VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 Torneo Moreno Vannucci 2014-La premiazione... di Admin
 
"
Ci si accorge di quanto si è ricchi di tempo solo quando si smette di pensare che non se ne possiede abbastanza.

Gusty Herrigel (Lo Zen e l'arte di disporre i fiori)
"
 
\\ Home Page
Benvenuto nel blog di VideoNewsTV, la prima TV digitale su Internet:

LinkLog
 
Nessun link trovato.
WebLog
 

   


Troppo semplice presentare questa delicata gara della Pistoiese contro il Piacenza come uno scontro tra vertice e coda della classifica.E’ ovvio.Basta guardare classifica e dati statistici.Da una parte gli emiliani che viaggiano con 22 punti in 9 gare e sono addirittura imbattuti in trasferta mentre per i toscani che hanno solo 7 punti nelle stesse 9 gare,non è ancora arrivata la prima vittoria casalinga.Sembrerebbe esito scontato.E’ proprio l’occasione per invertire la tendenza dell’ovvio.Il calcio spesso fa di questi scherzi.
Ovvio che Asta l’allenatore della Pistoiese vorrà cercare di festeggiare il suo compleanno che ricorreva ieri con la prima sua vittoria in questo campionato che sarebbe anche la prima soddisfazione per i tifosi arancioni assai depressi e delusi.

 Campionato Serie C 2018/2019 Giornata N°12

Stadio Marcello Melani di Pistoia 

 PISTOIESE   PIACENZA   2-0


 Luperini su rigore al 18’ del 1° tempo ed all’11’ del 2° tempo

PISTOIESE
: Meli, El Kaouakibi, Dossena, Ceccarelli, Terigi, Luperini, Vitiello, Picchi, Cagnano, Fanucchi, Latte Lath
All.tore : Asta

PIACENZA: Fumagalli, Troiani, Della Latta, Pergreffi, Barlocco, Nicco, Marotta, Corradi, Sestu, Pesenti, Di Molfetta.

All.tore: Franzin

i Arbitro:Feliciani di Teramo

 Pistoiese con alcune assenze importanti.Una di lunga data ( Minardi ),una ,quella di Muscat perché chiamato in Nazionale Maltese ed una ,Regoli che non è ancora a punto. Inoltre c’è anche Rovini che ha un fastidio muscolare ed è in dubbio.

 I biancorossi capolista mancheranno di Silva e Bertoncini mentre anche Mulas non sembra al meglio.

Infatti Rovini non è tra i titolari ma in panchina.

 Inizio di marca ospite. Al 6’ una botta da fuori di Corradi con parata di Meli

Bel momento arancione tra il 12’ e 13’ con una parata di Fumagalli ed una conclusione di Cagnano.

 Pistoiese in vantaggio su calcio di rigore al 18’.E’ Troiani che tocca la sfera con le mani dopo un tiro del capitano Luperini servito da Fanucchi. Luperini non sbaglia la battuta e col suo quarto centro stagionale porta in vantaggio la Pistoiese.

 Dieci minuti dopo ancora una buona opportunità per una Pistoiese che quando riparte è molto pericolosa ma in questo caso Picchi alla conclusione a rete sbaglia di poco.
 Giallo per Pergreffi del Piacenza per proteste al 39’ Pericolo in area arancione al 41’ quando su palla battuta su punizione Troiani di testa colpisce all’altezza del secondo palo con sfera che esce alla sinistra di Meli Tre ammonizioni nel finale di tempo. Fanucchi e Vitiello nella Pistoiese e Nicco nel Piacenza

Primo tempo con padroni di casa in vantaggio di una rete ma soprattutto dopo una condotta di gara sicura e convinta. La ripresa si apre con un brivido per la porta toscana quando al 10’ un gran tiro a girare da parte di Di Molfetta vede la sfera colpire in pieno l’incrocio!


Dal pericolo sventato arriva subito dopo il 2-0 ed ancora a firma Luperini che così con 5 reti segnate diventa il goleador della squadra. Gli ospiti perdono palla e subiscono un contropiede iniziato da El Kaouakibi, proseguito da Fanucchi con palla per il capitano che davanti a Fumagalli non sbaglia!

 E siamo su un doppio vantaggio convincente e rassicurante. Tentativo di Barlocco al 13’ con Corradi che non riesce ad intervenire Poi 3 cambi nel Piacenza. Al 17’ escono Pesenti,Corradi e Troiani sostituiti da Romero,Fedato e Mulas.I biancorossi attaccano e collezionano angoli ma non riescono a rientrare in gara. Al 22’ nella Pistoiese entra Rovini ( non al meglio ) per Vitiello.

 31’ su botta di Cagnano il portiere Fumagalli mette in angolo. Un minuto dopo escono Latte Lath e Fanucchi ed entrano Tartaglione e Forte 39’ Forte servito da Luperini on area di rigore non riesce ad andare al tiro Piacenza che potrebbe rientrare in gara al 41’ quando gli viene decretato a favore un calcio di rigore per fallo di mano di un arancione. Ma Romero che va a batterlo si fa parare il tiro da Meli.

 44’ esce anche Picchi e ne prende il posto Llamas. Nei 5’ di recupero da registrare una ammonizione a carico di Cagnano.

 La Pistoiese vince quindi per 2-0 la sua prima gara casalinga dell’anno battendo la capolista Piacenza che in questa gara non ha avuto episodi favorevoli. In sintesi: difesa tosta,episodi sfruttati al massimo ( anche quelli sfavorevoli ) e contropiede

. E’ accaduto quello che molto spesso avviene nel calcio che non è scienza esatta,quando chi è in difficoltà incontra i primi della classe.La Pistoiese così come si usa dire ha gettato il cuore oltre l’ostacolo ed ha ottenuto la prima vittoria casalinga della stagione mantenendo ancora la porta inviolata per la terza giornata consecutiva eguagliando così un suo piccolo record risalente alla’annata 2015/2016 quando con Alvini in panchina gli arancioni non subirono reti nella gare 23 -24 e 25 contro Lucchese,Rimini e Tuttocuoio

 Antonino Asta quindi ha messo a posto la fase difensiva ed oggi ha anche gestito al meglio gli episodi.

 Questa volta gli episodi sono stati dalla parte degli arancioni ed è arrivata un’importante vittoria che rasserena animi e migliora l’asfittica classifica.Ora dopo 10 gare i punti sono 10 così come alla stessa data nell’anno 2015/2016 ed 1 in più dell’anno2016/2017 che con 9 punti dopo 10 gare rappresenta il punto più basso degli arancioni da quando sono tornati tra i professionisti.

