\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:RISIAMO ALLE SOLITE! LA NAVE TAXI ALAN KURDI CHE HA RACCOLTO 64 PERSONE IN ACQUE LIBICHE LE VUOLE PORTARE DA NOI IN ITALIA!SALVINI NON DEVE CEDERE
Di Admin (del 03/04/2019 @ 22:26:07, in critica politica, linkato 93 volte)

Ecco che come avevamo previsto ci risiamo con le navi-taxi della ONG che sfidando tutti se ne vanno in giro per i mari altrui alla ricerca di clandestini da portare ma dove? Ovvio! In Italia!

Era facile prevedere che nella sua affannosa ricerca in acque SAR libiche prima o poi si sarebbero imbattuti in quel gommone che era dato per disperso con 64 persone a bordo.

 Ora siamo alle solite.Vogliono un porto sicuro che per loro è solo Malta ma molto meglio un porto Italiano. E ricomincia la solfa.



 Salvini dice:nave tedesca,ONG tedesca ,armatore tedesco e capitano di Amburgo. La Alan Kurdi è intervenuta in acque libiche e chiede un porto sicure. Che vada ad Amburgo”



 A me paiono parole sensate.

 In questo caso abbiamo anche le proteste libiche.


 Marina e Guardia costiera libich
e hanno intimato alle ONG di non intervenire in acque territoriali libiche al fine di aiutare I TRAFFICANTI DI ESSERI UMANI! E c’è anche una non ventilata mincaccia di interventi armati in caso di violazione della sovranità nazionale.

 Vediamo se l’arroganza dei crociati del mare che facilita il lavoro dei trafficanti oltre che a alimentare le partenze finirà anche per mettere a repentaglio l’incolumità di chi dicono loro vanno a salvare…

 Questa storia deve finire.E per farla finire non c’è che un modo.IL BLOCCO NAVALE davanti alla Libia cosi come chiede da sempre Giorgia Meloni.