VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 VideoNewsTV 10 anni di web TV... di Admin
 
"
"La verità deve essere lusingata in se stessi prima che negli altri. Parlare di sé è bene, ma costringere il prossimo a parlare di noi è molto meglio. Nessuna esagerazione deve essere ritenuta tale.

Ennio Flaiano
"
 
\\ Home Page
Benvenuto nel blog di VideoNewsTV, la prima TV digitale su Internet:

LinkLog
 
Nessun link trovato.
WebLog
 






Ed eccoci per la Pistoiese alla fine di questo girone di andata del campionato serie C 2017/2018.Gara N°18 Arriva il Gavorrano al Melani per la prima volta e l’auspicio di tutti i tifosi arancioni è che questo coincida con la sesta vittoria per proiettare la Pistoiese a quota 26 punti vale a dire ad una media punti di 1,444 a gara quota peraltro mai raggiunta da quando gli arancioni sono tornati tra i professionisti.


 Al termine dell’andata 2014/2015 la media fu di 1,368 punti a gara ,quella del 2015/2016 la media fu di 0,88 punti a gara sia pure su 17 partite e quella dell’anno passato 2016/2017 fu pari a 1,210 punti a partita.



 Indiani quindi se conquisterà i 3 punti contro il Gavorrano avrà conseguito la migliore media punti dal ritorno in Serie C con buone prospettive circa la possibilità di frequentare i play-off a fine stagione. Ma nulla nel calcio è scontato


.Il Gavorrano ha intrapreso una marcia spedita dopo che nelle prime 8 giornate il bottino in punti dei meremmani fosse pari a zero! Nelle successive gare infatti, come ha ricordato lo stesso Indiani, il cammino del Gavorrano è stato pari a quello della Pistoiese.

Tra l’altro quella contro i maremmani sarà l’ultima gara dell’anno al Melani e per rivedervi gli arancioni ci sarà da attendere il 21 gennaio del 2018 quando la Pistoiese riceverà l’Arezzo. Per la Pistoiese complice la sosta per il suo turno di riposo alla prima di ritorno prevista per il 23 prossimo dopo la gara odierna con Gavorranno ci sarà solo la trasferta di Monza a fine anno,il 30 dicembre.Una sola gara in 34 giorni complice anche la sosta generale dell C ad inizio anno per cui Indiani dovrà anche gestire al meglio questo forzato,per un motivo o per l’altro,periodo di scarsa attività.

 Stadio Melani di Pistoia 

PISTOIESE  GAVORRANO 3-1


Vrioni ( Pt ) al 22’ del 1° tempo su rigore Vrioni ( Pt ) al 44’ del 1° tempo Vrioni ( Pt ) al 3’ del 2° tempo Brega (Gav) al 14’ del 2° tempo

PISTOIESE: Zaccagno Zullo Nossa Quaranta Mulas Minardi Hamlili Regoli Zappa Surraco Vrioni

All.tore: Indiani

 GAVORRANO: Salvalaggio Borghini Salvadori Bruni Gemignani Remedi Finazzi Conti Ropolo Brega Moscati

All.tore: Favarin

 Arbitro: Tursi di Valdarno

Assenza pesante nella Pistoiese quella di Luperini che sta scontando una mini-frattura al pollice del piede sinistro rimediata ad Alessandria.Tra i maremmani assente per squalifica Leandro Vitiello.Fino ad ora le presenze di pubblico al Melani hanno avuto una media pari a 1363 persone a gara ( migliore di quella dello scorso anno ) ma a giudicare dalla fiacca prevendita c’è da presumere che contro il Gavorrano ci sarà un Melani semideserto.Poi invece saranno 1140 i presenti.( ma con almeno 250 ragazzi delle giovanili )

 Si tratta del primo derby della storia tra Pistoiese e Gavorrano.


 Al 7’ scende Zappa sulla sinistra ed effettua un cross che Salvalaggio devia anticipando Vrioni. Prima iniziativa ospite al 17’.Una punizione battuta da Remedi ma la mira non è delle migliori.

21′ Surraco è lanciato a rete e viene a contatto col portiere Salvalaggio che lo atterra. L’arbitro sia pure con le proteste dei giocatori del Gavorrano dà il rigore che Vrioni ( oggi Ferrari è in panchina ) mette a segno con un tiro che si insacca alla sinistra di Salvalaggio.Per Vrioni è la quarta marcatura.


 33’ punizione potente battuta da Zappa ma Salvalaggio riesce a sventare il pericolo. 40’ si fanno vedere gli ospiti che vanno al tiro con Bruni ma la palla è alta.

 Raddoppio della Pistoiese al 44’ ed è ancora Vrioni a segnare! Un angolo battuto da Zullo permette a Vrioni di inserirsi nelle maglie difensive maremmane e raddoppiare proprio sotto alla curva nord con un colpo di testa! Al riposo sul confortante 2-0 per la Pistoiese.

 SECONDO TEMPO Favarin manda in campo Mosti per Conti .

4’ incredibile tris per Giacomo Vrioni alla sua sesta rete in campionato. Servito da Mulas autore di una discesa imperiosa,Vrioni va verso Salvalaggio e lo batte ancora! Tripletta! Ed al 6’ c’è voluta una grande parata in tuffo da parte di Salvalaggio per evitare un’altra capitolazione ed ancora su botta di sinistro a girare sempre di Vrioni.


 Pericolo in area arancione con una palla centrale di Remedi che Zullo mette in angolo.

 14’ Gavorrano in gol.Ed è un bel gol da parte di Brega che raccoglie di tacco una palla da destra ed infila in rete battendo Zaccagno.


 Indiani manda in campo Papini per Zappa.


 25’ esce applauditissimo Vrioni ed entra Ferrari.

 31’ parata di Zaccagno su tiro di Brega che è il più pericoloso tra gli ospiti. Un giallo a carico di Hamlili al 34’ poco prima che lo stesso Hamlili su una palla servitagli da Ferrari colpisse un palo!

 Ancora un cambio nella Pistoiese al 41’ con De Cenco che prende il posto di Surraco. Un giallo a Remedi due minuti dopo. La gara sempre interessante si avvicina alla fine e ci sono ancora emozioni. Al 46’ si mette in luce Zaccagno che con una bella parata su colpo di testa di Brega impedisce che il recupero di 3’ diventi pericoloso.

 Infine Pistoiese vicina al quarto gol in chiusura quando sia Ferrari che De Cenco costringono il portiere Salvalaggio agli straordinari.

 Finisce quindi sul 3-1 per la Pistoiese che ultimamente almeno in casa sta giocando bene e segnando con continuità. Pistoiese che termina il girone di andata al settimo posto alla pari della Giana Erminio con 26 punti. Il miglior risultato da quando è tornata tra i professionisti. Prima vittoria con due gol di scarto. Ed undicesima volta consecutiva che va a segno.Terza vittoria consecutiva in casa. La lista dei derby dell’andata vede dunque la Pistoiese a :4/3/2 15 punti sui 27 a disposizione.Non male.
 

                                                              

Come si vive oggi ? Si vive con la testa,pensando,ragionando oppure con gli algoritmi,quindi non pensando?

 Ma guarda un pochino che cosa mi viene in mente oggi in un qualsiasi giorno precedente il periodo del Natale ,quasi non più nominabile!

Due brevi argomenti uno di natura politica l'altro sportiva. E mi stupisco che ancora se ne discetti e di ambedue anche

. Il primo riguarda Salvini e Berlusconi

                                        

 Io credo e l'ho detto a più riprese che Salvini debba essere molto chiaro con Berlusconi e PRETENDERE nero su bianco un programma deciso, chiaro e condiviso

.Altrimenti ognuno per la sua strada.Molto meglio.

Inutile che il buon Matteo N°2 si incazzi a giorni alterni,salvo poi, come ha detto ieri Berlusconi all' ennesima presentazione del libro di Vespa,mostrarsi ben mansueto e facilmente convincibile quando si trova seduto ad un tavolo a tu per tu con il re delle vendite e delle barzellette!

Salvini se cede su certi punti ben precisi-IMMIGRAZIONE SELVAGGIA di chi NON FUGGE dalle guerre o careste, PERDERA' BUONA PARTE DEL SUO ELETTORATO! Questo è certo!


 Il secondo argomento riguarda il Milan e Donnarumma.


                                      

Avevo già detto e scritto più volte che della vicenda Donnarumma avrei parlato poco e malvolentieri.

Primo perchè non stimo chi lo rappresenta ( l'agente Raiola ) ,poi perchè francamente l'atteggiamento del ragazzo e della sua famiglia al momento della firma del contratto che lo lega ai rossoneri fino al 2021 era stato tutto meno che limpido

.E di questo i tifosi se ne erano resi perfettamente conto

.Ma,pro bono pacis, visto anche il buon inizio di stagione c'èrano passati sopra.Ora siamo di nuovo punto e a capo

Il ragazzo spinto dal suo entourage vorrebbe stracciare il contratto da poco firmato.

