\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: LA PISTOIESE E’ ENTRATA IN CRISI BATTUTA IN CASA ANCHE DALL’ANCONA E’ LA TERZA SCONFITTA NELLE ULTIME QUATTRO GARE
Di Admin (del 22/11/2015 @ 19:44:39, in CALCIO LEGA PRO, linkato 612 volte)

                                                                

 

Per la Pistoiese è il sesto appuntamento casalingo della stagione.Il momento non è certo dei migliori e la classifica lo dimostra.

Al termine del consueto assurdo spezzatino di gare ad ogni orario riguardante la giornata 11 abbiamo gli arancioni al 13mo posto alla pari con il Rimini proprio in zona play-out.D’altra parte con soli 3 punti nelle ultime 5 gare era inevitabile la scivolata verso il basso della classifica.

 Se non segni non vinci ed il problema più evidente della Pistoiese inizio stagione 2015/2016 è nell’attacco.Difficoltà nel segnare evidentissima soprattutto in casa dove è vero che sono stati gettati al vento calci di rigore ma è anche vero che solo 2 gol in 5 partite è bottino insignificante.

E’ questione di uomini, di qualità di giocatori essendo il gioco mai mancato ed avendo la difesa trovato un discreto equilibrio soprattutto se il raffronto va con la mente alla scorsa stagione ove il problema dei portieri era solare

.Al Melani arriva l’Ancona che ha una buona posizione di classifica trovandosi al terzo posto con 18 punti alla pari del Pisa penalizzato di un punto in settimana.

A proposito di spezzatino essendosi svolta una piccola parte della giornata N°12 prima dell’inizio di Pistoiese-Ancona ,abbiamo avuto la vittoria del Rimini sul Teramo per 2-1 per cui la classifica degli arancioni è ancora più pericolosa.Ad inizio gara la Pistoiese è al 14mo posto.

 Stadio Marcello Melani di Pistoia  

PISTOIESE   ANCONA   0-1

 Di Mariano al 41’ del 2° tempo

PISTOIESE: Iannarilli Falasco Di Bari Pasini Placido Vassallo Taddei Damonte Mungo Rovini Sinigaglia All.tore: Alvini.

 ANCONA: Lori Konate Pedrelli Paoli Cazzola Mallus Lombardi Hamlili Bussi Casiraghi Bambozzi All.tore:Cornacchini

Arbitro: Fiorini di Frosinone.

Finalmente Rovini dopo lunga assenza è di nuovo a disposizione di Alvini e parte dal 1’ minuto. Dopo oltre mezz’ora trascorsa con nessuna emozione in campo al 37’ capita agli arancioni una bella occasione e proprio con Rovini che su punizione da oltre 20 metri colpisce il palo con la palla che dopo aver colpito il portiere dorico Dori resta nei pressi della linea di porta ma non la supera.

 E’ l’unica emozione del primo tempo ed è francamente poco.

 Al 4’ della ripresa è ancora l’ex giocatore dell’Udinese che si mette in luce con un bel tiro dal limite che costringe Lori ad un efficace intervento.

 All’11’ Alvini sostituisce Mungo con Piscitella cercando con tre attaccanti la via del gol. Un minuto dopo l’Ancona potrebbe passare in vantaggio ma Hamlili non riesce a concretizzare un contropiede facendosi recuperare da Placido che mette in angolo.

18’ un’azione d’attacco della Pistoiese del tipo fotocopia di molte già viste.Cross di Falasco in area ma Di Bari e Sinigaglia non riescono a raggiungere la sfera.

 Ancora un cambio tra gli arancioni con l’uscita di Taddei e l’ingresso di Petriccione.

.Ma al 22’ la Pistoiese getta al vento un’occasione unica quando sempre su iniziativa del rientrante Rovini la palla giunge in area a Sinigaglia che si trova davanti il solo portiere Lori. Ne esce un tiro del tutto sbagliato.

Ad un quarto d’ora dalla fine Alvini effettua il terzo cambio con l’uscita di un buon Rovini e l’ingresso di Speziale. Invece di assistere ad un assalto finale il pubblico del Melani assiste invece alla seconda sconfitta consecutiva interna della stagione.

Infatti a 4’ dalla fine la Pistoiese soccombe. E’ un gol rocambolesco.Tiri e rimpalli in area di rigore con colpo finale vincente di Di Mariano a due passi dal palo di destra con pallone poi toccato anche da Falasco.

E’ difficile parlare anche di beffa perché quando si sbagliano occasioni (poche) favorevoli poi in genere si subisce.Ma francamente la partita sembrava incanalata al più classico degli 0-0.

 Che dire in chiusura se non questo.Alla Pistoiese si è aperta una fase di crisi.I risultati non arrivano e francamente le ultime 6 partite giocate con soli 3 punti all’attivo sui 18 a disposizione non possono che aver evidenziato il problema dell’attacco.2 gol fatti e 5 subiti hanno consegnato agli arancioni il 14mo posto dove è stata raggiunta dalla Lucchese che in serata ha battuto il Savona per 2-0

.Ma la vera classifica quella dei punti conquistati sul campo al netto delle penalizzazioni parla ancora più chiaramente.La Pistoiese sarebbe terzultima alla pari dei rossoneri di Lucca.Dietro solo la Lupa Roma !.

Si è aperta una crisi inaspettata.Il pubblico del Melani al termine della gara ha contestato.Occorre calma e riflessione.D’altra parte quando si sbagliano gol con la porta spalancata che dire ?Il fatto però si ripete da tempo e gennaio è ancora lontano per cercare di rimediare.A quanti punti chiuderà il girone di andata la Pistoiese?