\\ Home Page : Articolo : Stampa
LA CAPOLISTA SI GUARDA INTORNO. PISTOIESE VERSO LAMPORECCHIO ASSEDIATA DALLE ALTRE PRETENDENTI .
Di videonewstv (del 27/10/2010 @ 20:40:20, in CALCIO PISTOIESE, linkato 1978 volte)

LA CAPOLISTA SI GUARDA INTORNO: PISTOIESE VERSO LAMPORECCHIO ASSEDIATA DALLE ALTRE PRETENDENTI

 

da Pistoia Edoardo Desideri

 PISTOIA – Nascondeva più insidie del previsto questo campionato di Eccellenza, e in parte lo si sapeva. Certo è che le vittorie rotonde inanellate dalla truppa di Agostiniani nelle primissime giornate avevano fatto sperare tutto l’ambiente in un campionato di vertice da vincere senza troppi patemi. E invece si arriva a Novembre con un quarto del percorso già macinato e una situazione di alta classifica ancora incerta che vede quattro squadre raggruppate nel giro di tre soli punti. Com’era prevedibile appaiate in vetta marciano le favoritissime Pistoiese e Pisa Sporting Club, sebbene la situazione di quest’ultima sia ancora precaria dato che ci sono serie possibilità che nei prossimi giorni venga revocata la vittoria a tavolino assegnata ai nerazzurri di San Giuliano Terme nella gara di apertura col Castelfiorentino, ristabilendo così l’1 a 1 dettato dal campo. In tal caso gli arancioni potrebbero tornare soli al comando. A due e tre punti dal duo di testa, poi, procedono rispettivamente le sorprendenti Pro Livorno e Pietrasanta. È una fase strana del campionato, una fase che si potrebbe definire quasi d’assestamento. La Pistoiese dopo aver esaurito l’effetto sorpresa con cui ha bruciato sullo scatto le avversarie, tuttavia senza riuscire a guadagnare un vantaggio sufficiente a scappare in fuga, sta adesso subendo il ritorno delle altre che piano piano stanno entrando in forma. E questa situazione potrebbe durare almeno fino al 7 di Novembre quando il Pisa Sporting Club salirà al Melani di Pistoia per l’atteso scontro diretto. La Pistoiese è stata brava a risalire subito la china dopo due turni in cui era riuscita a racimolare un solo punto, e domenica scorsa sul neutro di Sesto Fiorentino si è imposta per 2 a 0 su di un modesto Santa Maria Montecalvoli. Al di là del risultato, che avrebbe potuto essere addirittura più rotondo, ciò che ha impressionato, e che potrebbe essere la vera arma in più degli arancioni per questa stagione, è la grandezza della rosa a disposizione di mister Agostiniani, sia in termini qualitativi che quantitativi. Difatti, nonostante le squalifiche che i tre titolari Elmi, Gemignani e Lisi avevano rimediato nell’assurda gara di Pietrasanta, a cui andavano sommate le altre defezioni dovute agli infortuni di Balestri, Pampaloni, Benedetti e Manfredi, la Pistoiese si è presentata in campo con un assetto comunque competitivo in cui le ‘riserve’ non hanno fatto rimpiangere gli assenti. E fintantoché Stefanelli continuerà ad andare a bersaglio con la puntualità dimostrata fino ad oggi, e Pieroni a dettare legge sulla fascia, ci sarà davvero di che essere ottimisti.

VERSO LA LAMPO – Questa domenica gli arancioni sono attesi da uno scontro pressoché inedito nella città dei Brigidini contro i padroni di casa della Lampo, per quella che fino a pochi anni fa avrebbe potuto essere al massimo la partitella del giovedì e che la malasorte degli ultimi anni ha voluto trasformare in una gara di campionato. La Lampo, ripescata in estate dal campionato di Promozione, attualmente è invischiata nei bassifondi della classifica. Tuttavia domenica scorsa ha compiuto un passo davvero importante riuscendo a vincere lo scontro diretto in casa del Certaldo per 2 a 1, potendo arrivare, così, caricata al massimo allo scontro coi cugini del capoluogo. Inutile dire che per gli uomini di Agostiniani, ancora in emergenza per le varie squalifiche, si prospetta l’ennesima battaglia, in cui una vittoria sarebbe fondamentale per arrivare all’incontro col Pisa SC nella migliore condizione.

CIAO, BARBARA.  È  venuta a mancare, stroncata a soli 40 anni da un male inguaribile, Barbara Torricelli, moglie di Moreno Torricelli, ex-allenatore della Pistoiese nonché ex calciatore della Juventus (con la quale ha vinto praticamente tutto) e  della Fiorentina.

A Moreno, che proprio a Pistoia nel finale della stagione 2008/2009 ha mosso i primi passi da allenatore, comportandosi anche piuttosto bene e lasciando comunque un buon ricordo nonostante l’esito infelice del campionato, vanno le più sentite condoglianze da parte di tutta la redazione di VideonewsTV e degli sportivi di fede arancione.