                                                

Stiscioni di una chiarezza lampante hanno di nuovo fatto capire che sarà bene che il ragazzo cambi aria ed alla svelta. Insomma Raiola e la famiglia ripassano all'incasso.L'avidità di entrambi
potrebbe anche far comodo alle dissestate casse rossonere liberandosi a caro rpezzo-almeno 70 milioni di euro- di un giocatore precoce e a mio avviso anche sopravvalutato

.Ma venire ed insinuare che alla firma del contratto milionario ci siano state pressioni psicologiche rappresenta proprio lo specchio dei tempi in cui viviamo.


                                                

 E come al solito chi MEGLIO E PRIMA DI ALTRI ( stampa su tutti ) lo ha evidenziato? I TIFOSI CHE HANNO ESPOSTO LO STRISCIONE IERI SERA A SAN SIRO!

Cioè a dire quelli che ci soffrono di più, che non hanno le mani in pasta, che non seguono le esigenze degli sponsor,in una parola, come diceva sempre il grande Presidente del Pisa SC Romeo Anconetani, quelli delle curve sinceri ed appassionati!
State pur certi che quelle parole sulla Gazzetta non le troverete mai! Insomma: liberiamoci da QUESTI DONNARUMMA ( si, perchè sono 2 e pare anche che al fratello fosse stata promessa una maglia come secondo..)




PS: si dice. " alla presentazione del libro di Vespa.. ma che vuol dire?

 Sembra quasi che la presentazione del libro di Vespa sia come la celebrazione obbligatoria di una Festività. E' nel calendario,forse?


 Ma quando la smetteremo con la presentazione del libro di Vespa? Ma chi è Vespa? Che cosa mi rappresenta Vespa? Chi lo vuole, Vespa? Perchè lui,il Vespa, deve avere il privilegio di avere le anteprime da Berlusconi e dai politici? Che cosa è questo aggiaccarsi proni ( a pecorina..) quando si parla di Vespa?

Non si intravvede qualcosa di sporco nel fatto che l'editore di Vespa sia proprio la Mondadori della famiglia Berlusconi?

 Quando si farà piazza pulita?
 






Gara della Pistoiese N 17 ad Alessandria su quello che lo scorso anno era campo munitissimo.Dopo aver ceduto elementi importanti ( Bocalon su tutti ) ed aver sfiorato la B ,i piemontesi quest’anno vagano nella zona bassa della graduatoria. La Pistoiese invece è in un buon momento di forma e dopo 2 pareggi in trasferta e due vittorie casalinghe ha raddrizzato al meglio la classifica e si appresta in queste due ultime gare dell’andata contro Alessandria e Gavorrano a cercare lo sprint ed una buona classifica prima del riposo che per gli arancioni è previsto proprio per la prima del girone di ritorno.

 Chiudere l’andata a quota minima 27 punti sarebbe buon viatico anche in prospettiva play-off. Ricordiamo anche che la Pistoiese ha perso finora solo 3 gare e ne ha pareggiate ben 8 e come vada a segno da ben 9 gare consecutive.

 Non molti i precedenti tra le due squadre ,16 in totale, con solo 2 vittorie arancioni,9 pareggi e 5 sconfitte. Mai vinto al Moccagatta.Tra l’altro una delle due vittorie arancioni fu ottenuta in un playout che condannò i piemontesi alla C2!

Stadio Moccagatta di Alessandria  

ALESSANDRIA   PISTOIESE   3-1


 Fischnaller ( AL) al 12’ del 1° tempo Vrioni (PT) al 5’ del 2° tempo Fissore (AL) al 17’ del 2° tempo Fischnaller ( AL ) al 29’ del 2° tempo


 ALESSANDRIA:
Vannucchi Celjak Cazzola (Cap ) Sciacca Nicco Marconi Bellomo Fischnaller Piccolo Fissore Branca

 All.tore: Marcolini

 PISTOIESE:Zaccagno Zullo Nossa Quaranta Mulas Hamlili Minardi Luperini Regoli Surraco Ferrari

 All.tore: Indiani

Arbitro:Rutella di Enna

 Fa freddo ad Alessandria.Solo 1 grado. Locali senza il bomber Gonzalez per squalifica.


Pistoiese che inizia con buona proposizione offensiva. 8’ Bellomo crossa per l’intervento di testa di Marconi ma Zaccagno c’è. 11’ insistono i grigi con un tiro di destro di Marconi che Zaccagno respinge con i pugni.

12’ locali in vantaggio con un gol di Fischnaller!Una bella botta in diagonale che non ha dato scampo a Zaccagno.Il tutto nato da una palla persa nella zona di centrocampo da Mulas.

 22’ ancora Zaccagno impegnato da un colpo di testa di Fischnaller.Ottima la risposta del portiere arancione

. 30’ si vedono gli arancioni che a seguito di punizione battuta da Zullo ,con Surraco colpiscono un palo esterno.

 Giallo per Mulas un minuto dopo Arancioni che si vedono annullare una rete messa a segno da Ferrari al 41’ reo, secondo l’arbitro, di spinta in fase di elevazione su Sciacca.Ferrari era stato servito alla perfezione da Hamlili.Decisione arbitrale criticabile-

 Giallo anche per Nicco poco prima dei 2’ di recupero.

 Al riposo con l’Alessandria in vantaggio per 1-0 I grigi cercheranno quindi di doppiare la vittoria dello scorso turno contro il Gavorrano fanalino di coda,cosa che non riesce loro da tempo.Da oltre 1 anno.

 Indiani scuote la squadra e cambia formazione. Entrano Vrioni e Rossini per Mulas e Nossa
.

 La Pistoiese pareggia al 5’ con Vrioni appena entrato.Il giovane attaccante arancione è lesto a superare Vannucchi con una palla alta e poi metter dentro.Il tutto nato da una incompresione tra Sciacca ed il portiere Vannucchi.

 L’Alessandria non ci sta e ricomincia a spingere. Ci vuole un bell’interveno di Zaccagno in tuffo all’8’ per evitare guai su conclusione di Nicco
. Al 16’ la Pistoiese con Minardi colpisce il palo! dopo azione di Vrioni nei pressi della bandierina.

Ed un minuto dopo locali in vantaggio con una rete di Fissore.Sulla ripartenza Fissore-difensore centrale- beffa la difesa arancione con un tiro dal vertice dell’area a sinistra con palla sul secondo palo!


Poi giallo a Cassola. 20’ cambio nell’Alessandria. Entra Russini al posto di Bellomo. 28’ un tiro di Minardi viene parato da Vannucchi.

 L’Alessandria si porta sul 3-1 al 29’ e sempre con Fischnaller!Gran botta vincente e palla sotto la traversa.

Ed anche questo è gol d’autore. Indiani manda in campo De Cenco a rafforzare l’attacco.Prende il posto di Luperini. Poi Zappa per Surraco. Ultimi sussulti arancioni al Moccagatta. Zullo al tiro su punizione con palla lata poi cerca Ferrari di rendersi pericoloso ma il portiere evita guai. Alessandria che chiude in 10 uomini per l’espulsione di Fissore autore di gioco violento.


Applausi all’uscita di Fischnaller autore di doppietta
.Entra Gozzi. Nella Pistoiese nel recupero di 4’ c’è spazio anche per Eleuteri al posto di Zullo
La Pistoiese in questa gara è stata punita anche causa errori ripetuti nella zona di centrocampo.Palloni persi che hanno causato problemi.

 Non c’è più nulla da dire dal Moccagatta dove i locali tornano alla doppia vittoria ( Gavorrano più Pistoiese ) dopo un anno.Pistoiese che incassa 3 gol dopo quelli con la Giana e con il Pisa ma la sconfitta è troppo severa e figlia soprattutto dalle belle giocate di Fischnaller.
 





E’ già gara importante questa di Torino per capire meglio la situazione. E’ vera gloria quella dell’Inter di Spalletti? La Juventus vittoriosa a Napoli saprà ripetersi dando un segnale importante circa le intenzioni di non voler abdicare dalla corsa al settimo titolo consecutivo?

Il Napoli è cosa a parte.Il Napoli è costretto sempre a giocare bene ed al massimo per vincere.E umanamente non potrà farlo.E’ il SARRISMO! Volenti o nolenti. Sarri h creato un miracolo con Mertens piccoletto nelle veci di Higuain ma i miracoli non durano.

Insomma,senza qualche rinforzo non la vedo facile per il Napoli soprattutto se la solidità generale e la fisicità dell’Inter continueranno così come mostrato n queste prime gare di campionato. Vedremo l’Inter all’esame della Juventus
.D’altra parte questo campionato si deciderà solo e soltanto negli scontri diretti tra 2-3 squadre essendo queste 2-3 squadre ( Napoli-Inter-Juventus e forse Roma ) nettamente superiori alle altre.

Stadio Allianz Arena di Torino 

JUVENTUS   INTER   0-0

JUVENTUS
: Szczesny De Sciglio Benatia Chiellini Asamoah Khedira Pjanic Matuidi Cuadrado Higuain Mandzukic

 All.tore:Allegri

 INTER:Handanovic D’ambrosio Skriniar Miranda Santon Vecino Borja Valero Candreva Brozovic Perisic icardi

All.tore: Spalletti

 Arbitro:Valeri di Roma

Tutte e due le squadre cercano di pressare alto in questo inizio partita.Leggero infortunio a Khedira.5’ sono passati nel nulla o quasi.Gara molto tattica con l’Inter che ha sempre 4-5 giocatori in zona offensiva.

