupero: 1 p.t., 4 s.t. Presenti: 4800 c.a.

 da Pisa Michele Bufalino

PISA - È ancora una volta un Pisa cinico e superiore all'avversario quello visto all'Arena Garibaldi. Gioco sprezzante, sovrapposizioni e inserimenti con triangolazioni nello stretto e in velocità. Squadra che corre senza fermarsi. È arrivata la tanto agognata trasformazione voluta da Pagliari. La squadra risponde unita e all'unisono alle indicazioni del mister, e ci mette tanta buona volontà. La strada per la salvezza si apre per il Pisa, che adesso può guardare ai prossimi scontri diretti da una posizione di vantaggiosa superiorità, forte del suo decimo posto in classifica.

PRIMO TEMPO - I neroazzurri partono all'attacco. Carparelli lancia ottimamente Ilari, che va via in velocità. Il fulmine col numero sette sulle spalle mette in mezzo per Guidone che clamorosamente non riesce a calciare lisciando in maniera imbarazzante. Il Pisa sembra dominare da subito l'incontro. Al 4' ancora Guidone spizzica di testa per Carparelli che di controbalzo mette la palla di poco sopra l'incrocio. Applausi per un Pisa coraggioso. Il Foligno si fa vedere al 17' con un tiro di Fondi di poco fuori alla destra di Pugliesi. Al 26' Ilari finta un dribbling e rientra verso il centro, poi d'esterno serve Guidone. Il centravanti neroazzurro si destreggia in area, si libera di un avversario ma calcia di poco fuori. Al 36' punizione per il Pisa. Da posizione defilata Carparelli mette in mezzo ma una deviazione di un difensore che non modifica la traiettoria della sfera causa la rete. Il Pisa passa così in vantaggio, la rete viene attribuita proprio al capitano Marco Carparelli. Il primo tempo si chiude con un tiro di Cavagna che attraversa tutta l'area piccola per poi uscire accarezzando il palo. Brividi per Pugliesi.

SECONDO TEMPO - La ripresa inizia con una azione simile alla prima della gara. Favasuli serve Ilari che mette un ghiotto pallone in mezzo per Carparelli. Il capitano questa volta cicca come aveva fatto precedentemente Guidone. Al 16' risponde il Foligno che nell'azione successiva trova una prodezza di Pugliesi. L'estremo difensore si deve distendere per evitare il gol. Al 26' Gol in fuorigioco del Foligno. Da un calcio di punizione come quello del primo tempo di Carparelli la rete degli umbri viene segnata in fuorigioco. Nessuna protesta dei giocatori del Foligno. Al 27' Fondi calcia debolmente. Il Foligno prova a venire fuori, ma al 30' Obodo raccoglie un pallone da Fanucchi e calcia tra le braccia di Rossini. L'ultima azione è uno schema. Da un calcio d'angolo la palla arriva a Sereni che al 44' calcia al volo di destro. La palla finisce fuori. Grande vittoria per il Pisa che adesso ha preso fiducia nei propri mezzi.

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

 
Di Admin (del 13/03/2011 @ 19:51:04, in CALCIO PISA, linkato 1963 volte)

Lega Pro, Prima Divisione, Girone B - 26^ Giornata Arena Garibaldi, Stadio Romeo Anconetani di Pisa

 PISA - LUCCHESE 2-0

  da Pisa Michele Bufalino

 PISA: Pugliesi, Calori, Gimmelli, Raimondi, Anselmi, Reccolani, Ilari (18's.t. Fanucchi), Passiglia (45' s.t. Sereni) , Guidone, Carparelli (33' s.t. Mosciaro), Favasuli. All. Pagliari. LUCCHESE: Pennesi, Baldanzeddu, Pezzi, Pani, Bova, Bertoli, Grassi (30's.t. Galli), Piccinni (24's.t. Hemmy), Taddeucci, Carloto, Crocetti. All. Indiani. Arbitro: Andrea Coccia di San Benedetto Reti: 35' Ilari, 29's.t. Fanucchi Ammoniti Reccolani, Mosciaro e Crocetti Minuti di recupero: nessuno p.t., 4 s.t. Presenti: 6500 c.a.

 PISA - Si era capito dalla vittoria di Cava de' Tirreni che il Pisa aveva svoltato per la strada giusta. Oggi i neroazzurri hanno ribadito ancora una volta, nella gara più attesa dell'anno, che la mentalità è ormai cambiata. 90 minuti di pressing a tutto campo, solidità a centrocampo e una difesa granitica, che non subisce gol da due partite. Sembra tutta un'altra squadra rispetto a quella di Semplici e Cuoghi. I giocatori adesso corrono e non si fermano mai. Si è visto un grande spettacolo in campo e sugli spalti. Finalmente è tornato il tifo, quello vero, e l'entusiasmo che da tanto tempo mancava sotto i riflettori dell'Arena. Vittoria sotto tutti i punti di vista. La Lucchese è stata annichilita. Al Pisa più possesso palla, più tiri, più padronanza del campo, più resistenza fisica. E adesso il calendario riserva 8 partite, che saranno "otto guerre" come ha ribadito Battini.

