VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 Marcello Lippi e Gianni Zei... di Admin
 
"
Una cattiva azione non ci tormenta appena compiuta,ma a distanza di molto tempo,quando la si ricorda,perchè il ricordo non si spegne.

J.J. Rosseau
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 





Interessante come sempre l’analisi sull’Italia e sulla situazione economica in generale del Bel Paese fatta da Giuseppe De Rita storico Presidente del Censis che proprio di recente ha pubblicato il consueto Rapporto sulla situazione Sociale del Paese.

Persona di assoluta affidabilità che di cifre ne ha analizzate tante nel corso della sua lunghissima carriera e dalle cifre ha saputo trarre precise indicazioni anche di carattere generale visto che è sociologo ed editorialista.

 Ne abbiamo ascoltato una lunga intervista diffusa da Radio Radicale.

                                                              
 

L’Italia ha detto non è poi quel pase “allo sbando” che può sembrare guardandosi attorno.

 L’Italia ha 4 settori ,4 filiere in cui eccelle nel mondo.E nessuna altra nazione può vantare un tal numero di comparti economici di assoluto livello. 1) filiera del lusso ( borse,scarpe,accessori ) 2) filiera eno-gastronomica 3 ) aziende di componentistica 4 ) turismo


C’è un però.Da sempre l’italiano preferisce mettere a frutto i guadagni e non reinvestirli se non in minima parte in azienda. Oltre alla sotto dimensione delle nostre aziende rispetto alla media europea e mondiale,si tende a mettere i soldi in immobili che poi verranno messi a frutto sul mercato alla ricerca di rendita.

Da sempre così. Quindi si allarga sempre di più la forbice tra anziani e giovani.Chi se non le persone più anziane ha la possibilità di aver accumulato capitali ? Non di certo i giovani alla ricerca del lavoro ( dipendente ) giovani che spesso dipendono proprio da genitori o nonni per tirare avanti.

E’ un’analisi obiettiva e credibile.Scarsa propensione al rischio, sottocapitalizzazione delle aziende,eccessiva burocratizzazione , scarsità di preparazione adeguata dei nostri giovani che hanno troppo spesso cercato studi di interesse personale piuttosto che mirati in prospettiva secondo ciò che indicano i mercati profondamente mutati a seguito dell’era digitale e globalizzata.

Un paese insoma con grandi potenzialità ma rattrappito su se stesso.

 Queste sono analisi condivisibili basate su dati certi.


Non le “sparate” da “imbonitore da mercato centrale” fatte dall’ex Premier Renzi. Un Renzi che è riuscito in tre anni a spaccare il paese ( oltre che il PD ) con una serie di leggi come il Jobs Act con esiti nefasti e con dati e cifre quelli sì, da paura. Jobs Act ( riforma del diritto del lavoro )






Dati Inps ( osservatorio sul precariato ) sui primi 10 mesi del 2016


CALANO le assunzioni stabili AUMENTANO i licenziamenti disciplinari BOOM dell’utilizzo dei voucher


 ASSUNZIONI STABILI A TEMPO INDETERMINATO MENO 492.000 RISPETTO ALLO STESSO PERIODO DEL 2015!!! -32%

16.899 PERSONE LICENZIATE IN PIU’ RISPETTO ALLO STESSO PERIODO DEL 2015 + 3,4%

13.089 PERSONE LICENZIATE PER MOTIVI DISCIPLINARI IN PIU’ RISPETTO ALLO STESSO PERIODO DEL 2015 +27,4%

UTILIZZO DEI VOUCHER DA 10 EURO 121,5 MILIONI DI VOUCHER + 32,3% RISPETTO AL 2015



VOUCHER: è un buono lavoro per il pagamento di lavoro accessorio, vale a dire lavoro saltuario, lavoro non tutelato da un contratto.Voucher del valore di 10 euro dei quali 7,50 vanno al lavoratore per un’ora di lavoro. Il voucher non dà diritto a disoccupazione,maternità,malattia,assegni familiari, ma dà diritto a pensione e copertura inps e inail.




Di fronte a tali cifre anche il Ministro del Lavoro Poletti si è detto pronto a limitare l’utilizzo dei voucher pur continuando a definire il Jobs Act una buona legge.

 Ricordiamo che questo Jobs Act potrà essere depotenziato o addirittura messo a rischio dalla spinta della CGIL che ha promosso ben 3 referendum nel 2017.Uno proprio per la cancellazione dei voucher,uno per il ritorno all’art.18 nelle aziende sopra i 5 dipendenti ed uno per garantire che le imprese subappaltatrici paghino i contributi ai propri dipendenti.

Deciderà la Consulta entro l'11 gennaio se ci sarà il via libera.

 Debito pubblico, gli interessi a zero non impediscono nuovo record a luglio: 2.252,2 miliardi
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                                             

Questa volta la Pistoiese gioca per ultima.