 Doppia occoasione al 9’ per Mandzukic! Dalla destra cross di Cuadrado con la palla che termina a Mandzukic che tira a rete ma Handanovic è bravo e respinge ma la sfera è ancora colpita dal croato e questa volta di testa .Nei pressi della linea Miranda respinge! 11’ fallo su Cuadrado.

Punizione per la Juventus ai 25 metri.Palla per Pjanic.E’ stato Borja Valero a commettere fallo.Il tiro di Pjanic su punizione esce alla destra di Handanovic. Si conferma ancora una volta come l’Inter sia una squadra molto fisica. Siamo quasi al 20’ ed i portieri tranne nel caso di Handanovic su Mandzukic non sono stati impegnati. Al 23’ prolungata azione interista con almeno 25 passaggi conclusasi con un lancio in area di Brozovic bloccato da Szcesny che gioca al posto di Buffon sofferente ad un polpaccio.

Si corre molto soprattutto a centrocampo ma di palle in area per Icardi ad esempio mon se ne vedono, Chiaro che appena Higuain da una parte o Icardi dall’altra entreranno in partita ecco che si deciderà la sfida. Primo giallo della gara a carico di Benatia per un fallo da dietro su Icardi.Siamo al 27’ Giallo anche a Brozovic che sotterra Pjanic. 2 errori di Perisic quasi consecutivi. Il primo su palla d’attacco non ben controllata al tiro,il secondo su palla sfuggita in fallo laterale.

 La gara è intensa ma poco spettacolare.Icardi per ora non ha toccato palla. Va al tiro Khedira da breve distanza ma il pallone è facile preda di Handanovic. Siamo al 36’ L’Inter cerca di non permettere una continuità al gioco bianconero ma non riesce a farsi pericolosa. La Juventus dà l’impressione di avere più pericolosità quando attacca. Higuain viene ammonito per proteste su un fuorigioco segnalatogli. Ancora un ammonito da Valeri ed è Perisic per aver steso Cuadrado.

 La Juventus in questo finale di tempo sembra spingere di più. Caos in area interista dopo calcio d’angolo.Valeri ferma tutto.Handanovic aveva comunque parato ancora su Mandzukic. 44’ per la seconda volta Cuadrado dalla destra mette una bella palla in area.Arriva Mandzukic che colpisce di testa con la palla che tocca la parte alta della traversa! Al riposo sullo zero a zero ma Inter quasi nulla in attacco.Juventus pericolosa per due volte cn Mandzukic!



Ancora Mandzukic di testa da due passi sempre su palla da Cuadrado Si ripete il duello tra Handanovic e Mandzukic! La difesa intersita comincia a cedere. Sempre Cuadrado per Mandzukic che tocca debole.Handanovic non ha problemi. 8’ ancora Mandzukic con botta da fuori area ma Handanovic non si fa soprendere.
10’ Icardi tocca in area il primo pallone e per poco non si procura un rigore per fallo di Benatia! Benatia stava cadendo a terra ed ha toccato palla del tutto involontariamente.

L’Inter ora si difende in blocco.Anche 10 davanti a Handanovic! Anche Cuadrado impegna Handanovic con un gran colpo di testa Giallo per Santon.Ha atterrato silla destra Cuadrado finora autore di bella gara. Ricordiamo che la Juventus va in gol da 44 giornate consecutive!

Spalletti deve far entrare Dalbert al posto di Santon che si è infortunato. 23’ cross di Asamoah con Handanovic che respinge corto.Arriva Khedira il cui tiro viene deviato in angolo da Dalbert. Allegri si prepara a far entrare in campo Dybala. 23’ Spalletti mette Gagliardini per Candreva In questa gara per ora abbiamo visto a terra parecchi giocatori bianconeri.Gli interisti picchiano che è un piacere. 29’ esce Khedira e va in campo Dybala. Spinge a tutta la Juventus e cerca ora a sinistra ora sulla destra di infrangere la resistenza neroazzurra finora eccellente soprattutto in Handanovic che io personalmente ho sempre considerato come il miglior portiere in assoluto!



Attivissimo invece il solito Mandzukic che però al 37' scivola sul più bello in area ospite 39’ tiro di Brozovic con palla fuori alla destra dei pali bianconeri.
In una delle rare azioni d’attacco interiste della ripresa.Icardi si lamenta.Voleva essere servito.E’ stata l’azione più pericolosa dell’Inter in tutta la gara.

Giallo anche a carico di Vecino al 46’. Saranno 3’ i minuti di recupero. 5 ammoniti nell’Inter!

Finisce col risultato ad occhiali vale a dire-a mio parere- col risultato meno spettacolare possibile.Lo zero a zero per me rappresenta l’anticalcio e non il risultato perfetto come dicevano Foni ed anche Brera. Opinioni. Comunque i 2 giocatori tanto attesi vale a dire Higuain e Icardi non si sono visti. Inter ancora imbattuta in questo campionato. 41.418 presenti con record d’incasso per il campionato per la Juventus.( 2.312.732,00) Domani se il Napoli batte la Fiorentina torna da solo in vetta alla classifica.
 



EUROPA LEAGUE 2016/2017

 Fase a Gruppi Giornata 6

GRUPPO A


Classifica:  VILLAREAL 11 punti ASTANA 10 punti Slavia Praga 8 punti Maccabi Tel Aviv 4 punti

Slavia Praga Astana 0-1 Villareal Maccabi Tel Aviv 0-1

 GRUPPO B


Classifica :DINAMO KIEV 13 punti PARTIZAN 8 punti Young Boys 6 punti Skenderbeu 5 punti

Dinamo Kiev Partizan 4-1 Young Boys Skenderbeu 1 -1

 GRUPPO C

Classifica:BRAGA 10 punti LUDOGORETS 9 punti Istanbul Basaksehir 8 punti Hoffenheim 5 punti

Istanbul Basaksehir Braga 2-1 Hoffenheim Ludogorets 1-1

 GRUPPO D

Classifica:MILAN 11 punti AEK ATENE 8 punti Rijeka 7 punti Austria Vienna 5 punti

Rijeka Milan 2-0 Austria Vienna AEK Atene 0-0

Stadion HNK Rijeka

RIJEKA MILAN 2-0 Puljic al 7’ del 1° tempo Gavranovic al 2’ del 2° tempo

 Altra figuraccia del Milan targato Gattuso. Metteteci tutto quello che volete: Milan già qualificato,esperimenti in campo, fatto è che è arrivata la prima sconfitta in Europa League in questa stagione ( 7/2/1 ) e di certo non può far piacere tra l’altro dopo la notizia che l’Uefa dovrebbe bocciare il piano economico presentato dai rossoner
i.

 Il Milan è sceso in campo con Storari Calabria Romagnoli Paletta Zapata Antonelli Zanellato Biglia Locatelli Silva Cutrone.

 Vantaggio del Rijeka all’8vo grazie ad un perfetto calcio di punizione battuto da Puljic dai 25 metri con palla che supera Storari all’incrocio dei pali. Il raddoppo al 2’ della ripresa quando Paletta si fa anticipare da Gavranovic che è lesto a mettere dentro un cross di Kvrzic.

 Di certo il Milan sta vivendo una involuzione preoccupante.Siamo ad un bivio.O inverte la rotta presto e ne vedremo delle brutte!

GRUPPO E


Classifica: ATALANTA 14 punti LIONE 11 punti Everton 4 punti Apollon Limassol 3 punti

Atalanta Lione 1-0 Apollon Limassol Everton 0-3

L’Atalanta trae forza dall’Europa League anche per il campionato così come ha detto Gasperini. E sarà molto dura per le avversarie farla fuori dalla Coppa. Questo è poco ma sicuro. I bergamaschi hanno voluto a tutti i costi arrivare primi nel gruppo ed hanno battuto per 1-0 francesi del Lione dopo che avevano già pareggiato per 1-1 in Francia. Un colpo di testa da pochi passi di Petagna al 10’ del 1° tempo consentirà così ai neroazzurri di Bergamo di essere testa di serie nel sorteggio prossimo per i sedicesimi di finale di Europa Legue. Cross di Spinazzola dalla fascia sinistra del campo con tocco di Hateboer e palla verso il secondo palo ove Petagna interviene di testa e batte Lopes.

