\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: MILAN METTI DA PARTE I CONTRATTI,LE FIRME,GLI STADI DA COSTRUIRE E COMPRA I GIOCATORI! IL BAYERN PASSEGGIA
Di Admin (del 04/08/2015 @ 22:37:00, in Calcio Internazionale, linkato 541 volte)

                                           

 

 Ribadendo che le amichevoli estive non contano nulla , sono fatte solo e soltanto per impinguare le casse societarie dei club più o meno famosi,occorre dare un’occhiata al Milan targato Mihajlovic che finora a mostrato interessanti progressi nel settore di maggior carenza tecnica vale a dire: la difesa.

 Monaco di Baviera Allianz Arena  

AUDI CUP 2015 una delle tante “coppette” estive ma ben pagate..

Torneetto a 4 squadre: Real Madrid, Bayern Monaco,Milan e Tottenham Hotspurs.

Nel pomeriggio il Real Madrid con gol di James Rodriguez e di Bale ha battuto per 2-0 i londinesi ed è andato in finale.

BAYERN MONACO    MILAN    3-0

Bernat al 23’ del 1° tempo Goetze al 28’ del 2° tempo Lewandowski al 39’ del 2° tempo

BAYERN MONACO: Ulreich Rafinha Boateng Bernat Rode Kimmich Hojbjerg Lahm Vidal Costa Goetze All.tore: Guardiola

MILAN : Diego Lopez De Sciglio Zapata Ely Antonelli Bonaventura De Jong Bertolacci Honda Bacca Adriano All.tore: Mihajlovic

Come si vede moltissime le assenze nel Bayern che parte con 5 titolari in panchina. Neuer,Benatia,Lewandowski,Alaba e Muller.

 Bernat scherza con De Sciglio e con Zapata che non riescono a chiudere una falla e batte imparabilmente Diego Lopez al 23’ del 1° tempo.Non di certo attenta la difesa rossonera che aveva retto alla maggiore e prevista spinta del Bayern fino a quel momento assai vivace soprattutto con Goetze.In questo caso comunque c’è stata anche una deviazione decisiva di Zapata.

Sarà anche il Bayern due ma il possesso palla dei tedeschi è totale con continui interscambi di posizione da parte dei giocatori.Il Milan non ci capisce nulla.

 Al 27’ il Bayern va vicino al raddoppio con Hojbjerg che su cross di Douglas Costa colpisce il palo. Altro legno,questa volta la traversa,ferma il Bayern al 35’.E’ Vidal che colpisce di testa un cross di Rafinha.

 Francamente imbarazzante Zapata che si permette anche di impostare l’azione e perde palla, imbarazzante De Sciglio contro Bernat.

Anni luce, anni luce di distanza da questo Bayern due da parte del Milan. Non c’è un’idea di gioco nel Milan. Il tempo termina con un pericoloso colpo di testa di Vidal che va di poco alto.

In totale 13 tiri in porta a 1! 70 a 30 il possesso palla.

 Si deve probabilmente esser fatto sentire Mihajlovic negli spogliatoi perché torna in campo un Milan un pochino più vivo. Nel Bayern entrano in campo Benatia,Muller e Lewandowski al posto di Vidal,Boateng e Douglas Costa.

 I rossoneri hanno due ottime occasioni per pareggiare.La prima con Bacca che servito da Bertolacci sferra un tiro di poco fuori e la seconda con De Jong con un violento tiro dalla distanza fuori di un soffio.

 Poi riprende a spingere come al solito il Bayern che fa entrare Xabi Alonso al posto di Lahm.Nel Milan al 19’ esce Zapata che poco prima nell’anticipare Lewandowski per poco non fa un’altra autorete!

 Insisto! Questo giocatore non può competere ad altissimi livelli ! E’ di medio-basso livello e non c’è verso di farlo capire a chi di dovere..

 Al 28’ arriva il maturo secondo gol per il Bayern e lo mette a segno Mario Goetze che approfitta di un passaggio di Muller e un blocco di Lewandowski per battere di precisione alla propria destra il portiere Diego Lopez.

 Ora il rischio con i tedeschi è quello di prenderne 4 o 5 di reti.

Infatti al 39’ arriva il terzo gol a seguito di una errata impostazione difensiva di Alex che consegna palla all’avversario che è Muller.Un gioco da ragazzi servire al centro Lewandoski che fulmina Diego Lopez. 3 gol 1 palo ed una traversa per il Bayern che vince in assoluta tranquillità.

Milan che ha fatto quanto è nelle sue possibilità attuali.

Che cosa abbiamo visto di nuovo in questo Milan? Qualcosa ma è POCO e di certo non fa pensare a terzi-quarti posti o meglio. NO! C’è il vecchio Milan di Inzaghi con più convinzione ed ordine tra i reparti che si aiutano di più.Ma il materiale umano è quello che è.Assolutamente non ai livelli del Bayern da cui dista ANNI LUCE. Sarà opportuno che i danari di Mr Bee e dei suoi investitori vengano usati per rinforzare la squadra poi potranno pensare a quotazioni in borsa e mercati asiatici.

Questo Milan in Europa non ci torna.

 A proposito in campo ci doveva essere anche Luiz Adriano ma noi non l’abbiamo visto…