Ultima gara in assoluto per il girone di andata di questo Campionato di Lega Pro 2016/2017 ( a parte la gara Pro Piacenza-Robur Siena rinviata per nebbia )

La Pistoiese quando scende in campo all’Ardenza di Livorno conosce già il risultato delle altre,quindi. E di quelle dietro Racing Roma ,Carrarese eTuttocuoio hanno perso, il Pontedera ha pareggiato,Prato e Lupa Roma hanno vinto.

All’Ardenza va in scena un altro derby toscano per la US Pistoiese che con i recenti buoni risultati ha raddrizzato una classifica che era diventata precaria
Si tratta dell’ottavo derby di stagione.Nei precedenti sette il bilancio per gli arancioni è di 2 vittorie 4 pareggi 1 sconfitta.


 Stadio Armando Picchi Ardenza di Livorno  


Ultima di andata.Gara N°19

LIVORNO   PISTOIESE   3-0


Rossini al 15’ del 1° tempo Venitucci al 42’ del 1° tempo Cellini su rigore al 15’ del 2° tempo


LIVORNO:
Mazzoni Gonnelli Borghese Rossini Jelenic Marchi Luci Lambrughi Venitucci Maritato Cellini

All.tore:Foscarini

PISTOIESE
: Feola Guglielmotti Priola Colombini Sammartino Hamlili Benedetti Varano Minotti Rovini Gyasi

 All.tore: Remondina

Arbitro:Francesco Guccini di Albano Laziale ( non è quindi il cantautore ..)

Livorno in crescita nelle ultime gare con 5 vittorie e 4 pareggi.Una bella risalita verso il vertice della classifica.Pistoiese in zona utile da 3 gare con 7 punti su 8 conquistati.

Non bella la tradizione in terra livornese per la Pistoiese.Solo una vittoria nel 61/62 in Serie C poi due pareggi e ben 10 sconfitte.Ultima gara giocata a Livorno il 20-9-1998 e vinse il Livorno per 2-1 ma a fine stagione la Pistoiese salì in B.

Assente Neuton Piccoli nella Pistoiese per squalifica. Colombo che ha scontato le due giornate di squalifica è in panchina.E si tratta di un ex.

 Buon inizio della Pistoiese con Rovini pericoloso che si vede respinto il tiro da Mazzoni ma al primo affondo passa il Livorno!
 Angolo per i labronici al 15’ con una respinta corta da parte della difesa arancione su tiro di Luci.Arriva Rossini e mette dentro
18’ ottima opportunità per il pari arancione ma prima Gyasi poi Varano vengono anticipati. 34’ da Jelenic una palla per Cellini in area ma l’attaccante mette fuori 35’ ammonizione a carico di Gyasi per un fallo su Borghese.

39’ da un angolo per i padroni di casa la palla arriva a Cellini che colpisce di testa.Feola si supera in angolo!

Raddoppio del Livorno al 42’ Rinvio di Feola interviene Cellini col tacco e libera Venitucci che batte con un preciso diagonale Feola superando Priola.

 Seconda ammonizione a carico dei giocatori ospiti.Al 43’ ammonito Priola per fallo su Luci Ad inizio ripresa una buona opportunità sui piedi di Rovini dopo mischia in area.Ma il suo diagonale esce di poco.

 Ma è un fuoco di paglia perché i padroni di casa controllano agevolmente il vantaggio ed anzi lo incrementano al 15’ grazie ad un calcio di rigore realizzato da Cellini a seguito di un fallo di Varano. Per Cellini è la settima rete stagionale.

 Intanto al 9’ era entrato in campo ben accolto dal suo ex pubblico Colombo al posto di Gyasi e subito dopo il rigore c’è anche l’ingresso dell’ultimo arrivato in casa arancione quel Tommaso Bellazzini che già in passato ( gestione Braccialini) aveva vestito la maglia della Pistoiese.

 Ormai la gara nulla ha più da dire .

 Un tentativo della Pistoiese al 25’ con Ciolombo che serve Rovini il sui tiro non impensierisce Mazzoni.

Gli arancioni risparmiano forze pensando alla prossima del Melani prevista per venerdi prossimo alla prima di ritorno contro la Lupa Roma che è terz’ultima in classifica con 16 punti.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                       


Incredibile! Ad ascoltare gli interventi di oggi ( c’è chi l’ha fatto…) di certo non si poteva pensare a giudicare dei toni espressi da molti intervenuti,che l’esito della votazione finale fosse stato questo: 481 voti favorevoli alla relazione del Segretario Renzi,10 astenuti e 2 contrari.

Già, ma la minoranza che c’è ed è più vasta di quanto si pensi, non ha partecipato al voto finale tenuta buona dalla proposta Renzi di usare il Mattarellum in caso di elezioni.