 Bergamaschi in campo con: Berisha Masiello Hateboer Caldara Toloi Spinazzola Cristante Freuler Gomez Petagna Ilicic

 GRUPPO F

 
Classifica:LOKOMOTIV MOSCA 11 punti COPENAGHEN 9 punti qualificato per vantaggio negli scontri diretti Sheriff 9 punti Zilina 2 punti

Copenaghen Sheriff 2-0 Zilin Lokomotiv Mosca 0-2

GRUPPO G

Classifica: ViIKTORIA PILZEN 12 punti FCSB 10 punti Lugano 9 punti Hapoel Beer Sheva 4 punti FCSB

Lugano 1-2 Beer Sheva Pilzen 0-2

GRUPPO H

 Classifica:ARSENAL 13 Punti STELLA ROSSA 9 punti Colonia 6 punti Bate Borisov 5 punti

Arsenal Bate Borisov 6-0 Stella Rossa Colonia 1 .0

GRUPPO I

Classifica: SALISBURGO 12 punti Olimpique Marsiglia 8 punti Konyaspor 6 punti Vitoria sc 5 punti

Vitoria SC Konyaspor 1-1 Marsiglia Salisburgo 0-0

 GRUPPO J

Classifica: ATLETICO BILBAO 11 punti primo per migliori risultati scontri diretti OSTERSUND 11 punti Zorya 6 punti Herta Berlino 5 punti

Hertha Ostersund 1-1 Zorya Atletico Bilbao 0-2

GRUPPO K

Classifica: LAZIO 13 punti NIZZA 9 punti Zulte Waregem 7 punti Vitesse 5 punti

Vitesse Nizza 1-0 Zulte Waregem Lazio 3-2

GRUPPO L

 Classifica: ZENIT 16 punti REAL SOCIEDAD 12 punti Rosenborg 5 punti Vardar 1 punto

 Real Sociedad Zenit 1 -3 Vardar Rosenborg 1-1

Sorteggio 12 vincitrici dei gironi saranno teste di serie.Oltre alle 4 migliori terze della fase a gironi di Champions League Le 12 seconde arrivate nei gruppi di Europa League assieme alle 4 rimanenti terze di Champions League saranno in seconda fascia. Totale 32 squadre ai sedicesimi di Europa League.
 




Champions League 2017/2018

 Fase a gironi Giornata 6

ECCO LE QUALIFICATE AGLI OTTAVI DI CHAMPIONS LEAGUE


Come prime: MANCHESTER UNITED PARIS SAINT GERMAIN LIVERPOOL MANCHESTER CITY BARCELLONA ROMA BESIKSTAS TOTTENHAM HOTSPUR

Come seconde: Basilea Bayern Monaco Juventus Chelsea Siviglia Shakhtar Donetsk Porto Real Madrid

 La ROMA potrà affrontare una tra: BASILEA BAYERN MONACO SIVIGLIA SHAKTHAR DONETSK PORTO REAL MADRID


 La JUVENTUS una tra: MANCHESTER UNITED PARIS SAINT GERMAIN LIVERPOOL MANCHESTER CITY BESIKSTAS TOTTENHAM HOTSPUR


GRUPPO E


Classifica:

 LIVERPOOL 12 PUNTI SIVIGLIA 9 PUNTI
Spartak Mosca 6 punti Maribor 3 punti

Liverpool Spartak Mosca 7-0 Maribor Siviglia 1-1

GRUPPO F


 Classifica:

MANCHESTER CITY 15 PUNTI SHAKHTAR DONETSK 12 PUNTI
Napoli 6 punti Fejenoord 3 punti

Shakthar Donetsk Manchester City 2-1 Feyenoord Napoli 2-1

 GRUPPO G


Classifica:

 BESIKSTAS 14 PUNTI PORTO 10 PUNTI
Lipsia 7 punti Monaco 2 punti

Porto Monaco 5-2 Lipsia Besikstas 1-2

 GRUPPO H


 Classifica:

TOTTENHAM 16 PUNTI REAL MADRID 13 PUNTI
Borussia Dortmund 3 punti si qualifica europa League per miglior diff. Reti sull’Apoel Apoel 3 punti

 Tottenham Apoel 3-0 Real Madrid Borussia Dortmund 3-2

GRUPPO F


 Il City già agli ottavi è una delle sole 4 squadre imbattute in Europa ( in Italia c’è l’Inter ).Si è scritto di tutto e di più circa la mentalità di Guardiola,della sua volontà di vincere sempre..insomma si è cercato alla solita maniera italiana di mettere zizzania e di insinuare una certa qual possibile poca tensione,poca combattività che potrebbe essere imputabile agli inglesi in questa loro sfida ucraina


 Ci si scorda ovviamente che in campo ci sono non solo le legittime motivazioni del Napoli che certamente non si farà sfuggire i 3 punti in Olanda,ma ci sono anche quelle dello Shakhtar Donetsk che non perdendo approderebbe agli ottavi di Champions.

 E’ incredibile l’atteggiamento della stampa e di quasi tutti i commentatori italiani.

Sembra quasi che il Napoli debba andare per forza agli ottavi.Di certo come qualità di gioco lo meriterebbe anche ,ma se i punti sono quelli che sono e se Sarri di è trovato nella condizione di dipendere dal risultato degli altri perché accrescere di doveri il Mancheter City già qualificato perché faccia la gara della vita battendo gli ucraini che pure loro ,così come il Napoli giocano un ottimo calcio?

 Non lo capisco. Vinca poi il migliore.

Di certo meglio seguire la gara tra Shakhtar e City per vedere come si comporteranno gli inglesi ( ma anche lo Shakhtar!)

Kharkiv OSK Metalist Stadion 

 SHAKHTAR DONETSK    MANCHESTER CITY   2-1


 Bernard ( SH ) al 26’ del 1° tempo Ismaily ( SH ) al 33’ del 1° tempo Aguero (MC) al 47’ del 2° tempo su rigore

SHAKHTAR DONETSK
: Pyatov Butko Ordets Rakitskiy Ismaily Fred Stepanenko Markis Taison Bernard Ferreyra

 All.tore:Paulo Fonseca

MANCHESTER CITY
: Ederson Danilo Adarabioyo Mangala Foden Gundogan Fernandinho Yaya Tourè Bernardo Silva Gabriel Jesus Sanè

All.tore: Guardiola

Arbitro:Bastien ( Francia )

 Fa freddo a Kharkiv. Zero gradi.

Al 3’ tentativo di Taison con un destro che va alto- Insistono gli ucraini con Ferreyra alla sua 100ma gara di Champions con una botta che però fa finire la sfera addosso a Fernandinho Gli uomini di Guardiola ottengono un paio di calci d’angolo poi è di nuovo Taison in mostra con palla a Marlos e tiro bloccato da Ederson. 22’ giallo a carico di Danilo per fallo su Ismaily

 Ucraini in vantaggio! Ha segnato Bernard! Ed è anche un bel gol. Il brasiliano ha ricevuto palla da Ferreyra ed ha subito tirato in porta con palla che si infila all’incrocio.Siamo al 26’ e Ederson nulla ha potuto.

 33’ raddoppio Shakhtar ! E’ Ismaily a raddoppiare
su passaggio di Marlos.Azione personale con conclusione vincente dopo aver scartato il portiere Ederson. Ancora Fred e Taison cercano di pungere la difesa inglese.

Ucraini autori di un primo tempo di sostanza.Molto motivati come era facile intuire.Anche se possesso palla e manovra sono stati appannaggio del City evidentemente meno motivato degli ucraini

. Inzio ripresa con inglesi più decisi. E’ Sanè che va al tiro ma centrale e Pyatov para. Ma le azioni degli ucraini che come noto sono dotati di piedi buoni creano sempre problemi agli inglesi.

 Taison al 9’ se ne va ai tiro ma la mira è alta. Un giallo a carico di Rakitskiy prima di un tentativo di Bernardo Silva con sfera per l’intervento di Fernandinho che non ha mira felice. 12’ ammonizione a carico di Gundogan del City per proteste. Guardiola cerca maggiore forza là davanti con gli ingressi di Diaz e Aguero per Sanè e Fernandinho.
L’occasione migliore per riaprire la gara il City ce l’ha al 35’ quando Jesus colpisce un palo raccogliendo un cross da sinistra di Diaz! Fonseca fa entrare Kovalenko al posto di Marlos al 37’ Ancora Jesus si rende pericoloso con una palla che la difesa ucraina mette in angolo Fonseca manda in campo Khocholava per Ferreyra nel chiaro intento di evitare guai rafforzando la difesa.

 La gara ormai sembra segnata.Saranno 4 i minuti di recupero

L’orgoglio del City riesce a fruttare un gol nel recupero.Inutile perché non c’è più tempo ma comunque rende meno amara la serata. Lo segna su calcio di rigore Aguero. Rigore per fallo di Butko su Jesus. Ma la gara è finita..

 La vincono gli ucraini che hanno avuto quella fiammata nel primo tempo dal 26’ al 33’. Sicuramente più convinti e motivati gli ucraini cui bastava anche un pari per la sicurezza di arrivare davanti al Napoli. Prima sconfitta della stagione ( indolore) per Guardiola ed il Manchester City- Ora che cosa diranno tutti i dietrologisti assunti a tempo indeterminato?Nulla perché il Napoli ha perso col Fejenorrd dopo essere andato in vantaggio,aver subito il pari poi evidentemente informato del risultato ucraino ha finito per subire il 2-1 nel fine gara. .
 




