\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:PER LA PISTOIESE UNA VITTORIA DI RIGORE CONTRO L’OSTICA PIANESE DAI RICORDI AGRO-DOLCI TERZA VITTORIA IN CAMPIONATO PER GLI ARANCIONI E CLASSIFICA TRANQUILLA
Di Admin (del 03/11/2019 @ 21:42:07, in Calcio Serie C, linkato 66 volte)


Arriva allo Stadio Melani di Pistoia la Pianese.

 Le due contendenti si trovano alla stessa quota di classifica. 13 punti gli amiatini e 13 punti la Pistoiese.

 Vengono evocati ricordi del periodo in cui le due Società lottavano in Serie D ed in Eccellenza.Nel campionato 2013/2014 la Pistoiese pareggiando 2-2 a Piancastagnaio il 13 aprile del 2014 con 3 giornate di anticipo tornò tra i professionisti.Ed andando ancora indietro nella memoria da ricordare il campionato di Eccellenza toscana 2009-2010 vinto dalla Pianese con 81 punti con gli arancioni secondi a 70 punti.E proprio conquistando 4 dei 6 punti a disposizione negli scontri diretti gli amiatini misero a freno le ambizioni di promozione della Pistoiese.

 Oggi al Melani è però ghiotta l’occasione di dare una bella scossa alla classifica per una Pistoiese che viene da tre pareggi consecutivi ma con prestazioni di livello

. Campionato Serie C Girone A

 Stadio Melani di Pistoia 

PISTOIESE    PIANESE   1-0

 Stijepovic al 25’ del 1° tempo su rigore

 PISTOIESE
:Pisseri Capellini Camilleri Terigi Ferrarini Spinozzi Valiani Vitiello Llamas Stijepovic Gucci

 All.tore: Giuseppe Pancaro

 PIANESE: Fontana Vavassori Ambrogio Dierna Cason Regoli Catanese Simeoni Benedetti Momenté Rinaldini

 All.tore: Marco Masi

Arbitro: Sig.ra Maria Marotta di Sapri

Arbitro donna quest’oggi al Melani.Giornataccia dal punto di vista atmosferico.Circa 700 i presenti.

 Arancioni con Falcone e Bordin in panchina.

 Amiatini che partono a tutta.Palla persa da Ferrarini se ne va Rinaldini la il portiere Pisseri si conferma all’altezza della situazione e respinge di pugno. Subito dopo ancora Pisseri decisivo su Regoli che da breve distanza manda alto. Pianese assai più in palla anche fisicamente.

 Due gialli in poco tempo. Uno a Camilleri l’altro a Simeoni
 Ma come spesso avviene al pirmo affondo la Pistoiese passa. E’ Dierna che in area tocca con la mano un colpo di testa di Gucci.Il rigore è battuto di potenza dal Montenegrino Stijepovic per il vantaggio arancione. Il colpo di testa di Gucci a seguito di bel passaggio da parte di Valiani.Per Stijepovic è il terzo gol in questo campionato.



 Cason viene ammonito. Alla mezz’ora un calcio di punizione battuto da Stijepovic con palla abbondantemente alta. Risponde l’ex Momenté servito da Rinaldini ,con un colpo di testa fuori.

 45’ un bel servizio di Ferrarini per Gucci che però non è preciso al tiro.

 Vantaggio per 1-0 al riposo.La Pistoiese non si è fatta sorprendere dal veemente avvio dei bianconeri.

 Riparte in avanti la Pianese e si rende pericolosa con un colpo di testa di Catanese
Al 7' per un tocco di mano di Valiani in area, qualche protesta, ma l'arancione aveva prima toccato di piede.
....di solito non è un’infrazione se il pallone tocca le mani / braccia del calciatore: • se proviene direttamente dalla testa o dal corpo (compresi i piedi) del calciatore stesso ..

 8’ nell Pistoiese entra Bortoletti al posto di Spinozzi 23’ calcio di punizione battuto da Momentè con palla alta.L’ex arancione viene poi ammonito al 29’

Marco Masi allenatore della Pianese effettua 3 cambi al 26’ Dentro Bianchi,Scarlino e Benedetti per Vavassori,Rinaldini e Momentè. 28’ Cason riesce ad evitare guai su una incursione di Gucci Nella Pistoiese al 37’ entrano Mazzarani e Cappelluzzo per Vitiello e Stijepovic.

 40’ ancora Ferrarini in discesa personale ma davanti al portiere manda alto. Ancora cambi negli ospiti. Entrano Seminara e Montaperto per Ambrogio e Benedetti

. Nel lungo recupero- 6’-La Pianese ha l’occasione per il pari ma Catanese mette alto.

 Arriva quindi dopo 3 pareggi la sospirata terza vittoria in questo campionato. Ora domenica al Moccagatta di Alessandria contro la Juventus Under 23 in dignitosa posizione di classifica a 20 punti ,prima dell’arrivo al Melani della corazzata Monza.