 PRIMO TEMPO - Il Pisa parte subito bene. Al 6' prima assistiamo a una conclusione sporca di Favasuli, poi Guidone si destreggia un po' troppo e calcia malissimo sopra la traversa. Al 9' è Carparelli a scaldare il suo piede, andando al tiro dopo una finta, ma la conclusione è centrale. Al 22' si vede la Lucchese, con Grassi tentare la via del Gol con una conclusione da fuori area senza troppe pretese. Al 24' il Pisa va via in contropiede. Guidone aspetta Favasuli servendolo nello spazio. Il numero 11 neroazzurro si invola e guadagna un calcio d'angolo. Sullo stesso angolo è Gimmelli a svettare di testa e trovare l'esterno della rete. Al 35' il Pisa passa. Carparelli riceve un passaggio da Ilari, si porta a spasso Bertoli in area di rigore e calcia di sinistro, colpendo il palo. Sulla ribattuta è Ilari a trovare il colpo da biliardo sotto le gambe del difensore per il gol de vantaggio. Entusiasmo sugli spalti. La Lucchese si vede al 41' con un colpo di testa sporcato da Taddeucci

SECONDO TEMPO - Il Pisa parte di nuovo benissimo. Favasuli serve Carparelli sulla fascia. Il capitano vede Gimmelli e lo serve in area di rigore, ma il difensore neroazzurro calcia alto. Al 7' un gol annullato alla Lucchese, troppo difficile giudicare se fosse o meno regolare dalle nostre immagini. Al 23' il Pisa cerca di chiudere la partita. Ottimo Guidone si inserisce in mezzo a tre avversari e calcia centralmente. Neutralizza Pennesi. Pochi minuti dopo Guidone questa volta si divora un gol pazzesco. Ma la rete è nell'area. Carparelli al 29' calcia una punizione rapida sorprendendo la retroguardia della Lucchese. Fanucchi entra nello spazio, ha tutto il tempo di prendere la mira e trovare la rete del 2-0. è il gol che chiude la partita. Non succede praticamente più niente fino al termine dell'incontro. Il Pisa adesso è la prima della seconda metà della classifica.

 Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

 
Di Admin (del 21/02/2011 @ 13:23:20, in CALCIO PISA, linkato 1778 volte)

PISA, ESONERATO SEMPLICI, SQUADRA A DINO PAGLIARI.

SPOGLIATOIO SPACCATO. L'ANALISI DI UNA STAGIONE FINO A QUESTO PUNTO FALLIMENTARE

 da Pisa Michele Bufalino

PISA - Il ritorno da Taranto è stato burrascoso. Il Pisa ha dimostrato tutti i suoi limiti, ancora una volta. È arrivata anche la notizia dell'esonero di Semplici. Il Presidente Battini annuncia l'arrivo di Dino Pagliari, che già nel pomeriggio sarà presente agli allenamenti della prima squadra, e dovrebbe essere presentato domani. Ma potrà servire questo ennesimo cambio di rotta? Quali sono i veri problemi di questa squadra e di questa società? Proviamo ad analizzarli.

CUOGHI VS. SEMPLICI - Dati alla mano, i due Pisa targati Cuoghi e Semplici hanno mostrato gli stessi limiti tecnici, fisici e tattici. Nelle 15 partite di Cuoghi il Pisa ha vinto 2 volte in casa, con 4 pareggi e 2 sconfitte. In trasferta nessuna vittoria, a fronte di 5 pareggi e 2 sconfitte. Per un totale di 15 punti in 15 partite. Una media di 1 punto a partita. Sono 13 i gol fatti dal Pisa di Cuoghi contro 18 reti subite. Per una media totale di 0,8 gol segnati a partita e 1,2 gol subiti. Il Pisa di Semplici invece, nelle 9 partite disputate, ha collezionato 2 vittorie e 2 pareggi in casa, con 5 sconfitte di fila in trasferta. Una media di 0,8 punti a partita. Sono 11 i gol fatti, 15 quelli subiti, con una media che quindi è di 1,2 gol segnati a partita, e 1,6 gol subiti. Quello che si evince da qui è che il Pisa è andato sempre peggio. Allergica alle tattiche sia di Cuoghi che di Semplici, la squadra spesso ha dato impressione di essere disposta un po' a casaccio in campo, soprattutto a centrocampo, dove in alcune partite è sembrato di vedere i giocatori non sapere neanche quello che facevano. Strano poi che il Pisa, composto da una difesa più esperta piuttosto che da quella sbandierata ad inizio stagione, di calciatori under, abbia subito più gol nonostante apparisse una retroguardia più sicura di sé. È probabilmente colpa del centrocampo, che non ha saputo contenere i giocatori avversari, che spesso prendevano di infilata la difesa neroazzurra da tutte le parti. I dati dimostrano che il rendimento dei due Pisa è molto simile. E l'effetto cambio allenatore non ha funzionato. Il professor Nikolic, grande allenatore di Basket, diceva che il cambio di allenatore funziona 3 settimane, poi la squadra torna peggio di prima. L'effetto Semplici è durato ancora meno. Se le colpe dei due allenatori sono ripartite equamente, non si può dire lo stesso dei calciatori, che hanno maggiori colpe.