Champions League 2017/2018 Fase a Gironi Giornata 6

GRUPPO A

Classifica:

MANCHESTER UNITED 15 PUNTI BASILEA 12 PUNTI
CSKA Mosca 9 punti in Europa League Benfica 0 punti

Manchester United CSKA Mosca 2-1

 Benfica Basilea 0-2

 GRUPPO B

Classifica

: PARIS SAINT GERMAIN 15 PUNTI Primo nel gruppo per miglior diff.reti negli scontri diretti BAYERN MONACO 15 PUNTI Celtic 3 punti In Europa League per miglior diff. Reti negli scontri diretti Anderlecht 3 punti

Celtic Anderlecht 0-1

 Bayern Monaco Paris Saint Germain 3-1

GRUPPO C


Classifica:

ROMA 11 PUNTI Prima nel gruppo per miglior risultato negli scontri diretti CHELSEA 11 PUNTI
Atletico Madrid 7 punti in Europa League Qarabag 2 punti

Roma Qarabag 1-0

 Chelsea Atletico Madrid 1 -1

 Stadio Olimpico in Roma  

 ROMA  QARABAG   1-0

Perotti all’8’ del 2° temp
o

 ROMA: Alisson Manolas Fazio Kolarov Nainggolan Strootman De Rossi Florenzi Perotti ( dal 35’ del 2° tempo Pellegrini ) El Shaarawy ( dal 27’ del 2° tempo Gerson ) Dzeko

All.tore: Di Francesco

QARABAG
: Sehic Yunuszada Rzezniczak Medvedev Michel Ismaylov ( dal 36’ del 2° tempo Quintana ) Guerrier Richard Almeida Garayev Madatov Ndlovu ( dal 39’ del 2° tempo Sheydaev )

All.tore: Gurbanov

Arbitro:Stieler ( Germana )

Roma che per non guardare a quanto accadrà a Londra tra Chelsea ed Atletico Madrid deve solo vincere e passerà agli ottavi. Inizio equilibrato con giallorossi propositivi ma non pericolosi. Al 14’ dopo un angolo Perotti cerca El Shaarawy che va al tiro con palla toccata di tacco da Manolas ma Sehic non si fa sorprendere. Si vedono gli azeri al 22’ in contropiede con Ndlovu che impegna non severamente Alisson. Ancora araba al 33’ con una botta di Almeida dalla distanza e palla alta 39’ ottima opportunità per la Roma con Perotti che cerca Manolas il cui colpo di testa finisce non lontano alla sinistra dei pali di Sehic. Altra grossa occasione a fine tempo con un destro basso di Nainggolan che Sehic respinge con i piedi.

Lo zero a zero di fine primo tempo unitamente allo 0-0 maturato a Stanford Bridge garantirebbe comunque la qualificazione ai giallorossi.

 Altra botta di Nainggolan dai 30 metri.Sehic è sicuro. All’8’ la Roma passa in vantaggio! E’ Perotti che va in rete dopo che un suo lancio per Dzeko aveva visto il bosniaco andare al tiro ma con palla addosso a Sehic ,un pallone che si impenna e finisce proprio sulla testa dell’accorrente Perotti che lo spinge in rete! Gol non bello ma importantissimo per la Roma!



Intanto a Londra ha segnato l’Atletico Madrid! Con il gol dell’Atletico Madrid al Chelsea la Roma in questo momento sarebbe qualificata e come prima nel gruppo.Simeone otterrebbe un successo clamoroso a Londra ma servirebbe solo per l’Europa League!

Roma che insiste e cerca il 2-0 Ottimo intervento del portiere Sehic su botta dal limite di Nainggolan Poi il pareggio del Chelsea cambia poco.La Roma vincendo sarebbe sempre prima nel girone. Gerson al 27’ entra al posto di El Shaarawy 33’ bella botta di Kolarov su calcio di punizione con palla messa in angolo. 35’ entra nella Roma Pellegrini per Perotti.

37’ brivido in area giallorossa quando un colpo di testa di Michel servito da Guerrier da due passi fa finire la sfera proprio tra le braccia di Alisson! 40’ ancora ottima azione di Kolarov quasi sulla linea di fondocampo con conversione interna e tiro che Sehic mette in angolo!

 La Roma si qualifica da prima nel girone agli ottavi di Champions League! Al momento del sorteggio in pochi ci avrebbero creduto. Si dava senz’altro la precedenza al Chelsea ed all’Atletico Madrid.Invece è arrivata la meritata qualificazione con la vittoria per 1-0 su avversari che in tutta la gara hanno pensato solo a difendersi salvo spaventare l’Olimpico nel finale con quella grossa occasione capitata sulla testa di Michel. Un dato su tutti: Gli angoli sono stati 14-0 per la Roma!


GRUPPO D


 Classifica:

 BARCELLONA 14 PUNTI JUVENTUS 11 PUNTI S.P. de Portugal 7 punti in Europa League Olympiacos 1 punto

Olympiacos Juventus 0-2

 Barcellona Sporting C.P 2-0

ATENE IL PIREO
Stadio Karaiskakis 

OLYMPIACOS  JUVENTUS  0-2

Cuadrado al 15’ del 1° tempo Bernardeschi al 43’ del 2° tempo


 OLYMPIACOS:Proto Engels Elabdellaoui Nkolaou Koutris Tachtsidis Seba ( dal 1’ del 2° tempo Marin ) Pardo Romao Odjdja ( dal 17’ 2° tempo Fortounis ) Djurdjevic ( dal 26’ del 2° tempo Ben Nabouhane )

All.tore:Lemonis

JUVENTUS:Szczesny Alex Sandro Benatia Barzagli ( dal 25’ del 2° tempo Rugani ) De Sciglio Cuadrado ( dal 34’ del 2° tempo Bernardeschi )Matuidi Douglas Costa Khedira Hoguain Dybala ( dal 17’ del 2° tempo Pjanic )

 All.tore: Allegri

 Arbitro:Borbalan ( Spagna )

 I greci sono già eliminati.Per la Juventus con una vittoria non ci sarà da guardare quello che farà lo Sporting C.P a Barcellona e gli ottavi di Champions saranno matematici.

 Al 7’ Juventus pericolosa sull’asse De Sciglio-Dybala il cui tiro viene messo in angolo dal portiere Proto Juventus in vantaggio al 15’ con azione rapida tra Alex Sandro,Matuidi e palla in mezzo raccolta e depositata in rete da corta distanza da Cuadrado.



 
Ancora Cuadrado vicino al gol al 25’ su palla svirgolata da Koutris che viene ammonito 6’ dopo per fallo sul colombiano. A fine tempo i locali vanno vicino al pari ma Szczesny è bravo a respingere un colpo di testa di Djurdjevic da due passi su palla d’angolo. Ripresa con greci più intraprendenti ma il sostituto di Buffon è eccellente su Marin bloccato con un’uscita bassa. Allegri vede che la serata di Dybala non è delle migliori e lo sostituisce con Pjanic

La Juventus rischia ancora di subire il pareggio al 37’ quando Ben Naboouhane entrato al posto di Djurdjevic colpisce la traversa. Allegri fa entrare Bernardeschi che prima impegna Proto con una tiro da lontano e poi lo trafigge al 43’ con un bel sinistro che si insacca alla destra di Proto.

Juventus non bella ma efficace come al solito. Qualificazione mai a rischio.
 



Ed eccoci puntuali a raccontarvi quello che la Stampa con la S maiuscola ( non per la qualità,per carità, ma per i soldi che prende in contributi ) ha scritto circa l’evento del giorno in Serie A.


 Vale a dire la magra figura fatta dal Milan di Gattuso ( alla sua prima panchina ) a Benevento contro le “streghe” giallorosse. Un gol al 95’ e per di più dal portiere avversario dopo aver passato gli ultimi 12’ tutti rintanati in difesa con palloni sparacchiati qua e là. Il Milan! Capito?

Unica squadra ad aver concesso 2 reti alla formazione che in Europa ha il record storico di sconfitte iniziali!

Mi aspettavo che uscissero dei commenti ad arte.In questo caso la “Gazzetta dello Sport” più smaliziata di altre testate HA MESSO SUBITO LE MANI AVANTI.

 

Prima della gara alcuni suoi commentatori hanno scritto: “ Il Milan e Gattuso invece non possono aspettare.Ci vuole una partenza a razzo per ritrovare subito fiducia e morale.Il Benevento sembra la rampa di lancio giusta anche se nasconde l’insidia della legge dei grandi numeri.Dopo 14 giornate senza punti,vuoi vedere che si sblocca proprio col Milan? Rino ha già cominciato a fare gli scongiuri da quando si è insediato sulla panchina del suo Diavolo…

 Commento preventivo furbesco. Ma fatto a mò di scongiuro..senza crederci. Ecco perché oggi nei commenti sulla gara si è stati duri e coerenti mettendo in luce la brutta prestazione rossonera.E vorrei vedere…



 Circa certe dichiarazioni rilasciate da Gattuso prima della gara come quella:” Ma siamo noi ad aver tutto da perdere,dobbiamo giocare come una finale di Champions” è meglio soprassedere.Parlano da sole.