 Riconosciuta da Renzi la secca sconfitta politica e personale anche se si è vantato di aver preso forse addiritturà più voti del previsto ( 13 milioni e mezzo invece di 13) ma il tutto è stato vanificato dalla fortissima partecipazione al voto.

Quindi dal segnale chiaro e preciso di una sconfitta soprattutto personale visto che era stato Lui ,Renzi, a metterla sul piano personale rendendo il referendum un voto politico. Mah!

Toni anche accesi parole anche forti per non cambiare nulla.E niente Congresso alle viste!

C’è un pericolo di andare alla conta,alla resa dei conti,ad una spaccatura.Quindi Congresso nei tempi previsti dallo statuto. Ma è un rinvio che serve a poco.Il fuoco cova sotto la cenere.



Chi è dell’idea come Rossi (Governatore della Toscana ) che non andare a congresso anticipato sia un errore senza dimenticare di far notare ( con una visione operaistica vecchio PCI) come la globalizzazione diffusa abbia anche aspetti del tutto negativi ad esempio su aperture degli esercizi commerciali ( orario continuato)



Chi si è candidato addirittura in anticipo ( definendosi Davide contro Golia ) come Speranza senza sapere se mai e quando ci sarà un Congresso..

La minoranza non ha partecipato al voto finale anche per dare un segnale sulla proposta Renziana di tornare al Mattarellum. Solo Salvini per ora pare aver accettato la proposta di Renzi sul Mattarellum.E pure la Meloni. Ma da Forza Italia è già arrivato un no! Si ricomincia da capo?

Pareri,proposte,consultazioni per prendere tempo e non andare al voto?

                                                       

Intanto visto che Renzi ha magnificato con dati e cifre lo “straordinario popolo “ che sta scrivendo email meravigliose : 26 mila email di persone che chiedono tessere e chiedono di non mollare” anche noi vogliamo magnificare le 15.857 persone che per ora ( a poco più 24 ore dall’inizio ) hanno firmato la petizione promossa dalla Lega per VOTARE SUBITO!

Anche queste persone chiedono di non mollare , di proseguire sull’onda lunga dei risultati del referendum.


Per spazzare via non solo la vecchia classe politica ma anche “piccoli ducetti” da Casinò di periferia.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                                          

Ma quale sfida scudetto del Kaiser… si tratta tra Juventus e Roma della solita importante gara tra due squadre che hanno le potenzialità per vincere lo scudetto,allargandoci e di molto.

 Fatto è che lo scudetto poi finisca per vincerlo sempre la Juventus e molto probabilmente sarà così anche per quest’anno a meno di improbabili ribaltoni in primavera.

Intanto per i bianconeri si prospetta la possibilità della prima vera fuga dell’anno mandando a 7 punti il primo inseguitore.
 Juventus alla ricerca della 25ma gara interna vinta consecutivamente ! La Roma alla ricerca di non perdere la settima gara consecutiva giocata allo Stadium!

Sono cifre che uno scaramantico terrebbe in bella considerazione. Sono ambedue elevatissime..la cabala dice che siamo al limite…

Juventus Stadium  

JUVENTUS   ROMA     1-0

 Higuain al 14’ del 1° tempo

JUVENTUS:
Buffon Lichsteiner Rugani Chiellini Alex Sandro Khedira Sturaro Pjanic Marchisio Higuain Mandzukic

 All.tore: Allegri

ROMA: Szczesny Emerson Fazio Rudiger Manolas De Rossi Gerson Strootman Nainggolan Perotti Dzeko

All.tore: Spalletti

 Arbitro:Orsato di Schio

Via di gran carriera e con intensità. Parata a terra centrale da parte di Szczesny su botta di Higuain servito lateralmente da Mandzukic al 10’ Giallo per De Rossi già all’11’ per un intervento in scivolata su Pjanic in zona centrale ma l’intervento di Orsato è parso eccessivo.

Bianconeri già in vantaggio al 14’ e col solito Higuain! Azione personale dell’argentino che supera prima De Rossi , poi Manolas e batte Szczesny con un preciso rasoterra che si infila alla destra del portiere!


 Al 18’ viene ammonito anche Dzeko per proteste.Voleva una punizione per un fallo di Sandro su Gerson che Orsato ha deciso di non sanzionare.

 Gara già in salita per i giallorossi che si ritrovano sotto di una rete e con due ammoniti.

 23’ tentativo in acrobazia in area bianconera da parte di Nainggolan che non trova il pallone. Ancora Nainggolan dalle parti di Buffon un minuto dopo ma la palla va fuori., sull’esterno rete!

Roma cerca di reagire. 26’ ammonito Rugani per fallo su Dzeko. Terzo giallo per i giallorossi a carico questa volta di Gerson al 27’ per fallo di gioco.