I GIOCATORI - Come già detto, i giocatori, si sono dimostrati allergici a qualsiasi schema. L'atteggiamento in campo è stato quasi sempre sbagliato, con la squadra che nell'80% delle partite disputate ha regalato sempre un tempo agli avversari. Criticabile l'atteggiamento di alcuni giocatori fuori del campo. A cominciare da Obodo, per il quale la società ha rivelato che il suo viaggio in Nigeria è avvenuto senza permesso. Il giocatore meriterebbe una multa, dato che è stato sorpreso, e anche questo non è piaciuto alla società, a caricare foto su Facebook con la data e l'ora del giorno della sconfitta del Pisa contro l'Atletico Roma. Una multa sarebbe il minimo. E che dire di Wellington, un giocatore che ha dimostrato tutta la sua scarsa professionalità non presentandosi mai agli allenamenti, tanto che la società è stata rimborsata per la spesa effettuata dal suo acquisto e ingaggio. Ma è un Pisa composto anche da calciatori ormai sulla via del tramonto, che avrebbero dovuto dimostrare il loro valore, ma complici i numerosi problemi fisici non sono mai stati in grado di essere di aiuto alla squadra. Stiamo parlando di Porro, con un anno di infortunio alle spalle, ancora in squadra. E che dire di Christian Amoroso, che ha passato più tempo fuori dal campo a curarsi piuttosto che in campo? Di lui non si può certo parlare solo di errata preparazione. Purtroppo il calciatore Amoroso ormai ha un fisico che genera una grande propensione agli infortuni. E così è anche per Passiglia, che negli ultimi 3 anni ha collezionato poche presenze, a fronte di tanti problemi fisici. Sfortunato invece Anania, che oltre all'infortunio, ha contratto la mononucleosi, e per lui la stagione è finita. Uno dei pochi che si salva è Marco Carparelli, che ieri non ha avuto peli sulla lingua durante le interviste del dopo partita: "Ci manca, ma non da parte di tutti, avere la mentalità giusta. Manca l'impegno negli allenamenti. Retrocedere sarebbe un fallimento, significherebbe la fine della mia carriera." Un intervento che mostra evidenti problemi di spogliatoio, ormai spaccato. Senza contare molti giocatori, che per i giorni di riposo previsti dal contratto si rifiutano di andare in ritiro.

LA SOCIETA' - Non si salva neanche la società, che quest'anno ha sbagliato tanto, nonostante il grande investimento fatto in estate per saltare una categoria. Prima di tutto si è sbagliato a ingaggiare giocatori in condizioni fisiche precarie, che non hanno quindi potuto dare la giusta esperienza e non sono potuti essere garanzia in campo. Molti tifosi poi criticano la società per il generale clima da "va tutto bene" fatto apparire spesso in conferenza stampa. Troppo spesso siamo stati abituati ad ascoltare da parte di allenatori, società e giocatori che le sconfitte sono maturate per sfortuna, o torti arbitrali. A parte Carparelli e Semplici, spesso Cuoghi e altri giocatori hanno dimostrato spesso fin troppa presunzione, giustificando sempre i propri errori. E infatti è mancato anche il pugno di ferro da parte della società, con giocatori che sono apparsi pubblicamente fin troppo coccolati, troppo spesso, e non solo dalla società. I cambi in corsa, invece di aiutare hanno portato molta confusione. La politica dei giovani, poi mutata, e una squadra che non è quasi mai entrata in campo con lo stesso undici titolare durante tutta la stagione, per colpa di cambi tattici, infortuni e le più disparate motivazioni.

CLASSIFICA - La classifica è funerea. Il Pisa appare al penultimo posto. Guardando la classifica al contrario troviamo: Cavese 19, Pisa e Barletta 23, Foligno 25, Gela, Ternana e Viareggio 26. La realtà, senza le penalizzazioni, con i risultati del campo, è ancora più nera: Pisa e Barletta 23, Cavese, Gela e Viareggio 26, Foligno e Cosenza 27, Ternana 28. Il campo dice che il Pisa è ultimo. Ci vuole una scossa vera, altrimenti sarà un altro fallimento calcistico per questa città, già disamorata come dimostra il calo degli spettatori dovuto anche alle restrizioni della legge.

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

 

Lega Pro, Prima Divisione, Girone B

á21^ Giornata Arena Garibaldi, Stadio Romeo Anconetani di Pisa

áPISA - TERNANA 1-0

áda Pisa Michele Bufalino

áPISA: Lanni, Gimmelli, Sereni, Raimondi, Reccolani, Cossu, Pedro (38's.t. Calori), Favasuli, Mosciaro (24's.t. Guidone), Carparelli, Ilari. All. Semplici TERNANA: Visi, Quondamatteo, Imburgia, D'Antoni (8' Nitride), Borghetti, Giubilato, Cejas, Arrigoni, Tozzi Borsoi, Artistico (33's.t. Nolè), Noviello (19's.t. Alessandro). All. Orsi. Arbitro: Fabrizio Pasqua di Tivoli Reti: 24' Carparelli (rig.) Ammoniti Borghetti, Noviello, Reccolani, Pedro, Mosciaro, Carparelli Minuti di recupero: 2 p.t., 4 s.t. Presenti: 4200 c.a.

