\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: UNA SOLA COSA E’ CERTA CHE SUL MES LA MAGGIORANZA DI GOVERNO NON ESISTE PIU’ CONTE ACCUSA SALVINI E MELONI RICEVE ATTESTATI DA GUALTIERI MA DI MAIO HA LA FACCIA TERREA
Di Admin (del 02/12/2019 @ 19:20:53, in Critica politica, linkato 81 volte)




ilmessaggero.it

Qualcuno mente oppure c’è chi fa il furbo?


Conte in tema di MES a Camera e Senato ha detto a chiare lettere che in Consiglio dei Ministri all’epoca ( 27 febbraio 2019 ) nessuno della Lega ebbe da obiettare.

 Anche chi è all’opposizione ha aggiunto ha compiti di responsabilità.

 E falsamente accusare di alto tradimento della Costituzione ha detto Conte ( riferendosi alle parole di Salvini n.d.r. ),è indice della forma più grave di spregiudicatezza.

Nessun trattato è stato firmato ha detto Conte. Un generale consenso sulla bozza è stato raggiunto ha proseguito il Premier il 13 giugno scorso.

 Salvini per Conte è uomo senza senso delle istituzioni e scarsa cultura delle regole.

 E andiamo bene.

 40 minuti di resoconto ha fatto il Premier attaccando a destra e manca. Ma la faccia di Di Maio che sedeva alla sua sinistra era tutto un programma…



 E Salvini che ha detto? “ L’Italia sopravviverà anche a lei,non si preoccupi”
è forse la frase più interessante.

 Gli italiani meritano soluzioni non insulti e minacce. Il MES è un trattato che va rinegoziato e poi alla fine va votato in Parlamento.E sui banchi del Governo c’è qualcuno che mente. Quando il ministro Gualtieri dice in Commissione che il trattato non è emendabile, è così e basta, a quei banchi c’è qualcuno che mente. Decidete voi se è Conte o Gualtieri, spero che non siate complici di questa menzogna che ricadrà sui risparmi degli italiani”

 Fatto è che è apparso EVIDENTE come la maggioranza di Governo sul MES NON CI SIA!

 Da una parte Gualtieri e Conte dall’altra Di Maio e la Lega che sul MES la pensano in comune.



Come al solito ha ragione GIORGIA MELONI e FDI ,l’unico partito ad aver sempre votato contro il MES.

 Una Meloni attaccata duramente da Conte ha così risposto: non mi stupisce la disonestà intellettuale di non rivolgersi alla persona seduta alla sua sinistra: Luigi Di Maio che su questo tema ha detto più o meno le cose che stiamo dicendo noi” “Presidente Conte, lei si è presentato come avvocato del popolo. Non le consentiremo di diventare il curatore fallimentare degli italiani. la manderemo a casa prima” il premier ha confermato che il Fondo salva-Stati diventa fondo salva.banche. E ora si tratta di banche tedesche. Mentre le nostre banche le abbiamo salvate con i soldi nostri, ora le banche tedesche andranno salvate sempre con i soldi nostri”. il premier ha svenduto gli interessi degli italiani in cambio del benestare delle consorterie internazionali”

 
Chi se ne occuperà ora a livello europeo di questa grana? Gentiloni , nuovo commissario all’Economia?

 Che farà l’Europa alla quale Conte si sarebbe svenduto?

Di certo nel timore che il Governo cada e che arrivi Salvini a mettere le cose a posto, ci sarà,vedrete, ampia disponibilità a RINVII di ogni tipo. Il Consiglio europeo della prossima settimana dovrà decidere sul MES.

 Sarà un rinvio ?