 Altri,però, hanno commentato il 2-2 del Vigorito proprio nella maniera più detestabile. Quella della sinistra PARACULO di Repubblica che a firma del suo blogger principe Fabrizio Bocca che ha scritto:

 Peggio di così... Quando si raggiunge il fondo si può sempre scavare. Sul Milan, inutile nasconderselo, pesava un brutto presentimento. L’esordio di Rino Gattuso sulla panchina si portava dietro un sacco di dubbi e complicazioni, ed era forse veramente impossibile che tutto andasse liscio. Lo stesso fatto che il Benevento fino ad ora non avesse conquistato un solo punto in serie A, era a sua volta un peso, un ostacolo. Come quei numeri che escono troppe volte di seguito al lotto, per cui diventa sempre più difficile, quasi impossibile, che escano ancora. Non per una legge matematica, ma perché va così.

Bravo! E W Gesù.
 






Penultimo derby dell’andata per la Pistoiese quello al Melani contro la Carrarese. L’ultimo sarà col Gavorrano e parlare di derby sembrerà strano,ma è pur sempre squadra toscana.

 Avversario importante la Carrarese -3 punti avanti agli arancioni- allenata da Silvio Baldini tecnico extra schemi ,che conobbi bene ai tempi dell’Empoli dal 99 al 2003 e che ora dopo sei anni di assenza dalle panchine,è tornato a gratis ha tenuto a precisare,ad allenare la Carrarese.

 Gli arancioni scenderanno in campo allle 14,30 finalmente ad un orario da cristiani e non da ostrogoti.E così dovrebbe essere sempre.


 C’è per la Pistoiese l’opportunità in caso di vittoria di agganciare a quota 23 proprio la Pistoiese e probabilmente rientrare in zona play-off.
 Dei marmiferi c’è da temere la propensione offensiva con la punta di diamante Tavano ( 10 gol ) su tutti ma anche da considerare la scarsa attitudine difensiva rappresentata dai molti gol sinora incassati, ben 26.

 Stadio Melani di Pistoia 

 PISTOIESE   CARRARESE    2-1

 Coralli (C) al 5’del 1° tempo Luperini (PT) al 12’ del 1° tempo Hamlili ( PT ) al 47’ del 2° tempo

 PISTOIESE:
Zaccagno Mulas Zullo Nossa Quaranta Minardi Hamlili Luperini Regoli Surraco Ferrari

All.tore: Indiani

CARRARESE
:Moschin Cason Caze Benedetti Tentoni Rosaia Cardoselli Vassallo Bentivegna Tavano Corall

i All.tore: S.Baldini

 Arbitro: Rossetti di Ancona

 Ospiti in vantaggio al 5’ quando Coralli ricevuta palla in area di rigore si gira e fa partire una gran tiro che Zaccagno non può neutralizzare. Zaccagno è battuto alla sua destra.Per Coralli è la quinta segnatura in campionato.Di certo difesa poco attenta. Ma la Pistoiese trova presto il pareggio! Al 12’ è Luperini che sul secondo palo tocca in rete un suggerimento di Surraco con azione partita da Regoli.Per Luperini sono già 4 le segnature in questo campionato.


 Gara piacevole e giocata a viso aperto. Surraco in evidenza cerca Ferrari che è anticipato all’ultimo momento, poi una botta di Hamlili dalla distanza finisce alta al 24’ Al 36’ è Minardi che prova la botta vincente ma la palla viene deviata in angolo.Nel finale di tempo si fa vedere Tavano ed in due occasioni ma Zaccagno riesce a salvare in angolo la prima ed a osservare la palla che esce nella seconda.

 1-1 al riposo con pubblico soddisfatto ( almeno 250 da Carrara) Il totale dei presenti sarà di 1290

Pistoiese più aggressiva nella ripresa con un tiro di Ferrari servito da Surraco al 2’ e con palla sull’esterno rete, poi è Hamlili con un tiro violento a costringere Moschin ad una respinta con i pugni. Cominciano i cambi: nella Carrarese entrano Biasci e Possenti per Vassallo e Bentivegna mentre Indiani fa entrare Vrioni per Ferrari.Poi al 6’ dal termine anche De Cenco per Surraco.

I marmiferi si rendono pericolosi con un’azione Tentoni-Biasci con palla per Tavano ma la difesa arancione salva ,poi al 39’ è Biasci che conclude a rete ma Zaccagno blocca centralmente.Occasione grossa questa sprecata dalla Carrarese.
 Indiani mette nella mischia anche Papini per Minardi

 Nel recupero al 47’ su angolo per la Pistoiese arriva il gol vittoria e lo mette a segno Hamlili il capitano! Batte Zullo la palla viene deviata dalla difesa in mischia arriva ad Hamlili che al volo col sinistro batte Moschin! Esplode il Melani! Come contro il Prato.




 Sono quste le vittorie che cementano di più,che fanno legame tra squadra e tifosi.Quelle ottenute nei minuti finali di gara.Creano senso di appartenenza.E non è la prima volta che accade quest’anno alla Pistoiese che quasi al termine del girone di andata ha dato dimostrazione di potersela giocare con tutti. Non è casuale se per la quarta volta gli arancioni riescono a conquistare punti nei recuperi. Ad Arezzo Ferrari segnò il gol vittoria al 47’ della ripresa. Nel derby col Prato il gol da 3 punti arrivò al 49’ della ripresa con Surraco. A Pisa il punto del pareggio per 3-3 fu ottenuto al 49’ del 2° tempo da Zullo ed infine oggi i 3 punti arrivati da Hamlili al 47’ della ripresa. 4 casi che costituiscono più di una prova! Quest’anno la partecipazione ai play-off non dovrebbe mancare.
 




Il Milan vede le streghe ! Incredibile al “Vigorito” Un gol che resterà nella storia del calcio! Alberto Brignoli entra nella storia! ( dello sport,ovviamente ! )



 E chi e? E’ il portiere del Benevento che al 50’ con i suoi sotto per 1-2 lascia la propria porta e assieme ai suoi tutti in area rossonera, in tuffo e di testa raccoglie una palla battuta da Cataldi su punizione e batte il collega di ruolo Donnarumma!!!

Primo storico punto del Benevento in Serie A dopo 14 sconfitte consecutive!

 Un fatto questo di cui si occuperà la stampa internazionale.

Ma a me interessa vedere che cosa scriveranno i giornali italiani!

 Che cosa titoleranno ora i “giornaloni” di Milano?


 Erano già pronti ci scommetto ad esaltare le doti di Gattuso capace di sbancare il Vigorito e di infliggere ai sanniti la quindicesima sconfitta consecutiva in campionato ( capirai….).

Già le vedevo le prime pagine: “ Gattuso: buona la prima! “ “ Gattuso: ridà i 3 punti ai rossoneri” “ Con Gattuso il Milan rinasce!” “ Ecco la grinta di Gattuso! Il Milan sbanca il Vigorito” “ Segnali di Europa! Il Milan di Gattuso trionfa a Benevento!

Purtroppo nulla di tutto questo! Un Milan inguardabile ha concesso ai sanniti il loro primo meritato punto nel campionato di Serie A facendo letteralmente impazzire,per una volta,i tifosi locali.

 E ,beffa delle beffe,il gol del meritato 2-2 è arrivato a pochi secondi dal 50’ in pieno recupero quindi, proprio in quella zona di gara dove i sanniti avevano lasciato punti su punti agli avversari!


E per opera del portiere! Caso raro e beffa delle beffe!

 Voglio vedere domani se ci sarà qualche commentatore che dirà questo:
“..ehhh..per Gattuso c’èrano dei rischi in questa gara…doveva solo vincere..aveva tutta la pressione addosso.. “ ehhh Gattuso aveva anche contro la cabala…era impossibile che il Benevento le perdesse tutte,..prima o poi…”

Sono certo che qualche “benpensante paraculo” ci sarà. Vedremo.

 Intanto resta in tutta evidenza la pochezza di una squadra che Montella o Gattuso che siano non ha anima né qualità. Almeno questo Benevento-Milan 2-2 resterà nella storia del calcio ed anche per più di un motivo. 1) primo punto storico del Benevento in A 2 )Il record assoluto di sconfitte consecutive resta fermo a 14 ! 3) gol del portiere

Una gara dal finale incredibile tanto da far gridare al cronista di Radio Rai..”non ci credo… non ci credo..”
 


                                                          
                    


Ne hanno scritte di tutti i colori su questo importante Napoli-Juventus. Ma soprattutto dei caratteri e dei comportamenti di Sarri e di Allegri… Al solito.sul tipo di giornalismo che va in voga ora,in questi magri tempi.Alla moda dei giornali di Cairo… Fuffa e basta! Chi se ne frega dei tipi di carattere diversi… mah!

Meglio parlare di calcio. Ovvio che il Napoli voglia allargare il solco dei 4 punti che attualmente ha nei confronti dei campioni d’Italia ma sarà in grado di reggere la pressione ?

 La Juventus è molto abituata a queste gare di livello.Insomma il pronostico è incerto.Io direi 34% per il Napoli,33% per il pareggio e 33% per la Juventus.