PISA - Lo avevamo visto tornare Giovedì pomeriggio e iniziare subito a entrare nel vivo del primo allenamento a dispensare consigli. Si tratta di Gabriel Raimondi, che torna in neroazzurro dopo 2 anni e mezzo. Oggi settantaquattresima presenza in gare di campionato per lui, applaudito dal pubblico che gli ha concesso anche un coro. Atmosfera gelata, squadre contratte in campo. Logico risultato sarebbe stato uno 0-0, invece la gara è stata decisa da un episodio. Il calcio di rigore a favore del Pisa che ha fatto non poco discutere.

PRIMO TEMPO - E' una prima frazione di gioco che per i primi venti minuti non offre niente allo spettacolo. Nessun tiro, resta solo il tempo di salutare Gabriel Raimondi, al ritorno in casacca neroazzurra. La gara decolla proprio in seguito ad un episodio decisivo. Al 20' Ilari prende palla, va in progressione e viene atterrato al limite dell'area di rigore. Calcio di punizione che Marco Carparelli si incarica di battere. La battuta termina, secondo l'arbitro, sul braccio di Nitride. E' calcio d'angolo. Le immagini però sconfessano la decisione del direttore di gara il quale si consulta prima con un assistente, poi con l'altro, a 50 metri dall'azione. Alla fine viene inspiegabilmente ammonito Noviello. Dal dischetto Carparelli trasforma la rete che deciderà la gara. Al 27' su un corner della Ternana è Artistico a tentare la via del gol in rovesciata. Ancora pericolosa la Ternana al 30' su calcio piazzato. In qualche modo la palla arriva a Lanni che neutralizza. Un minuto dopo è ancora la squadra ospite a rendersi pericolosa con un tiro da fuori area di Noviello che termina alto. Al 33' un'azione di contropiede sull'asse Ilari-Mosciaro termina con quest'ultimo che si inserisce tra due avversari e calcia di poco a lato di sinistro. Nell'intervallo a sorpresa Pisa saluta Piero Camilli, per la prima volta all'Arena in una gara ufficiale di campionato.

á

il fotogramma dell'azioneáche haáprecedutoáil rigore è stato realizzato da Michele Bufalino.

SECONDO TEMPO - La ripresa offre ancor meno della prima frazione di gioco. Al 2' d calcio d'angolo per il Pisa Cossu non trova il gol su colpo di testa. All'8' Artistico calcia alto una punizione di sinistro. Al 10' Tozzi Borsoi libera il tiro da fuori area ma la palla finisce a lato. Un minuto dopo Favasuli viene fermato sulla linea da un difensore ospite dopo che si era liberato al tiro. Al 23' da un cross di Pedro, Mosciaro colpisce di testa alto. Al 28' il Pisa trova il palo su calcio d'angolo. Gimmelli svetta di testa e trova il montante, poi Favasuli non arriva all'appuntamento col gol. Sfuma l'azione. Non succede più niente. Nei minuti di recupero Orsi viene espulso dopo una lite con guardalinee e arbitro a seguito di un dubbio fuorigioco segnalato dall'assistente dell'arbitro. Durissime le sue parole a fine gara. Il Pisa ritrova così i 3 punti, in una fredda serata di gennaio. La difesa ha convinto, centrocampo e attacco di meno. C'è ancora da lavorare.

áArticolo di Michele Bufalino per VideoNewsTv

 
Di videonewstv (del 09/01/2011 @ 20:44:19, in CALCIO PISA, linkato 1421 volte)

Lega Pro, Prima Divisione, Girone B

19^ Giornata Arena Garibaldi, Stadio Romeo Anconetani di Pisa

 PISA - BARLETTA 2-2

 PISA: Lanni, Ton, Sereni, Gimmelli, Reccolani, Bizzotto, Pedro (37's.t. Miani), Tabbiani (15's.t. Cerone), Mosciaro, Carparelli, Obodo (45' Fanucchi). All. Semplici. BARLETTA: Di Masi, Masiero, Frezza, Guerri, Lucioni, Ischia, Simoncelli (29's.t. D'Alloccio), Agnelli, Margiotta (37's.t. Infantino), Rajcic, Bellomo (25's.t. Lo Russo). All. Sciannimanico Reti: 20' Autogol Obodo, 41' Simoncelli, 22's.t. Fanucchi, 28's.t. Mosciaro. Ammoniti Ischia, Frezza, Agnelli, Fanucchi. Espulso Lucioni Minuti di recupero: 2 p.t., 6 s.t. Presenti: 5000 c.a.

    da Pisa, Michele Bufalino

 PISA - Anno nuovo, Pisa vecchio. E' il solito Pisa fatto di contraddizioni e incertezze, di svarioni difensivi e carattere dei suoi uomini - simbolo, che gioca solo un tempo e va in confusione nell'altro. Insomma, è un Pisa che nonostante il pareggio di oggi, esce con più critiche che altro. Le uniche note positive sono gli esordi di Fanucchi e Pedro de Oliveira, mentre sotto la sufficienza è stata la prova di Sereni alla prima apparizione in neroazzurro. C'è ancora molto da lavorare prima  di smettere di inseguire la salvezza.

