\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: LA ROMA CON ITURBE E GERVINHO SCHIANTA PER 5-1 I RUSSI DEL C.S.K.A. DI MOSCA IL BAYERN BATTE IL CITY NEL FINALE
Di Admin (del 17/09/2014 @ 22:48:36, in Champions League 2014-2015, linkato 919 volte)

 

GRUPPO E  Olimpico di Roma

 

ROMA    C.S.K.A. MOSCA      5-1

Iturbe ( Roma ) al 6' del 1° tempo Gervinho ( Roma ) al 10' del 1° tempo Maicon (Roma) al 20' del 1° tempo Gervinho  (Roma ) al 31' del 1° tempo Ignashevich ( C.S.K.A.) autorete al 5' del 2° tempo Musa ( C.S.K.A.) al 37' del 2° tempo

 

ROMA: De Sanctis Maicon Manolas Astori Torosidis Pjanic Keita Nainggolan Iturbe Totti Gervinho All.tore: Garcia

C.S.K.A. Mosca : Akinfeev Fernandes Nababkin Ignashevich Berezutski Eremenko Tosic Natcho Milanov Doumbia Musa All.tore: Slutski

 Arbitro: Fernandez Borbalan ( Spagna )

  La Roma non può contare su Castan che è infortunato e su De Rossi che è squalificato.In campo un tridente offensivo con Totti a lanciare Iturbe e Gervinho.Garcia in difesa ha scelto Torosidis per Cole.Tra i russi mancano Dzagoev e Wernbloom squalificati e Vitinho ed Elm che sono infortunati.Unica punta a Doumbia.

 Già in apertura pasticciano in difesa i russi con il portiere che esce male su cross da destra di Nainggolan.Il difensore Berezutski per evitare l’intervento di Gervinho per poco non la mette dentro! Al 6’ Roma in vantaggio con i due “apriscatole” Gervinho-Iturbe in azione anche se il lancio di Gervinho è sembrato trovare un Iturbe partito in posizione irregolare.Ma tant’è,la conclusione dell’ex veronese è risultata indigesta per Akinfeev portiere del C.S.K.A.

Il favore a Gervinho viene subito reso –passano solo 4’ – da Iturbe che sulla destra lancia in area Gervinho che dal dischetto del rigore è abilissimo a stoppare ed a sorprendere tutta la difesa dei russi e battere ancora Akinfeev

.La Roma ha già la partita in pugno grazie alla tecnica superiore mostrata dai due attaccanti a disposizione di Garcia. Terrificante inizio gara per il C.S.K.A. Mosca.

 Al 15’ i russi potrebbero accorciare grazie a Doumbia che se ne va in contropiede ma arrivato davanti a De Sanctis si lascia ipnotizzare e gli tira addosso!

Siamo al 20’ è per il C.S.K.A: è notte fonda.Siamo sul 3-0 grazie ad un gol di Maicon che dalla destra voleva servire probabilmente Gervinho ma poi decide di sferrare un tiro in porta con palla che il portiere Akinfeev,serataccia per lui,si lascia sfuggire dalle mani.Il tiro era abbastanza forte ma l’errore del portiere è evidente.

 Intanto un problema per la Roma causa infortunio muscolare per Iturbe che tenta di restare in campo ma non ce la fa.E’ il 25’ ed al suo posto entra Florenzi

. Alla mezz’ora i russi che giocano a viso aperto si rendono pericolosi con Fernandes che serve Eremenko con tiro bloccato al centro dei pali da De Sanctis.

Ma un minuto dopo ancora un gol giallorosso ad opera di Gervinho la cui velocità e le cui finte mettono in crisi l’intera difesa russa.Sulla destra dell’area di rigore lanciato in profondità da Totti,controlla ,dribbla,si smarca rientra e batte Akinfeev per il 4-0 !

 Si registra anche un lieve infortunio per Maicon poi al 41’ è Pjanic che calcia a rete e questa volta Akinfeev riesce a deviare .Poi tocca a Keita dalla distanza ad impegnare Akinfeev.

Squadre al riposo sul 4-0 netto per i giallorossi assoluti padroni del campo con avversari deboli in difesa che non disdegnano però di giocarsela.Ma la differenza di qualità è evidente.

 La Roma è in un girone di ferro ed è importante anche tender conto della differenza reti che potrebbe essere decisiva in caso di squadre a pari punti.Più gol si segnano,quindi, meglio è.

 La prova della assoluta inconsistenza della difesa russa la si ha al 6’ della ripresa quando un cross di Torosidis che viaggiava verso centro area in cerca di Florenzi veniva deviato in tuffo nelle propria porta da Ignashevich.E siamo alla goleada: 5-0

 La gara è vinta ed ha perso di interesse.Intanto si rincorrono notizie poco edificanti circa infortuni capitati a tifosi russi del tipo accoltellamenti e simili.Si spera siano solo voci perché di scene da guerriglia per andare allo stadio a vedere una partita se ne farebbe volentieri a meno.

Invece dalle cronache romane si è saputo che un tifoso è stato accoltellato ed è in ospedale,l’altro ha avuto una bottigliata sulla testa.Il tutto prima dell’inizio gara.

Riprendiamo con il calcio giocato con un tiro di Eremenko dalla distanza che viene bloccato da De Sanctis.Poi a sfiorare il sesto gol è Pjanic con un tiro che Akinfeev non stoppa del tutto con palla allontanata da Ignashevich.

 I russi sono volenterosi e cerca di accorciare le distanze prima con Efremov il cui diagonale è respinto da De Sancits ,poi dal pericoloso Doumbia il cui tiro a breve distanza da De Sanctis è alzato in angolo da Astori. Questo vivace Doumbia nemmeno è fortunato quando su calcio d’angolo da destra riesce a deviare a rete ma la palla colpisce la traversa rientra in campo e il colpo di testa di Berezutski va fuori di poco.

Qualche disordine in curva ove sono i tifosi russi con vari fumogeni lanciati.

E alla fine il piccolo Musa del C.S.K.A. al 37’ in un modo o nell’altro,quasi incespicando sulla sfera riesce al 37’ a battere De Sanctis per il gol dell’onore.

 Ha un poco mollato la Roma che ha sostituito Gervinho e Manolas con Ljajic e Yanga-Mbiwa ed al 42’ avrebbe anche segnato il secondo gol ma il tiro da fuori area al volo di Milanov che batte sulla traversa e finisce in gol oltre la linea bianca non viene valutato dentro dalla terna arbitrale.Era il 5-2

Nel finale Astori deve uscire per un dolore al ginocchi destro e la Roma chiude la partita in 10 uomini.

Al 47 in pieno recupero russi ancora poco fortunati quando Panchenko su palla d’angolo calcia a colpo sicuro ma la sfera a portiere romanista fermo se ne va lambendo il palo!

Roma che schianta i russi quindi ma con qualche infortunato di troppo e qualche sofferenza di troppo nel finale dovuta soprattutto al miglior stato fisico degli avversari più avanti nella preparazione.

ALTRI RISULTATI DI STASERA:

 GRUPPO E

 BAYERN MONACO- MANCHESTER CITY 1-0

GRUPPO F

BARCELLONA - APOEL NICOSIA 1-0.

AJAX-PARIS SAINT GERMAIN 1-1

GRUPPO G

CHELSEA – SCHALKE 04 1-1

 MARIBOR- SPORTING LISBONA 1-1

GRUPPO H

PORTO-BATE BORISOV 6-0

 ATHLETIC BILBAO- SHAKHTAR 0-0