 E’ la solita Juventus solida, pratica e con pochissimo spettacolo.
Per ora le basta ed avanza Higuain che al 37’ si trova davanti al portiere giallorosso in fuorigioco e vanifica un’altra palla utile di Rugani che aveva impegnato Szczesny

. 41’ ancora Roma in avanti che su palla d’angolo e botta di Manolas dal limite si vede il tiro respinto da Lichsteiner. La Juventus vive sul bel gol di Higuain e regge senza troppo soffrire la reazione della Roma che c’è stata con Strootman e Nainggolan su tutti

. Al riposo sull’1-0 per la Juventus.

 Al rientro in campo Spalletti propone Salah al posto di Gerson. Pjanic accusa una botta al fianco e deve lasciare il posto a Cuadrado al 7’ Per i primi 20’ della ripresa i bianconeri non corrono rischi e controllano la gara . Al 23’ deve uscire Lichtsteiner per qualche fastidio muscolare ed entra Barzagli.

 Bianconeri vicinissimi al 2-0 al 26’ quando Mandzukic con un colpo di tacco serve Sturaro che va al tiro ma Szczcesny si supera parando in due tempi.

 Al 27’ deve uscire De Rossi.Entra El Shaarawy. Con Salah ed El Shaarawy in campo la Roma tenta l’affondo e spinge con più convinzione conscia anche del rischio corso con Sturaro.

 Comincia un mini assedio alla difesa bianconera e si distinguono in questa fase sia la bravura in recupero di Mandzukic che quella del giovane Rugani spesso decisivi per evitare guai

Alla mezz’ora infatti è Rugani che libera l’area mentre su angolo di Perotti ,Fazio non riesce a due passi dalla porta a calciare.. Un minuto dopo è Perotti a tu per tu con Buffon a graziarlo calciando una palla debole… Ammonizione a carico di Alex Sandro al 33’ per trattenuta su Salah 34’ ancora giallorossi in piena spinta con Perotti che serve Fazio che mette una palla lunga sul secondo palo sulla quale Manolas non interviene per pochissimo
La Roma ora è padrona del campo ma i minuti scorrono e l’esperienza dei bianconeri serve eccome in questi momenti di difficoltà

Al 37’ Allegri mette in campo Dybala al posto dell’applauditissimo Higuain. Dopo una botta di Dybala dalla distanza ben parata da Szczesny nella Roma deve uscire per infortunio muscolare Manolas. Entra Peres. 42’ occasione giallorossa con El Shaarawy che costringe con un colpo di testa su cross di Peres, il portiere Buffon ad un difficile intervento in angolo.
 Ed un minuto dopo su lancio di Strootman il colpo di testa di Perotti mette la palla fuori non di molto alla dfestra di Buffon. La Roma in 10’ ha prodotto il massimo sforzo creando occasioni su occasioni ma la esperta difesa bianconera con in aggiunta la bravura del giovane Rugani ha retto.

C’è ancora tempo per un bell’intervento di Szczesny su tiro di Sturaro e per un paio di ammonizioni a Nainggolan per fallo su Dybala, Rudiger ancora per fallo su Dybala e proprio sul fischio di chiusura per Sturaro per fallo su Peres ed ecco al 49’ il triplice fischio di Orsato.

 La Juventus vince la sua 25ma gara consecutiva allo Stadium ( tutte quelle del 2016 in campionato ) e la Roma vi perde la sua settima gara consecutiva! In sintesi la Roma ha giocato,lottato spinto fino alla fine ma il risultato non è cambiato.Anzi,per poco la Juventus non raddoppiava con Sturaro.

Abitudine a vincere indubbia,forza caratteriale ,un colpo di genio a partita è sufficiente (in Itaiia ) per vincere gli scudetti a ripetizione.

 Però lo spettacolo è un’altra cosa.Il bel gioco è un’altra cosa.Per chi si accontenta solo di vincere va bene cosl.

 Juventus campione d’inverno.Non conta nulla ma è un’indicazione precisa.

 Sorride anche il cassiere. Incasso record. Spettatori 41.470, incasso 2.201.934 euro.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                                    

Milano San Siro  

 MILAN   ATALANTA    0 - 0

MILAN: Donnarumma Romagnoli Abate Antonelli Paletta Pasalic Bertolacci Bonaventura Kucka Lapadula Suso

All.tore: Montella

ATALANTA: Sportiello Masiello Conti Caldara Toloi Kessie Spinazzola Gagliardini Kurtic Petagna Gomez

 All.tore: Gasperini

Arbitro: Massa

Nebbia su San Siro.Un prolungato periodo di alta pressione ha creato le condizioni ideali per smog e nebbia.A rischio quindi vedere le belle trame dell’Atalanta ( almeno quella Atalanta delle ultime giornate anche al netto delle sconfitte ) impegnata contro il Milan.Un Milan che vuole vincere per confermare il terzo posto e dare continuità ad un progetto “giovani” che Montella sembra in grado di poter garantire cinesi o non cinesi i proprietari.

E’ una gara con molti giovani di prospettiva in campo. Importante rientro di Bonaventura nelle fila milaniste mentre c’è la conferma da parte di Montella di Lapadula al centro dell’attacco

.Sempre pericoloso almeno per quanto intravisto nei primi minuti l’attivismo e la velocità di Papu Gomez che quando parte mette in crisi la difesa rossonera. Nei primi 20’ conclusioni in pratica assenti con maggiore velocità nei bergamaschi che spesso però ricorrono al fallo in fase difensiva mentre in attacco l’Atalanta si propone sempre con azioni ariose condotte spesso con l’appoggio di più uomini.

Al 25’ giallo a carico di Bonaventura per sgambetto a Papu Gomez.In precedenza giallo a Spinazzola per fallo su Suso

29’ bella azione personale in dribbling stretto dentro l’area rossonera da parte dell’ex Petagna ma il suo tiro conclusivo va fuori! Bella occasione.

 35’ ammonizione a carico di Masiello per un fallo su Lapadula L’Atalanta effettua un grosso pressing nella metà campo del Milan e per i rossoneri è difficile far partire azioni degne di nota. Forse le doti velocistiche di Bacca che è in panchina potrebbero essere utili in caso di ripartenze

Finale di tempo a tinte orobiche ma la gara è troppo spezzettata dai falli.

43’ da Spinazzola sulla sinistra una palla in mezzo all’area con colpo di testa di Conti e palla alta. Milan un pochino rattrappito in difesa in finale di tempo ma nonostante la maggiore intraprendenza in attacco degli ospiti per ora Donnarumma non ha dovuto fare interventi degni di nota.


 Peccato per lo spettacolo il fatto delle troppe interruzioni per continui falli di gioco.

 Proprio nel recupero la gara si anima con un’occasione per parte.Prima è l’Atalanta ad andare vicina alla rete con una punizione battuta da Papu Gomez e colpo di testa di Gagliardini che impegna Donnarumma, poi sulla ripartenza è Antonelli che colpisce l’incrocio dei pali con una bordata ! Il sale nella coda ,quindi, per una buona gara che promette emozioni anche nella ripresa.

 Nessun cambio al rientro in campo.

 Ancora buona intensità da ambo le parti nei primi 10’ della ripresa con un paio di iniziative di Bonaventura con tiri non precisi da una parte e di Papu Gomez dall’altra. Gasperini mette in campo Zukanovic per Masiello al 12’ della ripresa.

Ora spinge di più il Milan che costringe l’Atalanta a rintanarsi con 8 uomini in difesa.


 Al 16’ un bel cross basso di Abate non viene raccolto da nessuno in area.. Bertolacci ammonito per simulazione al 19’ Al 20’ Gasperini effettua il secondo cambio con Dramè che entra al posto di Kurtic Ultimo cambio orobico al 24’.Esce Spinazzola entra Freuler.

 Mancano 20’ al termine della partita e si ha la sensazione che difficilmente il risultato ad occhiali potrà cambiare.

 Montella manda in campo De Sciglio per Antonelli. 27’ va al tiro Gomez ma la palla è sul fondo. Leggero infortunio per Kessie. Qualche situazione difficile per Sportielllo si crea a cavallo del 35’ anche perché in questa fase il Milan va a folate ed agisce sulle fasce e la difesa bergamasca comincia a ballare.

Troppo egosita Kessie che si è ripreso,in un contropiede 3 contro 3.Insiste nel tener palla permettendo ai rossoneri di rientrare.
 Montella si decide a 9’ dal termine di metter dentro Bacca per Lapadula.Vediamo se ci saranno effetti.

 Altra bell’azione veloce in contropiede dell’Atalanta con Kessie che crossa in area e colpo di testa di Toloi in tuffo con Donnarumma che alza in angolo! Sulla ripartenza è il Milan a rendersi pericoloso con Bacca ma Conti riesce a salvare. Ammonito Petagna al 40’ per fallo di gioco.

 Tenta il tutto per tutto Montella facendo entrare Niang per Bonaventura al 41’ Il bello ed il buono di questa gara è che le due squadre stanno cercando di vincerla fino in fondo e questo va ascritto a loro merito. SI giocherà fino al 49’

Ammonito Gomez per non aver rispettato le distanze in occasione di una rimessa.

Nel finale l’Atalanta getta al vento una grossa opportunità per sbancare San Siro quand un contropiede 3 contro 2 non viene finalizzato da Freuler che sbaglia il contatto col pallone! Ammonito anche Sportiello per perdita di tempo-

 Finisce con un risultato ad occhiali che spesso è sinonimo di brutta gara.Non è stato così. SI è trattato di un buon Milan-Atalanta.Le due squadre hanno dimostrato di meritare la posizione di classifica anche se una leggera preferenza la esprimerei per i giovani bergamaschi autori di un gioco direi più piacevole a vedersi. Grande futuro per questa formazione se non verrà smembrata.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 



                                                
 

Come mai si scappa dall’Italia? Allora non è quel Paese così bello descritto dal “venditore di materassi” Renzi..


 Perché giovani preparati,laureati decidono di lasciare il nostro paese?

 Nel 2015 sono stati ben 110.000 il 36% dei quali con meno di 34 anni. Abbamo quindi oltre 110 mila emigranti. In compenso ci siamo ritrovati in casa al 30 novembre 2016 e sono dati UNHCR bel 172.444 migranti la gran parte dei quali clandestini.
Una cifra che supera del 23% quella dello scorso anno alla stessa data! E non si tratta di una maggioranza di siriani che fuggono dalla guerra,no. La maggioranza proviene dalla Nigeria ( 21% ) di cui il 71% sono uomini .

Lo ha detto e certificato la stessa Ue con le parole del commissario Avramoupoulos
che ha specificato come circa l’80% di questi ( 172.444 )  siano da considerare come “economici”,quindi irregolari,quindi clandestini!

E la nostra Marina Militare va a prenderli a ridosso delle coste libiche! Il grande affare per le cooperative rosse… Si, perché ben l’82% di queste persone è partito dalla Libia

                                         


.Insomma esportiamo persone qualificate ed importiamo quella mano d’opera giudicata così essenziale dai pensatori del tipo “ tanto è un fenomeno inarrestabile,dobbiamo farci i conti” come Emma Bonino e Laura Boldrini.

Qui di ineluttabile c’ è la constatazione dell’imbarbarimento generale del vivere e del peggioramento visibile e certificato dalle cifre soprattutto negli ultimi tre anni a gestione Renzi.

                                                     

 Risibile lo sconcerto di personaggi alla Serracchiani emotivamente coinvolti nella sonora sconfitta sui temi del referendum.

Basta loro a questi 40enni alla ricerca del poter una sola batosta ( anche se grossa ) per sentirsi KO? Pensino invece a come si sentiranno quando le batoste si aggiungeranno l’una all’altra.Che faranno,allora? Ne hanno di cose da imparare e bocconi amari da ingoiare!
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                   RENZI NON HA "ROTTAMATO " I SUOI" HA "ROTTAMATO" L'ITALIA

                                               


I guasti del “Governo Renzi “

 Vi sono precisi indicatori,vi son cifre non contestabili un po’ come le classifiche dei campionati di calcio che stanno lì a dimostrare come i 1000 tanto decantati giorni del Governo Renzi siano STATI UN VERO DISASTRO per gli Italiani tutti!

 Di che cosa parliamo?

 Partiamo dal gigantesco debito pubblico : si è passati dai 2.146 miliardi di debito pubblico al momento del suo insediamento agli attuali 2.223,8!

Dati di Banca d’Italia di fine ottobre ,diffusi oggi.

Sono dati impietosi e ci troviamo in presenza di tassi bassissimi.Siamo al 135% del PIL! Con gli attuali tassi prossimi allo zero dove sono stati impiegati i miliardi risparmiati della spesa per gli interessi? Bankitalia stima questo risparmio in circa 30 miliardi!

                                      

Disoccupazione generale all’11,4% altissima anche se in leggero calo ( era all’11,5% ) ma con il camuffamento dovuto ai famigerati “voucher” passati a 115 milioni nel 2015.

 Disoccupazione giovanile 15-24 anni ad un livello pauroso: 39,3% il valore più alto dall’ottobre 2015

Poveri assoluti: RECORD ! ben 4,6 milioni di cittadini ( 1 milione e 582 mila famiglie ) .Soglia che varia tra 553 euro (adulto solo in comune del mezzogiorno ),735 euro ( comune del settentione ) e 820 euro ( area metropolitana del nord)

 Carico fiscale : nel 2014 erano preventivati in bilancio 438 miliardi di entrate tributarie, nel 2017 se ne prevedono 493 ! Si è passati dal 43,6% al 43,5% di carico fiscale e questo sarebbe il taglio delle tasse più sostanziale della storia così come ha detto Renzi?

 E tralasciamo per carità di patria la sanità allo sbando e la scuola …

Eppure nella sua ingiustificata ed anche illegittima ( vi sono regole precise disattese) continua presenza in Rai e consociate ,Renzi ci ha veramente scassato le scatole con quel suo intercalare del “paese più bello del mondo” e sull’orgoglio di essere italiano.


 Un orgoglio che dovrebbe andare a pezzi se si considerano le cifre sopra esposte!

Ed ora che abbiamo un “Renzi bis,ma peggio..” che cosa ci dobbiamo aspettare?


                                                    

Il “piazzista di materassi” alla Cadeo tanto amato da Berlusconi è a fondere telefoni in Pontassieve alla ricerca di qualche “colpo di genio” per tornare al più presto in sella per continuare a sbagliare ma sempre con alterigia,sicurezza,sfrontatezza,camicia bianca a maniche arrotolate con i suoi e mano in tasca sprezzante nelle aule del Parlamento.

Grillo,Salvini e Meloni ci siete?
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 


Qualche “pillolina” politica si impone.

                                                               

 Di certo ieri sera la Meloni ha fatto cascare le braccia
a qualcuno e forse anche qualcos’altro ( se in possesso…).

Come si faccia nel pomeriggio urlare e sbraitare in aula ( ed anche giustamente ) contro il neo governo Gentiloni e poi a sera tarda andare in tv su Rai 3 ed a fine intervista dire,quasi come se fosse stato un fuori onda ,su precisa domanda…” eh..sono certa che il Governo duri fino a scadenza e che si voterà nel prossimo anno…” Incredibile!

Se la Meloni sempre combattiva ha pensato bene di lasciarsi andare e dire veramente ciò che pensa come può giustificare tutto il suo operato recente?

C’è qualcosa che stride.Io penso che la coerenza debba essere il filo conduttore dell’agire di un politico ,soprattutto se di destra. Speriamo sia stato un “calo di zuccheri” momentaneo ma quell’uscita ha spiazzato più di un simpatizzante a dire il vero.

 Ed allora il governo “fotocopia” ( ma non lo è, è peggio! ) entra nella pienezza dei suoi poteri da stasera dopo il voto di fiducia al Senato ( + 8 voti sui fatidici 161 ) Visto che i Verdiniani non sono stati necessari? E’ già arrivato il soccorso di quella parte di Forza Italia interessata all’inciucio perdurante e continuo con Renzi.

Berlusconi,impegnatissimo in queste ore a stoppare il tentativo dell’ex amico Bollorè che sta pian piano scalando Mediaset ed è già al 20% azionario ,d’altra parte ha sempre parlato bene di Renzi.


Anzi gli ha fatto ( per lui e per la sua mentalità,ma è con quella che agisce in politica) il miglior complimento possibile quando ha sinceramente detto che l’assumerebbe volentieri in Mediaset come “presentatore”. Ha azzeccato proprio il termine.

Presentatore di “fuffa” di slogan,insomma un imbonitore,un Cadeo toscano.Quale considerazione ! Per il Berlusconi pensiero ,la più ampia possibile! E ora Berlusconi chiede al Governo la massima attenzione sul tentativo dei francesi di scalare Mediaset..


 E il Governo già interviene con dichiarazioni a supporto… E credete che “questi” vogliano andare alla urne? NON CI PENSANO NEMMENO.

                                                                   



 Esilarante è stato l’intervento di Fabrizio Cicchitto
(NCD ) apparso in un trafiletto sul “Corriere”: “ penso che prima di ottobre non si possa votare.Si al voto ( notate la distinzione n.d.r.) anche dopo il 15 settembre, la data in cui scatta il vitalizio per i parlamentari di prima legislatura “

Cicchitto ha avuto il coraggio di dire quello che pensano i vari Bersani e compagnia bella…. Come se ai quasi 20 milioni di italiani che hanno votato NO interessasse qualcosa della pensione dei peones 148 dei quali quasi tutti del PD sono stati dichiarati illegittimi dalla Corte Costituzionale.!!

Una sincera dichiarazione che tra l’altro corrisponde perfettamente,credo, anche a ciò che pensa il Presidente Mattarella. Perché inimicarsi a vita sei o settecento tra deputati e senatori alle soglie dell’agognato raggiungimento dei 5 anni necessari per la futura attesissima pensione?

                 

                                                  

Non resta che SPERARE IN RENZI! E nel possibile ulteriore referendum rischiesto dalla CGIL sul Jobs Act! Incredibile davvero ma Renzi potrebbe sparigliare le carte a Gentiloni ed alla minoranza buonista per non dire peggio del suo partito ,facendo saltare il tavolo e costringendo il paese alle elezioni.

Conoscendo il modo di agire dell’ex premier questo potrebbe anche accadere.

Un eventuale secondo referendum ammesso dalla Corte Costituzionale ( che si pronuncerà in Gennaio anche in questo caso..pare l’11 ) dovrebbe portare il paese ad andare al voto sulla cancellazione del Jobs Act tra il 15 aprile ed il 15 di giugno, con possibile raggiungimento del quorum e con la probabile bocciatura dell’architrave
dell’ex governo Renzi che prosegue in quasi fotocopia.

                                                   

Se invece saltasse il banco ( il Governo ) il referendum sarebbe spostato di un anno e si ANDREBBE A VOTARE!


Incredibile:occorre sperare in un’alzata di nervi ( accerchiamento..) dell’ex premier.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 


                                                                  



INCHIODATO ALLA POLTRONA!


Sì,dalle prime parole del Presidente del Consiglio, Gentiloni si evince senza alcun dubbio che è già INCHIODATO ALLA POLTRONA!

Nessun accenno ad elezioni ma una lunga lista di IRRINUNCIABILI appuntamentI cui l’Italia deve far fronte ovviamente sotto la guida europea.

Di questo passo sai quanti appuntamenti ci sarebbero…

Ha ragione D’Alema a dire che le scelte fatte per il governo quasi “fotocopia” faranno perdere ancora voti alle prossime elezioni.

 Non fatevi ingannare dal colpo di genio di tener fuori dalla maggioranza il gruppo di coloro che ne avevano consentito la sopravvivenza durante tutte le innumerevoli prove di forza ( fiducia) in occasione del voto sui decreti legge.Vale a dire i Verdiniani..

 Bel gesto davvero per arieggiare l’ambiente renderlo meno inquinato..

 Vuol dire solo e soltanto che l’altra “anima nera” ,la vera mente pensante è da altra parte…no,non è “il solito Amato” impegnato ( a suon di oltre 30 mila euro al mese di somma pensioni.. come Prodi ) al lavoro di Giudice Costituzionale, ma ce n’è un altro che trama nell’ombra ed appartiene alla schiera degli “imperturbabili” ma non per questo meno invasivi.


                                       

 Questa persona risponde al nome di Gianni Letta…consigliere di Berlusconi.

State pur certi che se mancheranno come pare i voti dei Verdiniani in soccorso del GIA’ INCHIODATO ALLA POLTRONA Gentiloni arriveranno i voti di Forza Italia! Di certo.

 Cerchi Grillo di ragionare bene su come muoversi per non perdere un’occasione storica e lo stesso facciano Salvini e la Meloni. Le sterili opposizioni e gli “Aventini” fini a se stessi in questo paese dell’intrallazzo sono sempre serviti a poco.

 Intanto sposiamo dalla prima all’ultima parola quanto detto in aula stamani dall’onorevole Samuele Segoni Appartenente al Gruppo misto-Alternativa Libera-possibile.

Chi avrà voglia di riascoltarlo potrà trovarlo nell’archivio di Radio Radicale “ Riascolta” “ Diretta Camera dei Deputati” martedi 13 dicembre File durata 2h25’59’’ a partire dal minuto 1h01’ 54’’
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 


                                                       


I dati ufficiali del Viminale sugli esiti del recente referendum sono questi: 19.420.730 elettori hanno votato no 13.431.382 elettori hanno votato si

Un 18,24% di distacco. Abissale
.

Solo in virtù di questo netto distacco Renzi si è dimesso.

 A distanza di 7 gg ci ritroviamoi con un nuovo governo fotocopia del vecchio con alcuni personaggi strasconfitti che sono stati addirittura premiati vedi Boschi! Paradossale!

Uno schiaffo in faccia. Si è passati da quella che definimmo una bella giornata per gli italiani ad una vera e propria presa in giro per non dire peggio.

 Ha detto bene la Meloni su twitter: “Governo Gentiloni identico a quello precedente. In pratica sputano in faccia agli italiani. Tutti in piazza il 22 gennaio”

 Sposiamo in pieno questa tesi. Come rispondere a questo scempio? In termini democratici c’è solo da scendere in piazza ma da subito. Di referendum scippati ne contiamo moltissimi ed i radicali lo sanno bene.

Con un esito cosi solare e netto  anche un giocatore di poker da osteria come Renzi non ha potuto fare altro che prenderne atto e per non perdere del tutto la faccia ( la credibilità quella l’ha già persa..) ha deciso di fare un passo di lato e manovrare per un Renzi bis mandando avanti Gentiloni.

 Ma attenzione,perché l’appetito vien mangiando e Gentiloni che si dice abbia anche avuto in passato problemi di peso, di questo aspetto se ne intende..

 Fidarsi?

A parole i politici sembrano tutti d’accordo nel chiedere di votare al più presto, nei fatti invece , la loro stragrande maggioranza,attende il fatidico giorno utile per ottenere il “vitalizio”!

 Basta guardarle in faccia le persone.In genere la faccia è lo specchio dell’anima. E dalle facce del Presidente della Repubblica e del neo Premier non sembrano di certo arrivare segnali per colpi di testa o  nette prese di posizione.Anzi mostrano tutto il contrario.

Ma questo “sputo in faccia “ non è tollerabile.



 Caro Salvini: meno maglioni variopinti e più fatti.

La situazione lo impone.

 Come si fa a non capire che Berlusconi ha terrore del voto,non ci vuole andare e se mai decidesse lo farà il più possibile d’accordo con Renzi..

MOLLALO!

                                                                
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3
Ci sono 5 persone collegate

< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
16
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (28)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (69)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (1)
Critica politica (499)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: