\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:NEL GIORNO DEL REDDITO DI CITTADINANZA C’E’ CHI PARLA DELLA TORINO-LIONE COME DI UN BUCO INUTILE…E SE AVESSE RAGIONE ?
Di Admin (del 04/02/2019 @ 20:33:42, in Critica politica, linkato 67 volte)
L’accordo tra persone di buonsenso si trova continua a ripetere Salvini che resta fiducioso sul prosieguo dell’azione di Governo

 Può darsi abbia ragione… 

 Le differenze su certi argomenti non sono di poco conto. Lasciamo da parte il Venezuela,lo lasciamo ai sinistrorsi adusi ad occuparsi di cose “mondiali” noi preferiamo volare basso ed occuparci di cose terrene,più vicine a noi anche se un’idea ben precisa ce l’abbiamo eccome se l’abbiamo!

 Vorrei capire da dove è spuntato questo GUAIDO'’ per esempio… E chissenefrega se l’europa vota per Guaido'…

Circa la TAV che dire? Anche su questo abbiamo idee ben precise…

Francamente di andare a Lione risparmiando un’ora di tempo ce ne frega davvero poco o nulla. E spendere 30 milardi per liberare le strade in pura ipotesi di un 100mila tir sembra una follia.



In questo caso siamo con Toninelli qualdo dice: “ a Torino serve una linea della metro,non un buco nella montagna”. Insomma,quello è un buco inutile e Salvini la pensi come vuole. Si decidano però a pubblicarlo questo benedetto rapporto costi-benefici e facciamola finita.


Se sarà dimostrato che la Torino-Lione serve a qualcosa oltre che a certe lobby allora la si faccia altrimenti si usino quei danari per mettere in sicurezza territori ed edifici pubblici ,che sarebbe anche meglio.



 E’ il giorno del reddito di cittadinanza la misura cult dei 5 stelle!

 E’ una misura epocale che potrebbe anche essere decisiva.Le finalità sono buone.La messa in atto problematica.L’utilizzo da parte delle giuste persone estremamente dubbioso…

 Che sollevi il PIL tutto da dimostrare.Occorre tempo ed analisi profonde.

                                                        

Di certo dai 2 ai 3 milioni di persone in difficoltà ne trarranno beneficio e per qualcuno ( parecchi) in vera difficoltà sarà una benedizione. Altri ( molti ) ne approfitteranno senza averne diritto,su questo non c’è dubbio alcuno

. E’ il paese giusto per farlo.

 Di certo non ha torto Confindustria quando dice che la cifra di 780 euro è troppo alta e troppo vicina alla media dello stipendio netto dei giovani under 30 al primo impiego che è circa di 830 euro al mese. Per circa 50 euro al mese in più conviene andare a lavorare?

Siccome il 50% ed oltre del reddito di cittadinanza andrà al sud dove la situazione dei centri dell’impiego è ancora peggiore rispetto al resto del paese si può ipotizzare che saranno in molti a porsi l’amletico quesito.

 Che faccio?