 Prossima gara la trasferta contro l’Olbia in terra sarda.Con bel altro animo e convinzione.

 Spettatori al Melani sempre sotto i 1000. Per l’esattezza:846
 



Intanto è stata pesante l’assenza di Renzi.


Molti dei presenti all’assemblea del PD a Roma magari hanno gioito di questa assenza.Finalmente si leverà dai coglioni dopo aver affossato il partito e con i suoi darà vita ad un nuovo partito magari unendosi a Berlusconi come si aspetta da anni.

 Molti invece,i più seri, si sono avvicendanti sul palco facendo analisi e proponendo ricette prima su quanto accaduto in sede elettorale poi su quanto si debba cercare di fare per recuperare il recuperabile



.Lo strappo con la base elettorale ex PCI ex PDS è stato forte,pesante. L’attuale dura opposizione al Governo Lega-5 Stelle non può essere bastevole.Occorrono uomini e donne in grado di ricucire lo strappo con i disillusi per riportarli a credere in un progetto costruttivo.

Ed in questo liberarsi di Renzi e dei suoi SAREBBE SALVIFICO. Lo capiranno?

Oppure proseguiranno le lotte tra le varie correnti? Quali saranno le candidature per la Segreteria ? Minniti ? Martina? Zingaretti ?

 Intanto per il Congresso non c’è ancora una data, ma c’è una Commissione CONGRESSO che reggerà il partito che ora non ha organi elettivi.E’ già qualcosa.

Prossima tappa: fissare la data delle primarie.




 Interessante l’intervento della delegata Katia Tarasconi consigliera regionale Emilia-Romagna che ha detto: "Ritiratevi tutti, liberate il Pd", ha detto. "Siete ancora così accecati dalle vostre esigenze personali da non capire che le nostre divisioni, correnti, la nostra presunzione non ci hanno fatto più capire dalla gente. Parlate di fuoco amico ma sono stati gli elettori a fare fuoco contro di noi. Fuori di qui a nessuno interessa chi sta e chi non sta con Renzi, Martina, Zingaretti, Minniti. Per una volta provate a essere una squadra. Ritiratevi tutti. Riapriamo dallo riscrivere lo Statuto e lo dobbiamo fare noi delegati in assemblea e non i vertici".

PS:circa la notizia del giorno ,che per me non lo è,cioè il blocco attuato dai giubbotti gialli ( vale a dire la protesta degli automobilisti francesi contro l’aumento avuto e ventilato ulteriore sui carburanti ) in Francia ho voluto vedere fino a che punto stia arrivando la NON INFORMAZIONE in questo paese.

 Tutti,dico tutti i quotidiani ( che come ho sempre detto sono troppi e quasi tutti uguali sostenitori del paraculismo ) non hanno specificato subito IL PERCHE’ della protesta messa in atto. PRIMA SI SPIEGA IL PERCHE’, A COSA E’ DOVUTA LA PROTESTA.



 Cioè a dire il Governo MACRON ha alzato il prezzo dei carburanti di 5 -10-15-20-100 centesimi litro e poi si passa alla cronaca. Invece i soliti toni da cronaca giudiziaria ad effetto.


 Francia bloccata, disordini, un morto, diversi feriti…tanto per dare in pasto il peggio alle folle assetate…… Ma i motivi veri, quelli li si mettono in fondo.Esemplare come sempre in questo ,il nuovo corso del Corriere della Sera a guida Cairo Editore.Il motivo delle manifestazioni è esattamente nelle ultime 3 righe del pezzo dal fronte di guerra !
 







Vorrebbero che al CONI restasse solo il compito di occuparsi delle Olimpiadi e della preparazione degli atleti azzurri per la più prestigiosa delle manifestazioni sportive.


Drastico calo per quanto riguarda il danaro gestibile

.Una riforma del CONI voluta dal neo Governo Lega-M5 stelle.

Sino ad ora è sempre stato il CONI a distribuire i soldi e tanti alle varie Federazioni ora invece sorgerebbe una nuova Società al posto della Coni Servizi,che avrà il nome Sport&Salute Spa E SARA' DI NOMINA GOVERNATIVA. Apriti cielo!

                                                               

 AL Coni resterebbe solo la gestione di una 40na di milioni per la preparazione delle Olimpiadi .

 Figurarsi che anche le sole Olimpiadi sono viste dai 5 Stelle come una possibile GRANDE MANGIATOIA così come ha recentemente ricordato anche il Sindaco di Roma Virginia Raggi "Le Olimpiadi sono un regalo economico a una città che spesso viene usato per costruire grandi opere che restano incompiute o, più in generale, come una grande mangiatoia. Io sono contraria, penso che prima vada risistemata la città. Bisogna concentrarsi sull’ordinario. In ogni caso informeremo i cittadini dei costi e dei rischi delle Olimpiadi

Tempi duri si prospettano quindi per il CONI e per il sul Presidente Malagò che già ieri si è espresso in termini forti contro la ventilata aria nuova da parte del Governo e del Sottosegretario Giorgetti con delega allo Sport in tema di ripartizione delle risorse per tutti i settori sportivi.

 Il CONI che ora gestiva ben 146 milioni di contributi ( dei quali oltre 30 alla FIGC, circa 7 milioni al nuoto,circa 6 all’atletica, più di 5 al ciclismo e via andando ) passerebbe solo ,come detto ,ad occuparsi di Olimpiadi mentre per il resto e per tutte le Federazioni viene creata apposita società .In sostanza :le mani della politica sullo sport italiano.

 Si sprecano le reazioni del tipo: occupazione politica dello sport, fine della autonomia decisionale del settore, persino il fascismo era più democratico...

 Malagò ha detto oggi rincarando l'attacco al Governo di ieri: "Hanno ucciso il CONI con 4 righe messe nella finanziaria "

 Il fatto è che finora questi danari sono stati distribuiti dalla CONI SERVIZI con personaggi scelti dal CONI stesso ,nelle idee del Governo da ora in poi ( 2020 ) questa distrubuzione dei pani avverrebbe con apposita società SPORT & SALUTE SPA con nomine Governative!

 Una riforma profonda che dovrebbe partire a detta dei promotori Giancarlo Giorgetti ( Lega ) e Simone Valente ( 5 Stelle ) nel 2020 ma che verrà incardinata già in questa legge di bilancio 2018.