PRIMO TEMPO - La prima frazione inizia bene con Pedro che si lascia andare ad una azione personale che lo porta alla conclusione, deviata in corner. Al 18' Guerri raccoglie palla dal limite e calcia di poco a lato. Al 21' il fattaccio. Sugli sviluppi di una rimessa laterale, Obodo raccoglie un cross di testa e clamorosamente lo indirizza nella propria porta. Un errore incredibile. La tifoseria mal digerisce queste cattive prestazioni, e con uno striscione invita la società a una "dovuta salvezza". Pedro tenta la conclusione di testa al 29' sugli sviluppi di un corner. Di Masi riesce ad ancorare la palla a terra. Al 32' Tabbiani cerca di rendersi pericoloso su punizione. Al 37' è ancora Pedro a trovarsi a tu per tu col portiere ma il pallone viene smanacciato ancora una volta da Di Masi, oggi migliore in campo. Al 40' ecco la seconda rete per il Barletta. Un contropiede porta Simoncelli a fare quello che vuole con il pallone. Il numero 7 del Barletta ha tutto il tempo per portarsi la palla sul sinistro e mirare nell'angolo opposto. Gran gol. Al 44' Lanni si deve superare per evitare addirittura la rete dello 0-3.

SECONDO TEMPO - Il secondo tempo inizia con un contropiede del Barletta che trova ancora una volta i guantoni di Lanni. Al 6' Pedro imbeccato da Fanucchi calcia fuori. Al 10' una punizione del Barletta attraversa pericolosamente tutta l'area piccola. Al 21' il Gol del Pisa. Fanucchi svetta dopo aver raccolto un traversone dalla trequarti e accorcia le distanze. Sono i cinque magici minuti del Pisa che al 27' trova la rete del pareggio. Mosciaro dribbla un avversario in area e lascia partire un destro rasoterra che trafigge nuovamente Di Masi. L'ultimo sussulto è di Mosciaro al 95' con l'ultima occasione che si stampa sui guanti di Di Masi.

 Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

 
Di videonewstv (del 05/12/2010 @ 19:57:00, in CALCIO PISA, linkato 1604 volte)

Lega Pro, Prima Divisione, Girone B 

16^ Giornata Arena Garibaldi, Stadio Romeo Anconetani di Pisa

PISA - VIAREGGIO 1-0

 da Pisa Michele Bufalino

PISA: Lanni, Ton, Audel, Cossu, Passiglia, Favasuli, Tabbiani (46’s.t. Scampini), Amoroso (44’ Cerone), Mosciaro, Carparelli (39’s.t. Reccolani), Obodo. All. Semplici.

VIAREGGIO: Merlano, Carnesalini, Brighenti, Cosentini, Massoni, Fiale, Luppi (15’s.t. Cristiani), Pizza (31’s.t. Marolda), Longobardi, Bertolucci (28’s.t. Malacarne), Taormina. All. Scienza.

Arbitro: Marco Viti di Campobasso Reti: 29’s.t. Mosciaro Ammoniti Favasuli, Obodo, Cosentini, Massoni e Pizza. Minuti di recupero: 2 p.t., 5 s.t. Presenti: 4500 c.a.

PISA – Torna alla vittoria la squadra allenata dal nuovo Mister, Leonardo Semplici. Spiccano subito i pregi del nuovo allenatore, che schiera in campo un 4-3-1-2 con Obodo dietro le punte, e successivamente Cerone nel ruolo di trequartista. Squadra sulla carta con meno “under” rispetto alle formazioni di Stefano Cuoghi, e un gioco finalmente di pressione per tutti i 90 minuti, con la squadra che non ha mai avuto flessioni fisiche, come era successo in passato. In una settimana Semplici è riuscito ad ovviare, da quello che si è visto oggi, al più annoso dei problemi della squadra, il ritmo di gioco continuativo.

PRIMO TEMPO – La prima occasione è una punizione calciata da Tabbiani al 9’, deviata in angolo da Merlano. Al 19’ Mosciaro riceve palla da Obodo, si gira e manda il pallone alto, complice una deviazione di un difensore. Al 21’ un lungo traversone di Favasuli finisce sui piedi di Tabbiani che calcia al volo. Il pallone ha un rimpallo su un difensore del Viareggio e finisce nuovamente in corner. Al 22’ si vede finalmente la squadra di Scienza. Una fitta rete di passaggi porta alla conclusione Pizza, che però calcia debolmente ed è facile per Lanni bloccare il tiro. Al 28’ Viareggio ancora pericoloso con una conclusione velleitaria dai 25 metri. Al 33’ si conclude il gran momento della squadra ospite con una traversa colpita da Longobardi. Al 42’ si fa male Amoroso. Al suo posto deve entrare Cerone, che prende posizione dietro le punte mentre Obodo scala sulla linea mediana.

