\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:PER LA PRIMA VOLTA LA PISTOIESE SEGNA TRE RETI E BATTE CON MERITO L'AQUILA ATTESO DA UNA PESANTE PENALIZZAZIONE.
Di Admin (del 16/01/2016 @ 17:00:50, in Calcio Lega Pro, linkato 420 volte)
                                                                          




Inizia per la Pistoiese il girone di ritorno.
Come è andato il girone di andata? Direi male sotto tutti i punti di vista.Del gioco quasi mai apparso in evidenza e di conseguenza dei risultati che non sono venuti nonostante la modestia complessiva degli avversari.
Questi i fatti incontrovertibili.
Pochi risultati pochi punti,solo 15 e terzultimo posto in classifica e pochi mugugnanti spettatori al Melani.
Ci si attendeva di più dall'operato della Società e dello staff tecnico.
 Potrà cambiare qualcosa nel ritorno?
 Tutti se lo augurano anche se appare obbligatorio non farsi prendere dall'eventuale tranquillità derivante dalle penalizzazioni altrui sia quelle già comminate (soprattutto al Savona ) sia quelle in arrivo e qui si parla di vere bordate per l'Aquila l'avversario di oggi al Melani e per il Santarcangelo.

Nell'inchiesra Dirty soccer 2 infatti la Procura Federale ha chiesto ben 32 punti di penalizzazione per l'Aquila ( cosa mai avvenuta nella storia del calcio ) e 12 punti per il Santarcangelo ambedue le Società nel Girone B di Lega Pro assieme alla Pistoiese.
La sentenza a breve. Vuol dire che se la Procura si vedesse accolte in pieno le richieste avremmo una classifica così riscritta:
ultimo posto L'Aquila già penalizzata di un punto,con -9 punti, penultimo il Savona già penalizzato con -12 con 4 punti, terzultimo posto il Santarcangelo con 7 punti, quartultimo posto la Lupa Roma con 10 punti e quintultimo posto ,ma pur sempre dentro i play-out ,proprio la Pistoiese con i suoi attuali 15 punti.

Ovvio che l'Aquila sarebbe già retrocesso.
Meglio uscire dalle sabbie mobili dei play-out con le proprie forze.
E come sono messe queste forze arancioni? Il caso ha voluto che l'avversario odierno sia proprio quell'Aquila che è rimasto scioccato dalla richiesta della Procura Federale.Come reagiranno i giocatori abruzzesi? In campionato finora sul campo hanno fatto 24 punti quindi 9 in più della Pistoiese che tra l'altro hanno battuto per 2-0 all'andata.

 Inutile dire che i proclami prima della gara sono sempre gli stessi.Obbligatorio vincere.

 PISTOIESE    L'AQUILA    3-1

Colombo ( PT) al 41' del 1° tempo Gargiulo (PT) al 2' del 2° tempo Perna (AQ) al 4' del 2° tempo Rovini (PT) al 10' del 2° tempo

PISTOIESE: Iannarilli Priola Falasco Petriccione Pasini Gargiulo Lanini Damonte Rovini Colombo Sammartino All.tore: Alvini

 L'AQUILA : Scotti Bigoni Piva Cosentini Anderson Tricarico Ceccarelli De Francesco Perna Mancini Sandomenico All.tore:Perrone


 Arbitro:Luigi Pillitteri di Palermo.

 Mancano Vassallo per problemi ad una mano e Placido per problemi di funzionalità cardiaca da accertare al meglio e Merini con stagione finita per lui.
 Inizio favorevole agli ospiti che con Anderson si fanno notare con un colpo di testa ma soprattutto al 3' con Ceccarelli che sbaglia tutto davanti ad un Iannarilli che fa buona guardia.
13' ancora Anderson di testa e Iannarilli para. Al 15' una punizione battuta da Falasco con palla a Colombo che va giù ma l'arbitro fa proseguire.
Rovini al 19' effettua un tiro che non impensierisce Scotti.
Assai più pericolosa la conclusione di Sammartino al 22'.Un destro in diagonale che fa fuori di poco con Scotti tutto disteso nel tentativo di parata.
 Si arriva al 40' quando gargiulo serve Rovini che spreca davanti a Scotti.

 Al 41' alla fine la Pistoiese va in vantaggio con Corrado Colombo al termine di un'azione molto confusa e farraginosa in piena area di rigore abruzzese con i difensori che non riescono a liberare.Colombo batte a rete con palla che lentamente supera la linea. Importante gol arrivato anche a fine tempo e psicologicamente conta e soprattutto dopo l'errore di Rovini.Certo che la difesa dell'Aquila è stata imbarazzante.

 Si va al riposo sull'1-0 per gli arancioni che in questa prima parte sono apparsi più mobili e lucidi di altre occasioni anche se si continua a sbagliare troppo sotto porta. Per Colombo che dopo il gol ha baciato la maglia è la prima segnatura ( a Pisa colpì la traversa) della sua terza avventura a Pistoia.

 Fuochi di artificio ad inizio ripresa e gara blindata per la Pistoiese.In pochi minuti si passa sul 2-0 poi sul 2-1 ed infine su un rassicurante 3-1.

 Vediamo: Al 2' raddoppia la Pistoiese con un bel gol di Gargiulo che è stato servito da Colombo.E così ambedue i neo arrivati sono andati in gol. Soltanto due minuti dopo accorcia L'Aquila con Perna che si è trovato smarcato in area a due passi da Iannarilli.
Ma al 10' la Pistoiese addirittura segna il terzo gol cosa mai accaduta in questo campionato. Ed è un bel gol anche.Una bella botta di Rovini dal limite e Scotti è battuto.
Sulle ali dell'entusiasmo ritrovato dopo mesi di grigiore insistono in avanti i ragazzi di Alvini e al 13' con una sventola da fuori area è ancora Gargiulo che va al tiro ma l'incrocio dei pali gli nega la doppietta personale

. La gara è in cassaforte per la Pistoiese. Il tecnico dell'Aquila Perrone cerca di cambiare qualcosa con un doppio innesto.Desousa e Milicevic per Perna e Tricarico. Anche Alvini manda negli spogliatoi il buon Gargiulo applaudito mentre entra Mungo. SI va verso il fine gara con Rovini che sfiora ancora il gol in una gara che ormai ha ben poco da dire.
 La partita (una delle molte) da vincere per forza è stata vinta con merito. I gol danno sicurezza e spigliatezza e la Pistoiese di oggi è apparsa molto più sicura e motivata del recente passato.
 Classifica sempre difficile ma con 18 punti in 18 gare si comincia a ragionare meglio ed anche i gol segnati, ora 12 contro i 18 subiti non stanno più a indicare un record negativo.

Insomma la presenza di Colombo si fa sentire. ed anche Gargiulo neo arrivato ha ben giocato.Mentre Taddei e Lo Sicco hanno lasciato la Pistoiese Ora è necessario dare continuità a questo risultato. La Pistoiese resta 15ma ( anche il Teramo ha vinto ) ma allunga a + 7 sulla Lupa Roma.

Prossimo appuntamento a Siena contro la Robur domenica alle 17.30