 Insomma sta prendendo piede una profonda rivoluzione in tutti i settori del nostro sport ove vi sono Federazioni come quella ad esempio del calcio FIGC e dell'Atletica i cui risultati in termini agonistici hanno negli ultimi tempi lasciato molto a desiderare

. In FIGC si è alle prese con un calo dei contributi,con il GIUSTISSIMO divieto di pubblicità per giochi e scommesse che entrerà prima o poi in vigore ( ora c'èra da tutelare i contratti già in essere...) con una percentuale sui biglietti di ingresso agli stadi che dovrebbe andare come contributo alla gestione dell'ordine pubblico ed infine con l'idea di Giaorgetti di destinare il 10% dei diritti provenienti dai contratti TV a quelle squadre che utilizzano giovani cresciuti nei vivai ( ALTRA COSA GIUSTISSIMA )

 Insomma lo sport è parte importante non solo del vivere comune ma anche finanziariamente parlando e che ci sia bisogno di una profonda ristrutturazione sia di regolamenti che di governance pare certo visti gli scarsi risultati di certe Federazioni.
 


Pugni chiusi era una bella canzone.Era una canzone dei Ribelli


Oggi il pugno chiuso del Ministro Toninelli ha destato scandalo tra i sepolcri imbiancati.



Toninelli con quella faccia un po’ cosi si è attirato una sequenza di invettive.

 Vogliamo dargli o no una sorta di assoluzione?

 Perché forse l’applauso spessissimo fuori registro e senza alcun senso non ha eguale peso?

Semplicemente Toninelli ha esultato da ultras dopo che il Decreto Genova è stato approvato oggi al Senato.L’ha visto come una vittoria e credo sia stato sincero. E invece i moralisti d’accatto si sono subito scatenati.Un pugno chiuso sulle macerie di Genova scrivono indignati.Toninelli non ha rispetto i morti di Genova


.Ridicolo poi l’intervento in aula di Renzi quando ha detto:”avete capito ? Toninelli ha detto no al progetto di Renzo Piano.Capito? Toninelli.

 E che c’èntra? Che vuol dire? Perché è Renzo Piano il progetto dovrebbe essere approvato subito ? Chi lo dice ?

 In mezzo a tutta questa discussione senza alcun senso e deviata dalla vera domanda da farsi che è semplice semplice: la responsabilità del crollo del ponte Morandi ha chi deve essere attribuita?



Chi è che ha consentito alla Società Autostrade dei Benetton di ottenere profitti sempre maggiori e di non eseguire opere di manutenzione richieste da più fonti?

 Il Decreto Genova è stato poi approvato con 167 VOTI A FAVORE 49 CONTRARI E 53 ASTENSIONI


Toninelli
ha poi voluto precisare così il suo gesto di esultanza da stadio: “ L’esultanza è per i genovesi e per Genova che oggi ha un aiuto enorme da parte dello Stato.800 milioni fanno rialzare una città che senza un interesse così grande e costante del governo sarebbe rimasta in ginocchio”
 
     


In clima di conti “ballerini” ed in odore di sanzioni dall’Europa matrigna che prende più di quanto dia, mi chiedo quale sia il motivo per cui il Governo attualmente in carica NON INTERVENGA CON VELOCITA’ e RISOLUTEZZA sul recupero dell’ICI sugli immobili religiosi.

Si tratta della considerevole cifra di circa 5 miliardi che se fosse sommata all’iniquo regalo di Renzi degli 80 euro ,porterebbe nelle casse statali una somma da mezza finanziaria.



 Si teme di disturbare il manovratore?



 In sostanza il Vaticano deve allo Stato italiano una somma di 4,8 miliardi di euro così come ha deliberato la Corte di Giustizia dell’Unione Europea.Si tratta di ICI non versata dalla Chiesa per le sue attività commerciali.

 Per una volta che l’Europa matrigna che prende più di quanto ci dia ,ha una risoluzione positiva non si vede per quale motivo non la si metta in pratica

 Il Vaticano deve pagare ed è probabile come trapelato nelle ultime ore che il Governo pensi anche per la Chiesa ad una sorta di rottamazione

.C’è una leggera differenza però… lo sconto per i salvatori di anime è meno comprensibile rispetto a chi l’anima l’ha già persa frugandosi in tasche vuote.
 





Dal punto di vista sportivo la vicenda Entella dovrebbe essere terminata.Ingiustamente MANTENUTA IN SERIE C come ha voluto d’imperio la Lega di B con atto estivo poi smentito e riconfermato.Un fatto incredibile che ha rovinato questo campionato Girone A di Serie C cui appartiene la Pistoiese.

Una Pistoiese in crisi di risultati già con cambio di allenatore ( Asta al posto di Indiani ) e con un bottino di punti dopo 8 gare che è il più basso dal ritorno degli arancioni tra i professionisti cioè dall’anno 2014/2015
.

 Per la nona gara degli arancioni ( giornata N.11) la Pistoiese è in trasferta sul campo del Cuneo.Si tratta della quarta trasferta di stagione e per ora gli arancioni è proprio fuori casa che meglio si sono espressi con una vittoria ( l’unica ) una pari ed una sconfitta.

 Cuneo Stadio Fratelli Paschiero  

CUNEO   PISTOIESE    0 – 0

CUNEO:
Marcone Bertoldi Ferreyra Santacroce Cristini Mattioli Caso Paolini Bobb Kanis Defendi

 All.tore: Scazzola

PISTOIESE:Meli Dossena Ceccarelli El Kauakibi Muscat Picchi Luperini Cagnano Fanucchi ( Vitiello 80’ ) Rovini ( Forte 71’ ) Latte Lath ( Cellini 71’ )

 All.tore: Asta

 Arbitro:Panettella di Bari

 Pistoiese con maglia bianca e con Dossena al posto di Regoli.

Al 5’ primo angolo per i locali poi un tiro alto di Picchi Al 10’ viene toccato duro Latte Lath da Santacroce La Pistoiese attua un pressing alto per non permettere al Cuneo di spingere in profondità.

16’ Cuneo pericoloso quando su palla d’angolo di Kanis è Ferreyra che con un colpo di testa sfiora il vantaggio Al 22’ gli orange vanno in rete con Latte Lath su angolo di Rovini ma c’era fallo sul portiere.

 25’ duro intervento di Muscat su Caso 29’ colpo di testa di Mattioli su cross di Kanis con palla che esce Una botta di Caso al 36’ con palla alta poi fiammata della pistoiese al 38’ con Rovini che servito da Luperini entra in area e tira ma la sfera esce di poco vicino al secondo palo poi lo stesso Rovini servito da Latte Lath va al tiro con Marcone che para centralmente

. Bel finale di tempo della Pistoiese che dopo un giallo comminato a Fanucchi al 40’ va vicinissima al vantaggio due minuti dopo con Rovini che colpisce il palo alla destra di Marcone al termine di una bella azione iniziata da Latte Lath e proseguita da Picchi



Al riposo sullo 0-0 con una Pistoiese che si dimostra più equilibrata di un recente passato.

Primo tempo durato 46’ Stessi 22 in campo.

Due gialli in poco tempo. Il primo a carico di Picchi della Pistoiese all’8’ il secondo al biancorosso Mattioli all’11’ C’è un po’ di nervosismo in campo Tiro fuori di Mattioli al 19’

 Comincia la girandola dei cambi. Iniziano i locali al 21’con gli ingressi di Jallow e Borello per Caso e Defendi Risponde Asta al 24’ con il cambio di attaccanti.Escono Rovini e Latte Lath per Cellini e Forte Nel Cuneo esce Kanis ed entra Mhando. Asta cerca il gol ruotando tutti gli attaccanti a disposizione

Fiammata di occasioni all’intorno della mezz’ora. Ammonizione a carico di Cagnano Una rete annullata al neo entrato Forte al 28’ poi è lo stesso Forte che impegna severamente il portiere Marcone un minuto dopo. Poi è la difesa della pistoiese che rischia al 30’ quando Meli perde palla banalmente su pressione di Yallow ma Ceccarelli rimedia alla grande.

Ancora un cambio nel Cuneo al 32’ con Castellana al posto di Santacroce Nella Pistoiese entra Vitiello ed esce Fanucchi Finale con un colpo di testa di Luperini parato e questa era buona occasione e con due brividi in area pistoiese. Cross di Borello con Yallow in ritardo al 42’ e botta di Bobb da fuori area con palla che esce.di poco.

 Nei 3’ di recupero non accade più nulla.

Occasioni ci sono state quindi per la Pistoiese ed anche qualche rischio finale. Ma imprecisioni varie hanno ancora rinviato l’appuntamento con i 3 punti e la classifica è misera. Finisce quindi con un buon punto per la Pistoiese questa delicata trasferta di Cuneo.Fatto è che con Asta due gare e due pari senza gol fatti e senza gol subiti.

Quest’ultimo dato è senz’altro positivo ma essendo in palio 3 punti a partita con 2 pari si va poco lontano.Infatti la classifica parla per la Pistoiese dopo 9 gare di soli 7 punti conquistati ed è bottino peggiore degli 8 punti alla stessa cifra di gare giocate della stagione 2016/2017 con gestione Remondina.

Migliori gli altri anni dopo il ritorno tra i professionisti.

Che dire? Dare tempo ad Asta anche perché questo doppio zero nella casella dei gol subiti non è cosa usuale .Mai accaduta lo scorso anno ad esempio , 2 volte con Remondina,una volta nel 2015/2016 con Alvini ( si arrivò a tre gare di fila senza gol subiti ) e mai successo nel primo anno dal ritorno tra i pro.ed era il 2014/2015 Ora gli arancioni devono sfatare il tabù Melani dove domenica ospiteranno il Piacenza e dove per ora su 5 gare disputate hanno ottenuto solo 2 pareggi
.
 








Si fa la conta,le si analizza una ad una e si resta delusi.

Che cosa vado dicendo? Ma la conta delle navi delle ONG perbacco!


Quelli di Radio Radicale con trasmissioni apposite e ben documentate stanno rosicando assai.

 Dove sono finite le SALVIFICHE navi delle ONG che secondo loro avrebbero SALVATO migliaia di migranti e che invece secondo noi hanno contribuito in maniera massiccia ad umentare il numeo di vittime in mare?

 Sono quasi tutte fermate perché fuori regola o meglio fuori legge.



 Dal 26 agosto la AQUARIUS 2 della SOS Mediterranée bandiera di Gibilterra è ferma a Marsiglia

 MOAS ( degli italo-americano Catambrone ) ha abbandonato le acque del mediterraneo ed è andata in quelle del Bengala e meno male… ( si sa gli americani sia pure italo sono pratici e visto che non c’èra più trippa… )



La loro nave PHOENIX attualmente è a Dubai





PROACTIVA OPEN ARMS battente bandiera spagnola è nel porto di Barcellona



 SEA-WATCH 3
battente bandiera olandese autorizzata a lasciare Malta il 20 ottobre è a Bonifacio per uno scalo tecnico con migranti a bordo


 SEA-EYE è ferma a Malaga per mancanza di equipaggio ed a quanto pare di danari



SEEFUCHS anch’essa battente bandiera olandese è ferma nel porto di La Valletta per problemi amministrativi



LIFELINE E’ sotto sequestro a La Valletta


JUVENTA è sotto sequestro dal 2 agosto 2017 nel porto di Trapani In mezzo a tutto questo DISARMO  auspicato dal Ministro Salvini c’è da registrare l’iniziativa battente bandiera italiana. MEDITERRANEA


 

Un rimorchiatore, il MARE JONIO ed una GOLETTA a vela in una operazione di stampo politico voluta dai politici Fratoianni,Palazzotto,Vendola e Muroni con tanto di appoggio dalla banca etica che ha concesso linee di credito per un preventivo costi sui 700 mila euro e con la partecipazione a bordo di volontari,mediatori culturali ( che vorrà dire? ) e udite udite un bel pool di giornalisti della stampa internazionale( ovviamente per documentare le malefatte ipotetiche del duro Salvini )

 LO SCOPO HANNO DETTO GLI ORGANIZZATORI è quello di SBLOCCARE IL BLACK OUT INFORMATIVO sulle rotte marine dei migranti.

 Come dire: gli affari vanno calando e non ci va bene….

 Attualmente il Mare Jonio è fermo nel porto di Licata Il tutto mentre Salvini oggi accusa apertamente Malta di agire da Stato Europeo ( ? ) contro un altro Stato Europeo l’Italia, inducendo i barconi in quelle zone ad indirizzare la prua verso acque italiane

. Con aiuti del tipo carburanti aggiuntivi e bussole per trovare la strada…

 

Salvini ha parlato di atto OSTILE da parte di Malta.

 La guardia costiera maltese avrebbe intercettato una imbarcazione con 13 a bordo poi sbarcati a Lampedusa fornendo loro giubbotti di salvataggio , carburante e bussola invece di portarli al sicuro a Malta.

 Questa la sua dichiarazione su Facebook: Il governo maltese protesta per la mia denuncia di benzina, bussole e giubbotti regalati ai barchini di immigrati per arrivare sulle nostre coste?

 Nessuno può permettersi di darci lezioni, tantomeno Malta. Mi sono ROTTO LE PALLE che il resto d'Europa tratti l'Italia come un campo profughi!

 Se Malta, Francia o altri continueranno a prenderci in giro ne pagheranno l
e conseguenze in sede europea.
 





Cominciano a lamentarsi i “furbetti dei troppi quartierini” dall’incasso facile!


 E mi riferisco alla questione del GIUSTISSIMO E LIMITATO TAGLIO proposto da Salvini alle quote che giornalmente vengono elargite a chi francamente non se le merita affatto ( clandestini ) a scapito invece di chi ne avrebbe più diritto e bisogno,vale a dire le centinaia di migliaia di ITALIANI in difficoltà.

 Ma è già qualcosa se si prevede di impiegare i risparmi ( circa un miliardo sui 5 previsti per l’accoglienza ) aumentando i fondi per le forze dell’ordine e/o indirizzando fondi sul dissesto idrogeologico.


 Ma LORO, quelli che hanno causato il problema ,che hanno aperto indiscriminatamente le porte a tutti col preciso piano di LUCRARE E FARE AFFARI anche sulle disgrazie altrui ( in molti casi da provare..) ora SBRAITANO CON ALTI LAI dicendo: “ col taglio dei 35 euro addio all’integrazione”

 Ma quale integrazione del cazzo? Dove la vedono l’integrazione ? e proseguono: “ i centri d’accoglienza saranno svuotati del personale, andranno via gli psicologi,gli operatori culturali, gli assistenti sociali… E SAI CHE PERDITA!



Ha detto Simone Andreotti presidente di una delle mille cooperative che lucravano sull’affare la “In Migrazione “ che con il nuovo Capitolato del Viminale coloro che parteciperanno ai bandi indetti dalle Prefetture per la gestione dei Centri di accoglienza Straordinaria che ospitano i richiedenti asilo presenti sul territorio italiano ( 96.000 su 144 mila ) NON DOVRANNO PIU’ GARANTIRE l’insegnamento della lingua italiana ( riservata solo a chi ha una protezione ed è in un centro SPRAR) e la formazione professionale oltre alle fantasiose iniziative di socializzazione e le attività sportive.

La presenza dell’assistente sociale sarà prevista per 6 ore alla settimana e l’obbligo di avere in sede un operatore culturale passa da 36 a 10 ore.

Come dire: ora gli ospiti saranno costretti a non fare nulla e vagare per le città in attesa della valutazione della domanda d’asilo.

 E’ ovvio che SALVINI dovrà mettere mano alla velocizzazione dell’esame di queste domande di asilo che come si sa per i 2/3 non riguardano chi scappa veramente da guerre e carestie.

Ma LORO PENSANO AL BUSINESS e si lamentano della possibile disoccupazione per 18 mila professionisti ( ???) sui 36 mila che lavorano nelle strutture.

 E vedrete che a breve sentiremo i RAGLI delle varie BONINO-SOROS e dei vari MANCONI.

IL TAM-TAM del buonismo interessato è già partito...L'Avvenire è già lancia in resta!
 




Qualcosa Salvini sta portando a casa a parte il fatto di aver superato in termini di consensi ( se i sondaggio hanno un qualche peso di verità ) l’alleato di Governo ( ancora per quanto ? n.d.r.) M5 Stelle.

 E mi riferisco non tanto alla vittoria politica ottenuta con lo spostamento al 2020 della vicenda “prescrizione” ( nel 2020 ci sarà un altro Governo…) quanto ai contenuti del Decreto Sicurezza circa l’immigrazione ed i fondi per quella voce destinati. UN BEL TAGLIO UN AUSPICATO ED ATTESO TAGLIO PER GLI AFFARI DEI FURBETTI DELLE COOPERATIVE che avevano allestito un vero BUSINESS sulle necessità dei troppi richiedenti asilo economici che la dissennata politica delle sinistre ci aveva imposto.




Quella sinistra alla Bonino-Soros che continuava a ritenere ed a credere ( per interessi ) che il fenomeno immigrazione fosse non solo ineluttabile MA ANCHE DA FAVORIRE….

                                                       

 Ebbene con il passaggio dai 35 euro al giorno ai 19 al giorno per immigrato per le grandi strutture, 25 al giorno per le piccole e vedrete che di coooperative interessate a questi affari ne sorgeranno di meno. Si parla di affari per 5 miliardi di euro! Che ora si ridurranno almeno di 1 miliardo che potrà essere impiegato in modo ben più proficuo.

                                  

 Ha detto il Ministro dell’Interno:
chi vedeva l’immigrazione come una mangiatoia oggi è a dieta. Molti finti volontari non parteciperanno più a bandi se invece di 35 euro ne porti a casa 19 non ci mangi più. E non ci mangia più né mafia né ‘ndrangheta. Ma rimarranno volontari veri e sono convinto che molte cooperative si daranno alla macchia“

Da ora in avanti a tutti coloro che avranno diritto allo status di rifugiato ( al massimo il 20% di quelli che sono arrivati ..) verrà garantito vitto,alloggio, kit igienico-sanitario,il pocket money e una scheda telefonica di 5 euro.

 Inoltre: i contratti in essere con cooperative e associazioni per la gestione dell’accoglienza man mano che scadranno dovranno cimentarsi in nuove gare anno per anno con il rispetto del capitolato. Ed i nuovi contratti potranno essere sospesi se le presenze diminuiranno del 50%

Ma sui rimpatri siamo all’anno zero nonostante Salvini lavori senza soste anche sotto questo aspetto.

 Ultimamente è andato in Ghana proprio per questo.Ma questo dei rimpatri sarà un bel problema.

 Hanno fatto un bel danno i comportamenti alla Bonino-Soros!!

                                                    

Veramente vomitevole e degno di loro è stato l’atteggiamento tenuto al Senato dai Piddini con quella maglietta e la parola clandestino… ( decreto Salvini più clandestini ) ma non era vietata nel loro lessico democraticamente condiviso?


 La parola era anche vietata nella Carta di Roma dei giornalisti e mai veniva detta nei vari TG

 Come si cambia eh…. Quando si ritiene di essere sempre nel giusto…
 






Se il rinnovamento del calcio italiano
e segnatamente della agonizzante LEGA PRO, ma chiamiamola Serie C che è meglio,deve passare anche da una giovane attrice sia pure laureata in scienza del’informazione ,rispondente al nome di CRISTIANA CAPOTONDI anche ex calciatrice , stiamo freschi!

 Ieri infatti a Firenze sede di Lega Pro si è svolta l’elezione per il nuovo Presidente per i vice ed il nuovo Consiglio.



Ebbene l’attrice romana è stata eletta vicepresidente di Lega uno dei due Vice ,l’altro è l’avvocatoTognon. Operazione di facciata voluta da chi?

 Dal neo eletto Presidente Francesco  Ghirelli antico Segretario della Lega di Macalli? 



 E tutto ciò mentre il neo Presidente della FIGC Gravina
che essendo stato per anni alla guida del calcio di Serie C e quindi conoscendone bene i problemi, ha annunciato una profonda riforma del calcio italiano con due soli campionati professionistci la Serie A e la Serie B ambedue a 20 squadre ed una Serie C che sarà semiprofessionistica.



Una rivoluzione necessaria. “ne vedremo delle belle,ha detto Ghirelli,Cristiana ci darà lezioni a tutti quanti”

 Mah….

 “Io ascolto tutti – ha detto Ghirelli- e seguirò ciò che le società mi diranno. Servono le riforme e ho l’orgoglio di contribuire a rifarle, ridando magia a questo campionato come mi hanno chiesto gli stessi Presidenti.

 L’abbiamo detto e ripetuto da tempo. L’attuale Serie C è anacronistica.Non è possibile gestire 59 Società molte delle quali non hanno le risorse necessarie per portare a termine i campionati.Non vengono pagati stipendi e contributi, fioccano le penalizzazioni in classifica e già a metà campionato le classifiche sono stravolte.

 E’ un male vecchio ed appare strano ,diciamo cosi ,che Gravina se ne accorga ora che è passato dal mondo Pro alla guida della FIGC.

 Insomma siamo destinati a sorbirci sempre più calcio cosiddetto di èlite e sempre meno calcio di provincia.



 E se pensiamo che c’è chi briga da tempo per una Superlega a numero chiuso CIOE’ LA FINE DELLO SPORT INTESO COME AGONISMO E SORPRESA cosi come avviene in USA ,si vedono i rischi che si stanno correndo.

 Avremo sempre meno fenomeni come Chievo, Empoli,Frosinone,Crotone e via dicendo.Sono squadre che disturbano il GRANDE MANOVRATORE colui cioè che vive e lucra sui grandi contratti con le tv a pagamento

. Tornando alla nuova Lega Pro non ci resta che augurare buon lavoro a Ghirelli ed alla Capotondi.

 Di certo si parte male.

 Dice la Capotondi a Vanity Fair ;” la mia Lega sarà più romantica “ Personalmente io scelgo, in ogni momento, l’irresistibile romanticismo che il calcio porta con sé e non perché sono una donna, raramente un uomo sa essere cinico come lo sa essere una donna. Io scelgo di essere romantica, romantica ma pragmatica perché non è concessa alcuna forma di vero romanticismo senza una buona dose di pragmatismo, ed è così che vorrei che fosse il nuovo corso della Lega Pro: una lega che diventerà sempre più grande grazie al nostro romanticismo pragmatico.

Peccato che il primo atto vero di rivoluzione sarà la scomparsa dal mondo professionistico e la diminuzione del numero di squadrea dalle attuali 59 a quante…20-30?

Sarà davvero romantico 
 

                                                       

Di Maio è stato in Cina a cercare affari per gli imprenditori italiani mentre Salvini è stato in Ghana a cercare più prosaicamente di instaurare accordi circa i respingimenti di ospiti poco desiderati arrivati da noi via mare…

Due operazioni importanti.

Nel mentre :le uscite della Bongiorno sul Decreto sicurezza non gradito nella parte delle prescrizioni, le “articolesse” di Travaglio in favore manettaro ( condivisibili ) e lo stallo in attesa che i 2 galli del pollaio si incontrino e trovino un accordo.

 Anche Conte in questo caso non ha voce in capitolo



Poi ci sono i viaggi ( dovuti e sopportati a mezzo sorriso ) di Tri
a a Bruxelles tanto per farsi insultare da  Moscovici e Dombrovskis con i consueti finali:” va bene il dialogo dicono ma senza un radicale cambiamento della manovra,l’Italia subirà delle sanzioni.

Comunque sia la fiducia degli elettori nel Governo non sembra scendere.Anzi, la Lega ormai è stabilmente nei sondaggi il primo partito italiano saldamente sopra il 33 % e distanziando l’alleato M5Stelle di 5 punti. Salvini si sta anche preparando alla eventualità che dissidenti 5 Stelle e ce ne sono ( 8-10 ? ) possano causare problemi al Senato in caso di votazioni a rischio.

La stampella della Meloni sembrerebbe in arrivo in quel caso.

Alcuni analisti interessati ipotizzano scenari fantasiosi,credo e spero sia così.

 Cioè a dire di un Salvini che molli i 5 Stelle e torni alleato di Berlusconi cioè del partito attualmente acerrimo nemico al pari del PD.Sarebbe una enorme sciocchezza e rimetterebbe in ballo vecchi e possibili scenari di rientro in gioco dell’altro Matteo, il fiorentino.L’ingestibile Renzi.

 Follie sarebbero.

 Per ora pur in mezzo a crolli di ponti, tragedie causate dal maltempo e lutti vari i 2 Salvini e Di Maio hanno ben governato.L’uno il milanese ha drasticamente messo l’attenzione sul problema immigrazione clandestina venendo ripagato in termini di consenso anche se moltissimo si dovrà ancora fare a cominciare dal taglio dei soldi per cooperative e furbetti privati vari ,per proseguire con le espulsioni dei 500 mila e passa nullafacenti danni a giro per le strade. ( Mentre dai radicali riuniti in congresso a fine della scorsa settiamana si invocavano ancora sanatorie generalizzate e Jus soli! )

                                                        

 L’altro, il giovane avellinese tra una gaffe e l’altra sembra abbia intrapreso un cammino di crescita virtuosa. Chiaramente appare un po’ troppo Saint Just e manettaro ma dopo decenni di politiche “mafiose” è bene che da un giovane come Di Maio vengano appelli e fatti in senso contrario.

                                                                

Di certo non finirà ghigliottinato come l’arcangelo del terrore nel periodo della Rivoluzione Francese.
 



La simpatia a quanto pare reciproca sbocciata tra Trump ed il Premier Conte sembra abbia già pagato e chissà quei rosiconi del Pd che cosa penseranno…

 L’Italia assieme ad altri 8 paesi ha avuto 6 mesi di tempo per tagliare i rapporti commerciali con Teheran prima di incappare in sanzioni oggi reintrodotte dagli USA contro l’Iran.

In sostanza l’Italia ha ancora tempo per importare petrolio dall’Iran, un Paese che sarà messo a dura prova dal duro atteggiamento Usa teso a piegare anche economicamente il regime Rohani.

 Non solo in campo energetico le sanzioni Usa ma anche nel trasporto marittimo,nella cantieristica e nel settore bancario

 Per l’Italia non è cosa di poco conto dal momento che il Paese è il principale partner commerciale dell’Iran con interscambio di ben 5,1 miliardi di euro.

 Notizia di peso certamente ,così come le acque agitate in seno al governo circa il tema prescrizione che è nel ddl anticorruzione

 Ma al solito i nostri “giornaloni” quelli tutti eguali, hanno pensato bene di porre l’attenzione sulla fine dell’amore tra la Isoardi e Salvini e giù grandi distese di inchiostro più o meno pruriginose ma soprattutto e la Gazzetta dello Sport ovviamente l’ha messa in prima pagina sulla CORAGGIOSA dichiarazione della pallavolista Egonu che avrebbe detto: SONO LESBICA!



Sai che me ne frega a me….
 





Campionato Serie C Girone A 10ma giornata

Stadio Marcello Melani di Pistoia

PISTOIESE   ALESSANDRIA   0-0

 PISTOIESE
:Meli El Kaouakibi Ceccarelli Muscat ( Terigi dal 32’ del 2° tempo ) Regoli Picchi Luperini Cagnano Fanucchi ( Vitiello dal 33’ del 2° tempo ) Rovini ( forte dal 38’ del 2° tempo ) Latte Lath ( Cellini dal 38’ del 2° tempo )

All.tore: Asta

ALESSANDRIA: Cucchietti Gjura Prestia Agostinone Sartore Gatto Bellazzini Maltese ( Gazzi dal 26’ del 2° tempo ) Badan talamo ( Rocco dal 26’ del 2° tempo ) Santini

All.tore. D’Agostino

 Arbitro: Monaldi di Macerata

Abbiamo già più volte detto e lo ripetiamo come questo campionato di Serie C non abbia alcun senso logico. Rovinato come è dalla scriteriata politica attuata dalla FIGC in tema di squadre di B e ripescaggi mancati dalla C. Un caos che durerà ancora a lungo.

Comunque per la Pistoiese si tratta della prima gara di campionato a guida Antonino Asta una Pistoiese che lo ricordiamo è ancora alla ricerca della prima vittoria al Melani in questo torneo
.

 Una situazione difficile che è costata la panchina all’esperto tecnico Indiani.

 Ritmi blandi ad inizio gara con squadre in campo con le consuete casacche:in grigio i piemontesi ed in orange i toscani. Primi minuti senza alcuna nota di rilievo.

 Si arriva al 7’ quando dalla sinistra l’ex Bellazzini va al tiro cross in area con palla che subisce una deviazione che per poco non inganna il portiere della Pistoiese.Ne esce un angolo senza conseguenze.

 Primi minuti non belli con frequenti errori di impostazione e spesso si gioca a tamburello con palle colpite di testa in zona centrale del campo

. Pian piano l’Alessandria prende campo e spinge ma senza impegnare Meli.

16’ Meli blocca a terra una palla dalla destra. Risponde la Pistoiese con una bella giocata di Latte Lath che avrebbe potuto liberare al tiro gli avanti orange ma la difesa in grigio sventa il primo pericolo. 18’ ottima botta di Rovini dal limite col portiere piemontese che risponde ottimamente in angolo. E sull’angolo un tiro di Ceccarelli che va di poco a lato. Buona fiammata della Pistoiese.

 Riprendono a spingere gli ospiti che però privilegiano i cross dalle fasce che spesso sono imprecisi o respinti dai difensori.Molte palle alte.Nessuna percussione per vie centrali.

 23’ botta dalla distanza dai 28-30 metri da parte di Latte Lath col portiere Pucchietti che blocca in bella presa. Siamo quasi alla mezz’ora ed a questo punto si può dire che l’Alessandria sembra più qualitativa rispetto ad una Pistoiese che sembra avere colpi migliori in avanti sia con Latte Lath e Rovini che però ricevono poche palle.
Un pochino più timorosa la Pistoiese che non sembra troppo sicura in difesa. Sempre fermi sullo 0-0 con pochissimo spettacolo.L’Alessandria è monotona sempre con quelle palle sulla destra e con ripetuti e stucchevoli scambi difensivi, mentre la Pistoiese quando attacca –raramente- sembra più pericolosa.

 Al riposo dopo 46’ sulla zero a zero come logica conseguenza di quanto espresso in campo.

 Al 1’ della ripresa angolo di Rovini con palla in area e Latte Lath che colpisce in mezza girata ma la palla è alta. Risponde l’Alessandria con un tentativo di Santini alla ricerca di una palla crossata dalla sinistra ma Meli esce basso con tempismo e sventa . Difesa pistoiese che rischia su Bellazzini pochi secondi dopo che si getta su una palla in area ma colpisce male. Comunque 3 occasioni in due minuti.Che le squadre si sveglino?

 Al 7’ bel cross dalla destra con Latte Lath che per pochissimo non aggancia la sfera. 9’ primo giallo della gara a carico di Gatto dell’Alessandria. Anche Cagnano si prende un giallo per fallo di gioco al 10’ 15’ azione d’attacco dei piemontesi con conclusione da parte del brasiliano Sartore che non ha mira felice.

 Comunque secondo tempo migliore del primo.

 Cambio doppio nell’Alessadria al 25’ entrano Gazzi per Maltese e Rocco per Talamo Anche Asta provvede a 2 cambi con Terigi e Vitiello che entrano al 32’ per Muscat e Fanucchi. 34’ tentativo di Santini che tocca male di testa con palla alta su cross corto dalla sinistra. 36’ proteste dei locali per una caduta in area di su lancio di Rovini ma francamente sembrava un inciampo più che un fallo avversario.

 Luperini e Gatto si prendono un giallo per uno scontro a centro campo sulla ripartenza dei grigi. Nella Pistoiese esce Latte Lath lasciando posto a Cellini. Poi entra anche Forte per Rovini 2 attaccanti per 2 attaccanti.