SECONDO TEMPO – Il Pisa non perde la verve del primo tempo e un fitto uno-due nel breve tra Cerone e Tabbiani porta il numero 7 neroazzurro alla conclusione che termina alta. Mosciaro un minuto dopo calcia al volo ma la palla termine di poco sopra la traversa. Al 13’ Cerone prova a lanciare a rete Carparelli, anticipato dal portiere viareggino. Al 20’ Cerone viene servito da Carparelli di petto, il suo tiro termina fuori di poco. Alla mezz’ora arriva la rete del Pisa. Tabbiani va via sulla fascia e serve Mosciaro che si getta di testa e insacca alle spalle di Merlano. Al 33’ Cossu salva sulla linea una ghiottissima occasione per il Viareggio. La partita termina con l’ultima occasione per Obodo, al 34’ che calcia da 30 metri alto sopra la traversa. Si torna alla vittoria, finisce il silenzio stampa, il Pisa esce dalla zona Playout, torna un po’ di sereno nel cielo neroazzurro.

 Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

 
Di videonewstv (del 04/12/2010 @ 15:32:44, in CALCIO PISA, linkato 1348 volte)

PISA-VIAREGGIO: Sfida tra due squadre gemellate dal sapore storico.

 da Pisa Michele Bufalino

PISA Pisa-Viareggio è una partita che si gioca dall’alba dei tempi. Fin dal 1921, anno nel quale il Pisa si giocava lo scudetto contro la Pro Vercelli. Domenica, le due tifoserie gemellate non potranno incontrarsi perché ai viareggini è stata vietata la trasferta. Andrea Bottone, rappresentante dei tifosi in società neroazzurra è sorpreso per le motivazioni addotte dalla prefettura. In sostanza, in occasione della partita di domenica tra Pisa e Viareggio, la prefettura di Pisa ha deciso di vietare la trasferta ai tifosi versiliesi in quanto le tifoserie delle due città sono amiche e, di conseguenza, avrebbero sommato i loro cori contro Maroni. Una motivazione che lascia perplessi tutti, dalla stampa alle rappresentanze politiche, tanto che Carlo Scaramuzzino, di sinistra e libertà, ha inviato una lettera aperta al sindaco di Pisa.

 ALLENATORE – E’ arrivato il momento di cambiare. In settimana è stato esonerato Stefano Cuoghi dopo il 3-0 contro l’Andria, al suo posto è arrivato uno dei più preparati mister della categoria, Leonardo Semplici. Un emergente che farà strada. Massimiliano Allegri, allenatore del Milan, ha detto recentemente di lui: “è un predestinato”. I presupposti sono buoni, non resta che vedere cosa sarà in grado di fare Semplici. Ma la mossa della società è stata gradita alla piazza, che ormai mal digeriva l’ex Stefano Cuoghi.

PISA - VIAREGGIO – Dunque, gara dal sapore storico questo “derby” tra le due squadre a strisce verticali neroazzurre e bianconere. Sono addirittura 40 le partite disputate in campionato tra queste due compagini attraverso più di 100 anni di storia neroazzurra. E’ una partita che in campionato manca dal 1998-99, l’anno della promozione del Pisa dalla C2 alla C1 sotto la guida di Francesco D’Arrigo. Complessivamente il Pisa ha vinto 17 volte, contro le 10 vittorie del Viareggio. 13 i pareggi. A Pisa invece, in casa, il divario tra le due squadre è ancora più netto, con 12 vittorie per i neroazzurri, solo 2 le vittorie all’Arena del Viareggio, 6 invece i pareggi. La vittoria più larga per il Pisa è il 5-0 del 1935, mentre la sconfitta più larga è uno 0-4 all’Arena nel 1994, durante il campionato di Eccellenza. Si ricorda anche un 5-0 per il Pisa in Coppa Italia di Serie C del 1999-2000, l’anno in cui il Pisa vinse questa competizione. 5 DICEMBRE – Meno fortunata la ricorrenza del 5 dicembre. In questa data, il Pisa ha giocato 9 volte in campionato, vincendo solo una volta, contro il Brescia, 4-2 all’Arena, nella stagione del primo fallimento, il 1993-94.

 Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

 

Lega Pro, Prima Divisione, Girone B - 14^ Giornata Arena Garibaldi, Stadio Romeo Anconetani di Pisa

áPISA - LANCIANO 1-1

áda Pisa Michele Bufalino

PISA: Lanni, Calori, Bizzotto, Obodo, Ton (8's.t. Gimmelli), Audel, Tabbiani (20's.t. Saline), Passiglia, Miani (31's.t. Perez), Carparelli, Favasuli. All. Cuoghi. LANCIANO: Chiodini, Colombaretti, Mammarella, Amenta, Romito, Antonioli (33's.t. Volpe), Turchi (27's.t. Zeytulaev) (44' s.t. Colussi), Di Cecco, Di Gennaro, Sacilotto, Improta. All. Camplone. Arbitro: Francesco Paolo Saia di Palermo. Reti: 16' Carparelli, 15's.t. Mammarella. Ammoniti, Ton, Passiglia, Carparelli, Antonioli, Sacilotto. Espulsi Calori e Favasuli.

PISA - Situazione molto pericolosa per il Pisa dopo il posticipo del Lunedì sera contro il Lanciano. Atteggiamento in campo della truppa di Cuoghi simile a quello dell'ultima gara casalinga contro il Foggia. Primo tempo con il Pisa più sciolto e pericoloso, secondo tempo regalato agli avversari. Ed ecco un 1-1 confezionato che poteva essere ancora una vittoria di marca neroazzurra se solo si fosse gestita meglio la partita. La classifica vede adesso il Pisa in una situazione molto difficile, tra il 12^ e il 15^ con 4 squadre a pari punti invischiate nella zona playout.

PRIMO TEMPO - Parte bene il Pisa con Carparelli, al 10', che va via sulla fascia sinistra, prende la mira e mette in mezzo il pallone per Miani. Chiodini anticipa l'attaccante neroazzurro con un'abile uscita. Al 16' ecco subito l'azione del Gol. Carparelli riceve palla da Tabbiani, si destreggia davanti alla linea dei difensori avversari, poi si gira improvvisamente e lascia partire un destro imprendibile che si insacca proprio sotto l'incrocio dei pali. Gol eccezionale del capitano del Pisa, che va ad esultare abbracciando Stefano Cuoghi in panchina. Il Primo tempo è un assolo del capitano del Pisa. Al 28' la sua punizione finisce tra le braccia di Chiodini. Sul finale si fa vedere anche il Lanciano con Di Cecco che raccoglie il pallone al limite dell'are a calcia tra le braccia di Lanni e una punizione al 40' che termina altissima sopra la traversa.

SECONDO TEMPO - La ripresa è nel segno del Lanciano. Al 7' Improta s'incunea tra le maglie della difesa pisana, che appare molto incerta in questa occasione. Lanni ci mette una pezza. Sempre Improta raccoglie il pallone al 10' e con una torsione in area di rigore impegna l'estremo difensore pisano. Al 15' il Gol del pareggio. Mammarella, lasciato inspiegabilmente libero, arriva di gran carriera sulla fascia e ha tutto il tempo di prendere la mira per segnare la rete del pari. Al 20' Improta si mangia un gol pazzesco davanti alla porta calciando alto. A questo punto inizia la fiera dell'errore. Al 24' è Obodo a mancare il gol con un colpo di testa nell'area piccola, dopo una punizione di Favasuli. Al 36', Perez, appena entrato si divora un gol già fatto tra le urla dell'Arena, che all'unisono si mette le mani nei capelli. L'ultima azione è di Volpe, con un destro debole parato da Lanni al 40'. La situazione si fa sempre più difficile. Ma la società fa quadrato con lo staff tecnico.

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

 

PISA-LANCIANO, 21 NOVEMBRE 2010. LA STORIA SI RIPETE. STESSO GIORNO, STESSA ORA, 5 ANNI DOPO

 

PISA - Si torna a giocare contro il Lanciano, con il Pisa praticamente in zona Playout. Ci si aspetta una decisa virata da parte della squadra di Stefano Cuoghi. La prima delle gare da dentro-fuori, che determineranno il futuro di questo Pisa da qui ai prossimi mesi. Lunedì sera sapremo se il cammino di questo Pisa si farà ancora più irto di difficoltà o se questo Pisa potrà uscire dalla zona calda della classifica.

 5 ANNI DOPO - Curioso fatto statistico. Il Pisa torna a giocare contro il Lanciano cinque anni dopo l'ultima partita giocata all'Arena Garibaldi dalle due compagini. Si giocherà Lunedì 22 Novembre 2010, l'altra sfida si disputò Lunedì 21 Novembre 2005. L'epilogo di quella notturna fu una pesante mazzata per quella squadra (1-4), troppo debole per potersi salvare da sola, presa per i capelli da quel Deus Ex Machina chiamato Eddy Baggio, al 98' di quel Pisa-Massese, gara dei Playout 2005-2006. Era la squadra dei Maranzano, Scopelliti, Ulivi, Montalbano, Grassi..

SAMUELE GRASSI - Sì, proprio riguardo quel Samuele Grassi, è notizia di queste ore il suo arresto per truffa. L'ex calciatore aveva truffato, minacciando ed estorcendo denaro a giovani ragazze toscane promettendo improbabili vincite in un giro di scommesse "sicure". E' il secondo ex neroazzurro arrestato nel giro di due mesi. Di un mese fa la notizia dell'arresto di Cristian Biancone, uno degli eroi della promozione neroazzurra del 2006-2007 in Serie B. L'ex pisano, è stato arrestato nell'ambito di una operazione dei Carabinieri di Torre Annunziata per un giro di scommesse clandestine. Con lui, arrestate altre 25 persone per associazione per delinquere di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico e spaccio di stupefacenti, e altre accuse di vario titolo di una lista molto lunga.

22 NOVEMBRE - Molte le gare svoltesi in questa data. 13 gli incontri in tutto dal 1925 al 2008. Le gare più importanti sono soprattutto Perugia-Pisa 0-2 del 1981, con reti di Bertoni e Bergamaschi. Poi si ricorda una pesante sconfitta da record a Lecce (6-2) il 22 novembre del 1953. E ancora Ascoli-Pisa 2-2, gara di Serie A 1987-88, con Lucarelli e Dianda a segno. Quindi un dolce ricordo, Voghera-Pisa 0-2 del 1998-99, anno della promozione in C1 del Pisa di Francesco D'Arrigo. Reti di Andreotti e Moro. Infine, il tragico 0-3 di Pisa-Cittadella del 2008, con la surreale tripletta di Bonvissuto, uno dei pochi giocatori avversari che si ricordano, usciti dall'Arena tra gli applausi del pubblico di casa. Ma quello fu l'anno del declino. Lunedì si gioca per tornare a respirare aria pulita, e non quella asfittica che sa di PlayOut.

 Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

 

Lega Pro, Prima Divisione, Girone B

12^ Giornata Arena Garibaldi, Stadio Romeo Anconetani di Pisa

PISA - FOGGIA 1-2

 PISA: Pugliesi, Gagliardi (28's.t. Tabbiani), Bizzotto (37' s.t. Perez), Anania, Calori, Gimmelli, Reccolani, Amoroso, Mosciaro (33's.t. Miani), Carparelli, Favasuli. All. Cuoghi. FOGGIA: Santarelli, Candrina (37's.t. Tomi), Regini, Salamon, Iozzia, Rigione, Agodirin, Kone (35's.t. Palermo), Sau (32's.t. Cortese), Laribi, Insigne. All. Zeman. Aribitro: Borriello di Mantova. Reti: 29' Carparelli, 20's.t. Agodirin, 29's.t. Insigne Ammoniti Calori, Bizzotto, Miani, Laribi. Spettatori 6500 circa

 PISA - Partita dai due volti a Pisa nella sfida valevole per la dodicesima giornata di Lega Pro Prima Divisione tra Pisa e Foggia. Primo tempo ampiamente dominato dalla squadra di Cuoghi che ha annullato tatticamente il Foggia di Zeman; secondo tempo nel quale il Foggia è venuto fuori e ha cambiato la partita sfruttando la poca concretezza offensiva e le gambe molli dei neroazzurri nella ripresa. Oggi è stata occasione per ricordare l'undicesimo anniversario della scomparsa di Romeo Anconetani, salutato con affetto dalla tifoseria.

PRIMO TEMPO - Il Pisa parte alla grande con un tiro di Favasuli che bacia il palo e termina fuori. Al 13' Mosciaro ha un'occasione ghiotta. S'invola sulla fascia, rientra sul destro ma calcia alto. Al 19' ancora Favasuli va via da solo in mezzo a 3 avversari. Calcia dal limite ma la conclusione è troppo debole e viene neutralizzata da Santarelli. Al 24' Carparelli impegna l'estremo difensore del Foggia con una splendida punizione. C'è solo il Pisa e si vede in questa prima frazione di gioco. Da una rimessa laterale nasce l'azione che porta al gol Marco Carparelli. Su di lui tutto il peso del reparto offensivo. Il primo tempo si chiude con due calci di punizione. Il Primo di Mosciaro, alto. Il secondo di Carparelli, ancora alto di poco.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa non sembra cambiare niente. Al 7' Carparelli ha un'occasione d'oro imbeccato da Reccolani. Il tiro al volo viene neutralizzato dal portiere foggiano. Al 20' il gol che cambia la partita. Da un calcio di punizione Agodirin salta indisturbato e deposita il pallone in rete. Niente può Pugliesi sull'inserimento del numero 7 rossonero. Mosciaro potrebbe segnare sul capovolgimento di fronte ma calcia in bocca a Santarelli. Il Foggia straripa. Al 23'' Laribi si trova il pallone sul destro, angola bene il pallone ma Pugliesi intuisce e fa sua la sfera. Ma è il preludio al Gol. Al 29' Insigne, dopo un uno-due con Sau fa tutto quello che vuole in area di rigore e segna la rete del 2-1. Il Pisa ormai non c'è più e rimane stordito. Anania al 38' tenta di mettere la palla in mezzo e poi calcia senza convinzione a lato col piede sbagliato. Due minuti più tardi è ancora Agodorin a calciare a lato di poco. Poi il Foggia colpisce la traversa con Cortese, da poco entrato al 41'. La gara finisce qui, il Boemo colpisce ancora.

 Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Ci sono 647 persone collegate

< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiositÓ (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (28)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (69)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (1)
Critica politica (496)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 CuriositÓ (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiositÓ,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019

Gli interventi pi¨ cliccati

Ultimi commenti: