\\ Home Page : Articolo : Stampa
MANCANO POCHI GIORNI AD IMMAGINE ITALIA & CO, LA FIERA DELLA BIANCHERIA, INTIMO E.....
Di Admin (del 30/01/2012 @ 22:24:15, in PISTOIA, linkato 1555 volte)

.TRA POCHI GIORNI  INIZIA IMMAGINE ITALIA & CO.

LE DATE:3-4-5 FEBBRAIO 2012.

IL LUOGO :FIRENZE, FORTEZZA DA BASSO

Anteprima collezioni biancheria per la casa, nautica, spa, intimo e lingerie.
La manifestazione, ideata e realizzata per il 5° anno consecutivo dalla camera di Commercio di Pistoia, non risente certo dell'aria di crisi.

nella foto: Stefano Morandi, Presidente CCIAA Pistoia

Tutto questo pochi giorni dopo la presentazione del bilancio 2012, in cui la Camera di Commercio di Pistoia ha confermato la volontà di investire sul territorio e sulle sue attività produttive.  Il grosso dei finanziamenti ( 1,6 nei 2,6 milioni di euro inseriti in bilancio per le imprese), è riservato proprio a Immagine Italia & Co, punto di riferimento a livello mondiale nel  settore  intimo e biancheria per la casa.   la Fiera  si terrà alla Fortezza da Basso di Firenze dal 3 al 5 febbraio. Nell’edizione 2012 sono in crescita sia gli espositori (280) che i buyer (76), provenienti da tutti i paesi del mondo.  87 gli espositori italiani, di cui 43 toscani, su una superficie di oltre 3000 metri quadrati». 

IL BILANCIO

Alla presentazione del bilancio camerale, hanno partecipato, il Presidente Stefano Morandi, Massimo Donnini (ex presidente provinciale di Confartigianato), Giuseppe Oriana (presidente provinciale Associazione Industriali), e Sandro Orlandini (presidente provincia Cia),.Dalla CCIAA è venuto  un segnale forte, indice di uno sforzo notevole, ottenuto sia razionalizzando la spesa che ricorrendo, in parte, all’utilizzo delle riserve accantonate. Una scelta ritenuta necessaria in considerazione dello scenario di forte crisi che ci troviamo davanti, che non è mutato rispetto a quello che avevamo di fronte lo scorso anno. Anzi, si prospetta un ulteriore peggioramento». Così dice  Stefano Morandi, Presidente . Nonostante la diminuzione dei ricavi continueremo a investire sul territorio, come sempre.Una scelta ritenuta necessaria in considerazione dello scenario di forte crisi che ci troviamo davanti, che non è mutato rispetto a quello che avevamo di fronte lo scorso anno. Anzi, si prospetta un ulteriore peggioramento»  

Il bilancio di previsione 2012 è stato approvato dall’ente camerale il 20 dicembre: oltre 4.400mila euro sono destinati agli interventi economici, e a questi si aggiungono le quote associative a favore degli organi di sistema, che portano le risorse complessivamente destinate alla promozione a 5,2 milioni di euro, ovvero quasi il 50% dell’intero bilancio camerale.

E’ la prima volta che la Camera di Commercio di Pistoia deve ricorrere alle riserve, ma vale la pena perché quasi un milione di euro (928.300 euro) verrà utilizzato per salvaguardare e sviluppare artigianato, gastronomia, patrimonio turistico e termale.

CCIAA E TURISMO, SOSTEGNO AL CREDITO, CONCILIAZIONE.

C’è poi la recente riforma delle competenze in materia di promozione turistica, conseguenti alla chiusura delle Apt, che  porterà la Camera in primo piano ad occuparsi anche di turismo . Saranno così CCIAA, Provincia e  Toscana Promozione a dividersi i compiti ,  in vista dell’organizzazione  della promozione complessiva dell’offerta turistica regionale». Inoltre, 500mila euro andranno al sostegno al credito, nel panorama  «della sempre maggiore difficoltà della aziende ad accedere a finanziamenti Una novità:  La Camera di Commercio si troverà nel 2012 ad affrontare la sfida della della riforma del processo civile, che renderà di fatto obbligatorio il tentativo preventivo di conciliazione per quasi tutte le controversie civili. : accantonamento in bilancio di 50mila euro.

Ed  ancora,250mila euro a cui l’ente attingerà nel caso in cui vengano proposti progetti di rilievo «che consentano interventi in grado di garantire un maggiore equilibrio tra le diverse linee strategiche.

 LAST BUT NOT LEAST:

Da un documento per la stampa che abbiamo ricevuto ,risulta inoltre anche l’impegno del’ Ente camerale nel processo di semplificazione dell’azione amministrativa riguardante tanto i processi interni .Ecco il vademecum degli obiettivi:

Migliorare l’interazione tra Camera di Commercio, le altre Pubbliche Amministrazioni e le imprese. Quindi, il proposito è di migliorare l’accessibilità ai servizi camerali, mediante una ulteriore spinta alla telematizzazione;

Estendere il processo di conservazione sostitutiva dei documenti (dematerializzazione), quale elemento di maggior efficienza interna.

Garantire il mantenimento dello standard di qualità e quantità dei servizi

Migliorare la comunicazione interna ed esterna, quale elemento chiave di gestione

Implementazione di azioni di miglioramento organizzativo e lo sviluppo dei sistemi di pianificazione e controllo multidimensionale

Promuovere il benessere organizzativo e la valorizzazione del personale

 

fonte:ufficio stampa CCIAA Pistoia