La gara sembra spegnersi pian piano anche se di volontà in questo finale ce ne mette di più la squadra di Asta
. Sono 4 i minuti di recupero. Ormai con squadre stanche ed allungate solo un episodio fortunato potrebbe cambiare lo zero a zero.

Infatti la gara termina sullo zero a zero e per la Pistoiese è ancora rinviata la prima vittoria al Melani. Comunque non male la fase difensiva questa volta e apprezzabile la volontà messa fino al termine per sbloccare il risultato. Asta avrà modo e tempo per capire meglio la rosa.

Al Melani stasera solo 651 paganti.

NB: è la prima volta in questo torneo che la Pistoiese non subisce reti...
 


                                             

Giorgia Meloni ha ragione
quando dice: il 4 novembre divrebbe tornare ad essere Festa Nazionale,il 25 aprile è divisivo”

La leader di Fratelli d’Italia ha così annunciato la campagna “Non passa lo straniero” in occasione del centenario della vittoria dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale.

 Il 4 novembre del 1918 esattamente 100 anni fa l’Italia con la firma dell’armistizio di Vialla Giusti chiudeva da vittoriosa l’immane tragedia della Prima Guerra Mondiale che costo solo tra i nostri militari oltre 651 mila morti.



 E’ stata Festa Nazionale dal 1919 al 1977

 Oggi evidentemente a sinistra ,si preferisce festeggiare la Befana

Immediata la risposta , alla iniziativa della Meloni, da parte della canea di sinistra ancora carica di odio divisivo



 Si è arrivati alla farsa quando in aula a Montecitorio quando dai banchi di Fratelli d’Italia è stato srotolato un grande tricolore,dal banco della Presidenza Roberto Fico ha detto: “togliete lo striscione” dal che il via ad una gazzarra. Per Fico la nostra bandiera è uno striscione…..

 Per loro, per le sinistre al caviale, per le sinistre buoniste dell’accoglienza, il 4 novembre segna invece la fine di una inutile strage.Mentre magari i 22 milioni di morti sovietici nella seconda guerra mondiale,no perché di sinistra.

 Il 4 novembre è l’unica data nel calendario che dovrebbe essere festeggiata e come disse Mussolini in un discorso del 4 novembre 1925 “rappresenta la data più memorabile della storia italiana”

                                                              

 Andate a leggervi quanto ha scritto sull’Huffpost nel blog Giulio Marcon portavoce della campagna “Sbilanciamoci” VOMITEVOLE!
 

Tra lettere e letterine più o meno insignificanti e di cui tenere o meno conto provenienti ora dall’Europa matrigna ora dall’Italia letta in stile Mattarella,ecco che la politica italiana si dipana in un momento di stasi ed incertezze da alcuni auspicate ( Pd e FI in primis ) e da altri negate ( Governo ).

 Appare chiaro il tentativo di abbassare i toni ( per quello che può valere ) con l’Europa matrigna per cercare di non intasare le Poste con arrivi di lettere di richiamo,disponendo per i due provvedimenti chiave del Governo gialloverde vale a dire reddito di cittadinanza e quota 100 per le pensioni,corsie a parte.

 Partiranno dopo in un secondo momento con decreti a parte ,dopo la manovra, i soldi ci sono….

 

Partirà tutto dice Di Maio tra inizio e fine marzo.E di rimando il Premier Conte da Tunisi dove è in missione:” è una riforma che va fatta con molta attenzione:è la ragione per cui non è stata inserita adesso,teniamo a farla bene e con tutti i dettagli”

Sento puzza di bruciato….




 Ma ecco che Giorgetti
oggi specifica: tratto dall’ultimo libro di Bruno Vespa ( quale il 68mo o il 70 mo? N.d.r.) "Il reddito di cittadinanza ha complicazioni attuative non indifferenti. Se riuscirà a produrre posti di lavoro, bene. Altrimenti resterà un provvedimento fine a se stesso".

Risento puzza di bruciato…



Caso Novara: oggi è esplosa l’indignazione generale dei giornali tutti uguali ed appiattiti nell’anti governo ( e Di Maio farebbe bene a partire con i fatti circa i tagli all’editoria….) circa le decisioni assunte dalla giunta comunale a guida leghista di NOVARA.

 Che cosa ha destato sconcerto, scandalo,sdegno, stupore condiviso ( altrimenti non è stupore ) ?

Un nuovo regolamento di polizia urbana che vieterà: di legare le bici ai pali,niente abiti succinti,divieto di vendere bevande nei contenitori di vetro, divieto di bere alcoolici in luoghi pubblici , sostare in gruppo fuori dai luoghi autorizzati davanti ai locali pubblici… Il tutto per questione di SICUREZZA E DECORO..

E allora? Che c’è di sbagliato?

La sinistra del PD partito che ha causato la scomparsa del decoro dalle nostre strade e città con l’invasione dei clandestini, è ovviamente insorto.



 Sara Paladini del PD locale ha commentato:” le norme sul comune senso del pudore riportano Novara al 1929”

PS: ma a che punto siamo con gli sbarchi? Perché non se ne parla più? Che fa Salvini in tema di RIMPATRI?

Ad oggi dall’inizio dell’anni sono arrivati in Italia 22.031 migranti dei quali 12.465 provenienti dalla Libia.

Una cifra inferiore dell’87,61% rispetto al 2017 e del 92,18 % rispetto al 2016 che rappresentano gli ultimi 2 anni della scellerata politica buonista apriporte a tutti attuata dalla sinistra e dai cattolici buonisti scellerati.

Molto quindi Salvini sta facendo ( ed aveva inziato a farlo anche il Minniti “sceriffo” stile PCI ).

 Ma non basta.


                                           

Occorre rispedire al loro paese i cinque-seicentomila clandestini ed irregolari vari presenti in Italia e portare quella cifra di 22.031 arrivi ad un più realistico e sostenibile 200-300 all’anno così come fanno molti paesi seri nel mondo a cominciare dall’Australia.

 Dei 22.031 arrivati ad oggi ben 4.827 sono tunisini……c’è forse lo stato di calimità in Tunisia? 1.248 provengono dalla Nigeria….c’è forse lo stato di guerra in Nigeria ? 1.099 arrivano dall’Algeria… risultano calamità naturali in quel paese? E via andando..

 Perché dovremmo mantenerli noi?
 
Ci sono 937 persone collegate

< novembre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
12
13
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (156)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (23)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (33)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
Critica politica (218)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (1)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (5)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: