\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:CAMPAGNA ELETTORALE SEMPRE PIU’ ASPRA IN ATTESA DELL’INCIUCIONE CI SI AVVICINA AL VOTO TRA EDITORIALI APPREZZABILI E CASTRONERIE ASSORTITE
Di Admin (del 24/02/2018 @ 17:26:56, in Politica critica, linkato 223 volte)



Mentre mezza Italia è blindata per le violenze scatenate in massima parte dagli appartenenti ai centri sociali ( che andrebbero chiusi ) e mentre escono articoli e libri a comando ( Travaglio su Berlusconi ) ed editoriali più o meno strampalati ,c’è anche chi pateticamente come Bersani dice: “ Chi fa il saluto romano non partecipi a elezioni” RIDICOLAGGINE!




 Di tutto e di più in questa campagna elettorale prima di un voto di grande importanza, forse come non mai.



Un bell’esempio di giornalismo corretto lo abbiamo avuto con l’editoriale scritto su “L’Espresso” dal neo direttore MARCO DAMILANO Una analisi lucida ,senza acredine,corretta ,da leggere. Un plauso quindi ad una parte politica di certo non vicina alle mie idee ,ma quando ci vuole ci vuole

 Mentre il Governo eletto da nessuno ed anche volontariamente procrastinato ,continua a dare MANCE ELETTORALI a destra e manca ma sempre a favore degli statali in un silenzio assordante da parte delle forze politiche avverse ,nelle ultime ore hanno destato la nostra attenzione due fatti.

                                       

Il primo: la reazione dura ed ampiamente condivisibile della MELONI circa un possibile coinvolgimento della BONINO in un Governo di larghe intese con il plauso,anzi con la proposta addirittura fatta dallo stesso Berlusconi! Hai voglia se ci credo!

 Fu proprio Berlusconi a spedire la Bonino a Bruxelles! State pur certi che se per caso ( io spero di no ) Forza Italia prendesse più voti di Salvini e venisse messo in piedi un qualche Governo di Scopo o del Presidente, Berlusconi mollerebbe subito le ali estreme ,su consiglio anche del quirinalizio Gianni Letta, per una bella ammucchiata di centro trovando anche un bello scranno per la Bonino-Soros! ALLA LARGA!

 A proposito di centro,ne abbiamo letta un’altra di castronerie ,paludate da articolo di fondo.Sul Corriere della Sera a firma di Maurizio Ferrera dal titolo: “E’ possibile proporre un’agenda Italia”

 
                                            

Nell’articolo si vaneggia di un possibile programma vincente ottenuto facendo un bel frullato tra tutti i programmi disponibili contando sul fatto che essendo l’anima degli italiani nettamente per il centro politico,ne potrebbe uscire da qusto pastrocchio vomitato dal centrifugatore la RICETTA PERFETTA.

Così l’Italia avrebbe rispettato la sua vera anima centrista ( diciamo pure catto comunista n.d.r.)

 Ecco, anche così si spendono soldi in questo Paese.Pagando editoriali che verrebbero in mente ,forse, a qualche nottambulo dopo una serata di bagordi.