Stadio San Paolo di Napoli  

NAPOLI   JUVENTUS   0-1

Higuain al m12’ del 1° tempo

NAPOL
I: Reina Hysaj Mario Rui Koulibaly Albiol Allan Jorginho Hamsik Callejon Mertens Insigne

 All.tore: Sarri

JUVENTUS: Buffon Chiellini Benatia De Sciglio Pjanic Khedira Matuidi Asamoah Dybala Higuain Douglas Costa

All.tore: Allegri

Arbitro:Orsato

 C’èra incertezza sulla presenza di Higuain in campo vista la recente operazione subita alla mano.Ma Allegri lo manda in campo vista anche la indisponibilità di Mandzukic. 3’ pericolo in area bianconera quando Hamsik per poco non riesce a raggiungere una sfera servitagli da Allan..
 Ed è proprio Higuain che al 4’ per poco non gela lo stadio San Paolo ( al completo con oltre 56.000 presenti e senza tifo bianconero ).Ci pensa Reina a chiudere all’argentino lo specchio della porta dopo che Douglas Costa l’aveva servito alla perfezione.



 Ma al 12’ Higuain non sbaglia! Contropiede micidiale condotto da Douglas Costa e perfezionato con una lunga fuga di Dybala con palla perfetta per Gonzalo che davanti a Reina questa volta non sbaglia! Una brutta botta per il Napoli.

 Cerca al 18’ Hamsik con una botta dalla distanza ma Buffon mette in angolo. Un giallo a carico di Chiellini al 23’ per gioco falloso su Callejon. Aumenta il nervosismo sul campo.Azioni spezzate da una parte e dall’altra e battibecchi. Errore di Chiellini ne approfitta Insigne che impegna Buffon che respinge,poi un tiro al volo di Albiol con palla alta. Il Napoli ora spinge molto. Ma gara non bella. Troppa foga e troppi errori nei fraseggi.Nella Juventus ottima gara di De Sciglio così come Koulibaly nel Napoli.

 Al 39’ bianconeri ancora pericolosi quando Dybala approfitta di un errore di Albiol e sferra un tiro da fuori area con palla che sorvola la traversa. Il Napoli sbaglia troppo e la Juventus è pericolosa nelle ripartenze.45’ giallo per Mertens per fallo su Pjanic. Si va al riposo al 47’ con i bianconeri in vantaggio per 1-0

Il Napoli torna in campo molto aggressivo. Al 10’ va al tiro Allan, Chiellini ribatte ,arriva Callejon il cui tiro esce di poco Poi è Mertens che su cross di Hysaj colpisce di testa ma in modo impreciso. Giallo per Mario Rui.Fallo su Costa. 16’ sale in cattedra un sicurissimo Buffon che evita problemi su Callejon cercato da destra da parte di Hysaj

. Cominciano i cambi. Sarri al 22’ lancia Zielinski per Allan mentre Allegri sceglie Marchisio per Khedira.

 23’ Reina salva il Napoli dalla capitolazione anticipata! Pjanic si inventa un bel passaggio per Matuidi che calcia subito al volo ma Reina non si come,riesce a respingere il tiro! La gara poteva essere chiusa! Il Napoli al 28’ ha un sussulto e sfiora il pari.E’ Insigne che servito da Zielinski calcia immediatamente in diagonale con palla che esce di un nulla! In pratica è l’ultima occasione della gara per il Napol
i.

 E nonostante l’ingresso di Maggio per Mario Rui e quello forzato di Ounas per Insigne infortunatosi, i partenopei pur spingendo fino alla fine non creano più grossi pericoli alla Juventus che nel frattempo aveva visto i cambi tra Douglas Costa e Cuadrado. E tra De Sciglio e Barzagli. Non c’è verso! Al 49’ il triplice fischio di Orsato decreta l’importante vittoria bianconera al San Paolo!

E’ la prima sconfitta in campionato per il Napoli! Il Napoli ha messo cuore e corsa ma è mancato in attacco.Sia Insigne che Mertens sono stati bloccati dalla difesa bianconera tornata per una sera ai livelli di un tempo.Higuain ha piazzato la stoccata vincente e c’è mancato poco che anche Matuidi andasse a segno! Si sarebbe potuto continuare ancora per mezz’ora ma la difesa bianconera avrebbe retto. Il campionato della Juventus inizia ora con questi 3 punti pesantissimi ed in vetta probabilmente assisteremo ad una lotta a 4 tra Napoili,Inter,Juventus e Roma non necessariamente in quest’ordine.
 




Meno male che sono toscano!Essendo toscano sono in grado di capire meglio dei lombardi ( tanto per dirne una..) su come non ci si dovrebbe comportare su certi argomenti di interesse pubblico,soprattutto nello sport,e soprattutto se legati a squadre importanti come il Milan

. L’argonento è Gattuso neo allenatore della prima squadra.

 Quello che scrive e titola la Gazzetta è da primato,è da sghignasciarsi dalle risate!

 Si parla di Ghigno,urla belluine, grinta nel primo allenamento…. È ridicolo!


 Punto primo: si è voluta dare a Gattuso un’opportunità incredibile facendo torto a Montella che è vero ha perso tutte e 6 le gare con le squadre che lo precedevano in classifica, ma che è stato allontanato proprio prima di una serie di gare a cominciare da quella di Benevento ,senz’altro alla portata di questo mediocre Milan.

 Montella ha ragione a lamentarsi di questo. 

 “Hei, ringhia davvero! “ “il nuovo allenatore torchia subito i rossoneri” “ Ringhio spreme subito il Milan..” “la sua frusta sul Milan” “ Ringhia già “ E’ proprio vero: la Gazzetta dello Sport ha perso il senso del ridicolo!




Tutto questo dopo appena un allenamento!


L’ho già scritto più volte. Che:ci prendono per idioti?

 CHE COSA SCRIVERANNO ALLORA DOPO CHE IL MILAN AVRA’ INFLITTO LA QUINDICESIMA SCONFITTA CONSECUTIVA AL BENEVENTO?

 Scrivendo così per o Sanniti il record mondiale assoluto di sconfitte consecutive?

 O emerge qua e là qualche dubbio che “il ringhio” possa trasformarsi in belato e che questa stratosferica impresa potrebbe anche non realizzarsi?

 Ed allora che scriveranno i lombardi?

Ma quello che se fossi Montella mi farebbe più incazzare è quel titoletto e quella tabellina


: ORA 9 SFIDE PER VOLARE:
Benevento –Milan e via andando per Rijeka-Milan ( ininfluente ) Milan-Bologna Milan Chievo o Verona in C.I: Verona-Milan, Milan Atalanta, Fiorentina-Milan, Milan –Crotone ,Cagliari-Milan

 Come dire: guarda “Ringhio” che bella occasione hai di riportare il Milan in alto.

 Non si fa così cari ex interisti in salsa cinese Fassone e Mirabelli . 


 

                                                            



Prosegue la folle stagione del Milan cinese. Era prevista e l’avevo già presa in considerazione ed analizzata da tempo. Non ho mai creduto in questo Milan cinese,in questo Milan indebitato con gli americani,e soprattutto in questo Milan guidato da ex interisti! ( Fassone-Mirabelli )


San Siro fischia? E chi se ne frega! Lascialo fischiare. Anche se non è da Milan non segnare in casa da mesi ed avere un bottino di gol casalinghi alla pari delle derelitte della classifica: solo 6!

 La gara col Torino era scritto finisse 0-0. Una gara di modestia solare ,avvilente, degna di due squadre che non possono andare oltre l’8vo-10mo posto


.Ed allora via Montella! Paga l’allenatore che ovvio ha le sue colpe.

Soprattutto quella di non aver insistito in una formazione base,magari impiegando sempre il giovane e volenteroso Cutrone al posto del “farfallino” Silva o dello spento Kalinic. Può essere

. Ma sostituire Montella perché San Siro si è stufato e fischia e sostituirlo con chi?

Con Gattuso!




Via,siamo seri per favore. Non ho nulla contro Gattuso . Lo ho sempre considerato sopravvalutato sia tecnicamente che mediaticamente.Insomma è un altro ( come Balotelli ad esempio..) che gode di buona stampa,di buona TV.A me non frega nulla che abbia grinta da vendere,che si incazzi,anch’io mi incazzo spesso.Ma non vado a guidare il Milan.

 A Pisa ad esempio ,Gattuso ha fatto sfracelli ma in negativo,però. Ha il record negativo di gare senza vittoria! MAI IN 108 ANNI DI STORIA DEL PISA CI SONO STATE 15 gare SENZA VITTORIA!

Eppure ha mantenuto buonissima stampa,buonissima reputazione. Ehhh quando si dice la forza della “rosea”…

 Ed ecco allora che le sorti di questo Milan poverello di idee e di risultati passeranno dai metodi di Gattuso proveniente dalla Primavera.

 Davvero sinceri auguri di essere smentito.

 Il Milan di quest’anno nonostante i 100 e passa milioni di euro sperperati dal duo ex-interista Fassone-Mirabelli è da settimo-decimo posto. Il campionato è andato. Restano Coppa Italia ed Europa League per inseguire qualche titolo.

 Ma le finanze? Il debito da saldare? Altro che fischi a San Siro!
 





