\\ Home Page : Articolo : Stampa
LA PISTOIESE CONCEDE IL BIS! 1 a 0 ANCHE ALLO SCANDICCI.
Di Admin (del 16/01/2012 @ 14:29:39, in CALCIO PISTOIESE, linkato 1685 volte)

LA PISTOIESE CONCEDE IL BIS! 1 a 0 ANCHE ALLO SCANDICCI.

 CAMPIONATO NAZIONALE di SERIE D Girone D, 21ª Giornata Stadio "M. Melani" di Pistoia, 15/01/2012

da Pistoia Edoardo Desideri

 PISTOIESE – SCANDICCI 1 - 0 MARCATORE: 81' Taddeucci.

 PISTOIESE: Gaffino, Arzeo (77' Firenze), Nencioli, Varoli, Macelloni, Ceccherini, Bigoni (65' Mariotti), Reccolani, Taddeucci, Ceciarini,Bischeri (75' Cortese). A disp: Lorenzi, Cantoni, Paolicchi, Hemmy. All. PAOLO INDIANI.

 

SCANDICCI: Di Prete, Banchetti, Manetti (46' Vigni), Pelliccia, Salvadori, Panelli, Galli (46' Gabrielli), Ammannati, Mordagà (15' Ferri), Fusi, Fabbri. A disp: Innocenti, Triarico, Pinzauti, Turchi. All. ENRICO GUTILI.

Arbitro: sig. DIONISI di L'Aquila,

 1° assistente sig. BRILLA di Ercolano, 2° assistente sig.ra SPERANZA di Napoli.

Note: giornata serena, campo in buone condizioni. Spettatori 800 circa.

Ammoniti: Reccolani al 10', Taddeucci al 24', Firenze all'86' per la Pistoiese; Salvadori al 53', Fabbri al 65' per lo Scandicci.

Espulso al 72' Fabbri (Scandicci) per doppia ammonizione.

Angoli: 11-2 per la Pistoiese; Recuperi: 2'+3'.

PISTOIA Il 2012 è cominciato nel segno di una Pistoiese decisamente più rocciosa, capace di vincere soffrendo e prediligendo la solidità di un collettivo dove adesso anche le finezze individuali, come quelle operate stavolta dal convincente Bischeri, non risultino fuochi di paglia. La Pistoiese sembra essere riuscita ad immedesimarsi finalmente nella realtà della categoria, e dopo la sosta è stata capace di portare a casa 6 punti in 2 gare frutto di altrettanti successi di misura contro delle concorrenti per la salvezza diretta. E la firma anche stavolta è dell'attaccante Marino Taddeucci, simbolo di questo momento di rinascita.

PRIMO TEMPO – Indiani conferma la difesa a tre centrali tornata indenne da Ravenna. In avanti Bischeri e Bigoni spaziano in posizione più arretrata rispetto all'unica punta Taddeucci, mentre sono Nencioli ed Arzeo gli esterni chiamati a coprire tutta quanta la fascia. Sul versante azzurro l'ex arancione Gutili dispone il suo giovane 11 secondo il classico 4-4-2, seppur con un'impostazione quasi esclusivamente votata al contenimento. Ne scaturisce così una prima mezz'ora di gioco macchinosa ed avara di emozioni, caratterizzata da un netto, seppur sterile predominio di gioco da parte della Pistoiese, e in cui l'unico guizzo se lo procura al 20' Bischeri il cui velenoso cross basso non viene capitalizzato al meglio dall'accorrente Bigoni. L'intensità e la pressione offensiva degli arancioni aumentano nell'ultimo quarto d'ora grazie soprattutto all'ispirato Bischeri che al 41' impegnerà Di Prete con un gran tiro dal vertice sinistro dell'area. Dunque è Ceciarini, pochi minuti più tardi, a rendersi pericoloso in due circostanze: prima gira debolmente il pallone sugli sviluppi di un corner; dunque spara incredibilmente alto a pochi passi dalla linea di porta su assist di Arzeo.

 SECONDO TEMPO – Rientra in campo decisa a vincere la Pistoiese del secondo tempo, subito insidiosa con Bischeri, mentre dall'altra parte Gutili esaurisce i cambi già in apertura di frazione. Al 3' una zampata di Taddeucci su cross di Bischeri termina a lato, quindi succede poco altro fino al 20' quando Indiani manda dentro Mariotti per Bigoni. Un minuto dopo Taddeucci spara a lato calciando al volo da corner, mentre al 27' avviene un episodio fondamentale per il proseguo della gara: il signor Dionisi caccia dal terreno di gioco il fiorentino Fabbri per doppia ammonizione in seguito ad una simulazione in area arancione, in una delle rarissime sortite offensive degli ospiti. Con gli ospiti in 10 Indiani manda dentro Cortese per Bischeri e Firenze per Arzeo, tuttavia la Pistoiese deve faticare molto per perforare la difesa dello Scandicci che si chiude ulteriormente. Ma al 36' Taddeucci è bravo a svettare di testa e battere Di Prete su corner calciato da Cortese. La gara si trascina verso la fine con gli ospiti mai pericolosi e la Pistoiese che amministra il vantaggio senza affanni, mentre in pieno recupero Taddeucci sfiora la doppietta con un rasoterra a fil di palo. Vittoria fondamentale per la Pistoiese che permette di accorciare ulteriormente una classifica che, nonostante l'inversione di tendenza, continua a vedere gli arancioni in piena zona play-out. Tuttavia la bagarre per evitare gli spareggi vede ora 10 squadre stipate in 9 punti, mentre le ultime due posizioni, valide per la retrocessione diretta, restano occupate da Sestese e Santa Croce, staccate di 7 lunghezze. Le due vittorie consecutive inoltre fanno ben sperare che la squadra di Indiani possa affrontare con maggiore serenità la delicatissima trasferta fra sette giorni in casa della capolista Este.