\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: ARENA GARIBALDI DI PISA ANCORA AMARA PER LA PISTOIESE CHE CEDE PER 2-0 PUR DANDO SEGNALI DI RIPRESA.IGNORATA DALL'ARBITRO LA SEGNALAZIONE DEL GUARDALINEE SUL SECONDO GOL
Di Admin (del 10/01/2016 @ 19:39:23, in Calcio Lega Pro, linkato 460 volte)
                                                                          



Vorrei far subito notare una cosa.L'ultima gara della Pistoiese quella vinta contro il Savona per 1-0 è stata giocata sabato 19 dicembre alle ore 20.30. La successiva,quella contro il Pisa a Pisa è in programma per domenica 10 Gennaio alle ore 17,30.
A parte l'ora di inzio gara ridicola salta agli occhi l'assurdità delle date.
 Tra una gara e l'altra ben 22 giorni.Sembra un altro campionato!
Questo riguarda tutta l'organizzazione tecnico tattica della stagione. I ritmi della preparazione da dover modificare, la difficoltà di mantenere uno stato di forma,nonostante un paio di amichevoli..

Poi la fase di mercato aperta con le inevitabili conseguenze nello stravolgimento delle rose per quelle Società che potranno permetterselo.
 Insomma potrebbe anche essersi chiuso un capitolo e potrebbe aprirsene uno diverso.

Come ha lasciato il primo periodo la Pistoiese a guida Alvini? Certamente non bene viste le premesse.
Dopo 16 gare gli arancioni hanno solo 15 punti frutto di 3 vittorie e 6 pareggi cui aggiungere ben 7 sconfitte.Il dato che però salta agli occhi è la scarsità dei gol segnati,soltanto 9 cifra che fa della Pistoiese l'attacco meno prolifico dell'intero girone B di Lega Pro
. Occorre correre ai ripari.
E' vero che ben 4 rigori sono stati sbagliati e che qualche punto in più poteva anche arrivare ma in sintesi ci sarà da molto lavorare per uscire da una precaria posizione di classifica come quella attualmente occupata dagli arancioni,la terz'ultima in piena zona play-out,quindi.

Le penalizzazioni di alcune Società,su sutte quella del Savona hanno liberato dalla paura della retrocessione diretta ma il progetto di Alvini aveva ben altre prospettive.

Costruire qualcosa di importante quest'anno per poi pianificare il meglio per l'anno prossimo.

Girone di andata con la gara N°17 che si chiude con la trasferta di Pisa una partita molto difficile in uno stadio ove la partecipazione del pubblico è da altri livelli,quanto meno da Serie B.

Come si è mossa la dirigenza arancione in questi 22 giorni in tema di mercato?

 Arrivi:
Corrado Colombo,
quasi 37 anni, per la terza volta in arancione e ritrova Alvini. Ludovico Gargiulo in prestito dall'Empoli ma arriva da Cremona Girone A di Lega Pro. 21 anni centrocampista anche lui ben conosciuto da Alvini avendo disputato un campionato col Tuttocuoio. Giusto Priola difensore centrale di 26 anni proveniente dal Catanzaro.

 Capitolo partenze:
 Cruz,Piscitella che va al Bassano guidato dall'ex Sottili e Calvano al Tuttocuoio,per ora.

PISA

 Stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani  

PISA    PISTOIESE     2-0


 Verna al 25' del 1° tempo ed al 13' del 2° tempo

 PISA: Bindi Crescenzi Rozzio Polverini Avogadri Makris Ricci Verna Mannini Varela Montella All.tore:Gattuso

PISTOIESE:Iannarilli Pasini Di Bari Falasco Lanini Damonte Petriccione Gargiulo Sammartino Colombo Sinigaglia All.tore: Alvini

Arbitro: Amoroso di Paola

 Debuttano tra gli arancioni Gargiulo e Colombo ,ma per lui è un ritorno, addirittura il terzo! 33/3 il suo score passato con gli arancioni.Un lungo peregrinare per l'Italia per poi fermarsi per 4 anni al Tuttocuoio con il bel curriculum di 48 gol in 97 gare per la gioia di Alvini che l'ha riporato a Pistoia.