Obiettivo degli arancioni è quello di muovere la classifica e se possibile di mantenere il posto nei play-off. La trasferta in terra sarda,si giocherà sul campo dell’Olbia, ma contro l’Arzachena e per la prima volta tra le due squadre. Società giovane l’Arzachena ( è del 1974 ) che viaggia a 20 punti in classifica generale e con buon rendimento,quindi, sei vittorie solo 2 pareggi e 6 sconfitte.Con poche mezze misure,quindi.

 Con le toscane i bianco verdi sardi finora hanno ottenuto 2 vittorie 1 pareggio e 4 sconfitte. Nella Pistoiese assente Rossini per infortunio ( meno pesante del previsto ),recuperato Mulas mentre si rivede tra i convocati il lungo assente Romeo Papini.Al rientro Hamlili.

 Stadio Bruno Nespoli di Olbia

 ARZACHENA    PISTOIESE   1-1

 Minardi (PT) al 16’ del 2° tempo Vano ( ARZ) al 38’ del 2° tempo

ARZACHENA:
Ruzittu La Rosa Piroli Nuvoli Curcio Sanna Peana Casini Bertoldi Arboleda Taufer

All.tore: Giorigo

PISTOIESE: Zaccagno Regoli Nossa Zullo Quaranta Minardi Hamlili Luperini Surraco Vrioni Ferrari

All.tore: Indiani

Arbitro:Luciani di Roma

 Pistoiese che cerca di manovrare e tener palla nei primi minuti. 11’ un tiro di Taufer dell’Arzachena ,deviato dalla difedsa poteva diventare utile per l’intervento di Sanna Insistono i sardi ed al 13’ è sempre Sanna in azione ma la palla è alta. Zaccagno riesce a mettere in angolo su Sanna che poteva intervenire su una palla servita in area da Taufer.

 19’ dopo uno scambio con Vrioni Ferrari va al tiro ma la sua conclusione è alta Il bomber degli arancioni 3’ dopo ha una bella opportunità per portare in vantaggio i suoi ma dopo una contropiede condotto con Surraco, il suo tiro a portiere superato non centra lo specchio dei pali! Palla alta.Prima occasione per gli arancioni.

 Buon momento della Pistoiese che al 29’ si rende pericolosa concon un colpo di testa di Luperini che va alto,dopo un cross di Minardi.

31’ Curcio dell’Arzachena calcia di sinistro cercando il palo lontano con Zaccagno che guarda la palla uscire di poco! Ammonizioni a carico di Ferrari e Casini

Finale di tempo con Arzachena in avanti con un tiro di Curcio da lontano parato da Zaccagno e con un tiro alto su calcio di punizione di La Rosa. Tempo che si chiude sul risultato ad occhiali e dopo una botta da fuori area di Minardi con palla che sfiora il palo!

 Al riposo senza alcun recupero.

Indiani manda in campo Dal 1° della ripresa De Cenco per Ferrari già ammonito nella prima parte di gara.

 7’ occasionissima per Vrioni che dopo essersi liberato di mezza difesa sarda esita a tirare e Ruzittu riesce a mettere in angolo!
Al 14’ padroni di casa vicini alla rete con Sanna ma Zaccagno è attento.Anzi,compie una grossa parata deviando con la punta delle dita in angolo! Poi Curcio che cerca la rete in rovesciata.E’ un buon momento per gli “smeraldini” momento che la Pistoiese punisce . Al 16’ la Pistoiese passa in vantaggio!



 Hamlili effettua un cross in area che Minardi di testa corregge in rete! E’ la sua prima segnatura tra i Pro.

 Al 20’ esce Vrioni ed al suo posto entra Eleuteri. Nei padroni di casa entrano Vano e l’ex Varricchio. 21’ De Cenco tenta di superare il portiere dell’Arazachena con un pallonetto ma la sfera scavalca la traversa. 25’cerca di reagire l’Arzachena con Sanna il cui colpo di testa va alto.

 Ammonito Zullo per fallo di mano alla mezz’ora. La punizione battuta da Curcio va fuori di poco. Nel frattempo entra nella Pistoiese Zappa per Surraco. 35’ sardi che spingono. Una palla in area pistoiese su cross di Nuvoli non viene raccolta da nessuno..

 Al 38’ l’Arzachena pareggia ! Da Aiana la palla arriva a Vano da poco entrato, che di destro dopo azione di forza riesce a battere sul palo lontano il portiere Zaccagno.! Il pubblico cerca di spingere i locali alla vittoria che potrebbe anche arrivare quando è solo un altro bell’intervento di Zaccagno ad evitare il 2-1 Un tiro di Curcio infatti viene deviato sul palo!Siamo al 44’

Dopo 5’ di recupero finisce quindi sull’1-1 la sfida tra Arzachena e Pistoiese.

 Obiettivo muovere la classifica per la Pistoiese ottenuto. 2 trasferte a Olbia terminate con due pareggi. Il decimo posto in classifica  al termine delle gare della giornata è perso per un punto. La Pistoiese è 11ma assieme alla Giana Erminio con 20 punti.Il prossimo avversario al Melani sarà la Carrarese che ha 23 punti.

 La Pistoiese nel Girone A è la squadra che ha pareggiato di più. Ben 8 pareggi sulle 15 gare giocate.A parte le prime 4 la classifica è cortissima. Alle spalle di Siena e Viterbese a quota 27 punti ci sono ben 6 squadre in zona play-off racchiuse in soli 2 punti.

Vale a dire che non è difficile passare dalla undicesima  alla quinta posizione in solo una giornata.
 

                                   
 
Dio li fa e poi li accoppia... le scemenze non vengono mai sole...

 Una scemenza in campo politico. Una scemenza in campo sportivo.


 Partiamo dalla politica.

 Il carrozzone della Leopolda si è rimesso in moto anche se molto ammaccato dai continui rovesci in termini di consensi..

 E Renzi ha ripreso a fare quello che meglio gli si confà : IL BALLISTA e il dicitore di barzellette. Ora sono arrivate le 100 proposte ( notare 100,non 99 o 101! ) Renzi e le 100 idee per il governo futuro :solo banalità ad uso dei suoi se ci credono ancora ,visto il tracollo in termini di consensi avuto dal PD negli ultimi mesi.



 Eppure "Il ballista" continua imperterrito a snocciolare in previsione delle elezioni future cifre mirabolanti che stanno solo nella sua testa: si parla di 30% al PD e del 40% per la coalizione che nemmeno è stata messa in piedi...

 Ricordiamo che il PD alle elezioni europee del 25 maggio 2014 ottenne 11.203.231 voti pari al 40,81% dei voti! Ebbene, in soli 3 anni e mezzo la "brillante politica" di Renzi ha portato il PD ad una stima secondo i recenti sondaggi valutata attualmente come media delle medie dei vari sondaggisti, tra un ottimistico 26% ed un pessimistico 23,8% !!! dopo una serie di batoste elettorali da stroncare un bue!


Ma non di certo "il ballista" fiorentino che prosegue imperterrito nello snocciolare banalità passando da uno slogan all'altro per abbindolare chi? Non lo sa nemmeno lui..



E' chiaro che i timori di Salvini che vorrebbe portare Berlusconi dal notaio per fargli firmare un impegno dove si prenda atto della non disponibilità dopo le elezioni future a INCIUCI tra Forza Italia e PD SIANO FONDATISSIMI.... Berlusconi non vuol farlo...e ci credo! Sono già d'accordo da tempo in una bella "appattugliata" per far fuori non solo i 5 stelle ma anche la Lega e Fratelli d'Italia!


 E passiamo allo sport.


 L'ineffabile Grandesso ,innamorato di Balotelli, sulla Gazzetta dello Sport ( purtroppo il giornale più letto d'Italia) ha impiegato addirittura una intera pagina per snocciolare le gesta del NUOVO BALOTELLI che ha Nizza ai suoi piedi, da cui occorre RIPARTIRE PER RIFONDARE LA NAZIONALE DI CALCIO
,un Balotelli che si inchina al pubblico nizzardo dopo una rete,un Balotelli maturato,un Balotelli doppio padre amoroso e via decantando.

Tutto questo dopo aver segnato due gol a chi? Non al Real Madrid, non al Bayern Monaco, ma 2 gol allo ZULTE WAREGEM! che nel ranking UEFA per club è situato al 124° posto!!!


 Non si aspettava altro che l'eliminazione della Nazionale da parte svedese per cercare di nuovo di imbarcare il giovanotto ormai maturo in un progetto ormai finito e già fallito!

                               

 Ormai non è più notizia giornalistica ,questa è notizia interessata. Qui c'è di mezzo lo SPONSOR di Balotelli ( la Puma su tutti ) che insiste,che lo rivuole in Nazionale.

 Triste spettacolo. Imbecillità interessata in clima già natalizio
.
 
Ci sono 83 persone collegate

< dicembre 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
12
13
15
16
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (31)
Calcio Commenti (140)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (16)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (17)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (16)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (8)
Calcio Serie C 2017-2018 (5)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (2)
Commenti Calcio (1)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
Critica politica (6)
CRONACA (3)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (1)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (126)
Politica e costume (2)
Politica a costume (1)
Politica critica (2)
Politica e costume (8)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (9)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (4)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: