\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: PRIMA VITTORIA PER LA PISTOIESE DI ALVINI BATTUTA PER 2-1 AD APRILIA LA LUPA ROMA
Di Admin (del 04/10/2015 @ 17:19:38, in LEGA PRO GIRONE B, linkato 584 volte)

                                                                          

LEGA PRO GIRONE B

 Quinta giornata di campionato

 Domenica 4 ottobre 2015

APRILIA Stadio Quinto Ricci

 LUPA ROMA    PISTOIESE    1-2

 Damonte (PT) al 18’ del primo tempo Sinigaglia ( PT) al 40’ del 1° tempo Tulli (LR) al 18’ del 2° tempo

LUPA ROMA: Mangiapelo Cane Sfanò Pasqualoni Celli D'agostino Massella Cerrai Quadri Tajarol Leccese All.tore: Cucciari

 PISTOIESE : Iannarilli Placido Pasini Falasco Cruz Damonte Taddei Vassallo Mungo Sinigaglia Speziale All.tore: Alvini

Arbitro: Massimi di Termoli

 Ambedue le compagini sono alla ricerca della prima vittoria in campionato.La Pistoiese ha due punti in classifica, la Lupa Roma solo uno.Classifica esangue,quindi, solo due squadre sotto e sono le penalizzate Teramo e Savona.

 Qualche problema di troppo per Alvini in tema formazione vista anche la probabile assenza di Di Bari per influenza in aggiunta ai vari Proia,Lo Sicco e Merini quest’ultimo fuori per ancora un paio di settimane e questa è assenza pesante.

 I locali avranno di nuovo a disposizione dopo la squalifica Gaetano D’Agostino .

Per la prima volta nella sua storia la Pistoiese affronta i laziali della Lupa Roma. Non di certo il grande pubblico allo stadio Ricci d’altra parte la media presenze nei vari stadi di questo girone B vede in testa il Pisa con ben 7.415 presenze ed all’ultimo proprio la Lupa Roma con un misero 300.

11’ Mungo, Sinigaglia e Vassallo che va al tiro deviato in angolo.Ottima occasione per la Pistoiese,la prima della gara arrivata dopo 10’ di studio generale.

 Vassallo avrebbe festeggiato col l’eventuale gol il rinnovo del contratto.

Si arriva al 16’ con una volata in contropiede 3 contro 2 finalizzata da Sinigaglia il cui tiro è deviato in angolo. Dall’angolo Damonte porta in vantaggio gli arancioni raccogliendo una palla che gli aveva rovesciato con traiettoria parallela alla linea di porta Mungo.Bravo Damonte a girare in porta.

 Risponde la Lupa con tiro di Cerrai parato da Iannarilli. Al 24’ da Cane che viaggia sulla destra cross per Leccese con colpo di testa fuori. 29’ calcio di rigore per i laziali. Leccese va via a due uomini e viene trattenuto da Falasco.

E’ il capitano D’Agostino che va sul pallone ma Iannarilli si getta alla sua sinistra e devia il suo tiro.Non di certo un gran tiro ma ottima reazione del portiere arancione.

 Comunque in questa fase i padroni di casa spingono molto e la Pistoiese soffre un po’ in difesa. Al 39’ Sinigaglia ha avuto sul piede la palla del raddoppio ma un grande intervento di Mangiapelo gli strozza in gola l’urlo del gol.E Sinigaglia si era liberato molto bene al tiro.

2-0 che però arriva qualche secondo dopo proprio con Sinigaglia che a due passi dalla porta gira in porta un pallone da rimessa laterale di Placido.Il 2-0 è la giusta dimensione per quanto visto in campo anche se il secondo gol è stato sicuramente favorito da una difesa laziale imbarazzante.

Cucciari mette subito in campo l’esperto bomber Di Michele ( 83 gol in Serie A ) al posto di Leccese. Iannarilli salva su una semirovesciata aerea nel finale di tempo.

 Pistoiese che finalmente ha finalizzato di più e con maggiore precisione rispetto ad altre gare.Ottimo Iannarilli finora.

.Visto che nei primi 12’ della ripresa non è cambiato nulla il tecnico della Lupa Cucciari mette in campo Tulli per Massella .Tattica ultra offensiva. 14’ da Di Michele a Tulli con pallonetto alto di poco.Buona occasione. Poi al 16’ è lo stesso Di Michele che sparacchia alto da due passi.La Lupa Roma spreca molto.

18’ la rete però era matura ed arriva con Tulli che da due passi fulmina Iannarilli.Gli arancioni protestano per una bandierina alzata segnalando un fuorigioco che l’arbitro non ha tenuto in conto.Anche Nelso Ricci va a chiedere lumi.Il cross in area è stato di D’Agostino.

 Alvini si tutela con l’inserimento di Di Bari al centro della difesa.Esce Speziale. Vassallo fuori ed in campo Piscitella.Alvini cerca la possibilità di chiudere la gara. Ultimo cambio nei locali.Quadri va in panchina e Bezziccheri in campo.

 Mancano 20’ alla fine e la gara è sempre molto aperta.Il più pericoloso della Lupa è Tulli che ha un paio di occasioni mal sfruttate. Comunque gli arancioni cercano sempre di controbattere colpo su colpo.

 Esce Placido ed entra Lanini a 8’ dalla fine.Ultimo cambio per la Pistoiese. Non accade più niente.Gli arancioni controllano bene il finale di gara.

Questa volta la Pistoiese ha sbagliato molto meno dell’avversario ed ha vinto la sua prima gara di questo torneo 2015/2016.Vittoria meritata per Alvini che anche nella ripresa quando la Lupa Roma che cercava di evitare la terza sconfitta consecutiva in casa spingendo molto, ha sempre cercato di chiudere la partita col terzo gol.Arancioni che avanzano sul piano della costruzione del gioco e sullo stare bene in campo.Ottimo Iannarilli nella parata sul calcio di rigore ma anche Sinigaglia è stato molto generoso e combattivo.

I 3 punti non potranno che portare un grande beneficio nella autostima dell’intero organico in vista del sentito derby con la Lucchese del prossimo turno.

Tenendo sempre ben conto però che la difesa della Lupa Roma non ha fatto che confermare di dover essere ben registrata dal momento che ha già subito 10 gol.