\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:DUE BREVI CONSIDERAZIONI SU SALVINI-BERLUSCONI E LA VICENDA DONNARUMMA
Di Admin (del 14/12/2017 @ 19:28:31, in Politica e sport, linkato 295 volte)

                                                              

Come si vive oggi ? Si vive con la testa,pensando,ragionando oppure con gli algoritmi,quindi non pensando?

 Ma guarda un pochino che cosa mi viene in mente oggi in un qualsiasi giorno precedente il periodo del Natale ,quasi non più nominabile!

Due brevi argomenti uno di natura politica l'altro sportiva. E mi stupisco che ancora se ne discetti e di ambedue anche

. Il primo riguarda Salvini e Berlusconi

                                        

 Io credo e l'ho detto a più riprese che Salvini debba essere molto chiaro con Berlusconi e PRETENDERE nero su bianco un programma deciso, chiaro e condiviso

.Altrimenti ognuno per la sua strada.Molto meglio.

Inutile che il buon Matteo N°2 si incazzi a giorni alterni,salvo poi, come ha detto ieri Berlusconi all' ennesima presentazione del libro di Vespa,mostrarsi ben mansueto e facilmente convincibile quando si trova seduto ad un tavolo a tu per tu con il re delle vendite e delle barzellette!

Salvini se cede su certi punti ben precisi-IMMIGRAZIONE SELVAGGIA di chi NON FUGGE dalle guerre o careste, PERDERA' BUONA PARTE DEL SUO ELETTORATO! Questo è certo!


 Il secondo argomento riguarda il Milan e Donnarumma.


                                      

Avevo già detto e scritto più volte che della vicenda Donnarumma avrei parlato poco e malvolentieri.

Primo perchè non stimo chi lo rappresenta ( l'agente Raiola ) ,poi perchè francamente l'atteggiamento del ragazzo e della sua famiglia al momento della firma del contratto che lo lega ai rossoneri fino al 2021 era stato tutto meno che limpido

.E di questo i tifosi se ne erano resi perfettamente conto

.Ma,pro bono pacis, visto anche il buon inizio di stagione c'èrano passati sopra.Ora siamo di nuovo punto e a capo

Il ragazzo spinto dal suo entourage vorrebbe stracciare il contratto da poco firmato.

                                                

Stiscioni di una chiarezza lampante hanno di nuovo fatto capire che sarà bene che il ragazzo cambi aria ed alla svelta. Insomma Raiola e la famiglia ripassano all'incasso.L'avidità di entrambi
potrebbe anche far comodo alle dissestate casse rossonere liberandosi a caro rpezzo-almeno 70 milioni di euro- di un giocatore precoce e a mio avviso anche sopravvalutato

.Ma venire ed insinuare che alla firma del contratto milionario ci siano state pressioni psicologiche rappresenta proprio lo specchio dei tempi in cui viviamo.


                                                

 E come al solito chi MEGLIO E PRIMA DI ALTRI ( stampa su tutti ) lo ha evidenziato? I TIFOSI CHE HANNO ESPOSTO LO STRISCIONE IERI SERA A SAN SIRO!

Cioè a dire quelli che ci soffrono di più, che non hanno le mani in pasta, che non seguono le esigenze degli sponsor,in una parola, come diceva sempre il grande Presidente del Pisa SC Romeo Anconetani, quelli delle curve sinceri ed appassionati!
State pur certi che quelle parole sulla Gazzetta non le troverete mai! Insomma: liberiamoci da QUESTI DONNARUMMA ( si, perchè sono 2 e pare anche che al fratello fosse stata promessa una maglia come secondo..)




PS: si dice. " alla presentazione del libro di Vespa.. ma che vuol dire?

 Sembra quasi che la presentazione del libro di Vespa sia come la celebrazione obbligatoria di una Festività. E' nel calendario,forse?


 Ma quando la smetteremo con la presentazione del libro di Vespa? Ma chi è Vespa? Che cosa mi rappresenta Vespa? Chi lo vuole, Vespa? Perchè lui,il Vespa, deve avere il privilegio di avere le anteprime da Berlusconi e dai politici? Che cosa è questo aggiaccarsi proni ( a pecorina..) quando si parla di Vespa?

Non si intravvede qualcosa di sporco nel fatto che l'editore di Vespa sia proprio la Mondadori della famiglia Berlusconi?

 Quando si farà piazza pulita?