\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: COL PAREGGIO PER 1-1 CON LA LUCCHESE IN PRATICA PER LA PISTOIESE LA STAGIONE SI CHIUDE IN ANTICIPO A MENO 6 DAI PLAY-OFF ED A PIUí 6 SUI PLAY-OUT CON SOLI ALTRI 12 PUNTI IN PALIO
Di Admin (del 08/04/2017 @ 23:36:45, in Calcio Lega Pro, linkato 452 volte)
                                                                    

Alla Pistoiese non resta che un solo obiettivo per quest’anno.Salvarsi matematicamente prima possibile.
L’obiettivo di stagione , la partecipazione ai play-off allargati è ormai fallito.Mancano solo 5 gare al termine del campionato e resta solo il compito come del resto è avvenuto negli ultimi die campionati di evitare sorpese

Le ultime due salvezze sono state raggiunte all’ultimo tuffo,quest’anno perlomeno c'è la possibilità di rischiare meno.Con tutta probabilità basterà vincere le prossime due gare al Melani contro Lucchese ed Olbia per pensare alla prossima stagione.

 Stasera toccherà ai rossoneri di Lucca far visita alla Pistoiese.Lucchese che ha 6 punti in più in classifica e che aspira ancora al decimo posto utile per i play-off.

Tutto sommato quindi il cambio tecnico alla Pistoiese non è che abbia giovato molto.Le motivazioni del cambio quest’anno erano differenti rispetto alle stagioni passate quando crisi di risultati prolungate avevano costretto Orazio Ferrari a esonerare prima Lucarelli, poi Alvin
i.


                                                  

 Quest’anno Remondina è stato allontanato dopo 27 gare perché la squadra non dava segnali utili per poter arrivare tra le prime 10.

Anzi, per l’allenatore la rosa a disposizione non sarebbe stata in condizione di fare i play-off.Era adatta per una tranquilla salvezza. Come in effetti dovrebbe avvenire. Già da stasera dopo Pistoiese Lucchese avremo le idee più chiare.Visti i risultati della giornata se la Pistoiese dovesse vincere con la Lucchese avrebbe ben 8 punti di vantaggio sulla zona play-out e la salvezza sarebbe vicinissima. Le prove degli arancioni nelle ultime due gare casalinghe contro Cremonese e Tuttocuoio sono state buone:due franchi 3-1 Vedremo contro una Lucchese che all’andata si impose per 2-0

Allo stadio Melani di Pistoia 

 PISTOIESE     LUCCHESE   1-1


Cecchini ( Lu ) al 24’ del 1° tempo Rovini (Pt ) all’11’ del 2° tempo


PISTOIESE: Albertoni Priola Fissore Zanon Benedetti Boni Sammartino Bellazzini Hamlili Gyasi Rovini

 All.tore: Atzori

LUCCHESE:
Nobile Capuano Merlonghi Mingazzini Raffini Nolé Bruccini Espeche Cecchini De Feo Dermaku

All.tore: Lopez

Arbitro: Viotti di Tivoli

Nella Pistoiese Feola portiere titolare è in panchina.Gioca Albertoni. Assente per squalifica Colombini e per scelta tecnica Minotti.D’altra parte qualche cambiamento si impone ,siamo alla terza gara in pochi giorni.

3’ da Bellazzini a Sammartino che di testa mette fuori dallo specchio dei pali. Buona opportunità al 7’ per Hamlili che su passaggio di Zanon sparacchia alto sulla traversa da buona posizione. Per gli ospiti un paio di conclusioni dalla distanza di De Feo senza problemi per Albertoni poi i rossoneri al 24’ passano in vantaggio grazie ad un gol di Cecchini che batte Albertoni dopo azione personale conclusasi con un bel tiro a girare

33’ Bellazzini va al tiro senza pretese.Nobile blocca. Due ammonizioni a carico degli arancioni in pochi minuti. Al 34’ Bellazzini al 40’ Hamlili. 42’ Sammartino crossa dalla sinistra per Bellazzini che di testa non inquadra lo specchio dei pali.

 Si va al riposo con la Lucchese in vantaggio di una rete

 Atzori propone all’inizio ripresa Luperini per Bellazzini Il primo angolo per la Pistoiese arriva al 2’ a dimostrazione della gara poco intensa degli arancioni.

 Al 9’ Atzori rompe gli indugi passando ad un modulo più offensivo con l’ingresso di Colombo per Sammartino.

                                                                 

 All’11’ la Pistoiese pareggia! Ed è il nono gol stagionale di Rovini. L’attaccante dal vertice dell’area di rigore della Lucchese sulla destra  sferra una botta che Nobile portiere rossonero non riesce a neutralizzare.

La Pistoiese tenta il forcing finale così come accaduto nelle due precedenti e vittoriose gare.. Al 17’ Luperini serve sulla sinistra Gyasi in un’azione di contropiede ma l’attaccante arancione crossa addosso a Nobile. Insiste Gyasi 5 minuti dopo con una conclusione alta così come risulta alto un tiro di Rovini da lunga distanza alla mezz’ora.

La gara va spegnendosi. La Pistoiese effettua l’ultimo cambio al 38’ con Proia che prende il posto di Hamlili. Si prosegue a giocare sino al 49’ ma il risultato non cambia più

Già da almeno 15 minuti le squadre sembravano accontentarsi del pari.

Non di certo contento il pubblico del Melani. Per la Pistoiese un altro tassello da aggiungere al gruzzolo dei punti di vantaggio sulla zona play-out che così sale a 6 così come sono 6 i punti necessari per acciuffare il 10mo posto. Che accadrà? Penso nulla di nulla. Perfetta stagione di transizione.


 Un peccato semmai non aver potuto approfittare della crisi della Pro Piacenza: per gli emiliani infatti solo 4 punti nelle ultime 5 giornate .Una Pistoiese pià in palla avrebbe davvero potuto e dovuto cercare l’aggancio e giocarsi tutto alle ultime due giornate.Invece...

 Circa le presenze al Melani i 990 paganti di stasera faranno seppur di pochissimo scendere la media generale di presenze allo stadio appena appena sotto le 1000…è davvero pochino per una città di oltre 90 mila abitanti.