 I 23 precedenti a Pisa tra le due squadre vedono 10 vittorie per il Pisa.9 pareggi e 4 vittorie per la Pistoiese l'ultima delle quali piuttosto datata risalente al 5 dicembre 1976 con un 2-1. Quasi l'opposto invece a Pistoia con 13 vittorie per gli arancioni,4 pareggi e 6 sconfitte.

Il Pisa ha la media spettatori più alta dell'intero girone.Ben 6.549 spettatori a partita all'Arena Garibaldi.

Primo quarto d'ora ed oltre con nulla di fatto.Un Pisa che cerca la velocità in affondo con Varela ma spesso in fuorigioco.Nella Pistoiese cerca di mettersi in mostra Colombo prima con un tiro alto,poi con un fraseggio che cercava di favorire Damonte.
 Sempre Colombo perde la sfera ,Montella se ne va e serve Mannini che fa lo slalom in dribbling al 25' effettuando un bel cross verso destra ove con la testa colpisce Verna e batte Iannarilli sul suo palo di sinistra.Improvvisa azione che sblocca il risultato. Neroazzurri in vantaggio senza troppo faticare.

Si deve arrivare al 41' per vedere un'ottima opportunità per la Pistoiese che con Colombo vanno al tiro dal limite con palla alta ma non di di molto.Bel gesto tecnico.
Finisce il tempo col Pisa avanti di un gol con gara ben controllata tranne nel finale di tempo quando gli arancioni hanno spinto di più con l'occasione di Colombo e col primo angolo battuto al 46' dopo un tiro di Lanini..

Ma ci vuole altro...
Stesse squadre al rientro in campo. Poco da annotare nei primi minuti di gara solo un'ammonizione a Di Bari per una spinta su Varela.

 Ma al 13' il Pisa raddoppia con un'azione viziata da un fuorigioco segnalato dal guardalinee ma ignorato dall'arbitro. Da Mannini al 13' a Montella e da lui a Verna che raddoppia.Ma sulla destra sul lancio in profondità c'èra il guardalinee con la bandierina alzata!
L'arbitro fa proseguire e l'azione si conclude in gol.E' il 2-0 per il Pisa
.Da qui partono due minuti di proteste.

Tutti addosso al guardalinee,e partono i gialli.Ne fanno le spese Colombo ed il capitano Di Bari che viene espulso dal campo per doppia ammonizione.

Si riprende a giocare con gli animi surriscaldati e con la Pistoiese sotto due due gol e con l'uomo in meno.La decisione l'ha presa autonomamente l'arbitro Amoroso.
Sia pure in 10 gli arancioni con orgoglio si gettano in avanti ed al 18' concludono a rete con Colombo ma la palla è a lato. Altro giallo questa volta per Sammartino. Alvini mette in campo Rovini per Sinigaglia al 20' e Proia per Gargiulo due minuti dopo.
 E' il momento migliore per gli arancioni che sfiorano la rete con un cross di Lanini non raccolto per poco da Damonte,Colombo e Proia.

 Rischia il 3-0 la Pistoiese al 24' quando su un contropiede la palla viaggia da Mannini a Varela che colpisce il palo.
Al 26' è la Pistoiese a colpire la traversa con una bella conclusione di Colombo che sta disputando una bella gara. All'esordio tra gli arancioni al 31' Giusto Priola che prende il posto di Sammartino.

 L'impressione è che la Pistoiese con questa traversa abbia concluso le sue possibilità di recupero.Gli arancioni rischiano ancora di subire gol nel finale con incursioni di Ciani sventate da Iannarilli.

 La Pistoiese esce quindi sconfitta dall'Arena Garibaldi di Pisa campo ostico storicamente parlando ma non ha affatto sfigurato di fronte ai più quotati avversari.Ed è un peccato che sul risultato pesi quel gol del 2-0 che ha rovinato la gara degli arancioni è vero ma ha anche fatto uscire tutte le energie residue ai ragazzi di Alvini rendendo incerto il finale di gara.

 Ottima prova anche se sfortunata al tiro da parte di Colombo.
La differenza in campo l'ha fatta la migliore qualità complessiva in avanti degli uomini di Gattuso che salgono da soli al secondo posto della classifica
.Per la Pistoiese è l'ottava sconfitta di questo girone di andata.
Gli arancioni restano a 15 punti pur dando segnali di miglioramento.